Ecco come aumentare gli ioni negativi in casa

Nessun Commento

aumentare ioni negativi

Gli ioni negativi sono naturalmente presenti nell’aria e nell’acqua e svolgono una funzione purificante e vitalizzante negli ambienti. Tuttavia spesso nelle nostre case questi ioni sono sempre di meno causando diversi problemi di salute, stanchezza, asma, allergie, insonnia e indebolimento delle prestazioni mentali.

Secondo il dottor Takada Maku, quando ioni negativi vengono introdotti per l’aria, il sangue viene purificato per aumentare l’alcalinità del sangue, lo stress diminuisce ed aumenta l’energia.

In un precedente articolo Come gli ioni negativi decidono la nostra salute, umore e vitalità ho spiegato nei dettagli l’importanza degli ioni negativi per la nostra vita, i loro benefici e quali siano le concentrazioni nei vari ambienti.

PERCHE’ NELLE NOSTRE CASE CI SONO POCHI IONI NEGATIVI

Ci sono strumenti che possono misurare la concentrazione di ioni negativi e quasi sempre emerge che negli appartamenti, soprattutto di città, il valore è molto basso e questo nel tempo crea un progressivo indebolimento del corpo. Questo perché vengono prodotti ioni positivi nell’aria che si legano a quelli negativi diminuendone la concentrazione. Ecco perché ci sono più ioni positivi che negativi nelle nostre case:

  • Nelle città l’aria esterna ha ioni leggermente più positivi rispetto a ioni negativi, a causa dello smog e della mancanza di piante. Quindi anche aprendo la finestra la situazione non migliora molto;
  • Gli elettrodomestici generano ioni positivi attraverso i loro campi magnetici;
  • I cellulari, telefoni cordless e wifi generano ioni positivi;
  • Tappeti e tessuti sintetici creano un campo statico che produce ioni positivi;
  • Fumo di sigaretta, profumi sintetici, panni lasciati ad asciugare in casa (lavati con i comuni ammorbidenti chimici) riducono la concentrazione di ioni negativi;
  • Assenza di piante nell’appartamento.

Se abiti vicino al mare, in montagna, un ruscello o cascata, in campagna circondato da alberi allora è molto probabile che la tua concentrazione di ioni negativi sia alta, ma seguendo i consigli seguenti puoi aumentarla ancora di più.

COME AUMENTARE GLI IONI NEGATIVI IN CASA E UFFICIO

Per chi lavora avere una fonte di ioni negativi è fondamentale per delle ottime prestazioni mentali. Come ho spiegato è stato dimostrato che gli studenti hanno maggiori performance cognitive grazie all’aumentato flusso sanguigno nel cervello ed abbassamento dello stress indotto da un ambiente ricco di ioni negativi. Inoltre tutte le situazioni di salute migliorano grazie agli ioni negativi. Ecco come aumentare gli ioni negativi:

  • Acquista uno ionizzatore, ovvero un generatore di ioni negativi, è il metodo più veloce ed efficace per avere un flusso costante di ioni carichi negativamente;
  • Rimuovi tessuti sintetici dall’appartamento, soprattutto tende e tappeti devono essere di materiale naturale altrimenti creano un campo statico che distrugge gli ioni negativi;
  • Metti una fontana di acqua, infatti è l’acqua in movimento che genera maggiormente ioni negativi. Questo è un consiglio molto usato nel Fen Shui e se messa al posto giusto può aumentare la ricchezza come spiegato in Riordina la tua Casa per attirare Ricchezza, Amore, Salute.
  • Usa le lampade di Sale dell’Himalaya. Il sale scaldato e attraversato dalla luce della lampadina produce ioni negativi che si diffondono per tutta la casa ed ha anche un benefico effetto di cromoterapia.
  • Circondati di piante. Le piante producono una certa quantità di ioni negativi, ma ne esiste una in particolare che ne produce più delle altre, si chiama Adianto.
  • Accendere candele di cera d’api. La cera rilascia ioni negativi nell’ambiente quando viene bruciata.
  • Ametista e Tormalina sono dei cristalli che sembrano emettere ioni negativi e purificare l’ambiente. La tormalina è ottima da indossare grazie alle sue proprietà piezoelettriche che ricaricano il corpo di energia.

Seguendo questi consigli sentirai una notevole sprinta di energia, e molte tensioni e stress si rilasceranno. Io abitando in campagna nel verde non ho mai avuto problemi ma appena vado in città per qualche giorno la notte è difficile dormire e i livelli di stress salgono: questi accorgimenti diventano allora essenziali per migliorare notevolmente la qualità della propria vita.

Lampada di Sale Himalaya con Base in Cedro (M)
Misura M (6 – 10 Kg) altezza 19/21 cm circa

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Riferimenti
– Morton, L. L., & Kershner, J. R. (1984). Negative air ionization improves memory and attention in learning-disabled and mentally retarded children. Journal of Abnormal Child Psychology, 12(2), 353-365. doi:10.1007/BF00910673
– Andrade, A. C., Fernandes, C., Verghese, L., & Andrade, C. (1992). Effect of negative ion atmospheric loading on cognitive performance in human volunteers. Indian Journal of Psychiatry, 34(3), 253-259.
– Baron, R. A. (1987). Effects of negative ions on cognitive performance. Journal of Applied Psychology, 72(1), 131-137. doi:10.1037/0021-9010.72.1.131
– Charry, J. M., & Hawkinshire, 5., F B. (1981). Effects of atmospheric electricity on some substrates of disordered social behavior. Journal of Personality and Social Psychology, 41(1), 185-197. doi:10.1037/0022-3514.41.1.185
– Halcomb, C. G., & Kirk, R. E. Effects of air ionization upon the performance of a vigilance task. Journal of Engineering Psychology, 1965,4, 120-126.
– Muecher, H., & Ungeheuer, H. Meteorological influence on reaction time, flicker-fusion frequency, job accidents, and medical treatment. Perceptual and Motor Skills, 1961, 12, 163-168.
– Slote, L. An experimental evaluation of man’s reaction to an ionized air environment. Proceedings of the International
– Conference on the Ionization of the Air(Vol. 2). Philadelphia, Pa.: American Institute of Medical Climatology, 1961.
– Wofford, J. C. Negative ionization: An investigation of behavioral effects. Journal of Experimental Psychology, 1966, 71. 608-611.
– Sulman, F. G. Serotonin-migraine in climatic heat stress, its prophylaxis and treatment. Proceedings of the International Headache Symposium, Elsinore, Denmark, 1971.
– Hawkins, L. H. (1981). The influence of air ions, temperature and humidity on subjective wellbeing and comfort. Journal of Environmental Psychology, 1(4), 279-292. doi:10.1016/S0272-4944(81)80026-6

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline