Cibi Afrodisiaci

Nessun Commento

 

Il cibo è strettamente collegato al piacere. Stessa localizzazione cerebrale, gli stessi circuiti neuroendocrini, gli stessi ormoni che li controllano…vengono stimolate le stesse molecole del cervello.

Con il termine afrodisiaco si intendono tutte quelle sostanze come bibite, cibo, odori, erbe, spezie, ecc. che favoriscono lo stimolo sessuale. 

Esistono invece diverse spezie afrodisiache utilizzate nella preparazione di cibi che possiedono un innegabile potere sulla sessualità maschile e femminile.

I cibi afrodisiaci non sono certamente un’invenzione moderna. La loro origine risale fin dalle antichità, dalla cultura Egiziana, Greca e Romana. Il termine afrodisiaco infatti data almeno 5.000 anni e deriva da Afrodite, la dea dell’amore e della bellezza venerata dagli antichi Greci la quale uscì dal mare dentro una conchiglia d’ostrica. In questi periodi, infatti, le persone erano preoccupate per la fertilità e per le prestazioni sessuali più di quanto non lo fossero per la passione, e da qui la ricerca di cibi che potessero aumentare la virilità. Gli Egizi coltivavano la lattuga, i cui cespi raggiungevano grandi dimensioni e per questo motivo era sacra al dio Min, protettore della fecondità. I Greci consigliavano per esaltare lo stimolo sessuale cipolle, tartufi, miele, uova, pesce e crostacei.

Ecco alcuni cibi afrodisiaci:

Cioccolato: funziona come nessun altro alimento per stimolare la sessualità umana. E ‘delizioso, si scioglie sulla lingua e ha una qualità erotica anche quando non si pensa al sesso. Secondo Amy Reiley nel suo libro, “Romancing the Stove: La Guida Completa ai Cibi Afrodisiaci”, il cioccolato aiuta a fluidificare il sangue, migliora la circolazione alle parti sensibili e rafforza il cuore che favorendo la resistenza. Infatti contiene feniletilamina, uno stimolante, che dà un senso di benessere e di eccitazione. I ricercatori ritengono che il cioccolato contenga sostanze chimiche che influiscono sui neurotrasmettitori nel cervello, e una sostanza correlata alla caffeina, chiamata teobromina. Ci sono più antiossidanti nel cioccolato che nel vino rosso. La combinazione dei due può essere il segreto della passione. Per approfondire leggi I benefici del cioccolato fondente

Fragole: sono di colore rosso, che è il colore associato all’amore e alla passione e sono ad alto contenuto di vitamina C. Provale immerse nel cioccolato per l’ultima esperienza afrodisiaca. Non c’è davvero nulla che si confronta con afferrare le piccole foglie verdi sulla sommità di una fragola succosa immersa nel lussureggiante cioccolato fondente, emetterla tra le labbra socchiuse del tuo amante.

Caffè: Con il suo gusto piacevolmente amaro e il suo profumo esotico, il caffè aiuta a pompare il sangue. Nel suo libro di cucina afrodisiaca, “I nuovi amplessi,” Martha Hopkins raccomanda il caffè espresso per la sua capacità di estendere le prestazioni sessuali aumentando il piacere anche solo per pochi secondi extra gustosi. Inoltre secondo uno studio della Southwestern University, il caffè aumenta la libido.

Ostriche: sono state un cibo afrodisiaco fin dai tempi di Afrodite in epoca greca. Le ostriche sono una ricca fonte di zinco, un minerale necessario per la produzione di testosterone. Questo ormone maschile aumenterebbe la libido femminile. Le ostriche, inoltre, sono ricche di proteine, hanno un basso contenuto di grassi e sono sensuali in bocca.

Asparagi: Se ti sembra qualcosa di familiare, dovrebbe. L’asparago assomiglia a quella parte del corpo maschile ed è utile anche secondo la Dottrina della Segnatura, messa per iscritto nel sedicesimo secolo,  per cui ciò che assomiglia ad una parte del corpo può essere usato per migliorarla.  Quindi, secondo tale teoria, se assomiglia ad un organo sessuale, esso per natura aiuta la nostra sessualità. Infatti è noto che l’asparago è ricco di calcio, vitamina E, fosforo e potassio, che offre energia in più per migliorare la resistenza sessuale e stimolare gli ormoni sessuali.

Banane: Le banane sono un altro cibo afrodisiaco non solo perchè ricordano il fallo maschile, ma anche perchè sono ricche in nutrienti che partecipano della produzione degli ormoni. Inoltre nella loro buccia è stata trovata la bufoterina, un alcaloide con leggeri effetti afrodisiaci.

Chiodi di garofano: È una spezia forte e dolce allo stesso tempo, pare sia uno dei più potenti afrodisiaci naturali, oltre a essere efficace per combattere la fatica mentale e quindi allontanare lo stress.

Peperoncino: Grazie alla capsicina che agisce sulla vasodilatazione periferica, permette di aumentare l’afflusso di sangue agli organi genitali, stimola le terminazioni nervose e aumenta l’impulso.

Ginger e Cayenne: Entrambi giocano un ruolo nel reparto afrodisiaco, favorendo un aumento del flusso del sangue ricco di ossigno ad alcune delle zone più sensibili del corpo, che si traduce in un maggiore piacere.

Rosmarino: Questa erba deliziosa associata con Afrodite, la dea dell’amore, aumenta anche l’apporto di sangue e aumenta la sensibilità della pelle. Mettetelo nella vostra cucina e diffondetene alcune gocce di olio essenziale nel bagno.

L’origano in infusione è un buon agente eccitante o anche lo zenzero che oltre a facilitare la circolazione del sangue è conosciuto come “il viagra orientale”.

Miele: ricco di vitamina B e sali minerali, con benefici per la salute e per una forte carica sessuale, i suoi zuccheri sono necessari per la produzione del liquido seminale. Inoltre contiene il Boro, un minerale che ha un effetto sulla libido.

Melograno:  Il Melograno simboleggiava la dea dell’amore Afrodite nell’antica Grecia, osserva Reiley. I Ricercatori moderni stanno conducendo degli studi su come influisce il succo di melograno per il trattamento della disfunzione erettile. Infatti il succo di melagrana che contiene polifenoli, gli antiossidanti i quali facilitano lo scorrere del sangue e favoriscono le prestazioni sessuali, così come sostengono gli scienziati dell’Università della California a Los Angeles (UCLA).

Avocado: ricco di vitamina B6 aumenta la produzione di ormoni maschili ed essendo ricco di potassio, aiuta nella regolazione della tiroide femminile. Gli Aztechi lo chiamavano ”albero testicolo”, perchè i frutti appesi a coppie sui rami sembravano testicoli maschili.

Basilico: Il basilico è stato utilizzato molto tempo fa dalle donne come un profumo di seduzione per guidare i propri uomini selvaggi con il desiderio. Si tratta di un forte afrodisiaco e viene infuso in alcuni profumi. Usalo nell’insalata, pesto o semplicemente lasciane un pò di foglie fresche in giro in modo da invogliare il vostro uomo. Infatti stimola il desiderio sessuale e aumenta la fertilità, dona un senso di benessere nel corpo e nella mente.

Vino: disinibisce e stimola i sensi. Una quantità moderata di vino si ritiene utile per “risvegliare”, ma un eccessivo uso di alcol induce al sonno.

Tartufo: I tartufi sono un afrodisiaco ideale per la donna nella vostra vita. Sono ricchi di amminoacidi e loro profumo è simile a quello di un feromone maschile, o ormone sessuale.

Uva: è associata a Bacco, il dio romano dell’estasi, ed è una concorrente stretta del cioccolato per essere il miglior afrodisiaco. Cosa potrebbe esserci di più romantico che essere nutriti con uve pelate, una per una dal vostro amante, ed in attesa di quella succosa, dolce esplosione di sapore in bocca?

Noce Moscata: le donne cinesi credevano che la noce moscata fosse un cibo afrodisiaco e che aumentasse il desiderio sessuale, contribuendo così alla procreazione. In dosi elevate può avere un effetto allucinogeno.

Radice di Zenzero può essere mangiata cruda, cotta o cristallizzata. Lo zenzero è uno stimolante del sistema circolatorio che può aumentare il desiderio sessuale.

Anice: per i Greci e i Romani aveva speciali poteri sessuali. Si dice che tenendola in bocca i semi rilascino sostanze in grado di aumentare la libido.

Mandorle: nel corso dei secoli sono state simbolo di fertilità e stimolanti del piacere femminile.

 

Bibliografia 

http://www.naturalnews.com/035111_aphrodesiac_foods_love_life.html

http://www.ecplanet.com/node/3093

http://www.virilplant.com/alimenti-afrodisiaci.htm

http://www.qnm.it/salute-e-fitness/cibi-afrodisiaci-i-migliori-15-post-16729.html

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline