18 benefici del frullato di frutta per adulti e bambini

Nessun Commento

frullati

Secondo le ultime statistiche nei paesi industrializzati ogni persona ingurgita ogni anno circa sette chili di additivi alimentari chimici. I bambini non sono certo al riparo da questi pericolosi veleni che si celano in moltissimi prodotti e dolci utilizzati come merenda, dalle caramelle al gelato, dalle brioches alle bibite.

Se da un lato la merenda pomeridiana è un sacrosanto diritto dei bambini, dall’altro lato della medaglia è un meraviglioso dovere dei genitori quello di stare attenti a ciò che si compra leggendo le etichette.

LA MERENDA DELLA NATURA

Invece che girovagare per i negozi in cerca di merendine salutari per tuo figlio, oggi ti invito a rispolverare una merenda fresca, gustosissima e sempre presente in natura: la frutta, da cui puoi ricavare dei fantastici frullati.

Infatti un’alternativa secondo natura alle merendine da supermercato sono i frullati, ottimi per i bambini per moltissimi motivi, vediamone alcuni.

I BENEFICI DELLA FRUTTA
  • i frullati con frutta dolce e secca appagano il palato dei bambini (e non solo dei bimbi!) e sono molto gustosirisolvono l’ansia della mamma che il bambino assuma vitamine, sali minerali e nutrienti a sufficienza
  • apportano acqua pura distillata dalla pianta senza cloro o altre sostanze dannose
  • apportano le giuste proteine di cui il tuo cucciolo ha bisogno senza eccessi né tossicità come invece avviene con i prodotti di origine animale
  • apportano una quantità elevata di nutrienti come sali minerali prontamente bio-disponibili al contrario degli integratori tanto pubblicizzati che sono inutili, anzi rischiano di intossicare il corpo del tuo bambino in quanto sono inorganici (cioè in forma non biodisponibile per essere assimilati dal corpo)
  • la frutta disintossica l’organismo espellendo eventuali residui tossici presenti nel corpo dovuti ad assunzione di farmaci, anestesie, additivi alimentari di sintesi, respirazione di smog, cibi di origine animale, ecc…
  • la frutta è povera di grassi e non contiene colesterolo mentre fornisce omega 3, enzimi, sostanze alcalinizzanti e antiossidanti che contrastano i radicali liberi
  • la frutta contiene l’energia del sole che ha assorbito durante la crescita e la cede al corpo energizzandolo e rivitalizzandolo
  • la frutta viene digerita subito senza utilizzare le riserve enzimatiche e minerarie del corpo e consumando una quantità di energia minima al contrario di tutti i cibi cotti
  • la frutta secca è un eccellente fonte di potassio, ferro e calcio subito biodisponibili
  • la frutta riequilibra il ph sanguigno
  • la frutta ha poche proteine e tanta acqua e zuccheri come il latte maternogli zuccheri della frutta non hanno nessun effetto sulla glicemia, non hanno nessun effetto collaterale a differenza dello zucchero bianco e sono gli zuccheri ideali per il corpo umano
  • le fibre contenute nella frutta contribuiscono alla salute della flora batterica intestinale e dell’intestino in generale
  • la disintossicazione ottenuta con l’assunzione di frutta migliora la salute generale del bambino, l’umore, la sua vitalità e la sua gioia
  • i bambini che consumano quotidianamente frutta o frullati si ammalano di meno soprattutto nella stagione invernale (provare per credere!)
  • oltre alla merenda pomeridiana i frullati possono essere utilizzati per la colazione per evitare o iniziare a diminuire il consumo di latte vaccino  (co-creatore di muco e acidità nel corpo) e biscotti che, contenendo farine ed essendo cotti, tendono a irritare i tessuti con conseguente produzione di muco come sistema di autodifesa da parte del corpo
  • i bambini preferiscono la frutta al gusto delle verdure
COME INIZIARE

La frutta va comprata biologica-biodinamica (quando possibile) o comunque, al di là della certificazione, da contadini che non utilizzano sostanze di sintesi sulle piante.

Per cominciare siamo noi adulti che portiamo l’esempio, e quindi sono i genitori che devono cominciare a prendersi cura del proprio corpo e informarsi sugli effetti dell’alimentazioneaumentando la quantità di frutta consumata giornalmente e utilizzando i frullati per la colazione e/o per le merende pomeridiane.

I bambini seguiranno a ruota e spontaneamente chiederanno il frullato. Le ricette per fare i frullati sono tantissime, ti consiglio di cominciare dal sito www.veganblog.it, ne troverai di tutti i tipi, per tutti i gusti e per tutte le stagioni. Buon divertimento!

PER APPROFONDIRE

La Frutta è il più potente solvente delle tossine

Non date amidi ai vostri bambini!

La frutta va mangiata in modo corretto. Ecco come

Bambini vegetariani: Uno studio conferma che crescono meglio e si ammalano di meno

L’uomo si nutriva di sola frutta – Lo dimostra uno studio paleontologico

Alimentazione Naturale
Manuale pratico di igienismo-naturale – La rivoluzione vegetariana: mangiare bene per vivere meglio
Alimentazione Naturale - Vol. 2 - Libro
Le chiavi per una dietetica razionale – Conoscere il proprio corpo

Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline