L’acqua scaldata al microonde uccide le piante

41 Commenti

Arielle Reynolds, una studentessa inglese delle superiori, ha studiato gli effetti che ha l’acqua scaldata al microonde per un progetto di scienze, con un semplice esperimento ripetibile da tutti, e con un risultato allarmante.

La ragazza ha preso dell’acqua filtrata e l’ha divisa in due parti. Ha scaldato la prima fino a farla bollire in un pentolino sul fornello, mentre ha fatto bollire la seconda al microonde. Dopo averla fatta raffreddare ha bagnato due piantine identiche per nove giorni, una con l’acqua del pentolino, l’altra quella del microonde, per vedere se ci fossero delle differenze nella crescita.

La sua ipotesi era che la struttura o l’energia dell’acqua potesse essere compromessa dal microonde. Quando questo si è verificato, anche lei è rimasta colpita dalla differenza.

Le foto dell’esperimento:

giorno1

giorno3

Non è stato un esperimento in doppio cieco, Arielle sapeva esattamente che tipo di acqua stava ricevendo ogni pianta. Secondo la studentessa poi, lei stessa voleva che la pianta dell’acqua a microonde crescesse male e, sebbene molti scienziati scarterebbero l’idea , è possibile che i suoi pensieri verso ogni pianta abbiano avuto il loro effetto. In ogni caso, i risultati sono interessanti e sono gli stessi che hanno riportato altri che hanno fatto esperimenti simili con acqua esposta a microonde.

MICROONDE VIETATO IN RUSSIA

I microonde usano una forma non ionizzante di radiazione, che non è cancerogena come la radiazione ionizzante, ma è in ogni caso molto dannosa per la salute umana.

L’Unione Sovietica ha vietato l’uso dei microonde nel 1976 per un motivo. Sono letali in ogni senso. La dispersione di radiazioni dei microonde è un problema serio, abbastanza serio che la FDA ha imposto limiti legali alla dispersione accettabile a ogni produttore di microonde. In ogni caso, l’unico modo per eliminare i pericoli delle radiazioni dei microonde è non usarli. Queste radiazioni possono provocare cataratte, malformazioni congenite, cancro e altre malattie piuttosto serie.

DANNI IRREVERSIBILI A MOLECOLE E MICRONUTRIENTI

Nel suo libro Health Effects of Microwave Radiation, la dr.ssa Lita Lee afferma che ogni forno a microonde rilascia radiazioni elettro-magnetiche, danneggia il cibo e trasforma le sostanze cotte in prodotti tossici e cancerogeni.

Nel Comparative Study of Food Prepared Conventionally and in the Microwave Oven, pubblicato da Raum & Zelt nel 1992, si dice:

Microonde prodotte artificialmente, incluse quelle dei forni, sono prodotte dalla corrente alternata e forzano miliardi di inversioni di polarità al secondo in ogni molecola di cibo che colpiscono. La produzione di molecole innaturali è inevitabile. Gli aminoacidi presenti in natura vengono sottoposti a cambiamenti isomerici (cambiamenti nella forma) e a trasformazioni in forme tossiche, quando subiscono l’impatto delle microonde prodotte nei forni.

Non esistono atomi, molecole o cellule di nessun sistema organico capaci di sopportare una potenza così violenta e distruttiva per un qualsiasi periodo di tempo, nemmeno nella bassa gamma di energia dei milliwatt. Le microonde distruggono rapidamente le delicate molecole di vitamine e fitonutrienti naturalmente presenti negli alimenti. Uno studio ha dimostrato che il forno a microonde distrugge fino al 97% del contenuto nutrizionale delle verdure.giorno7

giorno9

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DANNI REALI PER LA SALUTE

Il dottor Hertel è stato il primo scienziato a ideare e realizzare uno studio di qualità clinica sugli effetti che nutrienti scaldati a microonde hanno sul sangue e sulla fisiologia del corpo umano. Il suo piccolo ma ben controllato studio ha mostrato la forza degenerativa dei forni a microonde e del cibo che vi viene cotto. I risultati hanno dimostrato che la cottura a microonde ha modificato i nutrienti negli alimenti e che si sono verificati dei cambiamenti negativi nel sangue dei partecipanti.

Se sei una persona che tiene a nutrirsi in modo naturale e meno tossico possibile, probabilmente ti sei liberato del microonde tempo fa. Se invece lo usi ancora, allora è meglio riflettere se è poi così indispensabile e riconsiderare la cara vecchia padella per scaldare il cibo in modo decisamente più sano.

Per approfondire
Forno a microonde: 10 motivi per utilizzarlo il meno possibile
ELETTROSMOG: LE MICROONDE CI STANNO UCCIDENDO
wi-fi: la morte invisibile che sta distruggendo le nuove generazioni
[catlist name=campi-elettromagnetici]

Bioprotect Handy - Proteggiti dal cellulare
Piastrina adesiva contro e-smog di cellulari e cordless – confezione da 2 piastrine

Voto medio su 22 recensioni: Da non perdere

Toglietevelo dalla Testa.
Cellulari, tumori e tutto quello che le lobby non dicono

Voto medio su 1 recensioni: Buono

Skudo - Convertitore d'Onda Geoprotex per cellulari
Protegge dai campi elettromagnetici del cellulare – proteggi cellulare

Voto medio su 3 recensioni: Buono

Convertitore d'Onda Skudo Hologram per Cellulari
Protegge dai campi elettromagnetici del cellulare – proteggi cellulare

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Campi Elettromagnetici
I rischi domestici e come difendersi

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

41 Commenti su questo post

  1. Se il microonde uccide le piante , uccide anche noi , evitiamolo e non ci facciamo coglixxxre pur sapendolo !

  2. Ahahahahah!!!!vedi??e noi k c preoccupiamo dell’olio di palma 😉

  3. Ahahahahah!!!!vedi??e noi k c preoccupiamo dell’olio di palma 😉

  4. certo io non lo uso più

  5. Nessuno perche´l´acqua e´stata raffreddata altrimenti sarebbe morta anche l´altra piantina ti pare?

  6. Rugga Dipa says:

    Attenti al microonde..veleno e tossico

  7. Lorella, ti dovresti fare una bella flebo di ironia.. Hahaha

  8. avevo il microonde e l’ ho buttato appena so venuta a conoscena dei gravi danni che provoca al corpo

  9. anch’io mi sono disfatta del microonde, e meno male che l’avevo usato davvero poco!

  10. anch’io mi sono disfatta del microonde, e meno male che l’avevo usato davvero poco!

  11. anch’io mi sono disfatta del microonde, e meno male che l’avevo usato davvero poco!

  12. Chi ha un microonde e desidera fare lo stesso test?

  13. Chi ha un microonde e desidera fare lo stesso test?

  14. Chi ha un microonde e desidera fare lo stesso test?

  15. loreto says:

    quello non e niente, e che sotto alle scie chimiche ci siamo noi, che prendiamo radiazioni, e sole, tutto d un pezzo, e le piante, alberi sono tutti bruciati, e gli ecologisti, sinistroni, pensano a fare carriera politica.

  16. Ottimo come diserbante

  17. Ottimo come diserbante

  18. Sol Invictus says:

    Tra un RADAR e un FORNO A MICROONDE la differenza sta nell’involucro… il cuore è lo stesso… un MAGNETRON !!!! LE MICROONDE UCCIDONO

  19. Sol Invictus says:

    Tra un RADAR e un FORNO A MICROONDE la differenza sta nell’involucro… il cuore è lo stesso… un MAGNETRON !!!! LE MICROONDE UCCIDONO

  20. infatti non mi è mai piaciuto! ma il mio ragazzo lo usa da sempre e non riesco a buttarlo!!! 🙁

  21. perfetto…mi immagino come staranno quelli che ci scaldano l’acqua per il thè ogni mattina! :/

  22. Sergio says:

    Esistono soluzioni serie e definitive alle onde elettromagnetiche su http://www.smarteasy.eu/sergiorinaldi

  23. Ma perché ..alle piante si dà l’acqua calda?

  24. No..basta anche usarla da fredda , ma passata al microonde……

  25. E buono per sterizzare gli stracci che usiamo per pulire

  26. ErVarvola says:

    Non uno straccio di prova, nessuna ragione fisica o chimica. che le microonde siano dannose è la scoperta dell’acqua calda ma questo esperimento è solo un’accozaglia di luoghi comuni. Non vale nulla. e non arrabbiatevi, gli esperimenti si fanno in tutt’altro modo e l’esperimento deve essere supportato almeno da una teoria. Qui del tutto assente. Ogni riferimento a leggi fisiche è talmente impreciso da rendere quel poco che si dice a supporto completamente errato. Non arrabbiatevi ma da fisico la vedo così.

    • Lucia Berdini says:

      Non usavo da tempo il microonde e non è stato questo esperimento a convincermi a smettere. Trovo sia innaturale che un cibo possa scaldarsi in così poco tempo. Visto che sei un fisico e trovi la descrizione non sufficientemente scientifica sarebbe bello ricevere una spiegazione di come funzionano le microonde. In quanto il processo non è affatto naturale per me è dannoso e l’esperimento lo prova brillantemente.

      • Roberto Molteni says:

        Tu e molti altri fate confusione tra:
        – I presunti effetti delle microonde (a bassa intensita`) su organismi viventi, da dimostrare, spiegare, e quantificare, pero’ concettualmente possibili.
        – Gli effetti ipotetici delle microonde su materia organica (=cibi), questi assai speculativi e opinabili.
        – I supposti effetti “a posteriori” su materia inorganica semplice quale l’acqua e` ; questi sono del tutto inammissibili sulla scorta delle conoscenze scientifiche ben acquisite, e della logica.
        Le microonde non fanno che aumentare in maniera uniforme e graduale la temperatura di un corpo conduttivo, per induzione elettromagnetica con gli elettroni di conduzione nel medesimo. Quando vengono tolte, la temperatura ritorna all’equilibrio. Punto.

      • Michele says:

        rifai l’esperimento e vedrai che è una bufala 🙂

  27. uccide le piante, mancano i sali minerali.

  28. il motivo e quello.

  29. tonino says:

    Perfettamente d’accordo! non si fa un esperimento solo con un vaso. le cause della morte potrebbero essere tante sempre che non sia una cosa costruita ad hoc, chi ci dice che non abbia usato acqua calda nella prima piantina?
    Se non viene dimostrato e non si ripete con metodo scientifico non ha validità e sono solo supposizioni e terrorismo.

  30. ErVarvola says:

    non è l’acqua demineralizzata che uccide le piante. anzi per certe colture è particolarmente indicata. certo che se per molto tempo non si integra il terreno con oppurtuni nutrienti allora diventa sterile ma non è questo il caso. in una settimana dubito si possa verificare l’effetto.

  31. Roberto Molteni says:

    La mia risposta l’avevo gia’ lasciata qualche settimana fa, i risultati del cosidetto “esperimento” fatto in maniera un pochino piu’ “scientifica” … ma non me l’avete/hanno postata.
    Dunque cerco nuovamente di postare:
    Avendo mia moglie ricevuto questo articolo da qualche sua amica parimenti boccalona, e se n’era fatta intortare (cioe` ci aveva pure creduto), l’ho istigata a rifare il cosiddetto esperimento, in maniera un pochino scientifica e controllata, cioe` scaldando a bollitura dell’acqua (dallo stesso rubinetto e nello stesso contenitore), una quantita` con forno a microonde e un’altra quantita` sul fuoco in modo tradionale, lasciando rafreddare e usandole per innaffiare regolarmente per due settimane due coppie di piantine (basilico una coppia, pianta grassa l’altra) tenute le une a fianco delle altre.
    Purtroppo questi sito non consente di postare immagini coi commenti, altrimenti una foto basterebbe a dimostrare come le due coppie di piantine si siano sviluppate in modo assolutamente indistinguibile, e a sbugiardare le stupidaggini e menzogne scritte in questo articolo. (Ma che diavolo poi sarebbe la “energia” dell’acqua?!).
    En passant, il secondo giorno abbiamo visto spuntare tra i vasi una grossa lumaca. Se non fosse stata notata e rimossa, qualcuno avrebbe potuto attribuire all’acqua trattatala la distruzione delle radici che il gasteropodo avrebbe inflitto.
    (Beninteso, un esperimento “scientifico” comporterebbe un minimo di tre coppie di piantine, da rifare piu` volte con specie differenti in tempi diversi).

  32. Antonella says:

    Vorrei fare il test però poi mi dispiace uccidere la pianta 🙁

  33. Beppe says:

    Ho postato un blando, ragionato commento per di più basato su conoscenze scientifiche:
    è rimasto in vista qualche giorno, poi è scomparso….Come mai?
    Non era irrilevante né offensivo né maleducato…
    Questa è stata una delusione! …Peccato

    • dioni says:

      Ciao Beppe, sto aggiornando il sito e i commenti fatti tra fine gennaio e inizio febbraio sono andati persi

  34. Beppe says:

    Grazie Riccardo!
    Allora…eccolo qua:
    Innanzi tutto ringrazio Roberto Molteni per avermi risparmiato la ripetizione dell’esperimento.

    Per quanto ne so (…sono professore di chimica presso UNIBO) l’energia fornita dalle microonde è molto bassa (…inferiore a quella dell’infrarosso ed ancor più a quella del visibile) ma è in grado (…e viene selezionata proprio per questo!) di incrementare l’energia rotazionale delle molecole dell’acqua.
    Questa energia, a sua volta, decade ad energia cinetica, quindi calore:
    l’acqua si scada, bolle e…il cibo cuoce.
    A parer mio le microonde del forno NON sono in grado di provocare, nelle molecole del cibo, NESSUNA trasformazione chimica oltre a quelle dovute al calore dell’acqua bollente.
    Tale calore è comunque inferiore a quello utilizzato in quasi tutti gli altri tipi di cottura (…tant’è che col microonde le rosolature sono possibili solo usandolo in combinazione col grill).
    Se in tutto questo è coinvolto qualcosa di MISTERIOSO, magico o diabolico…beh, sono impreparato ad affrontare l’argomento.

    • dioni says:

      Ciao Beppe, ti consiglio di leggere questo articolo http://www.disinformazione.it/forno_microonde.htm che mostra come l’effetto sul corpo del cibo cotto a micronde è molto diverso (e peggiore) da quello del cibo cotto normalmente. Ci sono fattori che normalmente non vengono considerati nelle analisi: per esempio si è detto che i cellulari non sono nocivi perché si è analizzato solo l’effetto termico delle radiazioni, ma non è l’unico effetto che le radiazioni hanno: tutto è energia, vibrazione e frequenza quindi tutto si influenza in modi che la scienza ordinaria ancora non è riuscita a comprendere. Quindi in questo caso è utile studiare il proprio corpo se non si riesce a studiare il micronde in sé.

  35. Beppe says:

    Ed infatti l’ho già letto circa un anno fa!
    PURTROPPO!!!
    Ed è proprio questo il problema: NON sono un ESPERTO, ma conosco qualcosa sull’argomento ed A PARER MIO, i contenuti dell’articolo sono tali da screditare TERRIBILMENTE ciò che vorrebbe dimostrare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline