Gli 8 sintomi dei problemi ai reni e come rinforzarli

2 Commenti

danni ai reni

Sono un organo trascurato ma è molto più importante di quello che crediamo e nella medicina tradizionale cinese i reni hanno una particolare connessione con il nostro stato emotivo.

I due reni nel nostro corpo sono ciascuno delle dimensioni di un pugno e si trovano appena sotto la gabbia toracica nella parte posteriore. Ogni giorno filtrano 120-150 litri di sangue. I reni sono indispensabili per mantenere stabile il sangue e permettere al corpo di funzionare correttamente.

  • I reni impediscono l’accumulo di tossine, scarti e liquidi in eccesso nel corpo
  • Mantengono livelli degli elettroliti stabili (i minerali) necessari per tutte le reazioni biochimiche
  • Producono gli ormoni che regolano la pressione sanguigna
  • Producono globuli rossi
  • Aiutano le ossa a rimanere forti

Se i reni vengono danneggiati, la salute viene minacciata. E’ importante capire e riconoscere i sintomi di un danno renale, al fine di correggerlo e mantenere il corpo sano e forte. I segni più comuni di danno renale sono:

#1 Cambiamenti nella minzione

Quando i reni non funzionano, i cambiamenti nella minzione possono essere un segnale di avvertimento precoce.

  • Senti l’impulso impellente di alzarti nel bel mezzo della notte per urinare
  • L’urina può essere schiumosa o frizzante
  • Si può urinare più spesso o in quantità maggiore, con l’urina pallida
  • Si può urinare meno spesso o in piccole quantità, con urine di colore scuro
  • L’urina può contenere sangue
  • Si può sentire pressione o difficoltà ad urinare

#2 Gonfiore

Se i reni non funzionano correttamente, non possono rimuovere il liquido in eccesso nel corpo, che può portare a gonfiore alle gambe, caviglie, piedi, viso o le mani. Un gonfiore imprevisto potrebbe quindi essere un indicatore di un malfunzionamento dei reni.

#3 Fatica

Quando i reni sono sani, producono un ormone chiamato eritropoietina o EPO. Questo ormone dice al corpo di produrre nuovi globuli rossi che trasportano l’ossigeno. I reni che non funzionano a pieno producono meno EPO, quindi ci sono meno di globuli rossi che trasportano l’ossigeno. I muscoli e il cervello si affaticano rapidamente e facilmente, che porta anche ad anemia.

Loading...

#4 Sfoghi cutanei

Se reni non rimuovere efficacemente i rifiuti dal sangue, l’accumulo può provocare grave prurito o eruzioni cutanee. I rifiuti si accumulano nel sangue, e la pelle diventa secca e irritata. Creme o pomate possono aiutare il problema in superficie, ma se il problema della tua pelle è legato a danni renali, mettere la crema non risolverà il problema di fondo.

#5 Gusto metallico in bocca

Quando i rifiuti si accumulano nel sangue, si ha alito cattivo e anche la nostra percezione del gusto sarà alterata. Se si nota una perdita di appetito o di un cambiamento nelle preferenze alimentari, potrebbe essere un segno di danno renale. L’accumulo dei rifiuti può anche causare nausea e vomito.

#6 Manca il respiro

Danni renali possono portare alla mancanza di respiro in due modi. Il fluido in più nel corpo può accumularsi nei polmoni, e / o la carenza di globuli rossi che trasportano l’ossigeno può lasciare il corpo in mancanza di ossigeno.

#7 Capogiri e difficoltà di concentrazione

L’anemia dovuta ai reni non funzionanti correttamente significa che il cervello non riceve l’ossigeno di cui ha bisogno. Questo può portare a perdita di memoria, vertigini e problemi di concentrazione.

#8 Mal di schiena

Alcune persone che soffrono di danni renali possono provare dolore nella parte superiore della schiena o sullo stesso lato del rene danneggiato. Le infezioni renali e calcoli renali possono causare dolore e spasmi.

COME RAFFORZARE I RENI

I nemici peggiori per i nostri reni sono

In medicina tradizionale cinese i reni sono collegati alla paura, avere reni deboli significa avere problemi alla vescica urinaria, alle ossa, all’udito, ai genitali, perdere i capelli e molto altro.

Ecco alcuni consigli per far ritornare in salute i nostri reni

  • Bere 2 litri di acqua al giorno lontano dai pasti
  • Usare molto prezzemolo, sia come condimento che come infuso come spiegato in Come rimuovere la ritenzione idrica, eccesso di sale e scorie nei reni con questa erba
  • Consumare cibi ricchi di antiossidanti e sostanze benefiche per i reni ovvero:
  • Sciogliere la tensione nervosa ai reni dovuta alle forti emozioni bloccate nei reni. Può essere utile fare questa meditazione: chiudi gli occhi, rilassati, respira profondamente e lentamente con il naso, metti le mani dietro la schiena ad altezza dei reni e visualizza l’energia luminosa che dalle mani entra nei reni e scioglie l’oscurità. E’ una tecnica tanto semplice quanto potente.
Succo di Ortica
L’ortica favorisce l’eliminazione dell’acqua attraverso i reni

Salus

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere
Resolutivo Regium - 600 ml
Disintossicante, pulisce fegato e reni
Acai Bio - 120 Capsule
Integratore alimentare per stimolare il metabolismo
e dagli effetti antiossidanti
Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

Nutri il tuo benessere

Entrando a far parte della nostra newsletter sarai tra i primi a conoscere le ultime notizie, eventi e pubblicazioni.

(E' gratis!)

 

No SPAM! Non condivideremo la tua email con terze parti.

Grazie!

Iscrizione effettuata con successo

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, è un ricercatore nel campo del benessere bioenergetico e della crescita personale. Laureato con il massimo dei voti in ingegneria, si occupa di naturopatia, geobiologia e sviluppo del potenziale umano attraverso il risveglio dell’energia vitale e della coscienza.

Leggi anche

2 Commenti su questo post

  1. valter ottello says:

    TIMO …. MALVA ….. CANTARI 30 CH … tutto il resto è obsoleto ….. ipoclorito 14..15% x via cutanea … https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10202788234866592&set=g.266772141105&type=1&theater …1 vero e proprio KILLER …..

  2. Huet says:

    Il est comppletement erroné de dire qu il faille boire 2L d eau entre les repas Au contraire quand le rein fatigue il faut se mettre en “rétention hydrique 750 a 1000mg par jour maximum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nutri il tuo benessere

Ricevi la nostra newsletter periodica. E' GRATIS!

La tua privacy è al sicuro con noi.

Prenditi cura del tuo benessere

Inserisci la tua mail per ricevere i migliori contenuti su:

✓ Rimedi naturali                    

✓ Terapie innovative               

✓ Crescita personale              

E' GRATIS!

Rimani in contatto con Dionidream

✓ I migliori integratori

✓ Recensioni libri

✓ Date degli eventi

Sent!

Please check your e-mail and download FREE BETA version.

 

SHARE IT