L'Argento Colloidale è davvero sicuro per uso interno?

40 Commenti

montanari argento

L’argento colloidale è un argomento molto diffuso tra coloro che cercano ed usano rimedi naturali alternativi ai medicinali chimici allopatici. Per chi non lo conoscesse è un potente antibiotico composto da minuscole particelle di argento che restano sospese in un solvente senza sciogliersi, grazie al fatto di essere ionizzate, cioè elettricamente cariche. Secondo alcuni non c’è alcun organismo nocivo che possa vivere in presenza di anche minuscole tracce di semplice argento metallico. Il dott. E.M. Crooks ha dichiarato che l’argento colloidale elimina organismi patogeni in tre o quattro minuti di contatto. Per questo motivo è consigliato il suo interno. Ma non tutti sono d’accordo. In questo articolo discuterò le varie tesi mettendoti a conoscenza di alcuni aspetti di cui non si è ben informati.

ARGENTO COLLOIDALE PER USO INTERNO E’ UNA FOLLIA PURA

Il ricercatore esperto in nanopatologie Stefano Montanari esprime tutto il suo riserbo sull’argento colloidale affermando: “Dal punto di vista scientifico siamo di fronte ad una follia vera e propria, non avendo il nostro organismo la capacità di eliminare particelle inorganiche non biodegradabili così come è per l’argento colloidale. Dunque, quel prodotto potrebbe essere causa di una lista di malattie anche gravi, patologie oggi ben conosciute da chi si occupa delle cosiddette nanopatologie. Insomma, parliamo di parecchie forme di cancro, di malattie cardiovascolari, di malformazioni fetali e quant’altro.

Continua dicendo: “L’azione antibatterica è innegabile. È l’effetto a lungo termine che passa inosservato, e questo un po’ per la sua lentezza a comparire, un po’ perché eventuali effetti negativi non vengono correlati all’uso delle particelle. Il fatto è che una parte dell’argento, quella che non entra in contatto immediato con le pareti dell’apparato digerente, viene eliminata con le feci. Una parte, però, quella che con le mucose resta in contatto per un certo tempo, passa nel sistema circolatorio e, da lì, finisce in tutti i tessuti e in tutti gli organi, impossibile indovinare quali. A questo punto si deve considerare che l’organismo umano non riesce ad eliminare quella roba che resta imprigionata in un organo e viene percepita come corpo estraneo. La reazione biologica a questo incontro è la formazione di un tessuto infiammatorio che, alla lunga, fa guai, i tempi della comparsa dei quali possono essere anche lunghissimi.

Il problema secondo il Dott. Montanari non è il fatto che sia argento, ma il fatto che nanoparticelle inorganiche entrino nel nostro corpo e come tali sono riconosciute come corpi estranei.

LA RISPOSTA DELLE AZIENDE VENDITRICI

Incuriosito dalla questione sono riuscito a contattare un’azienda leader nella produzione e distribuzione di argento colloidale e porgli il problema esposto sopra. La risposta non è tardata a venire ed è la seguente: ”

In Europa con il regolamento 1170 del 2010 non è più ammesso l’uso interno per l’argento colloidale, non che sia vietato, ma questo regolamento elenca tutti gli ingredienti ammessi e fra questi non cita l’argento, quindi se esistono aziende che lo indicano per uso interno io non so proprio cosa dirle, sono evidentemente irregolari con prodotti certamente non registrati.

Questa limitazione non esiste in altre parti del mondo dove l’uso interno non è vietato.

Ma in Europa nessuna azienda regolare può indicarlo per uso interno. Il nostro argento colloidale comunque è un prodotto notificato al portale europeo e regolare (come prodotto uso esterno).

Tante aziende vendono questi prodotti senza alcuna registrazione: sono illegali.

LA MIA OPINIONE A RIGUARDO

Sono sempre stato scettico sull’uso interno dell’argento e in quanto tale non l’ho mai assunto internamente. Il mio istinto non si basava sul fatto che l’argento è un potente antibiotico e io non volevo distruggere la flora batterica del mio intestino. Un antibiotico è un antibiotico cosa che significa “anti-vita”, quindi non guarda in faccia se sono batteri buoni o batteri cattivi.

C’è da considerare che l’argento a differenza di altri metalli come mercurio, piombo e alluminio, è un minerale essenziale per il funzionamento delle reazioni biochimiche dell’organismo, ma solo in traccia, in quantità infinitesimali oltre le quali diventa tossico.

Tuttavia questo vale solo per l’argento organico, ovvero quello presente nei cibi. L’argento inorganico è invece quello che viene venduto in commercio e prodotto dall’argento metallico vero e proprio. Questo è lo stesso motivo per cui affermo che i minerali inorganici dell’acqua non servono a nulla al corpo se non a formare calcoli renali, problemi al sistema circolatorio e articolare. I minerali, i metalli dal terreno vengono assorbiti e trasformati dalle piante rendendoli organici e biodisponibili. 

Devo tuttavia riportare che secondo alcuni siti e autori che promuovono l’argento colloidale per uso interno, viene affermato che: “Test medici non hanno trovato effetti collaterali dall’uso di argento colloidale prodotto in modo appropriato e non si sono registrate interazioni o interferenze con altri medicinali. Studi di laboratorio hanno stabilito che il vero argento colloidale ha un effetto trascurabile sulla flora batterica, mentre è fortemente efficace contro le infezioni e per eliminare vari microbi, virus, funghi, ecc.

DOV’E’ LA VERITA’?

Come puoi vedere c’è tutto e il contrario di tutto, cosa che si ritrova in tutti campi, dall’alimentazione fino alla politica. Il mio consiglio, che è quello che applico su me stesso e lo condivido con altri è sicuramente il metodo più efficace: senti il tuo corpo. Naturalmente si è attratti verso alcune persone, cose e situazioni piuttosto che altre. Spesso siamo attratti da ciò che ci provoca dolore, e spesso invece dal piacere: comunque vada era quello di cui avevamo bisogno in quel momento in questo percorso che stiamo facendo. Buon uso dell’argento colloidale e qualora qualcuno lo consigli per uso interno fagli notare che ci sono alcuni motivi per cui non tutti la sentono allo stesso modo.

Silver Water
Argento colloidale – uso esterno

Voto medio su 32 recensioni: Da non perdere

Silver-C Gel - Gel a base di Argento Colloidale
Nuova Formula! Gel a base di argento, aloe e vitamina C

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

40 Commenti su questo post

  1. PERSONALMENTE LO USO A CICLI DI UNA SETTIMANA METODO O’BRIEN 40 GOCCE SUBLINGUALI E MI DA IMMEDIATI BENEFICI PER ORA GLI EFFETTI INDESIDERATI NON LI HO NOTATI

  2. Io lo uso a piccole dosi e sto benissimo. 🙂

  3. Anche io sto benissimo!

  4. Anche io sto benissimo!

  5. Anche io sto benissimo!

  6. Ma sul momento darà benefici, ma a lungo andare può dare problemi alla salute?

  7. Ma sul momento darà benefici, ma a lungo andare può dare problemi alla salute?

  8. Ma sul momento darà benefici, ma a lungo andare può dare problemi alla salute?

  9. Giusy Giu says:

    Da quando lo uso ho detto addio agli antibiotici. Così gran parte della mia famiglia, il medico di famiglia a cui ne avevamo parlato conosceva benissimo le sue proprietà e che prima dell’avvento degli antibiotici veniva ampiamente usato . E’ sempre stato usato da secoli non vedo ora che problemi possa causare…gli unici problemi e qualche interesse a screditarlo potrebbero averlo le multinazionali del farmaco…

  10. Niente paura zeolite e clorella portano via anche i residui delle sostanze inorganiche che il corpo non espelle..

    • Diana says:

      È la zeolite e la cleorella sono contenute nell’argento colloidale o bisogna assumerle separatamente?

  11. E sono tante le persone che lo usano. Poi se non si crede nell’ uso di qualcosa perché parlarne?

  12. Problemi darà alle case farmaceutiche…

  13. roberto says:

    Personalmente lo uso da anni,e ho curato di tutto sia a uso interno che esterno,e nche per me nulla di collaterale e stimo lo stesso il Dt. Montanari,quindi cerchero’ maggiori info sull’uso dell’argento colloidale.

  14. Nero Koger says:

    Io lo auto produco ne bevo un bicchiere al giorno sto divinamente

  15. Scusami Alberto ma x Clorella intendi La Clorofilla???

  16. Mauro says:

    Io USO… l’ACI 10 Ppm. per uso interno ed esterno … da + di 12 anni … è sono MOLTO TRANQUILLO … 😀 …
    … questo perchè… DOPO mia LUNGA RICERCA su gli STUDI internazionali sull’ argomento Argento Colloidale Ionico… e … mia ESPERIENZA PERSONALE…SO… che l’ACI 10 Ppm. e ECCEZZIONALE… può RISOLVERE SITUAZIONI a CUI nulla hanno potuto i “medicinali allopatici”…
    premetto che…
    – condivido con Voi il fatto che “la piena Salute” vada raggiunta con un sistema di vita “naturale”… (prima cosa l’Alimentazione/Nutrizione…)
    – condivido che l’ACI deve essere utilizzato possibilmente SOLO quando NECESSITA… infatti… il ns. Sistema Immunitario va SOSTENUTO e NON “sostituito” da sostanze quali l’ACI..
    …detto questo… Vi spiego PERCHE’ l’ACI Argento Colloidale Ionico 10 Ppm (Parti Per Milione…) NON è TOSSICO e NON può provocare “Argiria”…
    1° – Per l’Argento… il NOAEL “No Observed Adverse Effect Level” (il livello di NESSUN EFFETTO OSSERVATO” pubblicato dal’Organizzazione Mondiale della Sanità, e di 10 GRAMMI nella durata di una vita umana.
    ( http://www.who.int/water_sanitation_health/dwq/chemicals/silver.pdf )
    2° – l’ ACI 10 Ppm. contiene Ioni Argento in quantità di 10 MILLIGRAMMI per LITRO…
    3° – La dose massima di ACI 10 Ppm. che MILIONI di PERSONE nel mondo normalmente assume QUANDO NECESSITA’ è c.a 30 MILLILITRI/giorno che corrispondono a 0,3 MILLIgrammi al giorno = 0,0003 g/giorno.
    …pertanto… facendo i dovuti calcoli:
    10 gr. : 0,010 gr./LITRO = 1.000 LITRI da assumere
    oppure:
    10 gr. : 0,0003 gr./giorno. = 33.333 giorni di assunzione
    33.333 giorni . 365 g./anno = 91 ANNI
    … cioè … assumendo TUTTI i GIORNI 30 ml. di ACI 10 Ppm. per 91 anni… si raggiunge la soglia del “NESSUN EFFETTO AVVERSO OSSERVATO”… dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per l’Argento…
    … ed INOLTRE… nella formulazione del “NOEL” i RICERCATORI… NON hanno preso in considerazione la quantità di Argento che l’organismo riesce ad espellere giornalmente… che a QUESTI DOSAGGI e pari al 90-95%…
    —————–
    … spero di AVER RISPOSTO alla domanda… “L’ACI Argento Colloidale Ionico e tossico?!”…
    … E spero di aver CHIARITO… PERCHE’ … uso l’ACI 10 Ppm. “quando serve”…
    Mauro 😉
    Mauro 🙂
    .

  17. Ho la vaga impressione che questo dottore sia un doppiogiochista, un grande disinformatore che con la tattica delle mezze verità riesce ad abbindolare molte persone… Con la storia dei vaccini ha fatto credere a primo impatto che lui sia contro i vaccini perchè trovate nanoparticelle di metalli pesanti, causa di tutto ciò un cattivo lavoro di creazione e purificazione del farmaco… Lo scopo del suo bel discorsetto sui vaccini in realtà era quello di sviare l’attenzione dalla vera causa e cioè che le sostanze nocive vengono inserite appositamente nei vaccini per creare problemi, tutto studiato a tavolino!! Per rendere ancora più credibile il tutto, la ciliegina sulla torta è stata la storiella sulle Iene che non hanno più mandato in onda il servizio… P.s: è solo un mio pensiero, prendete tutto al pari di una fiaba… 😉

  18. Mauro says:

    Per Chi volesse APPROFONDIRE sulla Presunta “Tossicià” dell’ARGENTO/SILVER) :
    TOXICOLOGICAL PROFILE FOR SILVER – Agency for Toxic Substances and Disease Registry U.S. Public Health Service
    http://www.atsdr.cdc.gov/toxprofiles/tp146.pdf
    Qui Trovate una intera BIBLIOTECA di altri STUDI SCIENTIFICI sulla Presunta “Tossicià” dell’ARGENTO/SILVER):
    https://www.google.it/search?q=SILVER+TOXICOLOGY&sitesearch=thesilveredge.com&gws_rd=cr,ssl&ei=REYtVtPAOcuYsgGah5foBA
    Mauro 😉

    • luca says:

      ha pubblicato qualcosa di scientifico sull’ argento??? no !
      Non ci sono prove scientifiche fatte negli umani a questi dosaggi, che dicano che l argento è tossico. Quando le farà ci faccia un fischio, altrimenti è terrorismo pro case farmaceutiche.Ma chi caxxo è costui ? titoli ?

  19. Lo prendo ogni giorno, compresa mia moglie e i miei 3 cuccioli di 6, 4 anni l’ultimo di 5 mesi… no vaccini e tutti sani con l’argento colloidale elettrolitico…

  20. Franco says:

    Credo che i commenti sulla zoolite e la clorella corrispondano a verità ed anche quanto dicono mauro e Silvio . Mi occupo di psicoterapia psicosomatica , è noto che i medici tendono sempre ad escludere la potenzialità della psiche nella cura e nella dimensione quotidiana dell’essere umano ed a creare una certa insicurezza che torna utile al mercato della salute. Personalmente ho assistito a guarigioni complete di sintomi “pesanti” grazie al ristabilimento di un principio di saggezza psiche-soma (ontosofia psicosomatica) presente in ogni individuo per natura. Se lo si aiuta in certi casi è meglio e realizza l’autopoiesi (cfr.Maturana e Varela) psicobiologica naturale.

  21. E Nicola mi ha fatto prendere una bottiglietta da250 ml di argento colloidale … Anche ilio medico ha detto che è tossico… Così non ho più preso ma adesso sono ridotta male con la mucosa in fiamme e devo fare la gastroscopia e Colonscopia fra 4 giorni non so se resisteró alla preparazione di lassativi da prendere.

  22. Tutto nella norma, ciò che fa bene deve essere screditato sennò loro non campano!

  23. Alessia Viola says:

    I vaccini base magari falli lo stesso, eh.

  24. è sempre buono sentire tutte le campane, ma la mia esperienza diretta parla chiaro. Soffro ogni anno di una bronchite con tosse secca e l’argento colloidale ad uso interno è stato il miglior metodo senza dover prendere anti-biotici allopatici e molto chimici che danno un effetto di disagio al corpo non indifferente. Prenderlo tutti giorni a mio parere non è assolutamente una buona idea, specialmente per la flora intestinale. Io sono molto dubbioso poi su Montanari visto che l’ho sempre visto come ondivago su argomenti scomodi, tenendosi sempre con i piedi fra due staffe.

  25. Scherzi? Zero assoluto…

  26. Fabio says:

    Grazie Mauro preciso come sempre!!! Finalmente Montanari,lo schiavo del sistema, venduto, è venuto allo scoperto. E’ da tempo che seguo le sue esternazioni…. in particolare quando ha scritto addirittura un libro per screditare Beppe Grillo e di conseguenza i 5stelle!!!! Agiscono davvero in modo subdolo sviando le persone dal vero problema, cioè che i vaccini non solo ci sono i metalli pesanti, ma avrebbe potuto benissimo dire invece cosa c’è lì dentro, visto che uno dei più accreditati studiosi di nanoparticelle da un bel po di tempo!

  27. Perfavore avrei bisogno che qualcuno mi consigli un buon argento.
    Grazie

  28. Ester says:

    Per rendersi conto di chi è questo dottore, basta guardare qualche suo video in web. A me da l’impressione di uno strumento di sistema, in cerca di notorietà, notorietà che probabilmente non riesce a raggiungere con la sua canonica professione, un buon medico si distingue nei fatti, lui cerca di calvalcar l’onda, per fare pure disinformazione e terrorismo mediatico. Non ha mai pubblicato un riscontro scientifico sull’argento. Ignora studi e pubblicazioni che invece affermano esattamente il contrario e quindi che l’argento colloidale dopo aver espletato la sua azione battericida solo sui patogeni (e non sulla flora batterica buona) è completamente espulso dall’organismo. Caro Dottor Montanari , sia serio e se cerca argomenti da cavalcare si dedichi alla veterinaria. Io personalmente non mi farei mai curare da Lei. Saluti e li riporti anche al sistema farmaceutico che la manda.

  29. Ed ora si incomincia con l Argento … veramente non sanno più dove attaccarsi.. non c’e’ nulla di scientifico fino a quando non hai come cavie Umani che lo assumono.. voglio vedere tra tutti coloro che lo usano ( me compresa, mio figlio ha 8 anni mai preso in vita sua un farmaco) da anni ..quali problemi hanno riscontrato…
    Veramente senza più parole.. solo tanto schifo!!!!

  30. Sono d’accordo … Per uso esterno può andare più che bene !!!

  31. Però conosco persone che lo prendono da decenni sani più dei pesci …. Un vero mistero !!!
    Mi piacerebbe leggere delle ricerche mediche serie su questo argomento …

  32. Baschir says:

    Ciao Dioni, non capisco il tuo scetticismo a proposito. L’Ayurveda usa i metalli, tra i quali anche l’oro, da millennni. E comunque basta prendere la zeolite, che ti toglie tutti i metalli pesanti dal corpo. Un saluto

  33. marisa says:

    Personalmente uso l’argento citrato complessato, sinceramente è molto pericoloso usare nanoparticelle ed ho letto studi che definire inquietanti è dir poco.

    Credo che se l’argento citrato complessato fosse pericoloso un’industria farmaceutica non ci avrebbe scritto un articolo con tanto di informatori scientifici:

    http://www.shedirpharma.com/argento-citrato-complessato/

    Assumere nanoparticelle anche se per poco tempo è pura follia lo abbiamo imparato con i bambini che vengono vaccinati poche volte eppure le nanoparticelle metalliche fanno danni per tutta la vita…

  34. Roberto says:

    Io uso quello di sante naturels. l unico che mostra una ricerca scintifica di una universita italiana. Ottimo e efficace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline