“Ho risolto Cisti e Dolori in meno di 8 mesi di dieta crudista”

Nessun Commento

dieta crudista

Ecco la testimonianza di Manuela che ha nettamente migliorato la sua salute fisica ed emotiva, guarendo da numorosi fastidi adottando una dieta crudista in meno di 8 mesi.

“Con la dieta vegana cotta avevo sempre qualche capogiro, ero irascibile, sempre adirata con tutti, perdevo facilmente la concentrazione e avevo occhiaie viola molto profonde. Ero molto spesso, quasi tutti i giorni depressa, triste e di malumore. Sempre con pensieri pessimisti. Ovviamente non assimilavo bene le vitamine. Inoltre avevo il ciclo mestruale che mi durava un giorno: cisti grandi come una casa! Avevo fortissimi dolori alla schiena e alla gamba destra. Non so quanti soldi spesi da chiropratici, agopuntori che continuavano a ripetermi che il crudo era nocivo. Nocivo per il loro portafogli !

La dieta crudista ha risolto tutti i miei problemi

Da quando sono crudista bevo un litro o due di succhi freschi con verdura e frutta che alterno ogni due giorni, e questi sono i risultati : cisti ovariche sparite, ciclo mestruale normale abbondante di 4 giorni, dolori alla schiena e alla gamba scomparsi gradualmente fino a scomparse del tutto. Posso indossare tacchi senza problemi. ( e per una donna non è poco !) Il mio umore e` molto migliorato. Sono sempre sorridente, mi sento allegra, felice, e i miei pensieri sono più positivi. Ho molta più fiducia nella vita. Mi sento molto più energica, più resistente alle fatiche. La cosa importante e` che il crudo non sia mai freddo, sempre un po’ tiepido e con frutta e verdura a temperatura ambiente.

Mai consumare cibi e bevande fredde

Il cibo può essere a temperatura ambiente oppure riscaldato a vapore non più di 43 gradi. Perché non freddo, e meno che mai ghiacciato?

1) lo stomaco e tutti gli altri organi non sono freddi, non hanno una temperatura ghiacciata come un frullato col ghiaccio, ma sono caldi e quindi ricevere il cibo freddo potrebbe far male allo stomaco.
2) Il ghiaccio, congelamento uccide gli enzimi come il cotto. Spesso la frutta che compriamo dal fruttivendolo viene conservata in freezer.
3) Il cibo freddo crea uno scompenso energetico nel rapporto tra milza e fegato, questo può causare: rabbia, depressione, emicranie,eccettera.

La guarigione

Grazie al crudismo sono scomparsi il riflusso, e i bruciori di stomaco. Le rughe mi stanno scomparendo ad una ad una, i capelli bianchi stanno diminuendo, e stanno ricrescendo i capelli del mio colore naturale nero. Gli occhi sono più luminosi, la pelle morbidissima e liscissima, le labbra rosse. Ho trovato il mio peso ideale, che scendeva moltissimo all’inizio ma poi si e` fermato. Niente cellulite, peli delle gambe che ricrescono molto piu` lentamente. Inoltre : ho migliorato la vista di un grado. Anziché 4 gradi di miopia adesso sono solo 3. Restero` crudista per sempre.

La mia giornata tipo

Mattina: molta frutta e verdura per assorbire lo zucchero della frutta. 1 litro di succo ( non tutto in una volta, piano piano) fatto con l’estrattore;
Pranzo: spaghetti di zucchine fatti con la spirale, hamburger, polpette vegane crudiste, pane crudo fatto con l’essicattore (bassa temperatura e pieno di nutrienti);
Pomeriggio: un altro litro di succo fatto di frutta e verdura;
Cena: molta verdura, poco sodio, quindi no sedano. Fai sempre in modo che sodio e potassio siano ben bilanciati, meglio piu` potassio che sodio.
NOTA: I succhi e il pane crudo sono pieni di germogli, ricchissimi di nutrienti e vitamine VIVE!”

La dieta secondo Norman Walker

Walker, famoso medico americano che ha curato migliaia di persone nella sua clinica comprese malattie “incurabili”, era a favore di una dieta basata esclusivamente su cibi crudi e freschi come verdura, frutta, noci e semi.
Egli considerava il cibo cotto, come cibo morto e quindi non sano, dicendo che “mentre questi alimenti possono sostenere la vita nel sistema umano, lo fanno a scapito della salute, che progressivamente degenera, e di energia e vitalità.”
I suoi suggerimenti consigliavano anche di evitare alimenti base come pane, pasta, riso e zucchero.
Egli considerava un colon sano la chiave per la salute, stimando che l’80% di tutte le malattie iniziano nel colon.
Scrisse: “Ogni ghiandola, organo e cellula del corpo è influenzata dalle condizioni del colon“.
Secondo Walker, il problema numero uno alla base di quasi ogni afflizione o malattia è la stitichezza, affermando che la stipsi è “la causa principale di quasi ogni disturbo del sistema umano”.

Principali differenze tra Estrattore e Frullatore

Il frullatore distrugge totalmente le vitamine a causa del vortice d’aria che si forma all’interno quando entra in funzione. Un’eccezione però per esempio a proposito dell’anguria: il frullato di anguria va bene, perché è si vero che il frullatore distrugge la vitamina C, ma l’anguria  contiene pochissima vitamina C. Viene assunta soprattutto per la sua funzione diuretica e quindi nel caso dell’anguria va bene anche il frullatore. Quindi per fare i miei succhi uso sempre l’estrattore così da avere intatte tutte le vitamine e gli enzimi.

Succhi Freschi di Frutta e Verdura - Libro
Ingredienti e proprietà nutritive per migliorare
la salute e risolvere disturbi e malattie
Voto medio su 69 recensioni: Da non perdere

Copyrighted.com Registered & Protected
QYLY-SQEY-REIT-NERR

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline