infezione dentale ascesso

L’ascesso dentale è un termine comune usato per descrivere un’infezione alla radice di un dente o tra la gengiva e il dente. Questa infezione provoca gravi danni al dente e può essere causata da batteri che intaccano il dente (attraverso una cavità dentale, una scheggiatura o una piccola crepatura del dente stesso) e si estendono fino alla punta della radice.

Se non trattato, può portare a dolori e infiammazioni gravi. Il dente intaccato perde la sua capacità di combattere le infezioni, che possono raggiungere l’interno del dente, ossia la polpa dentale. Quando la polpa dentale della radice muore, il dolore diminuisce. Tuttavia, questo non significa che l’infezione sia guarita; continuerà a diffondersi e a distruggere il tessuto circostante.

L’ascesso è molto pericoloso per la salute perché non si limita a danneggiare la bocca, ma l’infezione si estende a tutto il resto del corpo con un grande ammontare di batteri nocivi e scorie che entrano nel circolo sanguigno. Questo abbatte pesantemente il sistema immunitario e favorisce l’insorgenza di tantissime malattie.

Cause dell’ascesso dentale

Se non trattato, può intaccare l’osso che supporta il dente e provocare gravi complicazioni. Un ascesso dentale può essere causato da:

  • Gengivite
  • Carie
  • Devitalizzazione
  • Scarsa igiene dentale
  • Demineralizzazione
  • Radioterapia (collo e testa)
  • Assunzione prolungata di determinati tipi di farmaci (antipertensivi, antistaminici e cortisonici)
  • Reflusso gastroesofageo
  • Uso alcol e fumo di sigaretta
  • Dieta ad alto contenuto di zucchero

Sintomi dell’ascesso dentale

I sintomi di un ascesso sono svariati, comprendono:

  • Pulsazioni acute al dente
  • Sensibilità al freddo o al caldo
  • Dolori nel masticare cibo
  • Alterata capacità nel gusto (sensazione di sapore amaro in bocca)
  • Alito cattivo
  • Gonfiore della guancia
  • Gengive rosse e dolenti
  • Difficoltà a deglutire il cibo
  • Linfonodi gonfi sotto la mascella
  • Febbre
  • Disagio generale

Se hai alcuni di questi sintomi è importante programmare un appuntamento con il proprio dentista il più presto possibile. Nel frattempo se state cercando sollievo i rimedi naturali elencati qui sotto sono estremamente efficaci.

ascesso dentale

Rimedi naturali per gli ascessi dentali

1. Sciacqui con acqua e sale. Questo è un rimedio ben noto che anche il tuo dentista ti raccomanderà. Il sale ha proprietà antisettiche e antibatteriche che possono contribuire a ridurre l’infiammazione, impedire la crescita batterica della bocca e prevenire altre infezioni. Ti serve:

  • ½ cucchiaino di sale
  • 1 bicchiere d’acqua calda

Indicazioni: Versare il sale in acqua calda e mescolare fino allo scioglimento. Sciacquare bene la bocca con questo composto e poi sputare. Ripetere 3-4 volte al giorno per contrastare le infezioni e ridurre il dolore.

2. Oil pulling con olio di cocco. L’oil pulling è un antichissimo rimedio per le infezioni dei denti. Ampiamente utilizzato nelle pratiche ayurvediche antiche e anche nel trattamento di ascessi di denti e gengive. Sciacquarsi con l’olio aiuta a ridurre la quantità di batteri e tossine in bocca e promuove anche una migliore salute orale. Ti serve:

  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • Acqua calda

Indicazioni: Mettere in bocca un cucchiaino di olio extra vergine di cocco. Tenere l’olio all’interno della bocca facendo in modo che l’olio massaggi tutto il cavo orale, questo per circa 15 minuti e poi sputarlo. Risciacquare bene la bocca con acqua calda. Ripetere due volte al giorno, soprattutto la mattina a stomaco vuoto per circa un mese.

3. Aglio. L’aglio contiene un composto attivo chiamato allicina, un antibiotico naturale che aiuta a prevenire le infezioni batteriche. Ha anche proprietà antinfiammatorie che alleviano il dolore e il gonfiore. Ti serve:

  • 3-4 spicchi d’aglio

Indicazioni: Sbucciate e lavate bene gli spicchi d’aglio, poi spremeteli per ottenere il loro succo. Facendo questo si libererà l’allicina. Applicare questo succo sull’ascesso. Ripetere almeno 2 volte al giorno. In alternativa, mangiare 2-3 spicchi d’aglio (masticare correttamente per far rilasciare l’allicina).

4. Bustine di tè nero. Le bustine di tè nero contengono antiossidanti per combattere le infezioni. Sono particolarmente utili per gli ascessi dentali perché assorbono alcune tossine e pus. Ti serve:

  • Acqua calda
  • Bustine di tè nero

Indicazioni: Immergere la bustina del tè nero in acqua calda per alcuni minuti.  Posizionarla sulla zona gonfia, in alternativa si può anche succhiare. Lasciarla lì per poche ore o anche tutta la notte e poi sciacquare la bocca con una soluzione di acqua e sale. Ripetere una volta al giorno per un paio di settimane.

5. Perossido di idrogeno. Il perossido di idrogeno (acqua ossigenata) è un ottimo agente antimicrobico che può aiutare a liberarsi dagli ascessi dentali. Ha proprietà disinfettanti e antibatteriche che aiutano ad uccidere i batteri che causano gli ascessi, riducendo così l’infiammazione e il dolore. Ti serve:

  • 2 cucchiaini di perossido di idrogeno
  • 1 cucchiaino di acqua calda
  • Bicarbonato di sodio
  • Batuffolo di cotone (opzionale)

Indicazioni: Mescolare 2 cucchiaini di perossido di idrogeno con 1 cucchiaino di acqua calda. Utilizzare questa miscela per risciacquare accuratamente la bocca e poi sputare. In alternativa, mescolare 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio con 2 cucchiaini di perossido di idrogeno per ottenere una pasta. Applicare questa pasta sulle zone colpite per alcuni minuti e poi sciacquare la bocca con acqua calda. Ripetere questa operazione per un paio di settimane.

6. Aceto di mele. L’aceto di mele è un altro rimedio domestico molto efficace per gli ascessi dentali. Contiene due acidi benefici: acido acetico e acido malico; sono eccellenti antibatterici, antimicrobici e antifungini. L’aceto di mele possiede anche proprietà disinfettanti e antinfiammatorie che aiutano a ridurre dolore e infiammazione. Per questo, consiglio di utilizzare l’aceto biologico non pastorizzato che contiene la “madre” (le marche migliori sono Bragg, Voelkel e Biona). Ti serve:

  • 1 cucchiaio di aceto di sidro di mele

Indicazioni: Versare l’aceto di sidro di mele in bocca e risciacquare bene tutto il cavo orale. Tenerlo in bocca per 5 minuti poi sputarlo. Risciacquare poi la bocca con acqua tiepida. Ripetere questo 2-4 volte al giorno per un mese.

7. Curcuma. La curcuma è spesso usata per ridurre l’infiammazione causata dagli ascessi. È ricca di proprietà antibiotiche, antisettiche e antinfiammatorie e aiuta anche a promuovere la salute orale. Ti serve:

  • Acqua calda
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere

Indicazioni: Mescolare 1 cucchiaino di curcuma in polvere con poca acqua per ottenere una pasta, quindi applicarla direttamente sul dente affetto. Lasciar riposare per circa 15 minuti, quindi sciacquare. In alternativa, mescolare 14 cucchiaini di curcuma con 1 cucchiaino di olio d’oliva. Applicare la pasta sull’area interessata. Tenere questa pasta sul dente per 15 minuti, quindi sciacquare.

8. Olio di origano. L’olio di origano contiene proprietà antibatteriche, antiossidanti e antimicrobiche che aiutano a contrastare le infezioni. Quando viene applicato su un ascesso, anestetizza l’area interessata. L’olio di origano è ampiamente usato per gli ascessi dentali perché aiuta il drenaggio dell’ascesso uccidendo i batteri del pus. Inoltre, aumenta le difese immunitarie e aiuta a combattere le infezioni dei denti velocizzando il processo di guarigione. Ti serve:

  • 2-3 gocce di olio di origano
  • Batuffolo di cotone

Indicazioni: Versate le gocce di olio di origano sul cotone. Applicare direttamente sul dente affetto e tamponare per circa 5 minuti. In alternativa, preparare un collutorio mescolando 3 – 5 gocce di olio di origano con ¼ di tazza di acqua tiepida. Utilizzare il composto per risciacquare la bocca per 5 minuti poi sputare. Ripetere circa 3 – 4 volte al giorno.

9. Olio di menta piperita. La menta piperita è un potente rimedio per gli ascessi dentali. Le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie aiutano a ridurre l’infiammazione e ad alleviare il dolore provocato dall’ascesso. Ti serve:

  • 2-4 gocce di olio di menta piperita
  • Batuffolo di cotone

Indicazioni: Versare le gocce di olio di menta piperita sul cotone e applicare direttamente sulla zona interessata. Tamponare il dente per alcuni minuti prima di togliere. In alternativa, è possibile utilizzare il dito per applicare delicatamente l’olio sul dente interessato. Ripetere questa operazione 3-4 volte al giorno per almeno un mese.

10. Patata. La patata ha proprietà antisettiche ed è naturalmente alcalina, ma con caratteristiche acide. Le sue proprietà acide contribuiscono ad eliminare le cellule morte e altre tossine. Ti serve:

  • 1 fetta di patata cruda

Indicazioni: Prendete la fetta di patata cruda e posizionatela sull’area colpita dall’ascesso. Lasciatela in posa per 30 minuti o tutta la notte. Quindi rimuovere la patata. Si dovrebbe notare un cambio di colorazione della patata. Ciò è dovuto alle tossine estratte dal dente infetto.

11. Camomilla. La camomilla ha proprietà antinfiammatorie che aiutano a curare e lenire i tessuti feriti. La si trova sia in fiori che in forma di tè, entrambi possono essere utilizzati come rimedio all’ascesso.

Indicazioni: Bevi 3 – 4 tazze di infuso di camomilla ogni giorno. Per calmare il gonfiore, fare un cataplasma di camomilla e applicarlo direttamente sull’area interessata più volte al giorno. In alternativa, tenere la bustina bagnata di camomilla sul dente infetto.

12. Echinacea. L’Echinacea è considerata un antibiotico naturale, aiuta ad alleviare il dolore e l’infiammazione causata da infezioni. L’Echinacea è disponibile in tinture e capsule. Ti serve:

  • Echinacea in fiori
  • 1 cucchiaino da tè di tè
  • acqua

Indicazioni: Fare un infuso di fiori di echinacea oppure mettere in infusione la bustina in acqua calda. Lasciare in infusione per circa 5 minuti, quindi filtrare. Utilizzare l’infuso ottenuto per sciacquare la bocca accuratamente. Ripetere 2-3 volte al giorno.

13. Altri suggerimenti. Alcuni consigli da tenere a mente per prevenire gli ascessi:

  • Controllare di non avere una recessione gengivale
  • Tenere denti e gengive puliti
  • Avere un buon microbioma intestinale favorisce un corretto microbioma orale come affermato dal Dr. Weston Price
  • Smettere di fumare
  • Avere una buona mineralizzazione per evitare fratture e scheggiature dei denti. Importanti sono il calcio, magnesio e vitamina D
  • Evitare l’uso di gomma da masticare
  • Evitare gli zuccheri raffinati
  • Far controllare la propria devitalizzazione ad un dentista biologico
  • Evitare la caffeina quando si soffre di mal di denti

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni