Ecco le chiavi emotive e naturali per un sano alito fresco

Nessun Commento

alitosi

Dopo aver letto questo articolo smetterai di usare chewing gum e caramelle alla menta perché il tuo alito migliorerà nettamente se comprenderai il meccanismo che c’è dietro all’alitosi. Inoltre seguendo i consigli e rimedi naturali che puoi facilmente mettere in pratica a casa potrai facilmente far scomparire l’alito cattivo che si manifesta occasionalmente.

Il cattivo odore dalla bocca può avere tantissime cause apparenti ma possiamo lavorare su di esso e cambiarlo completamente se attuiamo le giuste e sane abitudini. In tutti i racconti i cattivi, i mostri e le streghe sono sempre rappresentati con un alito maleodorante, come tutte le rappresentazioni ha un fondo di verità.

NON FAR MARCIRE LE TUE EMOZIONI

In psicosomatica l’alitosi è la conseguenza diretta di una difficoltà a gestire interiormente ed esteriormente le situazioni che vivo: resto sulle mie posizioni rispetto a certe idee che non esprimo facendole marcire.
La difficoltà può avere origine anche dal fatto che non prendo decisioni in occasione di una svolta nella mia vita e che le idee del passato ristagnano per troppo tempo rispetto alla rapidità del cambiamento. Spesso è legato a pensieri malevoli, di disgusto, odio, vendetta, di cui mi vergogno e tengo dentro. Faccio resistenza e il veleno prodotto si esteriorizza attraverso l’odore, che persiste finché non eliminerò le emozioni negative e il piacere della vendetta.

TERAPIA: Spesso questi pensieri ed emozioni sono inconsci e sono rivolti a me stesso o a un’altra persona. Per sbarazzarmi dell’alito cattivo è importante comunicare con le persone coinvolte, esprimendo loro le mie emozioni e i miei pensieri. E’ necessario sforzarsi di comunicare e di sentire davvero quello che c’è in sospeso dentro di noi, che sta marcendo perché non l’abbiamo voluto affrontare appieno. Dobbiamo sperimentare il perdono verso noi stessi e gli altri: non possiamo decidere i nostri pensieri e solamente coltivando positività possiamo raccogliere del bene. Quando l’amore e l’onestà saranno gli ingredienti base dei miei pensieri, il mio alito ridiventerà fresco. Puoi seguire il consiglio di Jacques Martel autrice del libro Grande Dizionario delle Malattie e della Guarigione dicendo a te stesso più volte durante la giornata: “Accetto di liberarmi dai pensieri malsani del passato. Respiro, adesso, la freschezza di nuovi pensieri positivi d’amore, verso me stesso e gli altri.

6 RIMEDI NATURALI PER FAR SCOMPARIRE L’ALITO CATTIVO

Guarendo interiormente l’alito cattivo scomparirà, ma questo può richiedere tempo e nel frattempo possiamo seguire questi efficacissimi consigli naturali per avere un alito pulito e sano dalla nostra bocca.

1) NETTALINGUA: Stress, cattiva alimentazione e sistema digerente intasato possono prudurre tossine che durante la notte si depositano sulla lingua e formano una patina biancastra che è bene rimuovere come prima cosa al mattino. Essa può essere rimossa grazie all’aiuto di un nettalingua, uno strumento tipicamente impiegato nella medicina tradizionale ayurvedica, utile per rimuovere batteri, residui di cibo e cellule morte. Bastano pochi secondi al mattino per prevenire l’alito cattivo e ridurre la formazione della placca e problemi gengivali. Per approfondire leggi LE 8 PRATICHE MATTUTINE DELLA LONGEVITA’.

2) OIL PULLING: Un’altra antica pratica ayurvedica che andrebbe fatta costantemente per un mese e poi saltuariamente. Permette di rimuovere virus e batteri dalla bocca e di disintossicare tutto l’organismo. L’oilpulling consiste in un risciacquo orale della durata di circa 15-20 minuti, effettuato con olio biologico e spremuto a freddo di girasolecocco o sesamo. Per un effetto alito fresco e maggiormente disinfettante consiglio l’olio di cocco. Per approfondire su questa pratica molto potente leggi IL MIRACOLOSO OIL PULLING – CHE COS’È?

3) LIMONE MIELE E CANNELLA: Metti mezzo cucchiaio di cannella e mezzo cucchiaio di miele in una ciotola e versa una tazza di acqua calda. Mescola bene gli ingredienti fino a quando il miele si è sciolto, e poi aggiungei il succo di due limoni. Mescola di nuovo bene e poi fai raffreddare il liquido in un vaso di vetro con un coperchio in frigorifero. Utilizza questa miscela per fare gargarismi e poi deglutisci. Ripeti la procedura per il tempo necessario. Prima di effettuare questo rimedio consiglio la pulizia della lingua. La cannella e il limone disinfettano il cavo orale e distruggono i batteri che causano cattivi odori. Il miele darà alla miscela un gusto migliore. Oltre a risolvere il problema dell’alito cattivo, questa miscela è anche molto efficace per altre cose, per approfondire leggi Ecco cosa fa un Cucchiaio di Miele e Cannella ogni Giorno.

4) STRESS: E’ una parola che viene usata da tanti ma nessuno sembra sapere a fondo che cosa riguardi. Se la tua respirazione è di pancia e respiri normalmente in modo profondo e rilassato, allora lo stress non fa parte di te. Se invece la tua respirazione è corta e quando inspiri la pancia va in dentro allora significa che devi cominciare a prenderti cura del tuo mondo interiore. Ci sono esercizi, integratori ed erbe che possiamo usare per sbarazzarci dello stress. Puoi approfondire nell’articolo Come raggiungere la quiete sciogliendo lo stress.

5) COSE DA EVITARE: Secondo la medicina tradizionale cinese l’alitosi può essere causata da caffè, alcolici, zucchero, fumo, latte e cibi fritti o speziati. Secondo la macrobiotica sarebbe necessario ridurre le proteine animali, i grassi e soprattutto lo zucchero.

6) SEMI DI LINO: Un’intestino infiammato e intossicato è legato all’alito cattivo. Per questo possono essere di grande aiuto i semi di lino: vanno schiacciati o pestati quanto possibile e messi in un bicchiere di acqua calda la sera, poi bere tutto al mattino. I semi di lino avranno rilasciato delle sostanze che spazzano, puliscono e sfiammano le pareti intestinali. Puoi approfondire sui semi di lino leggendo Semi di Lino – Lubrificatore dell’organismo umano.

Olio di Cocco - 400 ml
Vergine e biologico
Grande Dizionario delle Malattie e della Guarigione
1001 malattie e disturbi da cui guarire ascoltando il proprio corpo

Voto medio su 7 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline