betaina e pepsina

La betaina cloridrato e la pepsina sono due integratori fondamentali per aumentare la quantità di acido cloridrico nello stomaco e quindi aumentare l’acidità di stomaco abbassando di conseguenza il pH gastrico.

Bassa acidità di stomaco può causare

  • indigestione
  • bruciore
  • reflusso
  • intolleranze alimentari
  • gonfiore
  • mal di pancia
  • carenze nutrizionali anche gravi, in particolare vitamina B12, folati, zinco, magnesio, ferro, potassio e calcio

Col tempo questo può portare a osteoporosi, asma, malattie autoimmuni e SIBO.

Spesso i sintomi di indigestione sono scambiati per eccesso di acido gastrico. Di conseguenza si assumono i farmaci antiacidi che hanno lo scopo di abbassare l’acidità di stomaco, quando il vero colpevole sono proprio i livelli insufficienti di acido cloridrico (HCl). Questo trattamento oltre a non curare i disturbi può causare cancro allo stomaco e ictus.

Una adeguata quantità di acido cloridrico nello stomaco è fondamentale per molti aspetti: [1]

  • Aiuta la digestione delle proteine attivando il pepsinogeno in pepsina
  • Rende lo stomaco sterile contro gli agenti patogeni ingeriti
  • Inibisce la crescita eccessiva indesiderata di batteri nell’intestino tenue
  • Incoraggia il flusso di enzimi biliari e pancreatici
  • Facilita l’assorbimento di molti nutrienti, tra cui acido folico, vitamina B12, vitamina C, beta-carotene, ferro, calcio, magnesio e zinco

Ho discusso in dettaglio i sintomi e le cause della bassa acidità di stomaco nell’articolo

Ipocloridria. Sintomi e Cause della bassa acidità di stomaco.

In questo articolo ci soffermiamo sui trattamenti naturali per aumentare l’acidità di stomaco.

Betaina cloridrato per aumentare naturalmente l’acidità di stomaco

La betaina cloridrato (detta anche betaina HCl) è un integratore naturale derivato dalla betaina, un aminoacido naturalmente presente in cibi come germe di grano e barbabietola rossa. E’ in grado di aumentare notevolmente l’acido cloridrico nello stomaco, e quindi è la migliore soluzione per chi ha bassa acidità di stomaco.

Uno studio del 2013 pubblicato su Molecular Pharmaceutics ha dimostrato che sono sufficienti 1500mg di betaina HCl per abbassare di 4.5 unità il pH dello stomaco (nello studio è stato abbassato da 5.1 a 0.6 pH) in soli 7 minuti dall’assunzione. [2]

Come assumere la betaina cloridrato. Va assunta prima dei pasti principali per aumentare l’acido cloridrico e aiutare lo stomaco a digerire ed assorbire gli alimenti. Seguire le indicazioni sulla confezione, in generale da 1 a 3 capsule prima di ogni pasto. Il dosaggio corretto si capisce chiaramente: quando si ha calore allo stomaco o bruciore significa che ne abbiamo assunta troppa. Alcune persone hanno bisogno di una capsula, altre persone possono invece aver bisogno di prendere fino a 3 capsule prima del pasto.

Inoltre ogni marca ha un’efficacia diversa. Io consiglio la combinazione di betaina HCl e pepsina della Thorne Research acquistabile su Amazon. Ha centinaia di recensioni di utenti entusiasti che hanno risolto problemi di bruciore, reflusso e indigestione grazie a questo integratore. Molti di loro confermano come sospendendo gli antiacidi e assumendo la betaina HCl è possibile migliorare la propria salute.

betaina cloridrato e pepsina acquista

Pepsina per digerire le proteine e assorbire gli aminoacidi

La pepsina è il potente enzima presente nel succo gastrico che ha il ruolo di scomporre le proteine negli alimenti ​​come quelle presenti in carne, uova, semi, legumi e latticini. Il corpo produce pepsina in risposta al consumo di proteine. Ma se abbiamo poco acido cloridrico o il pancreas non funziona correttamente, avremo quantità insufficienti di pepsina e quindi non avverrà la degradazione delle proteine ​​ingerite nei singoli aminoacidi.

L’integrazione di pepsina favorisce una rottura completa delle proteine ​​alimentari e libera gli amminoacidi così che possano essere utilizzati nelle innumerevoli funzioni all’interno del corpo. Nello stomaco la pepsina partecipa alla degradazione parziale delle proteine ​​in unità più piccole chiamate peptidi, che vengono assorbiti dall’intestino nel flusso sanguigno e sono ulteriormente suddivisi dagli enzimi pancreatici.

Piccole quantità di pepsina passano dallo stomaco al flusso sanguigno, dove scompongono frammenti di proteine più grandi, ancora parzialmente non digerite, che potrebbero essere stati assorbiti dall’intestino tenue.

La pepsina può migliorare il metabolismo naturale del corpo e può aiutare nel processo di rimozione delle scorie e delle tossine dall’intestino. La pepsina viene attivata in un ambiente acido, come lo stomaco, ma non digerisce le proteine ​​del corpo nel rivestimento dello stomaco. Poiché la pepsina e l’acido cloridrico (HCl) lavorano insieme per scomporre il cibo, gli studi raccomandano l’assunzione di pepsina insieme all’acido cloridrico. Questo è il motivo per cui la maggior parte degli integratori in commercio contengono queste due sostanze insieme.

Un modo semplice per determinare se abbiamo bisogno di aumentare l’acido cloridrico nello stomaco è se ci riconosciamo nei sintomi. Si stima che la maggior parte della popolazione ne soffre a causa di alimentazione errata e stress. Inoltre sopra i 65 anni la quantità di acidità nello stomaco diminuisce diventando più difficile digerire gli alimenti. Si possono fare degli esami di laboratorio per determinare la quantità di pH nello stomaco ma c’è un test che si può fare facilmente in casa semplicemente assumendo barbabietola rossa. Puoi scoprire come farlo qui:

Test della barbabietola rossa per determinare la bassa acidità di stomaco

Buona guarigione! Facci sapere nei commenti la tua esperienza con la betaina e la pepsina.

Riferimenti

[1] Kasia Kines and Tina Krupczak. Nutritional Interventions for Gastroesophageal Reflux, Irritable Bowel Syndrome, and Hypochlorhydria: A Case Report. Integr Med (Encinitas). 2016 Aug; 15(4): 49–53.

[2] Marc Anthony R. Yago et al. Gastric Re-acidification with Betaine HCl in Healthy Volunteers with Rabeprazole-Induced Hypochlorhydria. Mol Pharm. 2013 Nov 4; 10(11): 4032–4037.

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni