Inositolo – La cura dimenticata per ovaio policistico, fertilità e grasso in eccesso

4 Commenti

inositolo

L’inositolo è un composto naturale in grado di trattare efficacemente l’ovaio policistico, fertilità, amenorrea, dolori mestruali, colesterolo alto, perdita di capelli e ipoglicemia.

L’inositolo è un componente del complesso B (chiamato vitamina B8) e in condizioni di salute è sintetizzato dal corpo umano. Esiste in 9 possibili forme ed è contenuto anche in alcuni alimenti sotto forma di myo-inositolo (la forma naturale più diffusa):

  • frutta fresca (specialmente nel melone e nelle arance)
  • frutta secca
  • legumi
  • cereali integrali non trattati
  • carne (fegato)

L’inositolo assunto come integratore ha mostrato risultati eccezionali nella cura di molte malattie che altrimenti dovrebbero essere trattate con farmaci molto pesanti come ad esempio la pillola, statine e psicofarmaci.

I benefici dell’Inositolo

Fertilità Maschile. Può essere molto utile per tutte le coppie che vogliono avere un figlio. É fondamentale per la maturazione e la motilità degli spermatozoi ed una sua carenza è anche correlata ad una ridotta conta spermatica. Ilmyo-inositolo inoltre stabilizza le proteine del citoscheletro, fondamentali per la motilità. Diversi studi dimostrano che il trattamento con myo-inositolo migliora la forma, il numero e la motilità degli spermatozoi.

Fertilità Femminile. Dati clinici dimostrano che alti livelli di myo-inositolo sono indice di buona qualità follicolare, ovocitaria ed embrionale. Una ridotta qualità ovocitaria è correlata ad una ridotta qualità embrionale e quindi ad una ridotta probabilità di gravidanza. Infatti assumerlo come integratore determina un miglioramento dei parametri controllati durante i cicli di fecondazione in vitro aumentando le probabilità di gravidanza.

Ovaio Policistico. La sindrome dell’ovaio policistico o policistosi ovarica (PCOS) colpisce circa il 10% delle donne in età riproduttiva. Numerosi studi scientifici e testimonianze dimostrano come l’integrazione di myo-inositolo migliora notevolmente le alterazioni metaboliche della patologia (i segni clinici dell’iperandrogenismo, l’insulino resistenza) e le alterazioni della funzionalità ovarica ripristinando e regolarizzando il ciclo mestruale e l’ovulazione.

Ciclo mestruale irregolare. Il myo-inositolo è in grado di armonizzare gli ormoni ed eliminare i dolori e l’amenorrea.

Menopausa. E’ molto utile nella menopausa perché svolge un ruolo fondamentale come secondo messaggero di diversi ormoni quali insulina, FSH (ormone follicolo-stimolante), TSH (ormone tireostimolante). È noto infatti come una sua carenza determini alterazioni nella risposta a questi ormoni.

Colesterolo Alto. Una carenza di inositolo nell’organismo può causare aumento del livello di colesterolo nel sangue. Infatti controlla il metabolismo di grassi e zuccheri. I grassi vengono spostati dal fegato alle cellule e impedisce l’indurimento dei grassi nelle arterie e protegge il fegato, i reni e il cuore.

Ipoglicemia. L’uso di myo-inositolo abbinato alla colina ha un effetto positivo sulle neuropatie diabetiche periferiche. La stessa combinazione è consigliata nell’alimentazione femminile. Una dose di 500 mg di inositolo e 1000 mg di colina aiuta nei casi di ipoglicemia.

Ipotiroidismo. Studi scientifici dimostrano il coinvolgimento del myo-inositolo a livello tiroideo, nel regolare la formazione degli ormoni T3 e T4 (organificazione) prodotti dalla tiroide, normalizzando i segnali provenienti dal TSH.

Calvizia e capelli fragili. E’ vitale per la crescita dei capelli e può prevenire il loro sfibramento e la calvizie. Favorisce la crescita dei capelli ed infatti una sua carenza contribuisce alla caduta dei capelli.

Grasso e Pelle. E’ in grado di rimuovere ed eliminare il grasso in eccesso, in particolar modo dal fegato, diventando così un’efficace rimedio contro l’obesità. Contribuisce a mantenere la pelle sana e liscia. Cura e previene malattie della pelle quali l’eczema o la psoriasi.

Nota. Il mioinositolo si può trovare nei negozi di alimenti naturali ed è l’unico tipo di inositolo che il corpo può usare. Il caffè elimina le nostre riserve di inositolo, quindi ti consiglio di eliminarlo dalla tua dieta. Le dosi giornaliere di mioinositolo variano da 500 a 1.000 milligrammi al giorno.

Myolife
Integratore alimentare a base di Mio-inositolo
Voto medio su 60 recensioni: Da non perdere
Colina e Inositolo - 100 Capsule
Integratore alimentare a base di colina e mio-inositolo – funzionalità epatica
Voto medio su 4 recensioni: Buono

Riferimenti
– Agranoff BW, Fisher SK. Inositol, lithium, and the brain. Psychopharmacol Bull 2001;35:5-18.
– Allan SJ, Kavanagh GM, Herd RM, Savin JA. The effect of inositol supplements on the psoriasis of patients taking lithium: a randomized, placebo-controlled trial. Br J Dermatol 2004;150:966-9.
– Barak Y, Levine J, Glasman A, et al. Inositol treatment of Alzheimer’s disease: a double blind, cross-over placebo controlled trial. Prog Neuropsychopharmacol Biol Psychiatry 1996;20:729-35.
– Benjamin J, Agam G, Levine J, et al. Inositol treatment in psychiatry. Psychopharmacol Bull 1995;31:167-75..
– Benjamin J, Levine J, Fux M, et al. Double-blind, placebo-controlled, crossover trial of inositol treatment for panic disorder. Am J Psychiatry 1995;152:1084-6.
– Colodny L, Hoffman RL. Inositol–clinical applications for exogenous use. Altern Med Rev 1998;3:432-47.
– Fux M, Levine J, Aviv A, Belmaker RH. Inositol treatment of obsessive-compulsive disorder. Am J Psychiatry 1996;153:1219-21.
– Goodman GA, Rall TW, Nies AS, Taylor P. The Pharmacological Basis of Therapeutics, 9th ed.
– Gregersen G, Bertelsen B, Harbo H, et al. Oral supplementation of myoinositol: effects on peripheral nerve function in human diabetics and on the concentration in plasma, erythrocytes, urine and muscle tissue in human diabetics and normals. Acta Neurol Scand 1983;67:164-72
– Gregersen G, Borsting H, Theil P, Servo C. Myoinositol and function of peripheral nerves in human diabetics. A controlled clinical trial. Acta Neurol Scand 1978;58:241-8.
– Hallman M, et al. Inositol supplementation in premature infants with respiratory distress syndrome. N Engl J Med 1992;326:1233-9.
– Hallman M, Pohjavuori M, Bry K. Inositol supplementation in respiratory distress syndrome. Lung 1990;168:877-82.
– Harwood AJ. Lithium and bipolar mood disorder: the inositol-depletion hypothesis revisited. Mol Psychiatry 2005;10:117-26.
– Levine J, Aviram A, Holan A, et al. Inositol treatment of autism. J Neural Transm 1997;104:307-10.
– Levine J, Barak Y et al. Double-blind, controlled trial of inositol treatment of depression. Am J Psychiatry 1995;152:792-4.
– Levine J, Barak Y, Kofman O, Belmaker RH. Follow-up and relapse analysis of an inositol study of depression. Isr J Psychiatry Relat Sci 1995;32:14-21.
– Levine J, Goldberger I, Rapaport A, et al. CSF inositol in schizophrenia and high-dose inositol treatment of schizophrenia. Eur Neuropsychopharmacol 1994;4:487-90.
– Levine J, Mishori A, Susnosky M, et al. Combination of inositol and serotonin reuptake inhibitors in the treatment of depression. Biol Psychiatry 1999;45:270-3.
– Levine J. Controlled trials of inositol in psychiatry. Eur Neuropsychopharmacol 1997;7:147-55.
– Machado-Vieira R, Viale CI, Kapczinski F. Mania associated with an energy drink: the possible role of caffeine, taurine, and inositol. Can J Psychiatry 2001;46:454-5.
– Nemets B, Mishory A, Levine J, Belmaker RH. Inositol addition does not improve depression in SSRI treatment failures. J Neural Transm 1999;106:795-8.
– Nestler JE, Jakubowicz DJ, Reamer P, et al. Ovulatory and metabolic effects of D-chiro-inositol in the polycystic ovary syndrome. N Engl J Med 1999;340:1314-20.
– Nomenclature of Cyclitols. IUPAC Commission on the Nomenclature of Organic Chemistry (CNOC) and IUPAC-IUB Commission on Biochemical Nomenclature (CBN).
– Palatnik A, Frolov K, Fux M, Benjamin J. Double-blind, controlled, crossover trial of inositol versus fluvoxamine for the treatment of panic disorder. J Clin Psychopharmacol 2001;21:335-9.
– Salway JG, Whitehead L, Finnegan JA. Effect of myo-inositol on peripheral-nerve function in diabetes. Lancet 1978;2:1282-4.
– Shaldubina A, Stahl Z, Furszpan M, et al. Inositol deficiency diet and lithium effects. Bipolar Disord 2006;8:152-9.
– Shaltiel G, Shamir A, Shapiro J, et al. Valproate decreases inositol biosynthesis. Biol Psychiatry 2004;56:868-74.
– Souza FG, Mander AJ, Foggo M, et al. The effects of lithium discontinuation and the non-effect of oral inositol upon thyroid hormones and cortisol in patients with bipolar affective disorder. J Affect Disord 1991;22:165-70.
– Williams RS, Cheng L, Mudge AW, Harwood AJ. A common mechanism of action for three mood-stabilizing drugs. Nature 2002;417:292-5.

Copyrighted.com Registered & Protected HSWB-ODQZ-PTLS-OHMX

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

4 Commenti su questo post

  1. antonio says:

    Mi pare che l’inositolo sia la vitamina b7 non la vitamina b8 la quale, quest’ultima, si dovrebbe chiamare Biotina. Sicuro si tratti di un mero refuso, segnalo la cosa. Se sbaglio me ne scuso. Antonio

  2. Stefania fai benissimo a prendere l’olio di cocco.. è un riequilibrante ormonale. Anche la curcuma fa bene agli ormoni

  3. Motherlove says:

    Finalmente un articolo utile alla fertilità maschile e femminile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline