9 modi per tenere sotto controllo la pressione alta

Nessun Commento

ipertensione-1024x681

Sei soffri di pressione alta (massima sopra i 140 o minima sopra i 90), potresti essere preoccupato per quanto riguarda le medicine da assumere per tenerla sotto controllo.
Lo stile di vita gioca un ruolo molto importante per trattare la pressione alta. Se riesci a controllarla con uno stile di vita sano puoi evitare, ritardare o diminuire il bisogno di farmaci.

Ecco 9 cambiamenti nel tuo stile di vita che possono fare la differenza nell’ abbassare l’ ipertensione e mantenerla a livelli accettabili:

1. Perdi peso e controlla il giro vita

Spesso la pressione sanguigna cresce con l’aumentare del peso. Perdere anche solo 4.5 kg può aiutarti a combattere efficamente l’ipertensione. Perdere peso rende anche più efficaci i trattamenti medici che stai prendendo. Insieme al tuo medico potete determinare il peso ideale da raggiungere e il migliore modo per raggiungerlo. Oltre al perdere chili dovresti tenere sotto controllo il tuo giro vita. Avere troppo peso in questa zona del corpo può sottoporti a un rischio maggiore per quanto riguarda la pressione alta. In generale:
– Gli uomini sono a rischio se il loro giro vita misura più di 102 cm.
– Le donne sono a rischio se il loro giro vita misura più di 90 cm.

2. Fai esercizio regolarmente

Una regolare attività fisica – da 30 a 60 minuti almeno 4 giorni a settimana – può abbassare la pressione sanguigna dai 4 ai 9 mm di mercurio. E non ci vuole molto per vedere la differenza. Se non sei mai stato attivo, aumentare il livello di esercizio fisico può aiutarti notevolmente in poche settimane. Anche un’attività moderata, di 10 minuti alla volta, come camminare o un’allenamento leggero, può aiutare molto.

3. Mangia in maniera sana

Avere una dieta ricca di cereali integrali, frutta, verdure e prodotti caseari  a basso contenuto di grassi ed evitare i grassi saturi e il colesterolo può abbassare la pressione fino a 14 mm di Mercurio.
Non è facile cambiare le proprie abitudini alimentari ma spesso può fare una grandissima differenza. Introduci cibi con alto contenuto di potassio (che combatte l’azione del sodio), contenuto in cibi come fagioli bianchi, spinaci – meglio crudi-, patate, albicocche secche, zucche e zucchine, avocado, banane, uvetta, mandorle, pinoli, fichi secchi…

  4. Riduci l’apporto di sodio nella tua dieta (sale da cucina)

Anche una piccola riduzione dell’apporto di sodio nella tua dieta può abbassare la pressione da 2 a 8 mm di Mercurio.  Limita l’introduzione di sodio (sale) a 2.300 ng al giorno o meno (mezzo cucchiaino). Per decostipare la lingua, abituata al sale, ci vuole almeno una settimana. Passati i primi 7 giorni (che potrebbero essere piuttosto duri) non sarà più così strano mangiare senza sale e scoprirete sapori completamente differenti.

5. Limita l’assunzione di alcool

 In piccole quantità l’alcool potrebbe potenzialmente ridure la pressione sanguigna da 2 a 4 mm di mercurio. Ma questo effetto protettivo si perde quando se ne assume troppo: generalmente più di un drink al giorno per le donne e uomini con più di 65 anni, o più di due al giorno per uomini con meno di 65 anni.

 6. Evita il tabacco e il fumo passivo

Tra tutti i danni che causa il fumo c’è anche quello di alzare la pressione fino a 10 mm di mercurio per più di un’ora dopo aver fumato. Fumare tutto il giorno vuol dire che la tua pressione rimane costantemente alta. Anche il fumo passivo causa ipertensione, quindi cercate di evitarlo.

  7. Riduci la caffeina

 Il ruolo che la caffeina gioca nella pressione è ancora discusso. Anche bere bevande decaffeinate può causare temporanee impennate nella pressione sanguigna ma non è chiaro se l’effetto è limitato nel tempo o a lungo termine.

8. Riduci lo stress

Lo stress e l’ansia possono temporaneamente aumentare la pressione sanguigna. Prenditi del tempo e pensa a quali sono le cause che ti fanno sentire stressato, come il lavoro, la famiglia, le finanze o malattie. Se non puoi eliminare le cause puoi almeno affrontarle in maniera sana, prendendoti del tempo per degli esercizi di respirazione profonda, farti un massaggio, andare a yoga o meditazione. Se l’auto aiuto non basta considera l’aiuto di un professionista.

9. Consuma il più possibile queste erbe

È stato dimostrato che le seguente erbe aiutano a ridurre l’ipertensione, quindi fate in modo di averne sempre a casa e usatele il più spesso possibile nei vostri pasti:
basilico, cannella, cardamomo, Aglio, biancospino, semi di sedano, olio di lavanda, unghia di gatto, infuso di Tiglio.

Se davvero volete, potete evitare di curare la vostra ipertensione con medicine e rimedi allopatici. Se la pressione sanguigna è alta proprio a causa di uno stile di vita malsano è inutile continuare sulla stessa strada e curare il sintomo (in questo caso la pressione alta) senza cambiare la radice del problema. Seguite questi consigli: basta un po’ di buonsenso, forza di volontà e amore per se stessi.

Mg Viscum Album - Giovani Getti Floripotenziato
Ipertensione, disturbi della menopausa, sindromi epilettiche, vertigine, tumori
Ipertensione: Prevenire e Curare con il Cibo
80 Ricette Vegetariane, semplici e gustose, per affrontare e sconfiggere l’Ipertensione a tavola
Curare l'Ipertensione senza Farmaci
Metodi naturali per ridurre la pressione sanguigna

Vedi anche

[catlist name=rimedi-naturali]

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline