Clorella

La clorella (Chlorella Vulgaris), o alga clorella, è una microalga unicellulare tipica delle acque dolci. È da sempre ritenuta un’alga estremamente utile per disintossicare l’organismo, questo poiché in grado di favorire l’espulsione delle scorie, contrastando altresì l’accumulo di metalli pesanti.

L’assunzione regolare di integratori a base di alga clorella può pertanto rivelarsi utile per ridurre gli stati infiammatori così come eventuali reazioni allergiche provocate dall’eccesso di metalli pesanti nell’organismo, rappresentando inoltre una preziosissima fonte di proteine, vitamine e sali minerali indispensabili per il nostro benessere.

Clorella proprietà

Innumerevoli sono le proprietà della clorella. Essa contiene vitamina A, vitamina C, vitamine del gruppo B e vitamina E che, agendo in sinergia, promuovono le funzionalità metaboliche, rivelandosi benefiche per la vista e aiutando a contrastare l’azione dannosa dei radicali liberi e il conseguente invecchiamento precoce, il tutto per merito delle marcate proprietà antiossidanti che la contraddistinguono. La clorella è utile per rinforzare le difese immunitarie, aiutando l’organismo a depurarsi, in particolare dai metalli pesanti. L’elevato contenuto di clorellina conferisce all’alga clorella una marcata capacità antibiotica. Ricca di clorofilla, è considerata uno degli alimenti ricostituenti più idonei nel supportare il sistema immunitario. Insieme al coriandolo, viene generalmente impiegata per ridurre con successo gli accumuli di metalli pesanti in modo naturale dall’organismo. Gli effetti disintossicanti della clorella sono così elevati da risultare efficaci addirittura nella depurazione delle acque inquinate. Tale elemento naturale tuttavia non rappresenta solo un rimedio utile a favorire il processo di disintossicazione: previene le infezioni batteriche e virali combattendo con successo febbre, bronchite e malattie da raffreddamento. L’alga clorella è un valido coadiuvante nella depurazione dell’organismo, del sangue, del fegato e dell’intestino dove contribuisce alla formazione della cosiddetta flora batterica buona. Contribuisce inoltre a migliorare in maniera significativa la capacità di concentrazione, a regolare la pressione e i livelli di glucosio nel sangue, ad incrementare l’energia e la vitalità e a equilibrare il colesterolo. Da sottolineare anche l’effetto alcalinizzante a carico dell’organismo.

La clorella appare pertanto come uno degli alimenti concentrati maggiormente ricchi di nutrienti presente in natura oltre che un potente disintossicante naturale. La combinazione di entrambe le proprietà la rendono l’alimento perfetto per affrontare le problematiche che affliggono attualmente l’ambiente che ci circonda e che inevitabilmente si riflettono sulla nostra salute.

Il rapido declino dei prodotti coltivati ha costituito frutta e verdura totalmente prive di nutrienti, vitamine e minerali. In molti poi tendono ad assumere quantità insufficienti di ortaggi e frutta, ponendo ciò che è naturale in secondo piano rispetto a quanto è disponibile di artificiale o raffinato. Ho discusso di questa problematica nell’articolo Frutta e verdura hanno l’80% in meno di vitamine e minerali rispetto a 30 anni fa. Come poter dunque sopperire a tali carenze? Una soluzione giunge proprio dalla clorella integrata quotidianamente alla nostra dieta.

Siamo circondati continuamente da tossine nascoste nel cibo, aria, acqua, abbigliamento, creme e prodotti di bellezza, farmaci e vaccini, pentole e prodotti per la casa. Se davvero iniziassimo ad approfondire tale argomento, prendendo consapevolezza circa l’inquinamento a cui siamo sottoposti continuamente, quanto sia necessario ripulire il corpo, diverrebbe ancora più chiaro e palese. Le tossine comportano inevitabilmente aciditàmutazioni cellulari, distruggono il sistema ormonale, favoriscono e causano il cancro e molto altro. La clorella rappresenta un valido aiuto in questo processo, poiché è in grado di legare metalli pesanti, radionuclidi ed altre tossine per poi espellerle più facilmente dal corpo.

La clorella è un multivitaminico disintossicante naturale. La natura sinergica di nutrienti della clorella è innegabile. Tutte le sue proprietà naturali agiscono in sinergia dove normalmente i singoli integratori e supplementi alimentari non possono giungere.

Valori nutrizionali clorella

Sostenere che la clorella sia uno dei superfood con la più alta concentrazione di nutrienti al mondo può sembrare un’esagerazione, ma di fatto è una concreta realtà. Basti semplicemente considerare come anche solo una porzione pari a tre cucchiai contenga:

  • Proteine: 16g
  • Vitamina A: 287% del fabbisogno medio giornaliero
  • Vitamina B2: 71%
  • Vitamina B3: 33%
  • Ferro: 202%
  • Magnesio: 22%
  • Zinco: 133%

Inoltre, la clorella contiene una buona quantità di vitamina B1, vitamina B6 e fosforo. E’ facile dunque intuire perché la clorella compaia tra i primi 10 alimenti per la salute nel mondo, di gran lunga più ricca di nutrienti per grammo rispetto ad altri ortaggi, quali cavolo, spinaci e broccoli.

clorella acquista

Prodotto consigliato. La chlorella di Pukka è stata resa bio-disponibile con il trattamento, che rompe la membrana cellulare. Clicca qui o sull’immagine per andare al prodotto

Clorella Benefici

Innumerevoli sono i benefici e i vantaggi che comporta un’assunzione regolare e quotidiana di clorella, integrata nella nostra alimentazione: ecco quali.

  1. Vitamine – La Clorella è ricca di vitamine A, B1, B2, B6, B12, C ed E. Tale alga è in grado di fornire questi preziosi elementi in maniera sinergica e di gran lunga superiore a qualsiasi formula che compone i comuni integratori sintetici reperibili in farmacia, spesso deleteri per la salute come spiegato in questo approfondimento: Integratori e vitamine sintetiche accorciano la vita?.
  2. Minerali – Come le verdura a foglia verde, la clorella è ricca di magnesio altamente benefico, in grado di migliorare i livelli di zucchero nel sangue, la salute del cuore, la chiarezza mentale e relax, solo per citare alcuni esempi. Contiene inoltre altri importanti minerali quali potassio, ferro e calcio.
  3. Aminoacidi – La clorella è composta per il 60% di proteine nobili totalmente assimilabili e contiene tutti gli amminoacidi essenziali che l’organismo non è in grado di produrre. Questi aminoacidi si rivelano indispensabili per la ricostruzione dei tessuti magri del corpo e per preservare i neurotrasmettitori, contribuendo a migliorarne le funzionalità.
  4. Clorofilla – Questo pigmento verde non solo conferisce alla clorella il suo caratteristico colore, ma fornisce anche molti benefici per la salute. La clorofillaè in grado di rafforzare le difese immunitarie, favorire l’alcalinizzazione dell’organismo, combattere l’infiammazione, stimolare la disintossicazione e combattere l’alito cattivo.
  5. Disintossicazione –Sono molteplici ad oggi i veicoli che introducono tossine all’interno del nostro organismo: cibo, aria, acqua, prodotti di bellezza, prodotti per la pulizia e anche abbigliamento. È importante fornire al corpo ciò di cui ha bisogno per disintossicarsi da tutte le sostanze nocive che incontra ogni giorno. La clorella possiede la straordinaria capacità di legarsi con le tossine come sostanze chimiche e metalli pesanti, espellendoli rapidamente dal corpo. Questi benefici sono potenti e possono avere un impatto decisamente positivo sulla nostra salute. È ottima ad esempio contro cadmio, piombo e mercurio e quindi indicata soprattutto per i fumatori e chi presenta amalgami al mercurio in bocca da rimuovere.
  6. Digestione – La clorella favorisce la produzione di flora sana, batteri probiotici, migliorando in toto il sistema digestivo. Ciò è essenziale per una buona digestione e la salute generale, e contribuisce a rendere tale alga efficace per combattere la candida e limitarne la crescita eccessiva. I suoi benefici anti-infiammatori possono anche operare per guarire il sistema digestivo.
  7. Energia – Un corpo sano e nutrito, è pieno di energia e vitalità. Molte persone riportano un aumento di energia e di umore elevato dopo l’utilizzo della clorella. Niente può essere paragonato al modo in cui ci si sente quando il nostro organismo è alimentato in modo corretto.
  8. Cancro – La clorella è conosciuta per i suoi notevoli benefici nella lotta contro il cancro, questo poiché è ricca di carotenoidi naturali che possono impedire l’ossidazione, una delle principali cause dietro il cancro e malattie cardiache. In coppia con la sua natura disintossicante e la capacità di nutrire il sistema immunitario e combattere l’infiammazione, la clorella è un naturale agente anti-cancerogeno.
  9. Diabete –Numerosi studi preliminari hanno mostrato la clorella in grado di migliorare la sensibilità all’insulina e livelli di zucchero nel sangue nel corso del tempo. Questo può prevenire e migliorare le condizioni come il diabete e l’insulino-resistenza (sindrome metabolica). Si ritiene inoltre che la clorella possa proteggere contro gli effetti collaterali del diabete, come la perdita della vista.
  10. Fibromialgia – Sono in molti ad aver riferito come la clorella riduca il dolore associato alla fibromialgia. In uno studio, i partecipanti con fibromialgia che hanno consumato 10 grammi di clorella quotidianamente, hanno notato un netto miglioramento dei sintomi generali e la qualità della vita.
  11. Malattie cardiache – Gli studi hanno dimostrato che la clorella può migliorare trigliceridi e livelli di colesterolo LDL, e può beneficiare anche quelli con alta pressione sanguigna. Questi fattori, combinati con le proprietà antiossidanti della clorella, possono fornire una protezione efficace contro le malattie cardiache.
  12. Obesità e sovrappeso.La clorella ha anche la capacità di ridurre il grasso corporeo come mostrato da uno studio giapponese del 2008. Ciò è dovuto alla sua capacità di stimolare il metabolismo dei grassi e migliorare la sensibilità all’insulina. Inoltre, quando si sostituiscono gli alimenti nutrizionalmente vuoti (come zucchero e farina bianca) con superfoods potenti come la clorella, il corpo tende a desiderare meno cibo spazzatura perché ci si sente più nutriti.
  13. Ringiovanisce – La ricerca suggerisce che la clorella sarebbe anche in grado di rallentare il processo di invecchiamento. Uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Laboratoryha rivelato che la clorella riduce notevolmente lo stress ossidativo causato da inquinamento, stress e una dieta povera. Il motivo per cui la clorella è così efficace nel ringiovanire la pelle è che aumenta naturalmente i livelli di vitamina A, vitamina Ce glutatione nel nostro corpo eliminando i radicali liberi e proteggendo le cellule. E’ possibile constatare i primi risultati in appena due settimane d’utilizzo.
  14. Ormoni femminili – La clorella contiene un gruppo di sostanze chiamate CGF (Fattore di Crescita Clorella) che favoriscono la produzione di ormoni sani utili per i disturbi del ciclo femminile (amenorrea) e per attenuare i disagi della menopausa. Durante il periodo di pre-menopausa e menopausa l’assunzione di tale alga attenua sintomatologie quali vampate di calore, stanchezza, sudorazione, emicrania.
  15. Chemioterapia e radioterapia – La radioterapia e la chemioterapia sono le più comuni forme di trattamento del cancro della medicina ufficiale. Chiunque ha attraversato uno di questi trattamenti, o conosce qualcuno che lo ha fatto, sa quanto sono distruttivi per il corpo. Elevati dosaggi di Chlorella e di clorofilla hanno dimostrato di proteggere il corpo contro i raggi ultravioletti rimuovendo le particelle radioattive dal corpo.

Come utilizzare la clorella

La Clorella è disponibile in commercio in polvere oppure in compresse. Acquista un prodotto biologico meglio ancora se prodotto NON in Cina dove ho già discusso il problema del biologico cinese. Metodi di produzione poveri possono risultare in un prodotto contaminato, e ci sono alcuni produttori che utilizzano alte temperature di trasformazione che distruggono molti dei benefici della clorella.

Dosaggio. La dose di mantenimento tipico per clorella è di circa 2-3 grammi al giorno ovvero 4-6 compresse al giorno. Tuttavia dosi molto superiori possono essere usate per combattere condizioni degenerative e per la disintossicazione da metalli pesanti (tanto quanto 10-20 grammi al giorno). È generalmente sicura anche in grandi dosi ma è bene partire da una piccola dose e aumentare gradualmente il dosaggio così che il corpo si possa adattare alla clorella e osservare gli effetti.

clorella acquista

Prodotto consigliato. La chlorella di Pukka è stata resa bio-disponibile con il trattamento, che rompe la membrana cellulare. Clicca qui o sull’immagine per andare al prodotto

Clorella controindicazioni

La clorella è un ottimo coadiuvante nei trattamenti depurativi ma non dovrebbe mai essere assunta per periodi di tempo superiori a 1 o 2 mesi consecutivi, sebbene tuttavia tale arco temporale possa variare in funzione delle proprie condizioni di salute e dipenda da come l’organismo abbia reagito al trattamento. Il medico di fiducia sarà in grado comunque di suggerire la soluzione più adeguata al proprio status.L’assunzione della clorella è altresì sconsigliata in caso di immunodeficienza e di malattie autoimmuni. Essa può contenere iodio ed è pertanto controindicata per chi soffre di allergie a tale sostanza o presenta problemi alla tiroide. Importante evitarne l’uso se si assumono farmaci anticoagulanti (a causa della vitamina K, che agisce come un agente di coagulazione). Possono inoltre manifestarsi delle nausee leggere e dei mal di testa dovuti all’inizio della fase di disintossicazione del corpo: se diventano troppo intensi basta ridurre il dosaggio o interromperlo per alcuni giorni.

Aggiornato il 9 Gennaio 2020

Clean Greens - 60 capsule
Integratore alimentare Biologico a base di Erba di grano, Ortica, Spirulina, Clorella, Algha norvegese, Cavolo, Finocchio, Menta piperita, Te verde, zenzero
Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere
Clean Chlorella - 150 Tavolette
Clorella – Alga organica verde ricca di nutrienti e di clorofilla – coadiuvante nelle funzioni depurative dell’organismo
Voto medio su 31 recensioni: Da non perdere

Leggi anche

Clorella – Il cibo perfetto

Riferimenti Scientifici

  1. – Cheng, F. C., Lin, A., Feng, J. J., Mizoguchi, T., Takekoshi, H., Kubota, H., Kato, Y., and Naoki, Y. Effects of chlorella on activities of protein tyrosine phosphatases, matrix metalloproteinases, caspases, cytokine release, B and T cell proliferations, and phorbol ester receptor binding. J.Med.Food 2004;7(2):146-152.
  2. – Chu, C. Y., Huang, R., and Ling, L. P. Purification and characterization of a novel haemagglutinin from Chlorella pyrenoidosa. J Ind Microbiol Biotechnol 2006;33(11):967-973.
  3. – Hagino, N. and Ichimura, S. Effect of chlorella on fecal and urinary cadmium excretion in “Itai-itai” disease. Nippon Eiseigaku Zasshi 1975;30(1):77.
  4. – Hasegawa, T., Matsuguchi, T., Noda, K., Tanaka, K., Kumamoto, S., Shoyama, Y., and Yoshikai, Y. Toll-like receptor 2 is at least partly involved in the antitumor activity of glycoprotein from Chlorella vulgaris. Int.Immunopharmacol. 2002;2(4):579-589.
  5. – Honek, L., Uzel, R., Fialova, L., and Sracek, J. [The use of a fresh-water weed Chlorella vulgaris for the treatment of the cervix after kryo-surgical interventions (author’s transl)]. Cesk.Gynekol. 1978;43(4):271-273.
  6. – Ichimura, S. [Effect of chlorella on skin cancer of Black Foot patients in south Formosa]. Nippon Eiseigaku Zasshi 1975;30(1):66.
  7. – Kay, R. A. Microalgae as food and supplement. Crit Rev Food Sci Nutr 1991;30(6):555-573.
  8. – Kralovec, J. A., Metera, K. L., Kumar, J. R., Watson, L. V., Girouard, G. S., Guan, Y., Carr, R. I., Barrow, C. J., and Ewart, H. S. Immunostimulatory principles from Chlorella pyrenoidosa–part 1: isolation and biological assessment in vitro. Phytomedicine 2007;14(1):57-64.
  9. – Merchant, R. E. and Andre, C. A. A review of recent clinical trials of the nutritional supplement Chlorella pyrenoidosa in the treatment of fibromyalgia, hypertension, and ulcerative colitis. Altern.Ther.Health Med. 2001;7(3):79-91.
  10. – Merchant, R. E., Andre, C. A., and Sica, D. A. Nutritional supplementation with Chlorella pyrenoidosa for mild to moderate hypertension. J.Med.Food 2002;5(3):141-152.
  11. – Nakano, S., Noguchi, T., Takekoshi, H., Suzuki, G., and Nakano, M. Maternal-fetal distribution and transfer of dioxins in pregnant women in Japan, and attempts to reduce maternal transfer with Chlorella (Chlorella pyrenoidosa) supplements. Chemosphere 2005;61(9):1244-1255.
  12. – Ng, T. P., Tan, W. C., and Lee, Y. K. Occupational asthma in a pharmacist induced by Chlorella, a unicellular algae preparation. Respir.Med. 1994;88(7):555-557.
  13. – Ohkawa, S., Yoneda, Y., Ohsumi, Y., and Tabuchi, M. [Warfarin therapy and chlorella]. Rinsho Shinkeigaku 1995;35(7):806-807.
  14. – Otles, S. and Pire, R. Fatty acid composition of Chlorella and Spirulina microalgae species. J.AOAC Int. 2001;84(6):1708-1714.
  15. – Pugh, N., Ross, S. A., ElSohly, H. N., ElSohly, M. A., and Pasco, D. S. Isolation of three high molecular weight polysaccharide preparations with potent immunostimulatory activity from Spirulina platensis, aphanizomenon flos-aquae and Chlorella pyrenoidosa. Planta Med. 2001;67(8):737-742.
  16. – Schnitzler, S. and Rathsack, R. [Reaction of anti-A-hemagglutinin from Helix pomatia with algae (Chlorella pyrenoidosa) and demonstration of heterophilic agglutinins against algae in human sera]. Acta Biol.Med.Ger 1974;33(1):121-127.
  17. – Walla, O. J., de Groot, E. J., and Schweiger, M. On the molecular mechanism of the circadian clock. The 41,000 M(r) clock protein of Chlorella was identified as 3-phosphoglycerate kinase. J.Cell Sci. 1994;107 ( Pt 2):719-726.
  18. – Wolf, L. Bioregeneration with maltose excreting Chlorella: system concept, technological development, and experiments. Adv.Space Biol.Med. 1997;6:255-274.
  19. – Wu, L. C., Ho, J. A., Shieh, M. C., and Lu, I. W. Antioxidant and antiproliferative activities of Spirulina and Chlorella water extracts. J Agric.Food Chem 5-18-2005;53(10):4207-4212.
  20. – Yamagishi, S., Nakamura, K., and Inoue, H. Therapeutic potentials of unicellular green alga Chlorella in advanced glycation end product (AGE)-related disorders. Med Hypotheses 2005;65(5):953-955.
  21. – Halperin SA, Smith B, Nolan C, et al. Safety and immunoenhancing effect of a Chlorella-derived dietary supplement in healthy adults undergoing influenza vaccination: randomized, double-blind, placebo-controlled trial. CMAJ 2003;169:111-7..
  22. -Konishi F, Tanaka K, Himeno K, et al. Antitumor effect induced by a hot water extract of Chlorella vulgaris (CE): resistance to Meth-A tumor growth mediated by CE-induced polymorphonuclear leukocytes. Cancer Immunol Immunother 1985;19:73-8.
  23. – Merchant RE, Rice CD, Young HF. Dietary Chlorella pyrenoidosa for patients with malignant glioma: effects on immunocompetence, quality of life, and survival. Phytother Res 1990;4:220-31.
  24. – Miyazawa Y, Murayama T, Ooya N, et al. Immunomodulation by a unicellular green algae (Chlorella pyrenoidosa) in tumor-bearing mice. J Ethnopharmacol 1988;24:135-46.
  25. – Morimoto T, Nagatsu A, Murakami N, et al. Anti-tumor-promoting glyceroglycolipids from the green alga, Chlorella vulgaris. Phytochemistry 1995;40:1433-7.
  26. – Tiberg, E., Rolfsen, W., Einarsson, R., and Dreborg, S. Detection of Chlorella-specific IgE in mould-sensitized children. Allergy 1990;45(7):481-486.

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni