L'anticoncezionale con effetti collaterali disastrosi

47 Commenti

nuvaring_dioniOK

Rick e Karen Langhar, i genitori di una promettente studentessa in legge di 24 anni hanno visto morire la loro figlia, che aveva sempre goduto di ottima salute, dopo una serie di infarti seguiti a un’improvvisa e massiccia embolia polmonare. I due, convinti che ad aver ucciso Erika sia stato Nuvaring, contraccettivo ormonale prodotto dalla Merck e presumibilmente collegato a centinaia di altre morti, hanno fatto causa ai produttori e rifiutato un accordo legale di 100milioni di dollari.

Erika Langhart, 24 anni, stava per cominciare a studiare legge all’Università di Georgetown, a Washington D.C., quando è stata stroncata da un’ embolia polmonare nel 2011.
Quando i dottori hanno chiamato i genitori in Arizona per informarli della tragica notizia, la prima cosa che hanno voluto sapere era se Erika stesse usando qualche contraccettivo. Karen, sua madre, ha affermato che Erika usava Nuvaring e il dottore affermò che era possibile un legame tra l’anello vaginale e l’embolia polmonare.
Ad oggi all’azienda produttrice, la Merck, sono state intentate più di 4000 cause legali e il loro prodotto è satto collegato a 224 morti.

COS’ È NUVARING

Nuvaring, largamente diffuso in Italia da MSD Italia (consociata italiana di Merck & Co.) è un contraccettivo ormonale  inserito in un anello flessibile che viene inserito e lasciato nel corpo della donna per 3 settimane ogni mese. L’anello rilascia lentamente due ormoni nelle pareti vaginali: l’ etinilestradiolo, un tipo di estrogeno largamente usato nei contraccettivi, e un progestinico chiamato etonogestrel. Ad ogni modo, sono stati riportati importanti effetti collaterali legati al suo uso come trombi, ictus, infarti, pressione alta, problemi di cuore e tumori all’ utero e al seno.

UNA COMPAGNIA FARMACEUTICA DA 686 MILIONI

La Merck ha venduto Nuvaring fin dal 2002. Ma dal 2007 alla compagnia farmaceutica sono state intentate più di 4000 cause da pazienti e famiglie che hanno subito infarti e ictus, fino ad arrivare al decesso, dopo aver usato questo anticoncezionale.

Così, come accaduto in precedenza alla Bayer per la pillola anticoncezionale Yasmin, anche per la Merck un giudice distrettuale del New Jersey ha stabilito un risarcimento collettivo per “chiudere” l’ondata di cause: 100 milioni di dollari in tutto, un prezzo ridicolo se si considera che l’azienda nel 2013 ha guadagnato dalla Nuvaring 686milioni di dollari, cifra che rappresenta meno del 2% degli incassi totali della Merck. «È terribile che vogliano comprarsi così la via d’uscita per sbarazzarsi di ogni responsabilità. Vogliono ottenere la nostra omertà», ha commentato Joe Malone, il papà di Brittany, un’altra vittima del contraccettivo morta a 23 anni.

IL BLACK BOX WARNING

I Langhart, però, hanno detto ai giornali che per loro «non è mai stata una questione di soldi». Rick e Karen vogliono che la Food and Drug Administration (Fda, l’agenzia del farmaco degli Stati Uniti) costringa la Merck a segnalare con il “black box warning” il rischio di morte collegato al NuvaRing. Ma l’ FDA sostiene che non sia necessario nessun tipo di avvertimento.

Crediamo che la Merck eserciti una forma di controllo sull’ FDA” ha detto Karen Langhart.

LE OMISSIONI DEL BUGIARDINO

A sostenere la stessa tesi è Kristine Kraft, fra gli avvocati che rappresentano l’accusa nel processo. Kraft ha ricordato che nel 2000, l’anno successivo alla commercializzazione dell’anticoncezionale, la Fda voleva includere la trombosi fra i rischi, dato che aveva colpito tre donne dopo alcuni giorni di utilizzo sperimentale. L’azienda però «non ha agito responsabilmente, facendo pressione affinché il bugiardino non parlasse chiaro». E quando nel 2003 il foglio illustrativo del NuvaRing è stato revisionato, la Merck si è rifiutata di prendere in considerazione lo studio di Ojvind Lidegaard pubblicato dal British Medical Journal, che dimostrava come il rischio di trombosi legate ai contraccettivi di quel tipo fosse duplicato rispetto a quelli di seconda generazione, comunque pericolosi.

La contraccezione è importante ma lo è altrettanto la nostra salute. I contraccettivi di tipo ormonale spesso vengono assunti per i benefici asseriti nei disturbi della sindrome premestruale ma è importante valutare bene i pro e i contro. In Italia purtroppo gli effetti negativi di questi contraccettivi non vengono sottolineati abbastanza e i ginecologi li prescrivono spesso a cuor leggero, anche per lunghi periodi di tempo, causando problemi come l’ assottigliamento delle pareti dell’utero, trombosi venose profonde, ipertensione, diabete, calcoli, emicranee, patologie vascolari, anemia falciforme e cancro al seno. Consigliamo fortemente di pensare bene se per evitare gravidanze indesiderate si è disposti ad accettare questi e altri gravi effetti collaterali.

 

Vedi anche

[catlist name=sostanze-tossiche]

Pearly - Contraccezione senza effetti collaterali
Un metodo innovativo e semplice per evitare la gravidanza senza effetti collaterali

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

47 Commenti su questo post

  1. Grazie, condivido!!!

  2. Lo ho usato x tre anni…mi ha distrutto. .:'(

  3. L’ho usato e mi ha rovinato… ho avuto dei problemi non indifferenti…

  4. Elisa Cnf says:

    lo uso da moltissimi anni e sto benissimo, mai avuto un problema

  5. Federica Martis:-(

  6. Scusami se chiedo ma che tipo di problemi!?io lo uso da 4 anni e sinceramente mi sta venendo un po di paura!!!

  7. anche io l’ho usato e sono stata parecchio male. messa in guardia da un’amica che aveva avuto la stessa esperienza, l’ho tolto: sintomi rientrati in un paio di giorni. [formicolii agli arti, vertigini, vista annebbiata, tachicardia, ansia..]

  8. sono gli stessi della pillola a basso dosaggio, io mi trovo bene.

  9. L’ho provato il primo mese stavo male poi togliendolo stavo meglio nel dubbio ho riprovato ed accidenti era proprio l’anello a darmi molto fastidio! Tolto subito! Mai più utilizzato!!! Poi ognuna ha la propria esperienza!!!

  10. Mai avuto problemi, lo uso da anni

  11. Cose’ un goldone?

  12. Ricordate…non molto tempo fa anche la tacchipirina era nel banco degli imputati…è soggettivo …chiaro che se ti rendi conto che a te non va bene,non lo usi…io potrei morire assumendo della semplice Aspirina!

  13. Vorrei far notare,che chi scrive questo articolo ,non ti invita ad usare altro tipo di anticoncezionale, ma dice vedi se è meglio rischiare una gravidanza o……

  14. Tutte le porcherie proposte dalle case farmaceutiche chimiche sono assolutamente da evitare!

  15. Io l’ho usata x 5 anni il nuvaring è a basso contenuto di estrogeni… praticamente x farla breve mi aveva innescato la menopausa… io stavo male e il dottore dopo tutte le volte che andavo da lui dicendo i miei malesseri (pelle secca mal di testa vampate di calore e mucose ridotte ai minimi termini..ed ecc) mi disse vai da uno psichiatra! Così mi liquidò! POi ho cambiato ginecologo e mi ha detto che era il nuvaring… non era x me … e mi ha segnato il klaira… x tornare a un equilibrio accettabile mi ci sn voluti due anni!!! E purtroppo ancora porto altri problemi… x me è stata una disgrazia!!! Sono stata molto male! Xrò non è detto che x tutti sia così!!!! Cmque è bene tenersi sotto controllo xché appena arrivano i problemi è troppo tardi…

  16. Mary Chiaromonte tesò

  17. Mmmm!!! Francesca!

    • Bisogna anche vedere se le donne in questione facevano esami frequenti, sospendevano l’uso per un po’ di tempo ecc. Io per ora sto bene e non ho nessun effetto collaterale! 🙂

    • Anche perchè questo non ti passa dal fegato, quindi fa un po’ meno male della pillola

      • Linda says:

        Non è proprio così non passerà dal fegato ma pensaci è pur sempre un corpo estraneo che soggiorna dentro l’utero e rilascia sostanze non proprio salutari!!!!

  18. Ragazze io lo uso da 3 anni e sto benissimo. E mi ha aiutata moltissimo con l endometriosi

  19. Ragazze io lo uso da 3 anni e sto benissimo. E mi ha aiutata moltissimo con l endometriosi

  20. Ops. .. io all inizio ho avuto problemi che mi ha portato poi a una visita neurologica. . Mi . provocava emicrania con aurea. . Se ti prende alla.sprovvista è destabilizzante .. finché non capisci cos’è e come gestirla. . Cmq sia dopo la visita al neurologo mai più avuto problemi.

  21. Suri Mint says:

    Mai avuto problemi, saranno almeno 8 anni che lo uso, la pillola mi gonfiava come un pallone, Nuvaring e’ stata la salvezza x me….

    • Lucia Berdini says:

      Come tutti gli anticoncezionali progestinici di terza generazione ha dei rischi. Non gonfia come la pillola ma gli effetti collaterali sono conclamati. Sei stata fortunata.

      • Jele says:

        Scusa ma a me sembra un poco esagerato. Concordo che tutti i contraccettivi provochino dei rischi, ma il nuvaring o come tutti gli altri contraccettivi orali non viene prescritto a tutti. Viene fatta un’accurata visita e la persona in questione decise SE usarlo o meno, a me hanno fatto una visita ACCURATA, chiedendomi tutte le malattie in famiglia e devo sottopormi oni sei mesi a delle analisi del sangue. Io da 5 anni ormai ho dei noduli a entrambi i seni e da 1 anno e mezzo uso nuvaring e non mi sono cresciuti di un millimetro. Avrà i suoi lati negativi ma è giusto evidenziare anche quelli positivi, se no le ragazze come me si spaventano.

  22. Dony says:

    Io lo uso per alleviare i sintomi della pre menopausa
    Consigliato dal mio ginecologo almeno fino a quando andrò in menopausa conclamata
    Sto benissimo
    Senza avevo continue scalmane e sbalzi d’umore

  23. Iva says:

    Anemia Calciforme? Forse un refuso. Falciforme.

  24. L’ho usato per anni nessun problema

  25. Grazie sei stata gentilissima!!!

  26. usato per anni e …. sono ancora viva !!!!!!!!!!!!!!

  27. Marina says:

    Lo uso da più di 6 anni e non mi ha mai dato problemi, anzi. Gli effetti collaterali sono gli stessi di tutti gli anticoncezionali a base ormonale, con la differenza che Nuvaring è un po’ più leggero della pillola, appesantisce meno il fegato e non c’è il rischio di gravidanze legate alla mancata assimilazione della pillola (es. causa vomito). In ogni caso, per avere la prescrizione è obbligatorio fare delle analisi mirate a valutare eventuali fattori di rischio, e ripeterle ogni anno per il rinnovo della prescrizione stessa. Non è solo “fortuna” non aver avuto particolari effetti collaterali.
    Non capisco perchè in questo articolo si punti il dito su Nuvaring, e solo alla fine si dica che in realtà il discorso vale per tutti i contraccettivi a base ormonale.
    PS Nel bugiardino il rischio di trombosi è indicato

  28. martina vincini says:

    io lo uso da un anno circa e fino ad ora tutto bene, chiederò spiegazioni al mio medico curante per sicurezza

  29. So says:

    Ma in base a cosa si scrive un articolo che crea tutto questo allarmismo su un anticoncezionale in particolare? L’ho preso per 5 anni poi ho fatto pausa per 3 anni e ora lo riprendo da 2. Prima di riprenderlo ho provato TUTTI quelli che erano in commercio, cerotto compreso, e l’unico che non mi dà effetti collaterali resta nuvaring. Credo sia soggettivo e ogni donna dovrebbe cercare quello che fa per lei interrompendo in caso di effetti collaterali, ma: come si fa a stabilire che la causa del decesso di queste famiglie che hanno fatto causa è il nuvaring e non un insieme di fattori tipo l’obesità l’alimentazione, magari la droga ecc? Non credo sia così semplice risalire alle cause di un infarto, in genere è un insieme di fattori, ma noi di queste famiglie americane che hanno fatto causa non sappiamo nulla. Poi non trovo fonti citate. Infine vi invito a leggere il bugiardino che si trova all’interno della confezione. Come per tutti gli anticoncezionali è fin troppo dettagliato, gli effetti collaterali sono ben descritti, compresa la possibilità di infarti ictus e trombosi. Dice anche però che con un certo quadro clinico non andrebbe preso 😉 https://farmaci.agenziafarmaco.gov.it/aifa/servlet/PdfDownloadServlet?pdfFileName=footer_000764_035584_FI.pdf&retry=0&sys=m0b1l3

  30. Mirabel says:

    L ho usato per due anni dopo il parto e non ho mai avuto problemi.

  31. Ilenia says:

    Sono gli stessi pericoli della pillola. L’importante è sottoporsi ogni anno alle analisi del sangue per controllare che tutto vada bene, e non si rischi la trombosi.

  32. Francesca says:

    Io negli ultimi 10 anni ho usato continuativamente sia la Yasmin che il Nouvaring e a questo punto dovrei essere già morta..Invece godo di ottima salute. Per quanto riguarda le morti delle ragazze in questione credo di più che siano legate ad una predisposizione genetica o ad altri fattori collegati. È un po’ come quelli che muoiono facendo le montagne russe perché non sanno di avere problemi al cuore..Detto ciò l’autrice dell’articolo è laureata in lettere e non in medicina per cui non è da prendere troppo sul serio su questi argomenti!

  33. Serena says:

    Ma di cosa stiamo parlando? nuvaring come qualsiasi metodo contraccettivo ha effetto collaterali ma aiuta anche a risolvere certe problematiche. Ognuna di noi è diversa e quindi l’effetto non è lo stesso per tutte.
    Io lo uso da diversi mesi perchè sembrava che il cerotto mi portasse la candida..per ora nessuna candida da quando ho cambiato.

    • Lucia Berdini says:

      è possibile che risolva determinati problemi ma a quale prezzo? Purtroppo in italiano non esiste un’informazione adeguata, in inglese ci sono vari siti che in maniera scientifica e molto specifica spiegano i rischi dei progestinici di terza generazione e in particolare di Nuvaring e Yasmin (della Bayer). Il punto è se si è disposti a immettere nel proprio organismo queste sostanze, anche se fosse per risolvere dei problemi, ma con la consapevolezza che se ne potrebbero avere altri, anche molto seri.

  34. VERONICA says:

    io l’ho usato per un annetto e devo dire che è stata l’unica soluzione ad avermi aiutato a regolare lo spotting e le mestruazioni in quanto non c’era pillola che mi andasse bene. Però dopo un anno ho deciso di toglierlo perche i miei mal di testa ( che durante il ciclo sono sempre presenti) erano aumentati a livello di dolore e frequenza, e mi sentivo gonfia gonfia nelle gambe e in tutto il resto del corpo. Ora da qualche mese che l’ho interrotto sto meglio.

  35. silvia says:

    Io lo uso da quasi 8 anni ormai, é stato il primo e unico mezzo contraccettivo che ho mai provato e devo dire che non ho avuto nessun problema fino ad ora. devo dire peró che a me non hanno mai prescritto analisi del sangue da fare annualmente per verificare che sia tutto in regola… so che, come tutte le medicine, avrà i suoi effetti collaterali, ma a leggere certe cose viene una paura! preferisco informarmi meglio prima di una qualunque decisione. poi c’é da dire che ognuno di noi é diverso e reagisce a diverse sostanze in maniera del tutto differente.

    • martina says:

      importante è secondo me acoltarsi e non confondere mai i segnali che il nostro corpo ci manda, dopodichè l’organismo è in grado di far fronte a effetti collaterali importanti e la cosa rimane soggettiva. la mia esperienza personale è legata all’uso di nuvaring per due anni, dopo aver sofferto di tachicardia e mal di testa, legati anche alla sinusite, ma che come epilogo avevano spesso il vomito da tanto erano intensi, mi son fatta due domande e, dopo aver interrotto l’uso gli effetti collaterali sopradescritti sono completamente spariti.

  36. Arianna says:

    Caspita..da anni uso Nuvaring..e devo dire che mi è stato prescritto per evitare nuove formazioni di cisti ovariche e fibromi..Tutto sotto controllo..
    Però soffro di emicranee tremende..ultimamente molto forti da provocare forti nausee..sono andata dalla neurologa e mi ha trattato da pazza fissata..Però mi è sempre sorto il dubbio se fosse l’anello a causare blackout di umore..emicranee..sudorazione improvvisa..e nervosismo pre-mestruale..
    Parlerò con la mia ginecologa..
    L’articolo mi ha ovviamente allarmato..
    Sto proprio aspettando a giorni i risultati di esami del sangue per capire se smettere.. grazie..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline