artrite dieta

L’artrite è una patologia caratterizzata da dolori articolari e infiammazione, che può avere notevoli miglioramenti con una dieta antinfiammatoria e integratori. Esistono tipi diversi di artrite, tra cui:

  • artrite reumatoide
  • artrosi
  • artrite psoriasica

Il trattamento farmacologico tipico prevede antinfiammatori e antidolorifici. Sebbene non ci sia una dieta univoca riconosciuta da seguire, la ricerca medica suggerisce di includere nell’alimentazione cibi che contrastano l’infiammazione e limitare gli alimenti che possono causare dolore alle articolazioni.

8 cibi da evitare che possono causare dolore e infiammazione peggiorando l’artrite

Cibi fritti

I ricercatori della Scuola di Medicina del Monte Sinai hanno esaminato la prevenzione delle malattie attraverso la dieta. Nel loro studio del 2009 , hanno scoperto che la riduzione del consumo di cibi fritti può “ridurre l’infiammazione e contribuire effettivamente a ripristinare le naturali difese dell’organismo”.

Cosa puoi fare: Riduci la quantità di cibi fritti e trasformati, come carni fritte e piatti surgelati preparati, e includi più frutta e verdura nella tua dieta.

Grassi saturi

La ricerca ha osservato che i cibi ricchi di grassi saturi innescano l’infiammazione adiposa (tessuto grasso), che non è solo un indicatore per le malattie cardiache, ma peggiora anche l’infiammazione dell’artrite. La pizza e il formaggio sono le maggiori fonti di grassi saturi nella dieta occidentale media, secondo il National Cancer Institute.

Cosa puoi fare: Riduci latticini, pasta, pizza, dolci, biscotti e carne rossa.

Zuccheri e carboidrati raffinati

Il consumo di zucchero apporta un aumento di sostanze pro-infiammatorie, favorendo perciò l’infiammazione. Analogamente accade con i prodotti a base di farine raffinate bianche come pane, pasta, pizza, snacks, ecc. Infatti sono tutti alimenti ad alto indice glicemico connessi con l’aumento dell’infiammazione. A riguardo si può leggere Dr. Franco Berrino – Come abbassare infiammazione e glicemia per combattere il cancro con l’alimentazione.

Cosa si può fare: eliminare caramelle, dolcificanti, bibite zuccherate, prodotti da forno. Eliminare o ridurre pasta, pizza, pane.

Latticini

I latticini possono contribuire al dolore da artrite a causa del tipo di proteine che contengono. Per alcune persone, questa proteina può irritare il tessuto attorno alle articolazioni. Altri che vivono con l’artrite hanno riscontrato miglioramenti passando ad una dieta vegana – che non contiene alcun tipo di prodotto animale.

Cosa puoi fare: sostituisci le proteine provenienti da carne e latticini, optando per altre fonti proteiche come spinaci, burro di arachidi, tofu, fagioli, lenticchie e quinoa.

Alcool e tabacco

L’uso di tabacco e alcol può causare una serie di problemi di salute, comprese alcune problematiche che possono influenzare le articolazioni. I fumatori sono a rischio di sviluppare l’artrite reumatoide, mentre quelli che consumano alcol hanno un rischio maggiore di sviluppare la gotta.

Cosa si può fare: le articolazioni sane richiedono una dieta equilibrata, attività fisica e un’adeguata quantità di riposo – il tutto può essere compromesso dall’uso di alcool e tabacco. Elimina queste cattive abitudini sostituendole con scelte salutari quali; esercizio fisico regolare e riposo adeguato. 

Sale e conservanti

Sai cosa contiene il tuo cibo? Molti alimenti contengono sale in quantità eccessiva e conservanti. Per alcune persone, il consumo eccessivo di sale può causare infiammazioni alle articolazioni. Prova a ridurre il consumo di sale.

Cosa puoi fare: leggi le etichette per evitare conservanti e additivi. Gli alimenti che contengono poco sale possono aiutarti a gestire l’artrite, quindi evita i pasti preparati. Sebbene siano convenienti, i pasti da microonde sono spesso molto ricchi di sodio.

Omega 6

Gli acidi grassi Omega 6 sono un acido grasso essenziale di cui il corpo ha bisogno per la normale crescita e lo sviluppo. Il corpo ha bisogno di un sano equilibrio di acidi grassi omega 6 e omega 3. Tuttavia la dieta moderna è troppo ricca e sbilanciata di omega 6 che hanno un’azione pro-infiammatoria, ovvero possono innescare nel corpo la produzione di sostanze chimiche che causano infiammazione. Questi acidi grassi omega 6 si trovano negli oli di semi come mais, cartamo, girasole, soia, arachidi.

Cosa puoi fare: Elimina dalla dieta gli oli di semi e tutti i prodotti che li contengono come cornetti del bar, maionese, molti condimenti e prodotti conservati. Sostituisci gli alimenti contenenti acidi grassi omega 6 con alternative omega 3 sane e anti-infiammatorie come olio extravergine d’oliva, noci, semi di lino e semi di zucca.

Integratori consigliati per l’artrite

Omega 3

Alcuni studi hanno scoperto che gli omega 3 hanno un’azione antinfiammatoria che può aiutare apportando sollievo al dolore e all’infiammazione di chi soffre di artrite. Ecco di seguito l’integratore di omega 3 tra i migliori in commercio che consiglio.

omega 3 plancton vegan

Vitamina D

La vitamina D è un altro integratore molto utile per chi soffre di infiammazione e viene assorbita meglio se combinata con l’omega 3, quindi sono due integratori sinergici e altamente benefici, di cui la maggior parte della popolazione risulta carente. Gli studi hanno infatti dimostrato che bassi livelli di vitamina D sono connessi con un’aumento del rischio di artrite. Di seguito gli integratori di vitamina D che raccomando:

Vitamina D 10.000 UI 120 compresse (estratta dai licheni) 15,99€

Vitamina D  2.500 UI 60 compresse (estratta dai licheni) 13,81€

Vitamina D 2.000 UI gocce 50ml (estratta dai licheni) 18,50€

Curcumina

La curcumina ha una potente azione antinfiammatoria dimostrata da numerosi studi scientifici. E’ maggiormente indicato assumere direttamente la curcumina e non la normale curcuma se si vogliono ottenere effetti terapeutici veloci e marcati. Infatti la spezia di curcuma contiene solo il 2-3% di curcumina e quindi bisognerebbe assumerne grandi dosaggi per avere dei benefici in una patologia già avviata. Diversi studi hanno dimostrato che riduce l’infiammazione e il dolore nei pazienti affetti da artrite. Questo di seguito è uno dei migliori integratori di curcumina in commercio ad altissima biodisponibilità e assorbimento.acquista curcumina biodisponibile

Conclusione

Ci sono alcuni alimenti che se ridotti o eliminati possono apportare notevoli benefici a chi soffre di artrite. Alcuni integratori hanno dimostrato molti benefici antinfiammatori che, assunti all’interno di uno stile di vita sano, sono particolarmente indicati per ottenere effetti terapeutici marcati nel giro di poco tempo, rimuovendo il dolore e favorendo la mobilità.

Per approfondire sull’artrite leggi

Sintomi, diagnosi e cura dell’artrite reumatoide

Come trattare Artrite Psoriasica, Reumatoide, Artrosi ed Osteoporosi con la Vitamina D

Fai scomparire l’artrosi con l’Aceto di Mele!

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni