aciclovir virus

In merito alle malattie croniche riteniamo che l’appellativo di “autoimmuni” sia improprio e fuorviante. Non è mai stato dimostrato un meccanismo auto-lesionistico messo in opera dal sistema immunitario, anzi, viceversa, è stato scoperto il suo “agente provocatore”, identificato in un virus il quale, completata la sua fase infettiva, si integra nel DNA dei linfociti e da questa sua nuova residenza pone in essere una serie di comportamenti incompatibili con l’equilibrio cellulare, tali da fare scattare una logica azione da parte delle cellule deputate alla difesa del nostro corpo, al fine di eliminare le cellule invase.

Ne consegue un danno locale o sistemico, definito “malattia cronica immune o degenerativa”.
E’ anche da sottolineare che il virus, nella massima sua espressione intracellulare produce proteine che mettono fuori uso i sistemi di difesa anticancro, disturbano le vie di eliminazione fisiologica della linea cellulare irremediabilmente perduta (apoptosi) e “cancellano” i recettori di riconoscimento della cellula invasa e modificata (MHC), allo stesso modo di come un ladro di automobili si affretta ad eliminare il numero di telaio dell’auto rubata. Questo comportamento adottato dal virus è il primo anello della catena che porta al CANCRO.

I ruoli assunti dalle singole cellule deputate alla “difesa”, dai virus, da una conformazione predisponente del sistema di isto-compatibilità (HLA/MHC) e da altri fattori ambientali e psichici, devono essere ancora chiariti.

Test per valutare la presenza di virus

Nell’attesa che la Scienza maturi certezze e formuli interventi terapeutici efficaci, riteniamo utile conoscere quali virus sono presenti dentro di noi, attraverso il seguente accertamento:

RICERCA QUANTITATIVA delle immunoglobuline IgG e IgM verso i seguenti virus:

  1. HERPES SIMPLEX1
  2. HERPES SIMPLEX2
  3. CITOMEGALOVIRUS
  4. EPSTEIN-BARR VCA; EPSTEIN-BARR EBNA
  5. HERPES ZOSTER
  6. HERPES VIRUS 6
  7. HERPES VIRUS 7
  8. HBV
  9. HCV
  10. HPV

Cosa fare per contrastare i virus nel corpo

Nell’ipotesi di riscontro di una patologia immunitaria o di un cancro e accertata la presenza del/dei virus, ci sembra logico ipotizzare una terapia che ne contrasti l’azione.

La brutta notizia è che il virus NON PUO’ ESSERE ERADICATO e rimarrà dentro il DNA per tutta la vita.

La bella notizia è la scoperta che la replicazione del virus e la sua diffusione in altri organi e tessuti può essere contrastata da farmaci, il più tollerabile dei quali è identificabile nell’aciclovir.

Aciclovir

  • L’aciclovir è stato recentemente studiato in vitro su sei linee tumorali sulle quali ha dimostrato la massima efficacia citotossica.
  • L’aciclovir agisce ESCLUSIVAMENTE inibendo la tappa di replicazione del virus e non manifesta effetti citotossici sulle cellule sane.
  • L’aciclovir in Europa è registrato per il trattamento del solo Herpes Zoster (conosciuto come Fuoco di Sant’Antonio) e per una sola settimana di cura. Qualsiasi altro virus a DNA può essere trattato con questo farmaco ma fuori dalla registrazione ottenuta per il farmaco. Tale prescrizione viene definita off-label (fuori dall’etichetta, dal bugiardino).

La posologia per l’adulto va da 1 compressa da 800 mg al giorno per scopo preventivo, fino a 4-6 compresse al giorno per la terapia.

Una confezione di Aciclovir da 35 compresse costa 25 euro.

Olio di Lentisco

Tra i vari integratori proposti per la neutralizzazione dei virus, è stato studiato ed ha fornito risultati analoghi a quelli ottenuti dall’aciclovir, l’OLIO ESSENZIALE IDRO ENZIMATICO DI LENTISCO (E.I.E PISTACIA LENTISCUS – PLOE), la cui posologia per l’adulto viene consigliata in 10 gocce due volte al giorno in prevenzione e 20 gocce due volte al giorno per il trattamento di patologie immuni/cancro). Ovviamente, trattandosi di un integratore alimentare non è prevista nell’etichetta del prodotto nessuna indicazione terapeutica.

Vitamine

Le terapie antivirali con farmaci o con integratori richiedono il supporto di una integrazione che includa le vitamine A,B,C,D,E. Ancor meglio se assunte in modalità sottolinguale.

A titolo di completezza dell’informazione si suggerisce il prodotto MULTIVITAMIN SPRAY DELL’AZIENDA CELL FOOD, che contiene TUTTE le vitamine nominate.

POSOLOGIA: da 4 a 6 puff SOTTOLINGUALI, due volte al giorno (mattina e sera).

cellfood multivitaminico

Clicca qui o sull’immagine per andare al prodotto

Nota

LE INFORMAZIONI SUDDETTE NON POSSONO E NON DEVONO ESSERE INTERPRETATE COME SUGGERIMENTO ALL’AUTOPRESCRIZIONE O ALL’ACQUISTO DEGLI INTEGRATORI NOMINATI.
QUALSIASI FARMACO E RIMEDIO, ANCHE SE NATURALE, DEVE ESSERE RIGOROSAMENTE PRESCRITTO DAL PROPRIO MEDICO CURANTE, QUALE UNICO RESPONSABILE DELLA PRESA IN CARICO DEL PAZIENTE E DELLA GESTIONE DELLE SUE PATOLOGIE.

DOTT. GIUSEPPE TROVATO – MEDICO DIETOLOGO

Per approfondire e comprendere perché possa essere importante il trattamento antivirale in caso di patologie autoimmuni o oncologiche puoi leggere:

Malattie autoimmunitarie e Cancro. E se un virus fosse la causa?

Cosa veramente sono e cosa fanno le Immunoglobuline “G” (IGG)

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni