L’asilo rimuove dal menù i cibi dannosi. Contenti i bambini!

2 Commenti

bambini-mangiare-verdura

Ormai i bambini si ammalano delle stesse malattie degli adulti. C’è qualcosa che non va e sembra che la soluzione comune sia quella di fornire farmaci piuttosto che a guardare la reale causa e prendere delle misure preventive. Sempre più persone si stanno accorgendo che bisogna cambiare e i nostri bambini meritano il meglio che possiamo offrirgli per farli diventare persone forti e piene di energia, in grado di affrontare pienamente le sfide della vita. 

Il giardino degli elfi è un asilo di Milano gestito da Valentina Barbavara, che, con l’aiuto di Franco Berrino, epidemiologo dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, e di una consulente alimentare, Elena Alquati, ha da tempo introdotto un menu a base vegetale che ha riscosso un grande successo presso genitori e bambini.

Così  parla Franco Berrino: “Sono anni che, con Elena Alquati dell’Associazione l’Ordine dell’Universo, lavoriamo per promuovere un’alimentazione più sensata nelle scuole e negli asili, che è una cosa molto difficile, molto difficile anche perché ci sono delle regole che non sono delle leggi, ma sono delle raccomandazioni ministeriali che sono completamente obsolete, ignorano completamente i risultati della ricerca scientifica degli ultimi 15 anni che sono stati spettacolari. L’esperienza che ci siamo fatti in questi anni, è che ai bambini va bene mangiare un cibo sano, un cibo secondo le raccomandazioni internazionali che sono quelle di basare l’alimentazione quotidiana su cereali non industrialmente raffinati, integrali, legumi, verdure e frutta.

Laddove ci si rende conto che i nostri bambini si ammalano già da bambini delle malattie degli adulti, dobbiamo fare un passo in questa direzione e naturalmente molto possono fare i governi per una regola generale per la popolazione, in Francia hanno deciso di tassare le bevande zuccherate, le bevande zuccherate sono il grande veleno, oltre perché causano l’obesità dei bambini e gli studi sono tutti coerenti!

Lo zucchero, le farine, il sale sono tutti alimenti altamente tossici che gradualmente dobbiamo debellare dalla nostra dieta. Non è una questione di teoria, inizierai a sentirti subito meglio e allora ti farai meno domande capendo che la strada della natura non fallisce.

Valentina Barbavara, responsabile “Il giardino degli elfi” spiega: “Questa dieta nasce circa sei anni fa, quando io stessa ho incominciato a mangiare in questo modo, cioè seguendo i dettami della cucina naturale. È una dieta che consiste in cereali integrali, legumi, verdure e con diversi tipi di cotture. Ho pensato di introdurla anche all’interno del mio asilo.
È nata sia perché ho riscontrato dei benefici su di me, ma anche perché riscontro tante malattie in bambini così piccoli che si potrebbero debellare facilmente con una corretta alimentazione. Sei anni fa la mia preoccupazione più grande era quella di convincere i genitori, pensando che il fatto di dover togliere la carne potesse creare dei problemi, in realtà una volta che poi ho trovato il cuoco giusto e che fosse capace di cucinare questo tipo di dieta, in realtà ho pensato di fare delle riunioni d’introduzione all’inizio dell’anno e di presentare il nuovo menù e in realtà non ho mai avuto nessun tipo di problema.
Per quanto riguarda i bambini, facevano il bis, il tris e questo, chiaramente, ha poi procurato anche entusiasmo nei genitori.
Un anno fa abbiamo ricevuto la visita da parte dell’A.S.L., la quale ci ha chiesto il menù, le grammature, tutto nello specifico e ci ha fatto i complimenti per quello che avevano potuto assaggiare e soprattutto perché non c’era nulla di surgelato! Per chi volesse intraprendere una scelta come la mia, da un punto di vista burocratico il percorso non è assolutamente difficile.

Elena Alquati, presidente associazione “L’ordine dell’Universo” che ha fatto il menu dell’asilo: “Ho messo in piedi un menù che segue le linee guida del Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro, linee guida che sono poi state confermate dal Codice europeo nel 2014, un menù che riduce fortemente le proteine animali eccetto quelle delle pesce e che invece enfatizza le proteine di tipo vegetale.

Ho steso un menù che nell’arco dei cinque giorni potesse abbracciare il più possibile varietà di cereali e legumi. Abbiamo anche studiato dei dolci che fossero privi di proteine animali, quindi senza burro, senza latte e senza uova, ma soprattutto senza zucchero. Essendo un menù estivo abbiamo enfatizzato l’importanza della frutta fresca per i bambini. Ho inserito dei cereali poco conosciuti, come il miglio, ma non abbiamo dimenticato l’orzo, il farro, il riso ma anche la pasta che è sostanzialmente parte della nostra cultura. Ci sono molte crudità per il caldo e anche perché ai bambini piacciono molto le crudità quindi carote crude, finocchi crudi e insalatine e abbiamo cercato anche di creare delle salsine per loro molto sfiziose. Non è presente la carne né bianca, né rossa, semplicemente perché alla sera possono darla i genitori. Abbiamo totalmente abolito l’uso degli insaccati che è una delle regole principali del Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro dove dice evitare le carni conservate. Valentina mi ha chiesto di mettere in piedi questo menù, un menù che ha delle caratteristiche particolari, e mi sono buttata assolutamente in questa iniziativa.

Il giorno in cui il Blog di Beppe Grillo è venuto a fare il filmato, c’erano medaglioni di miglio con crema di zucchine alla menta, burger di ceci e insalatina verde con tronchetti di carote. E pensate un po’, i bambini hanno mangiato tutto! Erano meravigliosi da vedere. C’era un bimbo di 20 mesi che prendeva i tronchetti di carote e lo intingeva nella crema di zucchine. Poi hanno preso in mano la forchetta e hanno mangiato il loro miglio, le loro polpette e la loro verdura.
Io credo che se ci si crede questo cambiamento si può fare, e con un programma sensato si può costruire qualcosa di veramente importante per i nostri bambini, che sono il nostro futuro.
Ha detto bene il Dr. Berrino, SALVIAMO I NOSTRI BAMBINI!

Latte? No, Grazie! - Libro Tascabile
Le motivazioni date dalle star di Hollywood – Intolleranze, allergie e malattie da latte e latticini

Voto medio su 7 recensioni: Buono

Il Potere del Cibo
Scopri cosa non deve mai mancare sulla tua tavola – Diete e nuove tendenze alimentari per curarsi e prevenire

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

Il Cibo dell'Uomo
La via della salute tra conoscenza scientifica e antiche saggezze

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

2 Commenti su questo post

  1. beh..è già qualcosa..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline