Come rimuovere la ritenzione idrica, eccesso di sale e scorie nei reni con questa erba

11 Commenti

prezzemolo

Il prezzemolo è un’erba il cui succo è uno dei più potenti che ci siano. Era noto già nell’antichità tanto che i Greci lo utilizzavano per i suoi poteri terapeutici sui reni, vescica e il mal di denti, mentre gli Etruschi lo ritenevano una pianta magica e per questo lo usavano per realizzare degli unguenti miracolosi. Eppure non c’è troppa fantasia in tutto questo perché il prezzemolo può davvero fare miracoli per la nostra salute.

Oshawa, il padre della macrobiotica, ovvero la scienza di curarsi con il cibo, diceva spesso

una ciotola di prezzemolo crudo tritato non dovrebbe mai mancare sulla nostra tavola!”.

E lo stesso Norman Walker, padre del crudismo e dell’uso terapeutico dei succhi di frutta e verdura, scrive nel suo libro “Succhi di frutta e verdura“:

“Il succo crudo di prezzemolo è uno dei più potenti che ci siano. E’ essenziale per il metabolismo dell’ossigeno e per mantenere la funzionalità delle ghiandole surrenali e della tiroide. I suoi elementi hanno la proporzione perfetta che ha un effetto curativo sui vasi sanguigni, capillari e arterie. E’ un alimento eccellente per il tratto genito-urinario, è utile in caso di calcoli ai reni e vescica, nefrite e altri disturbi renali. Funziona anche con tutti i disturbi che riguardano gli occhi e i nervi ottici. Non ne va bevuto più di una tazzina al giorno miscelato con succo di carota, perché è davvero molto concentrato.”

E nel suo altro capolavoro, “Guida alla dieta vegetariana”, afferma:

“Il prezzemolo è uno dei cibi più potenti del regno vegetale. Sotto forma di succo, se estratto in maniera adeguata e completa, è sconsigliabile assumerne più di 120 g al giorno se lo si beve senza aggiunta di altri succhi vegetali, poiché altrimenti può creare disturbi gravi al sistema nervoso. Se miscelato con succo crudo di carota e di sedano, è un ottimo nutrimento per gli occhi, per i reni e per la vescica e allevia le infiammazioni dell’uretra e degli organi genitali.”

Per farti capire quanto è ricco il prezzemolo considera che, a parità di peso, il prezzemolo contiene 4 VOLTE la quantità di vitamina C dell’arancia!

Gli Etruschi consideravano il prezzemolo una pianta magica, utile nei riti propiziatori e nella medicina tradizionale. Era così usato dai Romani che nacque il detto “essere come il prezzemolo” per indicare qualcosa onnipresente.

Il prezzemolo è ottimo come disinfettante delle vie respiratorie, neutralizza gli effetti nocivi del tabacco, elimina la sensazione di nausea e vomito. Contrasta l’artrite e riduce l’edema articolare, grazie all’apigenina, un flavonoide che il prezzemolo contiene in alte concentrazioni, che previene artrosi e tumori.

Gli anni passano e nostri reni filtrano il sangue, eliminando i sali, tossine e le eventuali sostanze indesiderate che entrano nel nostro corpo. Con il tempo, i sali si accumulano stimolando la formazione dei calcoli renali che affaticano i reni e ne limitano le funzioni. Il prezzemolo è l’ideale come cura e prevenzione per i calcoli renali perché li scioglie facilitandone l’espulsione.

Il prezzemolo è uno dei più potenti rimedi naturali per ripulire i reni oltre ad offrire numerosi altri benefici.

Questo rimedio è particolarmente indicato per te in caso di

  • Pulizia e disintossicazione dei reni
  • Ritenzione idrica
  • Cistite e infezioni urinarie
  • Consumo di troppo sale
  • Dolori mestruali
  • Dolori alla parte bassa della schiena
  • Problemi alla vescica
  • Dolori durante la minzione
  • Gonfiore
  • Stanchezza
  • Sapore metallico in bocca
  • Sentire freddo in qualsiasi periodo dell’anno
  • Glicemia fuori dalla norma

RICETTA 1

Inserisci nell’estrattore 30 grammi di prezzemolo e 1000 grammi di carota, bevi il succo due volte al giorno a stomaco vuoto.

RICETTA 2

Se non hai l’estrattore puoi mettere 30 grammi di prezzemolo nel frullatore con un bicchiere d’acqua e frullare il tutto.

RICETTA 3

Taglia il prezzemolo finemente e mettilo a bollire in 1 litro d’acqua per 10 minuti. Fai raffreddare e filtra in una bottiglia d’acqua di vetro. Conservalo in frigo e bevi 2 bicchiere al giorno per depurare i reni.

Il prezzemolo è un disintossicante naturale che aiuta a purificare non solo i reni, ma anche il fegato e le vie biliari, ripulendo così la pelle da macchie o acne.

NOTA. Le donne in gravidanza e allattamento devono usare il prezzemolo moderatamente perché alcuni oli essenziali in esso contenuti potrebbero stimolare le contrazioni uterine o provocare aborti spontanei, oltre che regredire la produzione di latte materno.

Secondo la medicina cinese, nei reni risiede la nostra essenza vitale e vitalità sessuale, e avere dei reni sani è associato ad una personalità forte e piena di vigore. Sfruttiamo quindi i benefici offerti dalla natura tramite questa meravigliosa erba che è il prezzemolo!

Il prezzemolo NON è velenoso

Sfatiamo questa leggenda metropolitana che esce fuori ogni volta che si parla di prezzemolo e che non ha alcuna evidenza scientifica.

Il prezzemolo non è velenoso per gli uccelli né per i conigli o i roditori, come non lo è per le persone. Questa storia della sua tossicità è forse nata per due ragioni: 1) La sua somiglianza ad alcune piante tossiche, come la cicuta, ma sicuramente se si pianta prezzemolo in giardino non si trova la cicuta e lo stesso vale al supermercato; 2) Nelle donne gravide è sconsigliata l’assunzione per le motivazioni che abbiamo detto sopra.

Per rassicurarci ci affidiamo ad uno studio scientifico [Parsley. Review of Natural Products. factsandcomparisons4.0 [online]. 2004. Available from Wolters Kluwer Health, Inc. Accessed April 19, 2007.] che afferma che non è stata trovata alcuna tossicità nel prezzemolo.

Leggi anche

Bacche di Ginepro -Disintossica i reni e disinfetta le vie urinarie

Gli 8 sintomi dei problemi ai reni e come rinforzarli

Calcoli renali. 10 rimedi naturali con dieta ed integratori specifici

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

11 Commenti su questo post

  1. Franco says:

    Scusa Riccardo,

    a parte il fatto che sia fresco e non cotto, 200g non potrebbero essere un pò troppo?

    ranco

    • dioni says:

      Ciao Franco,
      Purtroppo non ci sono indicazioni mediche sulla quantità massima di prezzemolo tollerabile dal corpo.
      Essendo un disintossicante può dare sintomi spiacevoli anche a piccole dosi a seconda di quanto smuove nel corpo.
      Ho corretto la ricetta con la dose di 30 grammi che forse è più generale e meno invasiva.

  2. Mi è stato consigliato di non mangiarlo perché velenoso …. ma è vero ????

  3. Gianluca says:

    ciao Dioni io un anno fa sono stai operato e mi han tolto un rene causa:avevo un cancro chiuso dentro al rene e grazie a dio sto bene da allora.
    volevo chiederti se posso usare il prezzemolo come tutti gli altri?
    grazie.

    • dioni says:

      Ciao Gianluca, quando si tratta di condizioni mediche è sempre consigliato riferirsi al proprio medico. Posso dirti che il prezzemolo è molto benefico per i reni favorendone la depurazione e l’unica eccezione che mi risulta è che i soggetti con problemi ai reni dovrebbero evitarlo solo se dalle analisi del sangue risulta che hanno livelli oltre la norma di fosforo e potassio.

  4. Elena says:

    si diceva che il prezzemolo è nocivo COTTO non crudo . E’ Vero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close