Bambina di 10 anni guarisce da malattia autoimmune “incurabile” cambiando alimentazione

7 Commenti

isabel autoimmune dieta

Quando il dottor Mark Hyman visitò per la prima volta Isabel, lei era affetta da una malattia autoimmune, classificata come una malattia mista del tessuto connettivo (MCTD). La diagnosi MCTD include artrite reumatoide, lupus sistemico e altre malattie simili con effetti collaterali estremamente debilitanti che possono ridurre drasticamente la qualità della vita. La malattia è considerata incurabile.

La foto sopra, mostra i segni della malattia diffusi su tutto il corpo da cima a fondo, compresi vasi sanguigni, globuli bianchi e rossi, fegato e muscoli. La sua pelle era infiammata, il viso gonfio e le articolazioni erano dolenti anche a riposo. Quando Isabel andò dal dr. Hyman prendeva steroidi, aspirina, antistaminici ed era cronicamente “stanca e infelice”.

Proprio come nel caso della cantante pop Selena Gomez, anch’essa affetta da lupus, ad Isabel venne consigliato di prendere un farmaco chemioterapico per sopprimere l’attività quotidiana del suo sistema immunitario dato che nel Lupus il sistema immunitario lavora “troppo”: non solo produce anticorpi che hanno la funzione di sconfiggere gli agenti infettivi, ma produce degli anticorpi in eccesso, che sono diretti contro la cellule e i tessuti sani dell’organismo. Tali anticorpi, chiamati auto-anticorpi, contribuiscono a determinare l’infiammazione e il danno di diversi organi. Nessuno di questi farmaci contribuì a migliorare la sua condizione, e i suoi medici di allora proposero una terapia a base di inibitori del TNF alfa, una sostanza ad azione immunosoppressiva che riduce  alcuni sintomi ma aumenta le probabilità di sviluppare un cancro o morire a causa di un’infezione.

Rifiutando di accettare l’idea che quello fosse il suo destino, Isabel venne portata dal Dr. Hyman e dopo meno di un anno, i sintomi della malattia erano spariti, i suoi esami del sangue erano tornati alla normalità, e aveva smesso di prendere tutti i suoi farmaci.

Quello che il dottor Hyman fece non è nulla di complicato, ma rimane un mistero per la maggior parte dei medici moderni che escono dalle facoltà di medicina finanziate dalle case farmaceutiche. Invece di coprire i sintomi con i farmaci, il Dr. Hyman trovò le cause della sua condizione.

Per eliminare l’infiammazione dal suo corpo Isabel cambiò la sua dieta evitando glutine, latticini e zucchero. In diversi articoli infatti avevo spiegato la connessione tra

Inoltre il Dr. Hyman non consigliò ad Isabel solamente di cambiare dieta ma anche di assumere degli integratori per purificare e guarire il suo corpo tra cui:

In un post sul suo blog nel 2015, condividendo la storia di Isabel con il suo pubblico il Dr. Hyman scrisse che in poco tempo “guarì completamente”.

“Posso cavalcare di nuovo il mio cavallo e mi sono sbarazzata di tutti questi stupidi farmaci… Sto alla grande!”

Esclama raggiante Isobel nel suo breve video.

Malattie autoimmuni

Una malattia autoimmune è una condizione in cui il sistema immunitario, destinato a proteggere il corpo, attacca ripetutamente ed erroneamente le cellule sane. Secondo la US National Library of Medicine, ci sono più di 80 tipi di malattie autoimmuni, e possono colpire diverse parti del corpo. Queste malattie includono la

  • malattia celiaca
  • il morbo di Crohn
  • la fibromialgia
  • la tiroidite
  • l’artrosi
  • il diabete di tipo 1
  • ecc.. (guarda la lista completa )

L’American Autoimmune Related Disease Association (AARDA) stima che circa 50 milioni di americani convivono con una malattia autoimmune. Per la medicina tradizionale, la causa di queste malattie è ancora sconosciuta.  Il principale sintomo che unisce tutte le malattie autoimmuni è l’infiammazione.

I trattamenti medici variano a seconda della malattia, ma spesso includono farmaci immunosoppressori, farmaci per il dolore, terapia ormonale sostitutiva e farmaci anti-infiammatori secondo Healthline. Ma, come abbiamo visto nel caso di Isabel, questo tipo di interventi non funzionano per tutti e anche quando funzionano, hanno molti effetti collaterali.

Lo studio dei singoli casi

Sotto il termine generico “studio del caso” o “case study” si riuniscono varie accezioni che riguardano modalità peculiari di condurre ricerche qualitative. Il Dr. Hyman scrive che negli ultimi anni i medici hanno fatto osservazioni e registrato i risultati dei trattamenti scelti dai loro pazienti. Questi record sono stati pubblicati come “casi studio” e condivisi con altri medici. Purtroppo tutt’ora, anche i casi di maggior successo vengono liquidati come “aneddoti” e non sono presi sul serio. Come risultato a milioni di pazienti viene impedito di ricevere i trattamenti necessari a causa della mancanza di studi clinici controllati e randomizzati (gli unici studi efficaci che la medicina ufficiale prende in considerazione).

“Oggi la medicina cerca di sopprimere i sintomi, interferendo con le attività biologiche del corpo. In genere l’approccio base non affronta seriamente i problemi di fondo che causano la malattia.”

Dott Hyman

Terapie naturali per curare la malattie autoimmuni

Il Dr. Hyman elenca i primi passi da compiere per curare una malattia autoimmune.

  • Prima di tutto bisogna indagare su eventuali problemi nascosti nel corpo: infezioni da lieviti, virus, batteri, o malattia di Lyme.
  • In secondo luogo, è importante verificare la presenza di eventuali allergie e intolleranze, glutine e latticini sono  tra i più comuni.
  • Fare un test dei metalli pesanti, in particolare per il mercurio. Il mercurio può entrare nel corpo tramite vaccini per l’influenza, pesce, otturazioni in amalgama ed altre fonti.

E’ di vitale importanza prendersi cura del proprio intestino, e assicurarsi che l’intero apparato digerente funzioni correttamente. Può essere utile assumere un probiotico (consiglio Microflorana da ordinare in farmacia) di alta qualità inoltre sono necessarie altre vitamine che possano contribuire a ripristinare il sistema immunitario. E, infine, bisogna esercitarsi regolarmente e ridurre i livelli di stress tramite yoga, meditazione, e semplici hobby che ti distoglieranno dalle preoccupazioni. Anche la Rodiola Rosea è un ottimo rimedio naturale per abbassare lo stress.

In merito al caso di Isabel il Dr. Hymam scrive:

“Alcuni liquideranno questa guarigione come un aneddoto, o una ‘”remissione spontanea”, si appelleranno ai metodi di prova non convenzionali, o al fatto che i trattamenti utilizzati non siano provati. Ma se c’è anche solo una piccola possibilità che questo approccio funzioni, e che possa essere in grado di aiutare i pazienti a guarire da alcune delle più debilitanti e devastanti malattie umane, non siamo obbligati a indagare ulteriormente?”

Il fatto è che ci sono interessi economici enormi (più grandi di quelli delle nazioni europee ad esempio) e la guarigione è l’ultima cosa che vogliono le case farmaceutiche, per cui il malato è un vero e proprio cliente.

Olio di Enotera - Enagra
Epo aiuta durante la sindrome premestruale, attenuando irritabilità,
depressione, tensione mammaria, dolori addominali, ritenzione idrica e cefalea.
Voto medio su 19 recensioni: Da non perdere
Vitamina - B9 400 Acido Folico
integratore alimentare a base di Acido Folico
Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere
Vitasorb B12 - Vitamina B12
La vitamina B12 contribuisce al normale metabolismo energetico
Voto medio su 14 recensioni: Da non perdere
Bio 45 - 50 Compresse
Multivitaminico, multiminerale, multivegetale

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

7 Commenti su questo post

  1. Mirco Neri Mirco Neri says:

    alimentazione..la miglior cura..usatela con la giusta moderazione

  2. Elisab Saba Elisab Saba says:

    Claro Che Sì, eliminando cibi animali e derivati, si vive meglio e ci si ammala di meno! !!!!

  3. sal says:

    Grazie, molto interessante!
    Una persona che conosco ha l’alopecia universale, ha provato diverse cure senza successo…

  4. Alimentazione nutraceutica e integrazione….questo il futuro di salute e benessere……

  5. SALVEI NAMASTE! IO SONO LACTO-VEGETARIANA! OCCORRE IMPARARE A RISPETTATE TUTTE LE CREATURE (SENZA FAR LORO DEL MALE E NON SOPPRIMERE GLI ANIMALI O MANGIARLI, ECC.), OCCORRE RISPETTARE IL CREATO E SOPRATUTTO IL SUPREMO CREATORE! CIAO CIAO! NAMASKARA! HARE KRISHNA! HARE RAMA! ALLELUIA!

  6. Cris says:

    Funziona!!!!
    Sono affetta da MCTD ; Lupus, artrite reumatoide, di conseguenza un’acuta osteoporosi, ernie lombari ecc.
    Come la bimba, mi hanno prescritto steroidi, antinfiammatori, oppiacei, diversi farmaci sperimentali nonché la chemio ( rifiutata dopo la terza iniezione )

    Se prima tornavo a casa con due borse piene dalla farmacia , ora “consumo” solamente una minima dose di cortisone e oxicodone.
    Da più di 2 anni ho eliminato i cibi troppo elaborati; più roba fresca, al vapore, un po’ al forno e quasi niente fritto.
    Zero carni, tranne qualche frutto di mare 4-5 al anno.
    No latte animale. Raramente yogurt
    3 volte al mese un uovo sodo.
    Tutti gli farinacei, integrali.
    Ogni tipo di frutta, mangiata singolarmente( no macedonia ) ma specialmente tanta frutta rossa.
    No pomodoro assieme ai carboidrati.
    Proteine vegetali ( chia, quinoa )
    Spirulina+alfalfa ( corrispondono ad un pasto completo/nutriente).
    Polveri di cannabis (gli omega)
    Tanta acqua e tisane ( rosmarino, timo, origano, lavanda, salvia, zenzero, chiodi garofano, ecc)

    Per far sì che funzioni, si deve bere prima e dopo i pasti a distanza di almeno 1h30min e di non combinare troppo le proteine con i carboidrati .

    La CIPOLLA deve essere consumata SUBITO, appena tagliata. È una calamita per i germi; da tenere vicino ai primi sintomi del raffreddore (tagliata).
    Io lascio per casa la buccia secca e la prima foglia che viene tolta quando la sbuccio. Verrebbe consumata tutti i giorni.
    L’aglio/scalogno 2-3 volte alla settimana.
    E tanto altro ancora…

    Tutto ciò seguo da due anni; perso uniformemente 20kg, meno dolori, meno gonfiori.
    avevo fatto dei interventi alle dita ( protesi silicone, artrodesi — artrosi ), ma rimanevano bloccate e gonfie.. Ora le posso muovere meglio.

    Ormai, devo eliminare/correggere l’assunzione di farmaci e cibi sbagliati. Sono solo al inizio del mio percorso autodidatta e mi fa un grande piacere scoprire la similitudine con la “dieta” suddetta, nonché affermare che FUNZIONA!!!!!!!

    • dioni says:

      Ciao Cris, grazie mille per il tuo commento! La tua condivisione così dettagliata sarà sicuramente di stimolo e ricerca per tutti noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline