Gli 8 sintomi dei problemi ai reni e come rinforzarli

2 Commenti

danni ai reni

Sono un organo trascurato ma è molto più importante di quello che crediamo e nella medicina tradizionale cinese i reni hanno una particolare connessione con il nostro stato emotivo.

I due reni nel nostro corpo sono ciascuno delle dimensioni di un pugno e si trovano appena sotto la gabbia toracica nella parte posteriore. Ogni giorno filtrano 120-150 litri di sangue. I reni sono indispensabili per mantenere stabile il sangue e permettere al corpo di funzionare correttamente.

  • I reni impediscono l’accumulo di tossine, scarti e liquidi in eccesso nel corpo
  • Mantengono livelli degli elettroliti stabili (i minerali) necessari per tutte le reazioni biochimiche
  • Producono gli ormoni che regolano la pressione sanguigna
  • Producono globuli rossi
  • Aiutano le ossa a rimanere forti

Se i reni vengono danneggiati, la salute viene minacciata. E’ importante capire e riconoscere i sintomi di un danno renale, al fine di correggerlo e mantenere il corpo sano e forte. I segni più comuni di danno renale sono:

#1 Cambiamenti nella minzione

Quando i reni non funzionano, i cambiamenti nella minzione possono essere un segnale di avvertimento precoce.

  • Senti l’impulso impellente di alzarti nel bel mezzo della notte per urinare
  • L’urina può essere schiumosa o frizzante
  • Si può urinare più spesso o in quantità maggiore, con l’urina pallida
  • Si può urinare meno spesso o in piccole quantità, con urine di colore scuro
  • L’urina può contenere sangue
  • Si può sentire pressione o difficoltà ad urinare

#2 Gonfiore

Se i reni non funzionano correttamente, non possono rimuovere il liquido in eccesso nel corpo, che può portare a gonfiore alle gambe, caviglie, piedi, viso o le mani. Un gonfiore imprevisto potrebbe quindi essere un indicatore di un malfunzionamento dei reni.

#3 Fatica

Quando i reni sono sani, producono un ormone chiamato eritropoietina o EPO. Questo ormone dice al corpo di produrre nuovi globuli rossi che trasportano l’ossigeno. I reni che non funzionano a pieno producono meno EPO, quindi ci sono meno di globuli rossi che trasportano l’ossigeno. I muscoli e il cervello si affaticano rapidamente e facilmente, che porta anche ad anemia.

#4 Sfoghi cutanei

Se reni non rimuovere efficacemente i rifiuti dal sangue, l’accumulo può provocare grave prurito o eruzioni cutanee. I rifiuti si accumulano nel sangue, e la pelle diventa secca e irritata. Creme o pomate possono aiutare il problema in superficie, ma se il problema della tua pelle è legato a danni renali, mettere la crema non risolverà il problema di fondo.

#5 Gusto metallico in bocca

Quando i rifiuti si accumulano nel sangue, si ha alito cattivo e anche la nostra percezione del gusto sarà alterata. Se si nota una perdita di appetito o di un cambiamento nelle preferenze alimentari, potrebbe essere un segno di danno renale. L’accumulo dei rifiuti può anche causare nausea e vomito.

#6 Manca il respiro

Danni renali possono portare alla mancanza di respiro in due modi. Il fluido in più nel corpo può accumularsi nei polmoni, e / o la carenza di globuli rossi che trasportano l’ossigeno può lasciare il corpo in mancanza di ossigeno.

#7 Capogiri e difficoltà di concentrazione

L’anemia dovuta ai reni non funzionanti correttamente significa che il cervello non riceve l’ossigeno di cui ha bisogno. Questo può portare a perdita di memoria, vertigini e problemi di concentrazione.

#8 Mal di schiena

Alcune persone che soffrono di danni renali possono provare dolore nella parte superiore della schiena o sullo stesso lato del rene danneggiato. Le infezioni renali e calcoli renali possono causare dolore e spasmi.

COME RAFFORZARE I RENI

I nemici peggiori per i nostri reni sono

In medicina tradizionale cinese i reni sono collegati alla paura, avere reni deboli significa avere problemi alla vescica urinaria, alle ossa, all’udito, ai genitali, perdere i capelli e molto altro.

Ecco alcuni consigli per far ritornare in salute i nostri reni

  • Bere 2 litri di acqua al giorno lontano dai pasti
  • Usare molto prezzemolo, sia come condimento che come infuso come spiegato in Come rimuovere la ritenzione idrica, eccesso di sale e scorie nei reni con questa erba
  • Consumare cibi ricchi di antiossidanti e sostanze benefiche per i reni ovvero:
  • Sciogliere la tensione nervosa ai reni dovuta alle forti emozioni bloccate nei reni. Può essere utile fare questa meditazione: chiudi gli occhi, rilassati, respira profondamente e lentamente con il naso, metti le mani dietro la schiena ad altezza dei reni e visualizza l’energia luminosa che dalle mani entra nei reni e scioglie l’oscurità. E’ una tecnica tanto semplice quanto potente.
Succo di Ortica
L’ortica favorisce l’eliminazione dell’acqua attraverso i reni

Salus

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere
Resolutivo Regium - 600 ml
Disintossicante, pulisce fegato e reni
Acai Bio - 120 Capsule
Integratore alimentare per stimolare il metabolismo
e dagli effetti antiossidanti
Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

2 Commenti su questo post

  1. valter ottello says:

    TIMO …. MALVA ….. CANTARI 30 CH … tutto il resto è obsoleto ….. ipoclorito 14..15% x via cutanea … https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10202788234866592&set=g.266772141105&type=1&theater …1 vero e proprio KILLER …..

  2. Huet says:

    Il est comppletement erroné de dire qu il faille boire 2L d eau entre les repas Au contraire quand le rein fatigue il faut se mettre en “rétention hydrique 750 a 1000mg par jour maximum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline