Aceto

L’aceto rappresenta un ingrediente facilmente utilizzabile non solo per condire le vostre insalate ma anche per effettuare ad esempio le più comuni pulizie domestiche, rivelandosi altresì utile per disinfettare le punture degli insetti e delle meduse così come per creare un tonico per il viso e un balsamo per capelli lucenti.  Sembra dunque che non esista nulla che l’aceto non possa fare pur trattandosi di una materia prima dal costo esiguo, peraltro ecologica e rispettosa dell’ambiente: ecco allora un compendio di trenta delle sue potenzialità unitamente a quelli che ne sono i più comuni benefici.

Aceto di mele proprietà

Il termine aceto trae origine dal latino acētum, più precisamente dal verbo acēre (inacidire). Per ottenere l’aceto di mele, tra i più comuni unitamente all’aceto bianco, il succo di mele viene posto a fermentare all’interno di enormi botti di legno, fino a diventare sidro. Ottenuto il sidro, così come avviene per l’aceto di vino, vengono addizionati al liquido i batteri Acetobacter, grazie ai quali avviene da trasformazione definitiva dello stesso, caratterizzato al contempo dal 90% di acqua. L’aceto detiene dunque una discreta quantità di minerali quali il potassio, e di vitamine. Se utilizzato con regolarità svolge un’importante azione diuretica e aiuta a bruciare i grassi in eccesso. Svolge inoltre un’azione remineralizzante, e dispone di proprietà antinfiammatorie e battericide.

L’aceto può essere utilizzato con successo per lenire le punture di zanzara, per alleviare bruciore e prurito mentre, se diluito in mezzo bicchiere d’acqua rappresenta ad esempio una valida soluzione per effettuare gargarismi, qualora si presentino infiammazioni a carico della gola o delle gengive. Effettuare vapori a base di acqua bollente e aceto di mele compare tra i rimedi naturali più efficaci per alleviare il mal di testa e l’emicrania: questi tuttavia sono solo alcuni esempi. Ecco come utilizzare con successo l’aceto per la cura della casa, del giardino, degli animali domestici, così come per far si che anche l’organismo benefici delle spiccate proprietà curative.

Aceto bianco rimedi naturali per la casa, il giardino, la cura del corpo

L’aceto sostituisce gran parte dei prodotti destinati alla cura della casa, del corpo e del giardino, rivelandosi efficace ed economico. Ecco 30 utilizzi alternativi di cui possiamo facilmente fruire:

Come utilizzare l’aceto in giardino

L’aceto può essere utilizzato comunemente anche per la cura del giardino: non inquina, non presenta in alcun modo un impatto sull’ambiente ma al contrario costituisce un efficace rimedio naturale contro parassiti ed erbacce. Ecco come utilizzarlo:

  • Bilancia il PH del terreno: aggiungete un bicchiere d’aceto a un secchio (circa 5 litri) d’acqua quando irrigate.
  • Debella le erbacceche crescono tra le fessure dei muri, o tra le piastrelle del giardino: innaffiate la zona con dell’aceto
  • Allontana gli insetti: gettate l’aceto sulle aree infestate dalle formiche, le farà emigrare altrove

Come utilizzare l’aceto in casa

In casa, se impiegato per igienizzare l’ambiente, sanificarlo ed effettuare le comuni pulizie domestiche, l’aceto si rivela un fedele alleato svolgendo una spiccata azione detergente e igienizzante, rimuovendo con successo anche lo sporco più ostinato, il tutto a costo quasi zero:

  • Elimina gli odori dalla “schiscetta” (il contenitore per il pranzo): immergete un pezzo di pane nell’aceto e poi lasciatelo per una notte nel vostro lunch box
  • Rimuove le macchie e gli odori dalle mani: inumiditele con l’aceto e strofinatele dopo aver tagliato della cipolla o dell’aglio
  • Allevia il mal di golamescolate un cucchiaino d’aceto e uno di miele in un bicchiere d’acqua e bevete
  • Versato su un panno pulisce: rubinetti, taglieri, porte della doccia, acciaio inossidabile, piani di lavoro, portasapone e residui di sapone, frigorifero, ecc.
  • Libera le tubature e i filtri della lavastoviglie:una volta al mese aggiungete l’aceto al ciclo di lavaggio normale
    Pulisce e sgrassa perfettamente gli elettrodomestici della cucina
  • Rimuove gli accumuli di calcare dal bocchettone della doccia o dai filtri dei rubinetti: immergerli in una soluzione di acqua e aceto (un quarto di aceto su una parte d’acqua)
  • Pulisce e rinfresca i tappeti: utilizzate pari quantità di acqua e aceto e strofinate
  • Libera le tubature dagli ingorghi: utilizzate pari quantità di bicarbonato e aceto, mescolate e fate scendere per gli scarichi
  • Rimuove la colla residua delle etichette: inumidite la parte da trattare con poco aceto
  • Rimuove le macchie e gli odori dai materassi: bagnate con poco aceto e bicarbonato e strofinate
  • Elimina lemacchie di vernice dai vetri delle finestre: applicate su un panno e strofinare
  • Migliora l’adesione della pittura alle pareti: applicate sul muro prima di tinteggiare

Come utilizzare l’aceto sui vestiti

Indicato anche sui vestiti, l’aceto svolge la funzione di ammorbidente, elimina i cattivi odori e aiuta nella rimozione di macchie particolarmente persistenti. Ecco le più comuni modalità d’uso.

  • Elimina i pelucchi dai vestiti: aggiungete mezzo bicchiere d’aceto di mele al risciacquo della lavatrice (renderà anche i colori più brillanti e sostituirà l’ammorbidente)
  • Elimina l’odore di fumo dai vestiti: aggiungete mezzo bicchiere d’aceto di mele al risciacquo della lavatrice o nella bacinella per il lavaggio a mano
  • Rimuove le gomme da masticare attaccate agli abiti: inumidite la parte con l’aceto, lasciate agire e strofinate

Aceto rimedi naturali

L’aceto rappresenta uno tra i più antichi rimedi naturali per la salute e il benessere dell’organismo: ecco tutti gli innumerevoli benefici che è in grado di apportare:

  • Favorisce la digestione, secondo la saggezza popolare: aggiungete un cucchiaio di aceto di mele ad un bicchiere d’acqua e bevete prima dei pasti
  • Allevia le congestioni nasali, il raffreddore:aggiungete mezzo bicchiere d’aceto all’umidificatore
  • Aiuta a ridurre la forfora: aggiungete un bicchiere d’aceto di mele al risciacquo dei capelli
  • Allevia i dolori da scottature: applicate delicatamente un batuffolo di cotone imbevuto d’aceto sulla pelle
  • Sostituisce egregiamente il dopobarba: applicate dopo la rasatura dell’aceto di mele (senza esagerare, se volete avere dei rapporti sociali)
  • Cura la pelle grassa: fate una pasta con miele, farina e aceto e applicate sui brufoli prima di andare a dormire (lasciate seccare, prima di coricarvi!) e rimuovete al mattino
  • “Crema da notte” all’aceto: riunite un bicchiere d’olio extra vergine d’oliva, un quarto di bicchiere di aceto di sidro di mele e un quarto di bicchiere d’acqua, mescolate e applicate sul viso pulito. L’olio fornisce nutrimento alla pelle, mentre l’aceto si occuperà delle cellule morte, delle macchie e dei batteri.

Animali e aceto bianco: come utilizzarlo

  • Allevia e cura gli eventuali parassiti degli animali: spruzzate nelle orecchie e sul mantello
  • Elimina le macchie di urina del cane dal prato, che ingialliscono l’erba: aggiungete un cucchiaio di aceto alla ciotola dell’acqua del vostro cane
  • Neutralizza gli odori degli animali domestici: potete pulire la lettiera del gatto, disinfettare dove Fido ha fatto i suoi bisogni,
  • Tiene lontani i parassiti dai vostri animali: pulite le ciotole del cibo e dell’acqua degli animali con l’aceto

Allora l’aceto non è un elemento estremamente versatile? Ricordate, inoltre, che l’aceto è una delle basi dei detersivi fai-da-te che vi abbiamo illustrato nella guida alle pulizie ecologiche e, ovviamente, fa golosamente capolino in moltissime delle ricette di greenMe.it. Con tutti i nostri suggerimenti vi garantiamo che non lascerete più una bottiglia di aceto a far la muffa nella vostra dispensa!

Articolo aggiornato al 18 Febbraio 2020

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni