Applicazioni mediche del biomagnetismo

2 Commenti

biomagnetismo

Il Biomagnetismo è un metodo terapeutico, scoperto nel 1988 dal Dott. Isaac Goiz Duran, Medico messicano. Consiste in utilizzare magneti comuni di media intensità, per ripristinare l’equilibrio bioenergetico del nostro organismo per poi recuperare la salute.

Posizionando dei magneti in punti specifici del corpo, si ottiene la correzione di disfunzioni energetiche, prodotte dalle attività di microrganismi patogeni (batteri, virus, parassiti, funghi,) disfunzioni ghiandolari (tiroide, ovaia, ipofisi, pineale ecc.), traumi (fisici o psichici) e altre possibili eziologie dannose. Queste si verificano in punti specifici del corpo, denominati dal Dott. Goiz “Coppia Biomagnetica”, e si manifestano come variazioni del valore del pH intra ed extracellulare.

Il sistema consiste nel riconoscere i punti di energia alterati nell’organismo umano che mesi insieme provocano una malattia.

Il riconoscimento si effettua con calamite passive (non elettrificate né collegate con macchine elettroniche) che si applicano in diverse zone del corpo umano come se si trattasse di un tracking o uno scanner biomagnetico.

Una volta riconosciute e confermate queste zone con il loro potenziale energetico – sia che corrispondano a organi e tessuti che hanno subito l’alterazione- il terapeuta applica in questi punti un insieme di calamite per 10 -15 minuti per ogni persona e generalmente in forma simultanea.

La malattia si localizza nell’organo o nel tessuto in disequilibrio tra cariche positive e negative.

Se si corregge l’alterazione ionica, il problema scompare poiché si ritorna al punto di equilibrio. Il Biomagnetismo si occupa di questo grazie alla sua forza o energia delle polarità; la polarità negativa è capace di riequilibrare una carica patologica simile, che si annullano incontrandosi con la carica positiva.

Il Biomagnetismo è compatibile con qualsiasi altra forma di terapia (omeopatia, allopatia, Naturopatia, Fiori di Bach, Reiki, etc.) e la si può utilizzare simultaneamente con trattamenti allopatici tradizionali, sempre e quando si giustifichi il loro utilizzo e non si disponga di altra alternativa.

Video esplicativo sottotitolato in italiano

Per saperne di più http://biomagnetismomadrid.webs.com/vias-de-contacto-italiano

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

2 Commenti su questo post

  1. si sa che le terapie alternative e a basso costo sono una spina nel fianco delle big farm e allora non c’è alcun interesse nel voler sperimentare.

  2. Lo sto facendo anch’io devo dire che è davvero interessante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline