Che tipo sei? Ecco la dieta per te secondo la medicina ayurvedica

2 Commenti

dosha fisico dieta ayurveda

La medicina millenaria dell’Ayurveda insegna che ognuno di noi ha una propria configurazione energetica e quindi non possiamo pensare che la stessa dieta, tisane ed esercizi fisici funzionino per tutti. La particolare configurazione energetica viene chiamata Dosha in sanscrito e riflette le tendenze innate in noi ovvero il temperamento, il metabolismo, il livello di energia, lo stile di apprendimento e molti altri aspetti come le emozioni dominanti e il modo di pensare.

Tutta l’ayurveda è basata su tre Dosha (tipologie o principi): Vata (l’aria), Pitta (il fuoco) e Kapha (l’acqua). Quindi ciascuno di noi può rientrare in una di queste tre dosha oppure essere una combinazione di due dosha (ad esempio vata-pitta). Le costituzioni fisiche, le patologie, i cibi, sono quindi considerati e suddivisi in base a questi tre principi. In sintesi ecco le tre principali tipologie:

  • Persone VATA: snelle, pelle secca e tratti, articolazioni e vene prominenti, rapidità di pensiero e azione, vivaci, creative, fantasiose, flessibili, con abitudini alimentari e di sonno irregolari. Soggette ad ansia, disturbi nervosi, insonnia, paure, vuoti di memoria, preoccupazioni, problemi digestivi, stipsi. Un individuo Vata (aria-etere/spazio) ha problemi di gas intestinali, e ciò dimostra che Vata è tipicamente connesso all’aria. Essa è sottile, penetrante e leggera così come lo è questo tipo corporeo.
  • Persone PITTA: statura media, muscolose, capelli chiari, intelligenti, determinate, ben organizzate, buoni leader, coraggiose, ambiziose, ma perdono facilmente la pazienza. Soggette ad irritabilità, aggressività, ulcere, acne, emorroidi, hanno la tendenza a strafare. Un individuo Pitta (acqua-fuoco) tende ad avere caldo, rendendo palese il suo fuoco, e suda facilmente, mettendo in evidenza che anche l’acqua è presente in Pitta.Il fuoco è aggressivo, energico e mobile come lo è questo tipo corporeo.
  • Persone KAPHA: corporatura pesante, forte, pelle untuosa, carattere calmo, leale, gentile, mangiano lentamente, dormono profondamente, tolleranti, sanno perdonare, ma possono essere avide e gelose. Soggette a sovrappeso, ostinazione, pigrizia, depressione, attaccamenti, allergie, ipercolesterolemia. L’individuo Kapha (acqua-terra) è tipicamente “piantato per terra” e soggetto a congestioni toraciche, sinusiti e altri problemi delle mucose, direttamente connessi alla presenza di troppa acqua. Acqua e terra insieme sono indolenti, viscose e a metà fra il solido e il liquido, proprio come lo è questo tipo corporeo.

Avete individuato la vostra tipologia? Esistono ovviamente anche le combinazioni tra questi dosha, troviamo quindi persone VataPitta, PittaKapha, KaphaVata. Ora andiamo a vedere nel dettaglio quali sono le diete tipo per i Vata, per i Pitta e per i Kapha; quindi vedremo quale cibo farà bene ad un dosha e quale invece gli farà meno bene, al fine di alimentarsi nel rispetto della propria tipologia di persona.

Supponiamo che due persone mangino durante un pranzo le stesse cose: insalata, tè freddo e sorbetto al limone. Se una delle due persone è un tipo Pitta, questa è un’ottima scelta perché i gusti dolci e il freddo del cibo aiutano a pacificare e a riportare in equilibrio il dosha Pitta. Ma se l’altra persona è Vata, la sua scelta è pessima. Verdura cruda, specialmente quella amara, bevande fredde e assenza di cibo solido mandano Vata fuori equilibrio. Alla fine del pasto i due si sentiranno in modo completamente diverso, pur avendo mangiato le stesse cose: il tipo Pitta si sentirà rinfrescato e borioso, mentre il tipo Vata sarà insoddisfatto e privo di energia.  Ecco perchè è importante scegliersi cosa mettere sotto i denti in base alla propria costituzione individuale.

Dieta per VATA

Cibi “caldi”. Frutta molto matura e non acerba; frutta secca reidratata e parecchie mandorle, ma senza la pelle. Verdure soprattutto cotte, evitare: peperoni, funghi, pomodori, cavoli, melanzane. Cereali: riso basmati o integrale, frumento e avena. Leguminose: poche e comunque le più digeribili gli risultano fagioli neri, piselli freschi, lenticchie nere e rosse sempre condite con spezie. Miele ma non zucchero. Le persone di costituzione vata soffrono il freddo e perciò hanno bisogno di consumare pasti caldi e stare al caldo, questo inoltre porta ad accentuare i disturbi soprattutto nella stagione autunnale e invernale quando il freddo inibisce il naturale flusso di movimento. Ricordiamo che vata è freddo, secco, leggero, e ciascuna di queste qualità in eccesso può squilibrarlo, mentre i suoi opposti possono calmarlo e i sapori che lo alleviano sono quelli salato, aspro, dolce. Consigli per Vata:

  • Sapori dolci, salati e acidi
  • Cibi caldi e ricchi di grassi
  • Minimizzare cibi freddi e crudi
  • Aggiungere queste erbe alla dieta: basilico, alloro, cannella, agrumi, chiodi di garofano, incenso, lavanda, pino, salvia e vaniglia.

Dieta per PITTA

Cibi “freddi”. Frutta dolce a volontà, evitare quella acerba e acida (agrumi); semi di zucca e girasole, no mandorle. Verdura cruda a volontà evitando l’acidità (pomodori) e il pungente (ravanelli, cren, aglio…). Cereali: orzo, avena, frumento, segale, mais. Leguminose: non in ecceso e soprattutto lenticchie nere, ceci e tofu. Formaggi, latte ma non yogurt. Zucchero di canna ma non miele. Gli oli, le spezie, il sale e l’alcol così come il troppo sole e i bagni caldi, sono molto dannosi perché aggravano pitta. La dieta adatta comprende frutta e verdura fresca, facendo però attenzione ad evitare i pomodori che sono riscaldanti. Ricordiamo che pitta è caldo, leggermente oleoso, liquido, fluido, e i gusti dolci, amari e astringenti lo alleviano in quanto non contengono l’elemento fuoco. Consigli per Pitta:

  • Sapori dolci, amari e astringenti
  • Ridurre i cibi piccanti e caldi
  • Aggiungi queste erbe alla tua dieta: sandalo, gelsomino, menta, lavanda, finocchio e camomilla.

Dieta per KAPHA

Cibi “leggeri e asciutti”. Frutta: frutta secca con moderazione, uvetta, prugne, mele e melograno. Verdure: tutte ad eccezione di patate e pomodori. Cereali: grano saraceno, miglio e orzo. Leguminose: tutte ma evitare la soia. Latte di capra ma non di mucca, evitare formaggi, burro e gelati. Miele vecchio di almeno 6 mesi. Gli attributi di kapha sono freddo, pesante, umido, liscio e morbido, quindi per bilanciarlo, sono necessarie sostanze che abbiano qualità opposte ossia caldo, leggero, secco e ruvido. Kapha dosha è alleviato dai cibi dai gusti pungente, amaro ed astringente che non contengono l’elemento terra, ed è pacificato dai cibi caldi. E’ indispensabile adottare una dieta a basso contenuto di grassi, equilibrandola con l’uso delle spezie adatte. Ad esempio, sebbene il latte aggravi kapha, se consumato caldo e con l’aggiunta di spezie, è benefico. Si può far bollire il latte per 10 minuti con l’aggiunta di zenzero in polvere o cardamomo, ed ottenere una gradevole bevanda calda. Consigli per Kapha:

  • Sapori piccanti, amari e astringenti
  • Ridurre cibi fritti, salati e latticini
  • Aggiungi queste erbe alla tua dieta: chiodi di garofano, cannella, maggiorana e bacche di ginepro.

Ecco una tabella dei sapori nell’Ayurveda

Sapore

Cibi

Effetto nel corpo-mente

Dolce

Cereali integrali, patate, latticini, carne, pesce, miele Effetto calmante nel corpo. Provoca soddisfazione e costruisce anche la massa corporea.

Bilancia Vata e Pitta.

Loading...

Un consumo eccessivo può aggravare Kapha.

Acido

Agrumi, bacche, pomodori, cibi fermentati, aceto Stimolano l’appetito e aiutano la digestione (ma possono irritare chi ha il bruciore di stomaco).

Bilanciano Vata.

Un consumo eccessivo aggrava Pitta e Kapha

Salato

Sale, cibi salati, salsa di soia, carne e pesce affumicati Migliora l’appetito e il sapore dei cibi.

Bilancia Vata.

Un consumo eccessivo aggrava Pitta e Kapha

Pungente

Peperoni, peperoncini, cipolle, aglio, pepe, chiodi di garofano, zenzero, senape, wasabi Promuove la sudorazione e la pulizia dei seni nasali.

Bilancia Kapha.

Un consumo eccessivo aggrava Pitta e Vata.

 

Amaro

Verdure a foglia verde, verdure verdi e gialle, broccoli, cavoli, prezzemolo, rapa rossa Disintossicano l’organismo.

Bilancia Kapha e Pitta.

Un consumo eccessivo aggrava Vata.

Astringente

Lenticchie, fagioli, mele verdi, uva, cavolfiore, fichi, melograno, tè Bilancia Kapha e Pitta.

Un consumo eccessivo aggrava Vata.

Per approfondire sugli integratori di ogni dosha vedi

COME RIEQUILIBRARE IL FUOCO DIGESTIVO

La Cucina Ayurvedica - Ricette e consigli per la buona salute
Proprietà nutritive e terapeutiche dei cibi e delle combinazioni alimentari – Nuova Edizione riveduta e aggiornata
Ayurveda
Curare il corpo e lo spirito con l’antica medicina indiana per vivere meglio e più a lungo
Ayurveda
Lunga vita in perfetta salute
Ayurveda
La scienza della vita – L’arte del curare indiana – Metodi e ricette ad uso degli occidentali

Nutri il tuo benessere

Entrando a far parte della nostra newsletter sarai tra i primi a conoscere le ultime notizie, eventi e pubblicazioni.

(E' gratis!)

 

No SPAM! Non condivideremo la tua email con terze parti.

Grazie!

Iscrizione effettuata con successo

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, è un ricercatore nel campo del benessere bioenergetico e della crescita personale. Laureato con il massimo dei voti in ingegneria, si occupa di naturopatia, geobiologia e sviluppo del potenziale umano attraverso il risveglio dell’energia vitale e della coscienza.

Loading...
Leggi anche

2 Commenti su questo post

  1. Sabry says:

    Articolo molto interessante, grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nutri il tuo benessere

Ricevi la nostra newsletter periodica. E' GRATIS!

La tua privacy è al sicuro con noi.

Prenditi cura del tuo benessere

Inserisci la tua mail per ricevere i migliori contenuti su:

✓ Rimedi naturali                    

✓ Terapie innovative               

✓ Crescita personale              

E' GRATIS!

Rimani in contatto con Dionidream

✓ I migliori integratori

✓ Recensioni libri

✓ Date degli eventi

Sent!

Please check your e-mail and download FREE BETA version.

 

SHARE IT