Equinozio d’Autunno: Pronti per lasciar andare?

15 Commenti

autunno

L’equinozio d’autunno segna il momento dell’anno in cui i frutti sono maturi, le piante cominciano a morire e il sole comincia ad essere sempre meno presente. Si assiste ad una progressiva morte della natura dopo l’espansione e la crescita estiva. E’ il momento in cui le foglie cominciano a cadere e si raccoglie ciò che è maturato. Tutto questo è una metafora di quanto accade anche all’interno dell’uomo. 

Quest’anno l’equinozio d’autunno si verificherà il 22 Settembre alle 14:21 italiane.   

SI RACCOGLIE CIO’ CHE E’ MATURO

Non è facile separare la noce dal suo mallo, ma la natura sa come farlo: essa lascia maturare il frutto, il mallo si apre da solo e la noce si libera. Lo stesso dicasi per il bimbo nel ventre di sua madre: esso è strettamente collegato alla madre e non lo si può strappare prematuramente, altrimenti sarebbe la morte per entrambi. Se invece si aspetta, il frutto giunge a maturazione e, a quel punto si può recidere il legame che univa la madre e il bambino. Questa separazione è il simbolo della maturità.

BISOGNA LASCIARE ANDARE

L’autunno comporta lasciare andare. Si lascia andare ciò che non serve più (il mallo secco) e ci si apre a nuova vita (la noce). Questo mette un po’ paura perché “lasciare andare” può far pensare che dobbiamo rinunciare a qualcosa di bello e soffrire di conseguenza.
Lasciare andare al contrario significa soprattutto liberarsi da ciò che ci fa soffrire, dall’attaccamento a situazioni, persone e stati d’animo che sono fonte di dolore.

MOMENTO PER RITORNARE VERSO LA NOSTRA INTERIORITA’

L’autunno segna lo spostamento dalla materia allo spirito. La materia che ha fiorito in primavera e trovato il suo apice luminoso nell’estate ora comincia a morire e lascia il posto allo spirito e al lavoro interiore. Con l’autunno ci focalizziamo su quello che vogliamo, sui nostri desideri più profondi e autentici, su quanto possiamo realizzare di nuovo nella vita. Ci rendiamo conto che per sviluppare qualcosa di nuovo, ciò che vogliamo, è necessario lasciare andare qualcosa di vecchio, che non vogliamo più, seppure forse pensiamo di non poterne fare a meno.
Lasciare andare e prendere, morire e nascere, fanno parte integrale del ciclo della natura a tutti i livelli, e questa è una delle lezioni dell’autunno.

SACRIFICIO DEL DIO

Questo avvenimento ha sempre rappresentato nell’antichità un momento speciale nel quale le forze di luce e tenebra sono in perfetto equilibrio. Per molte culture l’Equinozio d’Autunno è un giorno di celebrazioni. Nella tradizione iniziatica questo momento rappresenta un passaggio, un tempo per la meditazione, per rivolgersi all’interno, durante il quale la separazione tra ciò che è visibile e ciò che è invisibile si assottiglia sin quasi a scomparire. 

Quello che vediamo nei vari miti e viene ciclicamente rivissuto ad ogni autunno è il sacrificio del dio che, dopo le gioie e glorie amorose della primavera e dell’estate, dopo aver dato con la massima potenza fecondante i frutti a tutti gli esseri viventi, è costretto a morire a sé stesso, a declinare nel buio della Terra, intesa come Ventre, Utero, Tomba, Infero.

L’alternarsi di luce e buio fa parte della dualità dell’esistenza e la felicità e il benessere non consistono nel cercare uno stato di luce permanente ma di accettare profondamente quest’armonia dell’universo senza fare attrito e resistere a ciò che accade. Ogni rinascita necessita di una morte. C’è un tempo per agire fuori e un tempo per agire dentro, tutto sta nell’essere sintonizzati. Buon equinozio.

Le Stagioni della Magia
I rituali magici dei cicli annuali
Calendario
Le feste, i miti, le leggende e i riti dell’anno

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Acquaderbe Autunno
Miscela di idrolati che rispecchiano l’energia autunnale.
Infuso d'Autunno Barattolo Grande - 80 g
Melissa, vite rossa, achillea, echinacea, chiodi di garofano

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

15 Commenti su questo post

  1. alchimia shamanica..bellissimo.

  2. alchimia shamanica..bellissimo.

  3. alchimia shamanica..bellissimo.

  4. alchimia shamanica..bellissimo.

  5. Grazie..ottimo spunto per la riflessione

  6. Grazie..ottimo spunto per la riflessione

  7. Grazie..ottimo spunto per la riflessione

  8. Grazie..ottimo spunto per la riflessione

  9. caspita ….questo equinozio affiancherà l amento di potenza delle onde elettromagnetiche del sole che in questi giorni arrivano potenti a noi…E che l’onda del risveglio di massa abbia inizio….

  10. Bellissimo…. contentissima di essere nata in autunno!….

  11. L’Autunno mi piace moltissimo ma ho un po’ di paura di Equinozi e Solstizi perché, puntualmente, mi arriva a casa un tipetto molto strano (penso drogatello) che mi porta dei regalini : semi di canapa, un paio di peperoncini piccanti, una marmelleta di cachi ma con muffe e ultimamente uno scorpione dei muri, vivo !!!!!!!!!!!! Non so chi sia e nemmeno da dove mi conosce !!! Che faccio ??? Gli sparo o lo faccio saltare con una scossa a 220 volt ???

  12. Laura Giunti says:

    Interessante e meravigliosa grazie! Ho visto che hai una laurea in ingegneria sono felice di vedere che anche chi viene da un studio ancora più tecnico della mia economia poi si dedica al mondo della naturopatia e molto altro! Ho ancora speranza!

  13. l’eccentrico tipetto le fa dei regali un po’ strani, questo è vero, ma ringraziarlo con una fucilata oppure una scarica elettrica non è il modo migliore, non le pare?

  14. Federica says:

    Grazie! Buon equinozio anche a te. Complimenti di cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline