La dieta geneticamente corretta per il tuo cane: 30 cibi super salutari e 12 da evitare

19 Commenti

cibo cani

I cani sono addomesticati da circa 15 mila anni (che è incredibile, non è vero?) ed è per questo che sono così attaccati all’uomo. E fino al 1930 non sono mai stati nutriti con “crocchette” o “cibo in scatola”. I cani sono stati alimentati con vera carne e verdure, e un po’ di pane e patate. Con questa dieta hanno prosperato vissuto per molti anni fino alla vecchiaia.

I cani non mangiano crocchette fino al 1930, quando le industrie dei cereali e della carne cercano un mercato per i loro scarti ovvero la ricerca di qualcosa di redditizio per poter utilizzare i loro cereali e carni respinte che falliscono l’ispezione a causa della muffa, rancidità, parassiti e altri contaminanti.

Quindi è nata l’idea geniale dal punto di vista economico di mescolare gli scarti insieme: nasce il “cibo per cani”.

Questo “cibo” siccome è fatto di scarti di pessima qualità, non contiene vitamine, minerali, enzimi e nutrienti importanti per la crescita e la salute, ed inoltre non durerebbe a lungo dato che è scadente. Allora si decide di riempirlo di vitamine artificiali, minerali inorganici, additivi, conservanti chimici, coloranti chimici, integratori artificiali.

Secondo quanto riportato da un’inchiesta shock nel cibo per gli animali ci sono gli animali dello zoo morti. Non si butta niente insomma…

La verità è negli ultimi 70 anni i cani non hanno avuto un cambiamento genetico per cui il loro corpo ha deciso che improvvisamente il “cibo per cani” delle industrie è buono: il loro corpo e sistema digestivo è lo stesso da migliaia di anni, che è cresciuto ed ha prosperato col vero cibo!

Sicuramente il cibo industriale permette agli animali di sopravvivere, così come accade con gli esseri umani che si nutrono di cibi confezionati e fast food. Ma non significa stare in salute ed essere pieni di energia e vitalità.

Ancora peggiore per i cani del cibo industriale è il cibo ricco di zuccheri, cioccolato, sale e olio che talvolta diamo ai nostri animali dal nostro piatto. Questo può essere davvero fatale ed ucciderlo se fatto sistematicamente.

EFFETTI COLLATERALI DELLE CROCCHETTE E CIBO IN SCATOLA

Jutta Ziegler nel suo bestseller Il Libro Nero dei Veterinari mette in evidenza come i dati dimostrino che negli ultimi decenni siano in aumento, fra cani e gatti, malattie come il diabete, l’epilessia, le malattie del fegato e dei reni, le allergie, ecc … Uno studio che smaschera il sistema corrotto e senza scrupoli della medicina veterinaria e porta alla luce quanto gli interessi economici di case farmaceutiche e industrie che si occupano di alimenti per animali stiano ammalando i nostri amici a quattro zampe.

Ecco i più comuni effetti collaterali lievi del cibo industriale:

  • Prurito
  • Forfora
  • Flatulenza
  • Alito cattivo
  • Diarrea
  • Danni ai reni
  • Sfregamento del muso
  • Leccarsi i piedi
  • Articolazioni fragili

L’ALIMENTAZIONE MIGLIORE

Il modo più efficiente se hai a cuore il tuo cane è quello di dargli carne fresca, verdure fresche e carboidrati (patate, pasta, pane o riso non in grande quantità dato che i cani sono principalmente carnivori).

Se quando porti fuori il tuo cane mangia l’erba significa che non ha abbastanza verdure nella sua dieta.

Le proporzioni dipendono dal tipo di cane. Ad esempio i cani ferini o che sono più vicini al lupo hanno bisogno del 70% di carne e 30% di verdure. Mentre gli altri cani possono mangiare più carboidrati e meno carne. Puoi approfondire le proporzioni migliori per il tuo cane nel libro di Swanie Simon David Bettio intitolato La Dieta BARF per Cani.

Le verdure alcune possono essere crude o cotte a seconda del tipo e della consistenza: ad esempio l’insalata e la zucchina possono essere crude, ma broccoli e carote vanno cotte e poi frullati o tritati e mescolati con l’altro cibo.

30 CIBI SUPER SALUTARI PER I CANI

Cocco e Olio di Cocco: E’ un vero e proprio cibo-medicina sia per l’uomo che per gli animali. Io mangio tutti i giorni un paio di cucchiai di olio di cocco e i miei cani lo adorano! E’ ricco di  acido laurico che aiuta a combattere e distruggere i virus e i vari batteri patogeni, proteggendo così i tuoi animali domestici da infezioni e aiuta a rafforzare il loro sistema immunitario. Inoltre, il cocco contiene albumina, una proteina idrosolubile presente in molti tessuti muscolari. Molti disturbi come infezioni da lieviti, cattivo odore del pelo, ferite infette, e persino zampe incrinate, possono essere curate con l’olio di cocco. E’ ideale inoltre per dare forza e splendore al pelo. Inoltre migliora il metabolismo del tuo cane e risolve e previene l’artrite. Puoi acquistarlo qui Olio di Cocco Bio Extravergine e approfondire su questo articolo Olio di Cocco – Pura Energia per rinforzare denti, ossa, fegato, tiroide e metabolismo.

Carne Magra: I tagli magri di pollo, tacchino, manzo, agnello e maiale sono ricchissimi di è una grande fonte di aminoacidi e vitamine del gruppo B.

Fegato: Qualche volta a settimana può essere dato ai nostri cani e gli fornisce tantissimo ferro, vitamina K e minerali.

Salmone e Tonno: Ricchi di acidi grassi Omega 3 che mantengono il pelo del tuo cane lucido e sano e rafforzano il suo sistema immunitario. Forniscono anche proteine e vitamine. Possono essere cotti al vapore.

Uova: Sono un alimento perfetto per i cani, un uovo un paio di volte alla settimana forniscono tutti gli amminoacidi completi, vitamine e minerali. Possono essere cotte sode e poi sgusciate o ancora meglio crude amalgamate col cibo.

Kefir: Bevanda ricca di probiotici che rafforza il sistema immunitario e migliora l’intestino del tuo cane. Anche lo yogurt, in piccole quantità ogni tanto può essere dato.

Farina d’avena: L’ideale è comprare i fiocchi o i chicchi e macinarla al momento. E’ un alimento super energetico che soprattutto la mattina da forza e vitalità al tuo cane. Mescolala con dell’acqua bollente per qualche minuto, poi falla raffreddare e dalla al tuo cane.

Patate: Sono il carboidrato naturale per eccellenza, forniscono energia e favoriscono l’accumulo di peso e massa muscolare nei cani. Vanno cotte.

Pasta e Riso: Sono carboidrati che mangiamo spesso ed avanzano e possiamo darli ai nostri cani purché non ci sia sale ed olio in essi. Devono essere completamente scotti, è importante altrimenti non le digeriscono.

Pop Corn: Sono un carboidrato sano per il tuo cane, purché non sia aggiunto sale o burro.

Semi di Lino: Fonte di Omega 3 e di fibre, aiutano il tuo cane ad avere un pelo lucido e forte. Vanno triturati e poi mescolati al cibo.

Carote: Sono una fonte di vitamine e di fibre importanti per il tuo cane. Il mio le adora!

Fagioli, Piselli, Lenticchie rosse e Broccoli: Devono essere ben cotti e possono essere dati ogni tanto, non costantemente. Forniscono vitamine, fibre. minerali ed amminoacidi al tuo cane.

Zucca e Zucchine: Ricche di fibre e vitamina A, aiutano il sistema digestivo del cane.

Alga Nori: E’ ricca di proteine, fibre, vitamina C, E e tutte le forme di vitamine del gruppo B. In cima a tutte le alghe ci sono le alghe Nori, ricche di minerali come il rame e lo zinco. Hanno la capacità di regolare il metabolismo del tuo cane con steroli e clorofilla.

Prezzemolo: Ricco di clorofilla aiuta a depurarsi ed è il migliore rimedio per rinfrescare l’alito del tuo cane.

Menta: Fogli di menta fresca migliorano l’alito e risolvono eventuali dolori di stomaco e problemi digestivi del tuo cane.

Cannella e Curcuma: Un pizzico di queste spezie può essere aggiunto al piatto del tuo cane. Sono dei veri e propri medicinali che aiutano davvero la salute sia dell’uomo che degli animali. Prevengono il cancro, diabete e risolvono dolori muscoli, articolari, nausea e migliorano la digestione, la salute cerebrale e la circolazione. Ci sono testimonianze di cani guariti da tumore con la curcuma.

Ananas: E’ un ottimo digestivo a fine pasto ma ne va data solo un pezzettino. E’ ricca di vitamine e bromelina che migliora l’assorbimento delle proteine e rafforza il sistema immunitario.

Frutta dolce: Come mele, pere e banane, ne va data poca e solo nella stagione estiva. C’è il rischio di fermentazione se mangiata vicino agli altri cibi.

ALIMENTI CHE DANNEGGIANO IL TUO CANE

  • Sale (vomito, diarrea, depressione, tremori, temperatura corporea elevata, convulsioni e morte)
  • Alcool (intossicazione, coma e morte)
  • Ribes e uva passa (insufficienza renale)
  • Ossa di pollo (lacerazioni allo stomaco)
  • Noci di macadamia (danni al sistema nervoso e muscolari)
  • Cipolle e aglio (danni cellulari al sangue, anemia)
  • Latticini (diarrea)
  • Uva (insufficienza renale)
  • Alcune varietà di funghi (morte)
  • Caffeina (vomito, diarrea, tossico per il cuore e per il sistema nervoso)
  • Zucchero e Xilitolo – dolci, caramelle, etc (diabete, problemi al fegato e pancreas, morte)
  • Cioccolato (tossico per il cuore e per il sistema nervoso, morte)

Mezzo spicchio di aglio crudo triturato può essere dato al tuo cane quando ha problemi digestivi, infezioni e parassiti. Le ossa di bovino sono un ottimo modo per allenare la mascella e i denti del tuo cane. Ricorda che se il tuo cane sta male, il digiuno è la più grande medicina. Dalla lista sopra emerge che dolci, gelato e condimenti sono davvero nocivi per il tuo cane quindi fai attenzione. Puoi approfondire nei dettagli attraverso i seguenti libri.

La Dieta BARF per Cani
Manuale di Alimentazione Naturale con tabelle e piani alimentari

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

Un Menù da Gatti
Manuale Di Alimentazione Casalinga
Un Menù da Cani
Manuale Di Alimentazione Casalinga
Il Libro Nero dei Veterinari
La medicina che fa ammalare gli animali

Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

19 Commenti su questo post

  1. Grazie. Già da piccolo ho dovuto eliminare le crocchette. Il mio é ghiotto di carote 🙂

  2. Articolo interessante. Da quando e’ nato nutro il mio cane con la dieta barf. I croccantini glieli do saltuariamente come integratori vitaminici o in viaggio quando non ho nulla di meglio. Adora le mele, carote e insalata tritata mischiata con carne cruda. Pop corn quando li faccio per la famiglia una ciotola e’ anche per lui. Noci, fegato di pollo, riso soffiato, yogurt, grana. Tutte cose che non portano via tempo per la preparazione. Non costano più dei croccantini ( anzi meno!).

  3. N.b. Anche per i gatti c’è la dieta barf.

    • Se dovessi dare la carne cruda al mio cane andrei a comperarla dove scelgo io, e non questa rete commerciale che, a mio avviso, è peggio dei croccantini.

  4. Bastiano è ora di cambiare alimentazione!!!

  5. Ci sono alcune imperfezioni, sui carboidrati e le patate, vi consiglio il Libro della Dottoressa Cattani Paleo Dog Diet. Vera luminare dell’alimentazione per i cani.tiene conferenze in Italia e Svizzera

  6. il mio purtroppo e allergico alla carne,si gratta tanto e gli cade il pelo 🙁

  7. Carne di? Quale consigliate! Grazie

  8. morena says:

    ma le patate non facevano malissimo ai cani?
    per quel che riguarda l’olio di cocco, lo davano per benefico anche per gli umani salvo poi ritratare dicendo che era stato valutato un solo componente e non il fatto che sono cmq grassi saturi e quindi fa male ….all’uomo, non sarà così anche per i cani?
    ( http://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/17043-olio-di-cocco-dannoso )
    il mio ha la pelle/il pelo che puzza anche dopo il bagnetto, conoscete qualche altro rimedio naturale? grazie! 🙂

  9. Samantha says:

    Il mio cane è golosissimo di cocco, ma quando gli do anche solo un pezzettino poi si sente male e vomita tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline