Ecco le semplici istruzioni per piantare il seme di avocado

9 Commenti

piantare avocado

L’avocado è un alimento super nutriente che ci fornisce più vitamine liposolubili e potassio di ogni altro frutto sul pianeta. Il seme puoi usarlo con queste semplici istruzioni per piantare questa meravigliosa pianta a casa tua. 

La prossima volta che vi capiterà di mangiare un avocado o di usarlo per preparare una fresca insalata o una bella macedonia non gettare via il nocciolo.

La procedura per avere una pianta di avocado è davvero facile, perciò una volta mangiato il vostro bell’avocado non buttate via il grosso seme, ma ripulitelo ben bene dai residui di polpa.

Ecco quello di cui abbiamo bisogno

  • 4 stuzzicadenti
  • un bicchiere
  • acqua non clorata (non di rubinetto)

Procedura

Riempi il bicchiere d’acqua. Infilza i 4 stuzzicadenti ai lati del seme nella parte centrale in modo che il seme possa tenersi in sospensione sul bicchiere con la parte bassa immersa nell’acqua. E’ importante che la parte appuntita del seme sia in alto mentre quella larga sia in ammollo.

A questo punto posiziona il bicchiere in un luogo mediamente illuminato e ricordati di aggiungere acqua man mano che evapora.

Nel giro di alcuni giorni il seme inizierà prima a far spuntare una radice dalla parte inferiore, e poi si spaccherà facendo fuoriuscire la piantina vera e propria dalla parte superiore.

Il tempo per la germinazione varia enormemente, può essere di una settimana come di un paio di mesi, ed a volte la germinazione non avviene affatto; conviene quindi preparare una piccola “batteria” di bicchieri, nel mio caso ad esempio la germinazione è avvenuta in due semi su tre.

Quando spunta la fogliolina togliete i 4 stuzzicadenti e posizionate il seme con le radici e il germoglio in un vasetto e ricordate che, trattandosi di una pianta tropicale, necessita di calore e umidità ma evitate di bagnare eccessivamente il terriccio che dovrà essere sempre ben drenato.

Non tutti gli avocado sono della stessa qualità, prova ad acquistarli in vari supermercati così da scoprire quali germinano più facilmente e in fretta.

Una volta ottenuta la pianta sul bicchiere puoi interrarla nel vaso. Durante l’inverno, trasferite il vaso contenente la pianta di avocado in un luogo caldo e soleggiato. Se decidi di piantarla nel terreno coprirla d’inverno con un telo di plastica come si fa per i limoni per evitare gli shock termici che potrebbero essergli fatali.

L’avocado è una pianta molto forte ma non resiste la solitudine, quindi piantane almeno due per poterle vedere crescere bene.  La pianta difficilmente crescerà oltre il metro ma se gli metti altre piante vicino potrà raggiungere facilemente i due metri se in giardino. In pochi anni la vostra piantina in giardino diventerà uno splendido albero che va dai 6 ai 20 metri di altezza.

I motivi per mangiare avocado sono molti leggi per approfondire vedi Ecco cosa accade al tuo corpo quando mangi avocado

Olio Avocado Bio
Anti age, nutriente

Voto medio su 1 recensioni: Buono

Olio di Avocado
Per uso alimentare

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

Olio di Avocado
Per l’eczema, cheratosi solare, per migliorare l’elasticità,
lenire e curare la pelle lesionata

Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

9 Commenti su questo post

  1. Mirta says:

    Ma anhe se la polpa del frutto inizia ad annerirsi negli strati esterni, il seme e buono?

  2. Stas says:

    Salve.
    Dal mio seme di avocado crescono due piante.
    Li lascio tutti e due?

    Ora hanno 20 cm circa.

  3. MARGHERITA says:

    io l’ho messo nell’acqua e ha germogliato, ora la pianta è alta circa 50 cm……posso trasferirlo nella terra? se no, come posso alimentarla lasciandola in acqua?

  4. Barbara says:

    Ho un albero in giardino nato proprio così… Unico problema è che se non lo si innesta non produce frutti

  5. Nanet says:

    proverò domani stesso a seguire questo procedimento perchè mi piacerebbe avere una pianta di avocado.

  6. antonio says:

    Proverò oggi stesso ad immeterlo nell’acqua come prescritto, sperando che cresca presto, domani cercherò di metterne un’altra come sua compagnia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline