Rainville-Jodorowsky

Secondo la comprensione psicosomatica, una patologia può essere l’espressione fisica dell’accumulo di tensioni e disfunzioni biochimiche innescate dall’organismo per cercare di far fronte a una situazione negativa. Moltissime situazioni, migliorano e in alcuni casi addirittura guariscono facendo un lavoro interiore, di rilascio emozionale e risolvimento dei traumi. Alcuni terapeuti con l’ipnosi o comunque entrando in contatto con la parte intima della psiche possono innescare la guarigione dei pazienti.

Ecco una efficace quanto semplice descrizione dei più comuni sintomi fatta da Alejandro Jodorowsky:

Il raffreddore “cola” quando il corpo non piange.
Il dolore di gola “tampona” quando non è possibile comunicare le afflizioni.
Lo stomaco “arde” quando le rabbie non riescono ad uscire.
Il diabete “invade” quando la solitudine duole.
Il corpo “ingrassa” quando l’insoddisfazione stringe.
Il mal di testa “deprime” quando i dubbi aumentano.
Il cuore “allenta” quando il senso della vita sembra finire.
Il petto “stringe” quando l’orgoglio schiavizza.
La pressione “sale” quando la paura imprigiona.
Le nevrosi “paralizza” quando il bambino interno tiranneggia.
La febbre “scalda” quando le difese sfruttano le frontiere dell’immunità.
Le ginocchia “dolgono” quando il tuo orgoglio non si piega.
Il cancro “ammazza” quando ti stanchi di vivere.
Ed i tuoi dolori silenziosi?
Come ti parlano attraverso il tuo corpo?
La malattia non è cattiva, ti avvisa che stai sbagliando cammino.

Alejandro Jodorowsky spiega, in questa intervista rilasciata a Plano Sin Fin, cos’è la guarigione e come la si può innescare attraverso la risoluzione del trauma secondo quella che lui chiama psicomagia.

“1. Che cosa significa guarire?
Guarire è diventare se stessi, arrivare alla bellezza …

2. Non capisco il significato di “essere se stessi.” Non lo siamo già?
In generale, noi siamo quello che la nostra famiglia, la nostra società e la cultura hanno voluto che fossimo. Siamo scollegati dalla nostra essenza, da ciò che potremmo definire come il nostro “essere essenziale.”

3. Che cosa capiremo collegandoci con il nostro “essere essenziale”?
Se ho un nodo sadomasochista, ad esempio, sarò guarito quando la mia violenza si porrà al servizio degli altri e si trasformerà in qualcosa di utile. Ad esempio, io diventerò un grande chirurgo.

4. Una persona quando può essere considerata completamente guarita?
​Più che guarita, entra in uno stato di guarigione permanente. Smette di ripetere gli stessi sintomi più e più volte, lascia la nevrosi della ripetizione.

5. Quali sintomi si verificano quando iniziamo un processo di guarigione?
Subito l’albero genealogico reagisce allo squilibrio e ci incolpa, ci fa sentire che gli apparteniamo e protesta in infiniti modi.

origini malattia acquista

6. Che cos’è un albero genealogico sano?
Un albero sano è quello che produce frutti eccellenti, anche se i suoi rami sono intrecciati e il loro aspetto è brutto. Per guarire dobbiamo lasciare alle spalle la vecchia pelle, lasciando la nostra vecchia identità, che ci ha dato il nostro albero, assegnandoci missioni malsane.
Senti che sei guarito se sei libero dalla paura, dalla rabbia, dai sensi di colpa. Libero da vergogna, odio, critiche, disprezzo di sé, frustrazione, invidia, gelosia …

7. In cosa consiste esattamente la psicomagia?
La psicomagia è un acceleratore di guarigione e un atto psicomagico è un intervento chirurgico per la psiche. Un contratto simbolico tra psicomago e consultante. Per funzionare, deve sempre essere applicato con precisione, senza saltare nessun passo.

8. Quali ingredienti usa questa terapia?
La psicomagia usa la danza, la poesia, la pittura, la musica, ma anche la scultura, la cucina, l’aromaterapia, la simbolica dei tarocchi, ecc. Non ho cercato di creare un’arte terapeutica, ma una terapia artistica. I guaritori utilizzano quello che io chiamo “trappola sacra”. Affinché si realizzi un miracolo, è necessario che il consultante creda che possa avvenire il miracolo. Mentre la mente razionale vive in un bunker senza fede, lo stregone, con un gioco di prestigio, gli mostra un falso miracolo. Il consultante si meraviglia e trasforma l’illusione in realtà. E’ sempre possibile aprire la porta al mondo magico che è la verità.

psicomagia libro

7. Come potremmo definire un atto psicomagico?
Un atto psicomagico è un’emanazione simbolica contenente le chiavi della soluzione del trauma da curare. È l’unica “lingua” parlata nel regno dell’inconscio, dove nidifica il conflitto. La parola e la ragione non hanno potere perché non risuonano con i ricettori dell’inconscio. Con questo, l’unico linguaggio possibile è la metafora.

8. Qual è il modo in cui questi atti sono progettati?
Le chiavi simboliche di un atto arrivano allo psicomago dopo aver analizzato il consultante, comunicando da inconscio a inconscio. È possibile ascoltare la sua storia, leggergli i Tarocchi, creare il suo albero genealogico… Uno psicomago è un artista che lavora con guarigione e intuizione, un terapeuta che usa per curare, senza superstizione o inganno, tecniche di magia.”

La comprensione profonda ci insegna che il cammino è solo apparentemente sbagliato perché sembra produrre sofferenza, ma in realtà è il perfetto strumento di cui abbiamo bisogno per crescere ed evolvere in questo esatto momento. Secondo la famosa guaritrice Claudia Rainville i sintomi sono rappresentano la prima fase del processo, attirando la nostra attenzione, la fase successiva è quella riparatrice. Intervenendo soltanto sui sintomi, come fa la medicina tradizionale, si impedisce quindi al corpo di risolvere la crisi. In ognuno di noi è già presente tutta l’energia necessaria per innescare il processo di guarigione: dobbiamo solo imparare ad attivarla.

I bestseller mondiali Metamedicina 2.0 – Ogni Sintomo è un Messaggio e Malattia e destino sono un valido strumento per aiutarci a capire quale connessione psico-emotiva ci sia dietro ogni sintomo.

Quindi quando compare un sintomo, che sia fisico o psicologico, sebbene l’istinto iniziale sia quello di sopprimerlo, possiamo cominciare ad ascoltarlo e comprenderlo e scoprire se qualcosa di meraviglioso possa fiorire da esso, una trasformazione che muta quella debolezza in forza, rendendoci nuovi e più in armonia con la vita. 

Malattia e destino
Il valore e il messaggio della malattia

Voto medio su 28 recensioni: Da non perdere

La Guarigione è dei Pazienti
Con la mappa di Hamer e l’ascolto di Claudia Rainville

Voto medio su 34 recensioni: Buono

Metamedicina 2.0 - Ogni Sintomo è un Messaggio
Edizione del Decennale, grandemente rinnovata e aumentata

Voto medio su 99 recensioni: Da non perdere

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni