Arriva l'auto ad acqua evoluta entro marzo 2015: 5000km con 5 litri!

78 Commenti

auto acqua1

L’ingegnere italiano Lorenzo Errico rifacendosi ai progetti di Stanley Meyer ha costruito un’auto eccezionale ibrida che dopo l’avvio riesce a fare UN KILOMETRO per UN MILLILITRO d’acqua usata.

Ecco il comunicato stampa dell’ingegnere che annuncia l’imminente uscita sul mercato e i risultati straordinari:

Iniziati i TEST del KIT Low cost per i Diesel e Turbodiesel con risultati veramente impressionanti….Vetture in test : BMW 525 Touring, BMW X5 , Golf 1.9 Tdi 110 cv, Chroma 1.900 Tdi 150 cv.

I Test in urbano e autostradali hanno confermato la veridicità e la validità del sistema Hydromoving anche nei Kit Low cost…con medesima Tecnologia hydromoving.

il sistema  composto da tre celle , una centralina  con dispaly ed un mono/doppio iniettore è stato sottoposto a long run Test. La tecnologia Hydromoving anche se Low cost è sinonimo di prestazioni certificate.

Per il momento,  sarà applicabile su tutti i motori Diesel, provvisti di Filtro Antiparticolato , DPF o FAP, Filtro SCR. ..etc….Per i motori Benzina è in preparazione e sarà pronto per Marzo  2015.

Fra i primi 1000 Clienti …, disponibili a fare da TESTER e redigere un report settimanale sui consumi , riserveremo uno sconto speciale sull’ eventuale installazione del più sofisticato Sistema Hydromoving …

Tutti coloro che hanno già inviato l’adesione per i motori Diesel o TDI saranno informati dei costi  e della data d’installazione via mail. Le installazioni avranno inizio entro Febbraio 2015

Per approfondire la tecnologia ed essere informati per l’istallazione sul proprio veicolo vedi http://www.hydromoving.com/

Biografia di Lorenzo Errico

Lorenzo Errico, nato nel 1950, mostra sin da giovane una profonda passione per le materie scientifiche ed in particolar modo per l’Elettronica.

A dodici anni , da autodidatta, comincia ad applicare le proprie conoscenze pratiche di elettronica, lavorando attivamente alla realizzazione di un sistema salvavita , molto artigianale. Nel 1974/75 , terminato il ciclo naturale degli studi, sviluppando in maniera esponenziale la sua passione e le sue conoscenze cominciò a metterle in pratica, ottenendo riconoscimenti molto importanti, relativi alle sue sperimentazioni nell’ambito dell’Elettronica e della Meccanica.

Nel 1975, comincia a progettare e costruire impianti e apparecchiature per trasmissioni via radio ad Alta frequenza, riuscendo a divenire in breve un riferimento per qualità e affidabilità in tutta Europa, che in maniera molto silenziosa iniziava il suo cammino verso la liberalizzazione delle frequenze radio e televisive, già avvenuta in Italia. Seguono in maniera cronologica , impianti radio e televisivi all’avanguardia, apparecchiature ricetrasmittenti per il servizio radiomobile sulle frequenze indicate dalla legge, per le grosse aziende con grandi flotte di automezzi, telefoni a largo raggio ed impianti satellitari, i primi in Italia con parabole da 4,5 metri di diametro .

Nel 1981 realizza il primo impianto a controllo elettronico d’Iniezione d’acqua su una vettura Saab 9000 Turbo Sport , incrementando notevolmente potenza e fluidità al motore della stessa vettura, dando inizio ad una distribuzione capillare di una centralina modificata per vetture Saab Turbo che rimodulava la potenza da 185 cv a circa 250 cv, senza alcun effetto collaterale per la vettura.

Dal 1984 fino all’anno 2001, una bellissima fabbrica di UPS, ha coronato la passione di progettista elettronico a 360 Gradi.

Il progetto , allo stato embrionale a partire dall’anno 2005 ” matura ” nel 2007 ,dopo avere approfondito , sperimentato e replicato tutto ciò che di Elettrolisi era stato sperimentato in tutto il mondo , in primis, seguendo e imparando a memoria tutti i Patent ( Brevetti) del grande Stanley Meyer, e di tutti gli americani che si erano cimentati in questa bellissima branca della Chimica / Fisica.

Nell’anno 2009 , fu interpellato dalla Marangoni, in persona del suo referente per i progetti di Tuning il sig. Simone Neri della TRC ITALIA, che credendo fortemente , in questa innovazione, si adoperò tantissimo per l’installazione di un Kit HH-O su una vettura Nissan 370 Z, fino ad allora a Lorenzo sconosciuta.

Il successo a livello internazionale è stato acquisito con un nuovo  sistema poi denominato ” HYDROMOVING “, e realizzato per Nissan Europe su una vettura Ufficiale Nissan 370 Z -Hydromoving system.

Lorenzo Errico è lo Stan Meyer italiano, l’inventore del motore ad acqua morto in circostanze misteriose
meyer_water_car

La macchina ad acqua inventata da Stan Meyer

L’elettrolisi avviene a bordo dell’auto, senza la necessità di accumulare l’idrogeno in bomboloni, quindi evitare di avere una bomba sotto il sedere. La macchina percorre 184 Km circa con 4 litri d’acqua.
Stan Meyer è considerato tra i migliori inventori del secolo, dopo Tesla.
Questo video, è un segmento della programma Equinox di Stanley, trasmesso nel dicembre 1995 (approssimativamente). Guarda l’intero programma, intitolato “It Runs on Water”, raccontato da Artur C. Clarke.

Stan, riceveva delle minacce…inoltre, non voleva vendere la sua invenzione all’Arab Oil Corp.s. I militari volevano usare la sua invenzione per i loro mezzi.

Stanley Meyer

Fu avvelenato nel marzo del 1998: fu ritrovato in un parcheggio, nei pressi di un ristorante, nella sua città natale, di Grove City, Ohio.
Dopo una settimana, gli squali si erano appropriati dell’auto e tutti gli strumenti di sperimentazione, secondo quanto racconta suo fratello Steve.
Ottenne i brevetti, per la sua invenzione, ed era pronto per la produzione. Con 1500$, avrebbe trasformato la nostra auto, in una water car. A Stan, venne offerto un milione di dollari, da un arabo, per archiviare la sua invenzione. Ma Stan rifiutò: “ la tecnologia è al servizio delle persone”
Chi avrà avvelenato Stan? A chi la sua invenzione ha rovinato gli affari? Perchè i media non ne parlano?
Le nuove proposte, per risolvere i problemi di inquinamento, prendono in considerazione l’idrogeno, ottenuto dagli idrocarburi e delle relative pompe di distribuzione: ma quanto ci costerà?
Nessuno parla della sua invenzione.. e pure, se fosse applicata, molti problemi, a livello mondiale, potrebbero essere risolti…!
Purtroppo, gli interessi politici ed economici sono indirizzati altrove… Per maggiori informazioni, visita il sito http://waterpoweredcar.com/stanmeyer.html (in inglese): qui, vengono menzionati i casi di progetti di ricerca e di applicazione delle invenzioni, che ci renderebbero indipendenti dal petrolio, bloccati dalle autorità.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

78 Commenti su questo post

  1. francesco says:

    sappiamo tutti (o quasi) quali sono gli interessi delle multinazionali e perchè tanti
    inventori onesti (scientifici o medici) sono stati vessati od eliminati.
    grazie infinite a lorenzo errico e speriamo che siano maturi i tempi per un
    cambio di direzione utile a tutti (meno che alle multinazionali).
    francesco

    • Quindi noi siamo tutti cretini.. bene prendiamo acqua distillata e nessun sistema di scissione da oltre il 70% dell’Energia pulita che necessita la scissione stessa..quindi?..se la cosa era fattibile l’avevamo già fatta..si esistono motori con aggiunta di acqua max 30% fin dal 1860..nessuna macchina termica o sistema da più da il 100% dell’energia richiesta..qui c’entrano ben poco le solite stupidate delle compagnie e poteri forti..Stan Mayer è forse stato eliminato perché ha cercato di aggirare certa gente, banche ecc..ora voglio fare l’Ignorante cm Voi spiegatemi come avviene questo procedim. che da oltre il 100% dell’energia immessa..

        • Ma cosa registri..potrai al massino brevetto di utilità di marchio e poi sl in Italia, a Ginevra nn lo accettano, è cosa già nota, anzi se si presente lo denunciano x truffa e falso Scientifico, io vado spesso alla WIPO

      • Lorenzo E.L. says:

        Samuele, te lo dice un appassionato folle ossessivo di alta tecnologia…la maggior parte della gente non ha la piu pallida idea di cio che possiamo, teoricamente, fare oggi con la tecnologia. Ci sono brevetti chiusi e fatti sparire da oltre trent’anni perche fanno scomodo all’OPEC, scienziati fatti sparire anche, sempre per gli interessi dell’OPEC e soliti noti, per non parlare della miriade di brevetti e tecnologie esistenti che non vengono messe sul mercato perche, per come funziona il mercato oggi, semplicemente non portano soldi, il che non vuol dire che non abbiano applicazioni di rilievo direi quasi storico se venissero utilizzate, non mi metto a fare esempi perche ne ho per decine di pagine.
        Ti basti sapere che, per quello a cui é abituata ad usare e a pensare la gente, in teoria abbiamo tecnologia da livelli di ritorno al futuro o star trek (entro un certo limite), o comunque tecnologie che la maggior parte della gente pensa siano fantascienza. Se usassimo TUTTA la massima conoscenza tecnologica di cui disponiamo, senza stare a vedere chi ci perde i soldi, o anche chi semplicemente per venderla non ne farebbe abbastanza, faremmo un salto nel futuro di almeno trent’anni, se non di piu, rispetto a cio che si pensa sia possibile.
        Ripeto, la differenza tra cio che viene oggi effettuato ed usato, e quello che in realtà potremmo ottenere sfruttando al massimo il nostro potenziale tecnologico, non é sostanziale, é una differenza ABISSALE.

        • Queste cose le vai a dire agli stupidi del WEB, nn a gente cm me ke lavoriamo almeno 30 a. avanti nella Ricerca e Tecnologie..si tante cose si tengono nascoste ma per segreto Militare, ke nn sarò certo io a violarlo, anche perché sl poki sanno tutto, io lav. li ma nn decido nulla, si fidano di me, perché ho imparato bene ke usciti da li è bene nn ricordare, è una cosa ormai naturale x noi..a giorni parto per la famosa base in Nevada, che tradotto significa Area 51, li nessuno può entrare, si lav. in bunker sotterranei separati e usciamo a lavoro terminato, l’autobus x il trasporto a vetri oscurati, durante il percorso ci sn 3 controlli, appena l’autobus è entrato nel Bunker ci fanno cambiare vestiti. Io sn stato scelto per affrontare 1 argomento delicato, riguardo a quanto successo a fine Ottobre scorso, nn si tratta di Invenzioni…sembra ke ci siano novità importanti su queste presunte forme di vita fuori dal ns Pianeta..ma nn chiedetemi cosa..Io ..nn so nulla e nn ricordo…ecco questo è altro argomento super segreto, ke a mio parere andrebbe almeno in parte divulgato, ma io uso ubbidir tacendo…Saluto a tutti..

          • Handy says:

            Sig. Martini, non so se l’auto in questione sia una bufala o meno. A me sembra che una persona che dovrebbe andare a lavorare nell’Area 51, su presunte forme di vita aliena, e che vende brevetti per armi supertecnologiche, non lo andrebbe a sbandierare ai 4 venti su un forum, giusto per millantare credito al fine di screditare un’invenzione di qualcun altro accusandolo di essere una bufala. Mi perdoni ma non ha senso. Un professionista serio del calibro che lei afferma di essere, non avrebbe tempo da perdere per scrivere sui forum, solo per screditare qualcun altro, (tanto le bufale si smascherano da sole) ma sarebe immerso nella sua attivita’ 18 ore al giorno, quindi mi permetta di dubitare al quanto della sua autenticita! Con tutto il rispetto. Buon lavoro.

      • Lorenzo E.L. says:

        sono sempre io. ulteriore punto al volo: vabbe che tutte le macchine ad acqua o ibdride ad acqua fino ad ora proposte é vero, erano bufale, eccetto forse quella di stanley, che non é mai arrivata a compimento perche, guarda un po, l’hanno avvelenato prima che ci potesse arrivare. ma qui ce di mezzo la nissan, e quelli fidati che scemi non sono. Se gli danno non solo i finanziamenti, ma anche le auto su cui montarle, vuol dire che il sistema, in un modo o nell’altro, funziona. E se la nissan dice che funziona e ci spende i soldi, vuol dire che minimo minimo é stato approvato e confermato da una ventina dei loro stessi tecnici prima di fare qualunque cosa. non é il solito inventore sprovveduto che grida al miracolo, qui ce una compagnia dietro che si sta sfregando le mani… e quando un’azienda é interessata, allora qualcosa di funzionante/conveniente/seriamente innovatvo, c’è.

        • Silenzio..nn perda occasione buona x tacere, qui di Innovativo c’è sl la truffa, prima di vendere i Kit fai date servono tanti controlli ufficiali di Enti preposti, nn ingegneri o centro revisioni compiacenti..nn sono 1 stupido, visto ke la 1° Invenzione l’ho fatta a sl 16 a. ” Sistema Inerziale Fucile Automatico Benelli” ora sn al 5°..ke guarda caso è proprio 1 nuovo sistema di macchina termica o motore ke lavora a 600° e a secco, sl così è stato possibile alzare il rendimento, poi i materiali e la macchina ke pesa 32 Kg x 84 Kw, ha recupero Energetico in frenata singola e costante ecc…) ma nonostante le prove e controprove aspettiamo il responso di questi enti Internaz. e del mondo Scientifico, questo si chiama lavoro onesto e pulito, nn siamo ciarlatani di strada..e ricordo ke qui in Romagna è la patria dei motori, nessun meridionale ha mai fato un’invenzione seria basta vedere Il KDS di L.Grieco..motore Pomar ..Scuderi, Rutigliano ecc..,si becchi pure questa, è gratis, se la merita e ringrazi ke ancora nn è stato denunciato, visto io faccio parte dell’Accademia delle Scienza, mi hanno iscritto x merito, la mia carriera nn è fatta di truffe.

      • nando says:

        scusa ma da come metti assieme le parole… tu hai bisogno di tornare a scuola: direi che ti mancano gli anni dalla 3a alla 5a elementare. Non prendertela: l’ignoranza non è una colpa… almeno finchè non la si vuol far passare per uno status symbol ! E da quello che scrivi non mi sembri nemmeno uno che ha saltato le scuole primarie e secondarie per laurearsi direttamente in fisica.

    • Io sono Ricercatore Progettista anche abbastanza bravo e nn sn sparito..il motore o macchina termica ke tutti sognano, lo stiamo brevettando noi, ma prima di cantare vittoria sul Web, aspettiamo il responso degli esperti Internaz. cioè WIPO e P.C.T.) .Nn sn i combustibili a fare la differenza, ma il rendimento termico e alzando questo si abbattono le emissioni..il sistema di questo ciarlatano consuma e inquina più degli attuali motori alimentati a Metano..Nessun sistema di scissione da più dell’Energia richiesta e nel caso in specie siamo al 68% cn un calcolo finale al 16%..Voi pensate ke noi siamo così stupidi, ho lav. 5 a. alla D.O.E. quindi in quanto a Energia ne sappiamo più del sig. Errico ke nn è nemmeno Ingegnere..

    • Samuele Martini (@SamueleMartini1) says:

      E’ di qualke giono fa, il Brevetto del nostro nuovo Sistema per trasformare il calore in Energia meccanica è stato approvato,è Innnovativo e risponde a quanto descritto, oggi sono stato contatto dall’ennesimo funzionario economia di 1 stato e precisam. la Svezia, nelle persona del ministro, non c’è alcun complotto di multinazionali se 1 invenzione è valida e proposta in modo serio, i complotti sorgono dietro le bufale come quella del sig. Errico che da vero ciarlatano si illude di far fessa gente come me, che in quanto a H2 ne sappiamo più di tutti Italiani assieme, o sicuramente dell’Ing. Pistillo come da video di RAI 2 di Magalli, per 1 periodo ho lavorato al D.O.E. ora sono all’AFOSR, dirigo 60 Ricercatori Progettisti, Io posso affrontare 1 dibattito pubblico in Tv e mettere a tacere tutti questi ciarlatani di stato, che invece di avviare aziona giudiziari li favorisce, siete Italiani e questo dice tutto, oggi il Ministro Economia Svedese, dopo che ho fatto presente che io non sono persona importante , ma figlio di agricoltori e che in Italia non sono considerato, ha risposto “Preferisco parlare con te, che con i tuoi capi di Stato e di Governo” così pure Olanda e Israele, magari hanno capito che sono 1 persona seria e non il solito buffone Italiano, io sn di origine RSM, la mia Bandiera non è quella Italiana, paese di buffoni e ciarlatani, se guardate la mia rete Linkedin capirete.. questo perchè so fare il mio lavoro e sono onesto, non è la 1° Invenz Internaz. che faccio, ma resto sempre Samuele figlio di agricoltori, che non ama ciarlatani.

  2. Se no lo terminano prima

  3. Paola Grespi says:

    L’altro inventore Meyer è stato ucciso negli anni ottanta. Anche lui era pronto a far installare il suo prodotto sulle vetture

    • Stan Meyer è stato eliminato per aver cercato di truffare certi investitori, sn gli stessi cn cui stiamo trattando noi, cercare di aggirare quelli è cm firmare la condanna a morte..ke poi sn Banche d’affari e lobby varie, tutti questi presunti complotti nn esistono, sn sl per giustificare una bufala, cm nel caso Errico, io ho venduto brevetti e Progetti a multinaz. di Armi e nn mi è mai successo alcun che..certo si devono rispettare gli accordi..se il bufalone Errico avesse proceduto ad 1 Brevetto P.C.T. tutelato dalla WIPO, cm noi , nessuno potrebbe toccarlo, e kmq nn lo toccano uguale, anzi provano compassione x 1 persona del genere, Io l’avevo criticato già 2 a. fa e pure lo scorso canno su TW e FB, Ragazzi imparate 1 cosa, oggi le grandi invenzioni si fanno nei Centri Ricerca e si lav. in gruppi, i tempi del singolo inventore sn finiti, noi alimentiamo aerei cn Idrogeno (Falcon HTV 2 e HTV43) ma nn ci chiamiamo Errico, ma AFOSR – AFRL- DARPA

  4. Un altra bufala

  5. Paola Grespi says:

    Informarti Michele

  6. Disgra Man says:

    Stimo dioni ma questa è una banfa. Antica.

  7. Dionidream says:

    Ciao @Disgra l’inventore afferma tale data nel suo sito ufficiale per il montaggio del kit ibrido da installare nella propria auto. Ci sono molte bufale in giro dovute al non approfondimento ma non è questo il caso.

  8. Disgra Man says:

    Ciao dioni! Ma ha già cambiato data l anno scorso. Comunque a parte questa discrepanza continua a fare quello che stai facendo perché mi piace un sacco. Buonagiornata

  9. Non ci crede nessuno!

  10. Dionidream says:

    Questo è il mio primo articolo sull’auto ad acqua, non so se l’anno scorso avesse cambiato le carte in tavola, staremo a vedere. In precedenza ho trattato l’ecat e keshe che purtroppo non hanno avuto un risvolto pratico. Interessante è stato quello dell’auto ad aria compressa che ha iniziato la produzione a Cagliari http://www.dionidream.com/auto-ad-aria-compressa/

  11. giamps78 says:

    ma dai mo….
    son 5 anni che questa persona dice le stesse cose.
    C’è gente che ci ha rimesso anche dei soldi.

    • Lorenzo says:

      Carissimo giamps,
      sei per caso uno di quelli che ha rimesso ….un sacco di soldi…????? puoi pubblicare per favore le copie dei bonifici o degli assegni…versati da te o dai tuoi speudo…finanziatori….incluse le date e gli importi….???…..Grazie !
      Se non li hai evita di denigrare in modo becero il lavoro svolto con denari propri e guadagnati col sudore della fronte….
      Se fossi un’uomo VERO…dovresti essere capace di chiedere anche scusa pubblicamente per le puttanate scritte….ma ho dubbi sulla tua buona fede….
      Un caro saluto…spero solo di non vedere installato sulla tua limousine …in un prossimo futuro il mio sistema..
      Lorenzo

      • giamps78 says:

        hey, guarda che faccio pare del forum di energetica ambinte, ho letto tutta la storia, ammetto di non sapere com’è finita, non sò se hai restituito quei soldi o se hai fornito il motore o se siete ancora sotto avvocati, sò però che le cose non sono andate come tu dici e sò anche di casi passati in cui chi proponeva cose strane poi è fuggito all’estero con i soldi, per cui dico alla gente di non fidarsi.

      • Salvatore says:

        come faccio per usufruire dell’ installazione? vorrei proprio!

    • Samuele Martini says:

      Almeno uno che ha del buon senso, si tratta di truffa ben congegnata ad questo ciarlatano & C. li abbiamo tutti denunciati, presso i tribunali Internaz., pagheranno tutto

  12. Qualcuno ci lascera le penne

  13. Elettrolisi diretta senza stoccaggio in bomboloni… interessante…

  14. come faccio a prenotarmi ?

    • Franco Celli says:

      Buon giorno, nel 1960 è stato prodotto in Jugoslavia un prototipo simile, in Inghilterra dieci anni dopo, uno svizzero nel 1980, ora ci siamo noi. Fino ad ora nessuno mi è passato
      davanti a casa con un’auto di queste, se è vero è la benvenuta e complimenti all’inventore. Saluti da .

  15. Piero says:

    Ne parlava gia’Archimede Pitagorico negli anni ’50,nel Walt Disney di Topolino…….
    L’ idea e’ buona,ma lénergia elettrica per l’ elettrolisi dell’ acqua in quantita sufficente per produrre la sintesi da dove la tirano fuori?
    Il motore riuscira’ a produrla in quantita’ sufficente?……………………..
    Una batteria di macchina la scaricherebbe in pochi minuti……………….

  16. Francesco says:

    Chi critica questi articoli perché non ci da una spiegazione? É troppo facile dire una bufala etc.etc… Leggetevi il sito è spiegateci dove sta la sola, almeno sarete più credibili.

    • Pietro Mastronardi says:

      l’idrogeno reagisce con l’ossigeno e sviluppa energia termica, facciamo 100, l’unità di misura ve la scegliete come volete. La stessa quantità di energia (100) è necessaria per produrre le stesse quantità di idrogeno e ossigeno partendo dall’acqua. Percui costui vende mozzarelle di bufala? Magari almeno quelle me le mangio, costui e voi che gli andate appresso non sapete che l’energia si trasforma e non si crea. Non esistono complottari e petrolieri ci sono gli imbonitori ed i creduloni, scegliete voi quale ruolo vi si addice.

    • eritreo says:

      Il risparmio di carburante è dato dallo smagrimento 20:1 della miscela aria-carburante.
      L’idrogeno non serve a nulla. Il trucco si vede dall’aumento esponenziale dei NOx come mostrato nel servizio delle iene.

    • Enzo says:

      Si agisce manipolando le centraline elettroniche e la sonda lambda
      si porta il rapporto aria-carburante a 1:20
      si perde un poco in potenza, si guadagna molto in risparmio di carburante
      le temperature in camera di combustione aumentano e gli ossidi di azoto vanno alle stelle, centinaia di volte superiore ai limiti di legge.

      la produzione di idrogeno la puoi anche evitate,anzi è pure dannosa per via della potenza che assorbi per l’elettrolisi.

  17. auguro sia realizzata al più presto!

  18. Auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii agli inventori

  19. La voglio anch’io

  20. vorrei informazioni sul prezzo per due auto diesel e con che mi posso mettere in cottatto per eventuale lavoro

  21. Benvenuta ritrovata tecnologia!!!

  22. Poi metteranno l’acqua a 2 euro al l

    • Al3ssi0 says:

      Ovvio, ma almeno i nostri figli respireranno un’ara migliore.
      Attendiamo sviluppi pratici se l’invenzione è autentica e Obama dice il vero…

  23. di sicuro l’acqua sarà il nuovo oro.

  24. Paolo Gallo says:

    Ormai è sorpassata c’e già la macchina ad aria

  25. Salvatore says:

    Sapete aiutarmi a come fare per iscrivermi al test ? Grazie

  26. Piero says:

    Eppoi, mi pare che al giorno d’oggi,l’ aqua costa gia’piu’ della benzina……!!!!!!!!!

  27. Se Mayer é stato ucciso ma Errico no..,non é che in realtà non dia fastidio in quanto c’é molto interesse ora nel privatizzare le utilities?

  28. Antonio says:

    Vorrei un preventivo per la mia auto , a chi mi devo rivolgere , sono molto interessato….

  29. gianni says:

    stanley meyer era solo un truffatore, il suo brevetto violava le leggi della termodinamica, e questo signore sta provando a fare la stessa cosa..
    è solo l’ennesimo sistema per produrre HHO (ossidrogeno, non idrogeno) a bordo dell’auto, con tutti i rischi che ne conseguono
    non può funzionare visto gran parte dell’energia immessa nel sistema viene dissipata in calore e la quantità di HHO prodotta rispetto al consumo di corrente è molto bassa..
    la maggior parte delle volte questi kit non fanno altro che farvi girare con carburazione magra, che effettivamente diminuisce il consumo di carburante, ma fa inquinare di più e danneggia il motore, oltre a danneggiarlo per l’immissione di HHO che provoca cavitazione all’interno dei cilindri

  30. erlkonig says:

    Un km un millilitro di acqua? Ma che stiamo a fare centrali nucleari? Poi questo morirà di vecchiaia, arriverà Mistero o Adam Kamion che sibileranno “siamo sicuri che sia morto di morte naturale?”, facendo trasparire gombloddi delle sette sorelle e domande senza provare una cippa. E a seguire tutti i blogger che ti dicono “informati” senza avere UN DATO provato che è uno, ma solo pseudodichiarazioni a vario titolo, comprese quelle del cuggino.

  31. Mario Russo says:

    Dove sta, attualmente, Errico? Lo ricordo dai tempi in cui iniziò a ‘calibrare’ le celle ,mandandole in risonanza, e riportando ogni risultato sul forum di Energeticambiente. Mi farebbe piacere leggere gli sviluppi che ha compiuto in questi anni…… scrive ancora su quelle sezioni idrogeno del forum?

  32. Daniele says:

    Per spingere una macchina serve energia, e se i lettori avessero studiato un minimo di fisica, saprebbero che l’elettrolisi per produrre l’idrogeno dall’acqua – cioè l’energia – consuma più energia di quanta ne produca. Già questo toglie ogni credibilità a questa (vecchia) bufala.

  33. Alberto says:

    Che bufala pazzesca! Spostare una massa di almeno una tonnellata per un chilometro, imprimendogli anche un’accelerazione media da 0 a 100 in meno di 10 secondi. Tutto questo… con un millilitro di… non importa di cosa: non esiste materiale al mondo che possa fornire tutta l’energia necessaria in così poca materia per compiere così tanto lavoro senza andare a scomodare l’energia nucleare. Ma qualcuno si rende conto della dimensione di questa balla? Ridicoli!

  34. qualcosa è cambiato nel mondo, il petrolio scende vuol dire che hanno smesso di investire li, e questo accade da quando sono stati resi noti in rete molti brevetti, l’uomo puo realizzare ora cose impensabili fino a due anni fa. chi non ci crede è lo stesso di quando qualcuno cominciava a volare. Einsten diceva che questi imbecilli dovrebbero limitarsi a non disturbare chi lo sta facendo

    • Stefano says:

      Einstein (non Einsten) si sta rivoltando nella tomba. Eviterei di tirarlo in mezzo su queste violazioni della termodinamica elementare.

  35. Filippo says:

    Vedo purtroppo che molta gente butta lì una risposta tanto per scrivere senza capire e senza informarsi. Sono diversi anni che Lorenzo ha in mano una macchna funzionante ed il fatto che non sia entrata in produzione è dovuto al fatto che bisogna omologarla. Molti non si sono fidati per questo: conosciamo il sistema e non si è creduto che i “controllori” facessero passare questo progetto. E’ finito anche alle Iene per chi dichiara la bufala, documentatevi. La prima macchina è stata fornita da Nissan Europa e dopo aver visto il risultato si è bloccato tutto: Nissan si è tirata indietro. Ho potuto mettere il mio nasino dietro la marmitta di questa Nissan, (quella blu) ed ho respirato vapore acqueo. Stan Meyer era molto più avanti di Lorenzo, lui andava solo ad acqua, ma questo è un passo in quella direzione, è da incoraggiare. Personalmente penso che dovremmo installare questo impianto anche senza omologazione per fare cultura se il prezzo è accessibile.

    • Zio Rubik says:

      Non ho le competenze x dire se ci troviamo di fronte ad una “bufala” o ad una rivoluzione… Però il mio migliore amico è laureato in Fisica e lavora nella più grande azienda che si occupa di “automotive”. A suo parere mancano alcune spiegazioni (da parte del sig. D’errico”) sul processo che sta alla base di questa tecnologia. Inoltre dal punto di vista “fisico e chimico” alcune cose contrastano con le leggi del nostro universo…

  36. io says:

    facessero l’auto a urina non potrebbero fisicamente tassarcela…

    • Igino says:

      ….attenzione che tempo fa è apparso in rete un articolo che prevedeva che il prossimo carburante deriverà proprio dall’urina…io inizio a conservarmela…non si sa mai.

  37. salvatore says:

    mi auguro che questa invenzione funzioni senza intoppi, difendi te stesso e questa meravigliosa creazione!

  38. Io capisco che gli Italiani a scapito dei grandi geni e talenti, nella massa sono dei grandi ignoranti, è mai possibile che un semplice terrone di lezione a chi lavora ogni giorno nella ricerca scientifica e che genere di ricerca.. all’AFOSR , DRPA, D.O:E. siamo avanti di almeno 40 anni rispetto alla ricerca made in Italy..perché non parlate di che sta facendo Riccardo Signorelli, altro talento Italiano ma costretto ad emigrare.. continuate a fare girare le bufale, cm il Motore Capossela, E. Pomar, De Bei , Rutigliano, il KDS… fiore all’occhiello il Motore ad Ammoniaca di Pontedera,del grande lumoinaqr Giancarlo Lanzara.. tutti sponsorizz su TV pubbica, che manovrate dai Vs politici vi mostrano queste schifezze cm fossero delle virtù..Noi su 1 macchina termica possiamo alzare il rendimento e lo stiamo facendo, è attualmente sotto Brevetto P.C.T. certo il noi non siamo Italiani

    • Cloud says:

      A Samuele Martini. A me non sembra che voi siate tutto questo luminario di scienze; prima di tutto, perchè non sapete nemmeno scrivere….gli ignoranti della tecnologia usano scrivere con….cm., nn, x, ke e via discorrendo. Seconda cosa, ammesso pure che a voi non piaccia il progetto, ed è possibile che si tratti di una bufala ma, arrivare a dire “…è mai possibile che un semplice terrone dia lezione a chi lavora ogni giorno…..” le rispondo semplicemente. <>.

  39. harijan says:

    La vera rivoluzione è quella di liberarsi delle macvhine definitivamente, quetsa è una giusta e pratica soluzione, sopratutto davvero economica

  40. ciro says:

    dubito fortemente che sia vero,ammesso che lo sia che prezzi ha codesto impianto?perche non pubblicare i prezzi liberamente invece di far scrivere una mail privatamente?ce’ qualcuno che ha gia questo impianto funzionante? io credo che il futuro sia sulle auto elettriche,ma non quelle attuali ma quelle dove ci sono impianti solari su tutta la vettura,in moso da poter ricaricare le batterie continuamente e non fermarsi ogni cento kilometri per poi aspettare 6/8 ore di ricarica……….

  41. antonino carotenuto says:

    Mi interessa sono proprietario di una Croma 1.9 150cvfatemi sapere

  42. Scettico says:

    Si agisce manipolando le centraline elettroniche e la sonda lambda
    si porta il rapporto aria-carburante a 1:20
    si perde un poco in potenza, si guadagna molto in risparmio di carburante
    le temperature in camera di combustione aumentano e gli ossidi di azoto vanno alle stelle, centinaia di volte superiore ai limiti di legge.
    <<<
    Il che non significa che il motore perderà longevità ? e notevolemente?

  43. gianluca says:

    Per il lato economico, inutile illudersi, non importa se le auto vanno ad acqua, elettricità, o aria, l’automobilista è il maggior contribuente fiscale e non ci rinuncieranno mai, se per l’auto spendi 10 oggi, spenderai 10 domani, con qualsiasi tecnologia, troveranno il modo con tasse ad hoc!

  44. Giuseppe says:

    Ma se questi motori ad idrogeno vengano usati da tutte le vetture della terra, più da industrie e da altro, si può considerare che l’uso di questa abbondanza di acqua per svariati anni, in un futuro, possa mettere a rischio le quantità d’acqua sulla terra?

  45. Super says:

    Ma come potete credere al signor Martini che dichiara di andare a lavorare all’area 51 con presunte forme aliene! Se fosse vero non starebbe qui a dirlo! Poi lui è anche bravo, lo si deduce da come scrive in italiano (un ragazzino che si diverte col cell a prendere in giro gli adulti)

    • Super says:

      Martino, prima vai a scuola ad imparare a scrivere in italiano, poi semmai potrai dire una tua opinione, ma un po di umiltà non guasterebbe visto che i ricercatori che menzioni tu, di cui dici di far parte, sono quelli che hanno portato alla rovina il mondo e non inventano mai nulla di veramente nuovo… In effetti sono sempre gli autodidatti che vanno oltre la scienza ufficiale, mentre tu decanti che è la scienza ufficiale ad essere 40 anni avanti. Avrai anche 70 anni ma sei solo un ragazzino presuntuoso che non ha capito nulla della vita!

  46. homosimplex says:

    Unica legge della fisica nulla si crea nulla si distrugge….beh la vita si crea e la morte la distrugge qsta…..è la fisica elementare no..???.l’homo sapiens deve essere capace di sfruttare al massimo tutte le forme di energia conosciute al nostro tempo……..se stiamo parlando di energia prodotta da un motore termico evoluto quanto si voglia …disponibile per l’homo erectus…beh sfrutta a malapena il 18 % dell’energia consumata….il segreto di tutto è utilizzare anche il restante 71% che scellerata mente buttiamo .il resto 11% a tecnologie conosciute se ne va in attrito ….datemi una leva e vi sollevero.’il mondo…..

  47. CIRO SCOGNAMIGLIO says:

    Vorrei avere il kit.

  48. Giancarlo Alberisi says:

    La macchina ad acqua è una realtà e lo posso confermare perchè mio zio ne ha costruita una. L’unico problema è che non l’ha potuta reimmatricolare perchè alla motorizzazione gli hanno detto che la miscela che lui usa (95% acqua, 4% birra e 1% zucchero) non è presente in nessuna tabella del ministero dei trasporti. Ma vi rendete conto?? Lui comunque la usa lo stesso, perchè da fuori (se non per la fuoriuscita di vapore acqueo) non ci si accorge della differenza. Abbiamo fatto le vacanze assieme lo scorso agosto e con soli 15 lt. di miscela a base di acqua piovana abbiamo fatto più di 1.600 km. a cui bisogna però aggiungere 3 lt. di gasolio per la produzione dell’idrogeno. 1600 km. con poco meno di 4 euro di gasolio!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline