curcumina antidepressivo
La curcumina è una sostanza antinfiammatoria, anticancro, antiossidante, che protegge il cervello, il fegato e il cuore, anti-batterica e anti-virale chiamata curcumina, è recentemente stata dimostrata essere utile come antidepressivo in modo più efficace dei farmaci convenzionali.

Tutte queste proprietà sono dovute alla curcumina, il principio attivo principale della curcuma, la famosa spezia indiana usata da migliaia di anni nella Medicina Ayurvedica.

Un nuovo studio pubblicato nella rivista Phytotherapy Research ha confermato per la prima volta in uno studio clinico randomizzato e controllato che la curcumina è sicura ed efficace nel trattamento di stati gravi di depressione.

I ricercatori del Medical College di Bhavnagar in India hanno fatto uno studio in cui hanno comparato gli effetti della curcumina e del Prozac (farmaco antidepressivo) su 60 pazienti affetti da depressione (MDD ovvero disturbo depressivo maggiore).

I partecipanti sono stati divisi in 3 gruppi: un gruppo ha ricevuto solo il Prozac (20mg di fluorexetina), l’altro gruppo ha ricevuto solo curcumina (1000mg di curcumina) e il terzo gruppo ha ricevuto sia prozac che curcumina, per un periodo di sei settimane.

I risultati sono stati eccezionali: coloro che hanno assunto la combinazione di curcumina e Prozac sono migliorati del 77,8%, quelli che hanno preso solo il Prozac sono migliorati del 64,7% e quelli trattati solo con la curcumina sono migliorati del 62,5%.

Quindi chi ha assunto solo curcuma ha avuto praticamente gli stessi effetti positivi di chi ha assunto solo Prozac, ma c’è da considerare che la curcumina non ha effetti collaterali.

acquista curcumina biodisponibile

Il principale effetto collaterale del Prozac è che induce pensieri suicidi e disturbi psicotici in chi lo assume. Quindi anche se l’effetto della curcumina ad alte dosi è simile a quello del Prozac, l’estratto naturale ha il vantaggio in più di agire contro la depressione senza creare scompensi e problemi aggiuntivi al paziente.

Il fatto che c’è solo una piccola differenza percentuale tra la curcumina e il Prozac, induce i ricercatori a ritenere che la curcumina è migliore nel trattamento della depressione dato che non ha effetti collaterali.

La ricerca conclude affermando: “Questo studio fornisce la prima prova clinica che la curcumina può essere utilizzata come una modalità efficace e sicura per il trattamento in pazienti con disturbo depressivo maggiore senza l’insorgere della paranoia suicida o di altri disturbi psicotici“.

Se i risultati di questa ricerca relativamente piccola sono applicabili ad una popolazione più ampia, questa è una novità veramente innovativa. C’era già un insieme di ricerche precliniche che indicavano che la curcumina è un antidepressivo efficace nel modello animale ma ciò non era sufficiente per influenzare la maggior parte dei medici che praticano la cosiddetta “evidence based medicine” ad usare la curcumina come un’alternativa ai farmaci antidepressivi. E questo è comprensibile, poiché la mancanza di prove cliniche umane solide che supportano l’uso di una sostanza naturale non è una piccola questione da una prospettiva legale-regolamentare. A meno che una sostanza non sia passata attraverso la possibilità economica di circa 800 milioni di dollari di studi clinici di fase I, II e III necessari per richiedere l’approvazione di farmaci della FDA (agenzia del farmaco americana) ed abbia effettivamente ricevuto l’approvazione, non vi è una protezione legale minima per coloro che utilizzano medicinali naturali nel prevenire o trattare la malattia e chi potrebbe affrontare una causa, frivola o genuina, a seguito di una pretesa di lesioni.

Una nota importante sul quantitativo usato dai ricercatori: Negli integratori in commercio la curcumina presente nelle capsule è di circa 200 mg, quindi bisogna assumerne 5 per raggiungere la dose usata dai ricercatori in questo studio sulla depressione. Questa è una nota importante perché molte persone assumo gli integratori naturali a bassissimi dosaggi e quindi non ottengono i risultati effettivi.

La curcumina è estremamente sicura e uno studio sulla sua sicurezza di fase I nel 2010 ha rilevato che le dosi orali fino a 8 grammi (ovvero 8000 mg) al giorno sono state ben tollerate.
acquista curcumina biodisponibile
Riferimenti scientifici
1. Jayesh Sanmukhani et al. Efficacy and Safety of Curcumin in Major Depressive Disorder: A Randomized Controlled Trial. Volume 28, Issue 4 April 2014 Pages 579–585 Phytotherapy Research
2. Masashi Kanai et al. A phase I/II study of gemcitabine-based chemotherapy plus curcumin for patients with gemcitabine-resistant pancreatic cancer. Cancer Chemother Pharmacol. 2010 Sep 22. Epub 2010 Sep 22.

Leggi anche

Curcuma. Studi Scientifici dimostrano che è benefica per demenza e Alzheimer

Croccanti frittelle di zucchine e curcuma con salsa di avocado

Depressione. Cause, Sintomi e 12 Rimedi Naturali

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni