DENUNCIA SHOCK: Approvava psicofarmaci pagato dalle case farmaceutiche!

41 Commenti

prof-Joseph-Biederman

DENUNCIATO UNO DEI MASSIMI SPONSOR SCIENTIFICI DELLA SOMMINISTRAZIONE DI PSICOFARMACI AI BAMBINI: ERA A LIBRO PAGA DELLE MULTINAZIONALI DEL FARMACO

UN ALTRO SCANDALO TRA MEDICI E CASE FARMACEUTICHE

Il Prof. Joseph L. Biederman, professore di psichiatria presso la Harvard Medical School e direttore dell’Istituto di Psicofarmacologia pediatrica presso il Massachusetts General Hospital di Harvard, uno dei più autorevoli sostenitori al mondo della terapia a base di psicofarmaci sui bambini per problemi della Condotta e Deficit di Attenzione ed Iperattività (ADHD), è a libro paga di una multinazionale farmaceutica.

GRAZIE A LUI BAMBINI IN TUTTO IL MONDO PRENDONO QUESTI PSICOFARMACI

A lui si deve in larga misura se a bambini di due anni è stata fatta diagnosi di disturbo bipolare e se sono stati trattati con un potente cocktail di farmaci, molti dei quali mai approvati per tale patologia dalla Food and Drug Administration (FDA) e nessuno dei quali autorizzato per minori di dieci anni.

L’esperto, sui cui lavori scientifici si basano anche in Italia molte strategie terapeutiche sui minori, pubblicava studi clinici in teoria ‘indipendenti’ sull’efficacia dei farmaci, e contemporaneamente incassava denaro per consulenze private da parte dei produttori dei farmaci.

DENUNCIA DEL NEW YORK TIMES

L’autorevole quotidiano americano New York Times ha diffuso la notizia secondo la quale il Dott. Joseph Biederman, uno dei massimi esperti mondiali sul disturbo bipolare, aveva presentato i risultati dei propri trials clinici sull’efficacia del Risperidone a esponenti della Johnson & Johnson, azienda produttrice dell’antipsicotico ‘Risperdal’, prima ancora di iniziarli.
L’esperto, che ha redatto molte delle linee guida a livello internazionale che regolano la somministrazione di antipsicotici ai bambini, utilizzati anche su bambini iperattivi e distratti, citava apertamente e con certezza – in via anticipata – il fatto che le sperimentazioni di questa molecola sui minori avrebbero dato esito positivo.

Gli inquirenti hanno inoltre esibito email e documenti interni della multinazionale farmaceutica che dimostrano come la società intendesse servirsi del suo rapporto privilegiato con il dottor Biederman per aumentare le vendite degli psicofarmaci, incluso il famoso ‘Concerta’ (metilfenidato, stesso principio attivo del Ritalin), psicofarmaco per la sindrome “ADHD” (Iperattività e Deficit di Attenzione), con studi pilotati atti a ridimensionare i pericoli di effetti collaterali sui piccoli pazienti.
Il medico, che è al centro di una vera e propria bufera mediatica e giudiziaria, anche per non aver saputo spiegare in modo convincente la provenienza di ingenti somme in dollari sui propri conti bancari personali, ha tardivamente redatto una lettera di scuse e di assunzione di responsabilità, firmata con altri due colleghi coinvolti nell’inchiesta, che sta circolando in ambiente medico.

14 MILIONI DI BAMBINI SOTTO PSICOFARMACI NEGLI USA E SI COMINCIA ANCHE IN ITALIA

Come afferma Andrea Bertaglio autore di Medicina Ribelle. Prima la salute poi il profitto “Dalla Seconda Guerra Mondiale in avanti, negli Stati Uniti, il numero delle malattie psichiche diagnosticate è passato da 26 a 395, e ormai ai bambini si danno psicofarmaci come caramelle. Oltreoceano hanno superato l’impressionante numero di 14 milioni quelli in terapia con psicofarmaci per il controllo delle più svariate sindromi del comportamento: dal miglioramento delle performance scolastiche, al controllo dell’iperattività sui banchi di scuola, alle lievi depressioni adolescenziali. E non è un problema solo americano. In Germania sono stati rilasciati lo scorso anno i dati dei bambini diagnosticati iperattivi e quindi probabilmente destinati a terapie farmacologiche: sono 750.000. In Francia, invece, quasi il 12% dei bimbi inizia la scuola elementare avendo già assunto una pastiglia di psicofarmaco. Vi sembra normale?

LE MULTINAZIONALI GUADAGNANO 150.000 DOLLARI AL MINUTO CON GLI PSICOFARMACI

Il Big Pharma (l’appellativo dato all’industria farmaceutica) impiega un terzo dei ricavi e un terzo del personale per collocare nuovi medicinali sul mercato. Solo negli Stati Uniti, tra il 1996 e il 2001 il numero dei venditori di farmaci è cresciuto del 110%, passando da 42.000 a 88.000 agenti. Non solo, per promuovere i suoi nuovi prodotti questo settore spende ogni anno da 8000 a 13.000 euro per ogni singolo medico. Per quanto riguarda la vendita di psicofarmaci, visto che ne abbiamo parlato poco fa, secondo alcune stime i loro produttori hanno una fetta di mercato da cui incassano 80 miliardi di dollari ogni anno: sono più di 150.000 dollari al minuto.

Domandiamoci se veramente questi medicinali hanno fatto o stanno facendo bene ai nostri bambini. E fare bene non significa anestetizzare.

Dacci Oggi le Nostre Medicine Quotidiane
Venditori senza scrupoli, medici corrotti e malati immaginari
Primo, non Curare chi è Normale
Contro l’invenzione delle malattie – La ribellione di uno Psichiatra
contro l’eccesso di diagnosi, il DMS-5,
Big Pharma e la medicalizzazione della normalità
Scoperte mediche non autorizzate
Le cure proibite osteggiate dalle multinazionali del farmaco
Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere

Leggi anche

La sconvolgente verità sugli psicofarmaci, antidepressivi e ansiolitici VIDEO

UFFICIALE: Le case farmaceutiche ingannano i medici e danneggiano i pazienti

Il New England Journal of Medicine denuncia l’inganno delle case farmaceutiche e la corruzione di molti medici

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

41 Commenti su questo post

  1. E non ti vergogni?

  2. :-(………… vergogna

  3. Bastardo!!!!!!

  4. Datti fuoco bastardo

  5. Ogni mattina per il resto dei tuoi giorni ti meriteresti un clistere di brace ardente…

  6. Vorrei capire è stato denunciato, ma poi ce lo mettono in galera e gli espropiano tutte le ricchezze ,per risarcire le vittime di questo orco, oppure ci continuerà a ridere in faccia come fa nella foto.

  7. Pazzesco !!! Vai a fidarti .

  8. Questi giochini li fanno anche per altri farmaci…

  9. imbottirei lui adesso x tutto il tempo che gli resta da campare.

  10. Luigi Atzeni says:

    Ha confessato solo per dispetto…… Non per senso di colpa…. Questi meriterebbero il carcere a vita !!!!

  11. Non hanno interesse a curarci e a risolvere i problemi, perchè noi per loro siamo fatturato. Provate a vedere su you tube Salvatore Paladino. Con il digiuno si possono guarire tutti i mali.La puntata delle iene del 05-03-2014 ha fatto vedere una persona che con il digiuno, assimilando solo cibi di transito è guarito dal tumore all’encefalo. Non sono pronto (arturo villa) guarito.

  12. Una cosa solo meriti, ma c’è la prigione!

  13. Allora devi andare in galera..

  14. Kyrra Arena says:

    In galera deve andare altro che lettera di scuse… La galera a vita…

  15. Che schifo ….la cassa da morto non ha tasche ….che cavolo se ne devono fare di tutti questi soldi ?? Rubare sulla salute ???? Meritano di essere seviziati fino alla morte !!

  16. Che schifo ….la cassa da morto non ha tasche ….che cavolo se ne devono fare di tutti questi soldi ?? Rubare sulla salute ???? Meritano di essere seviziati fino alla morte !!

  17. Credo che succede tutt’ora, non sono episodi rarissimi.

  18. Credo che succede tutt’ora, non sono episodi rarissimi.

  19. Dio denaro fa miracoli tanto loro non li prendo pezzi di merda

  20. Dopo un auto denuncia di questa gravità in galera lui e tutto il consiglio d’amministrazione di quella multinazionale e sputtanamento mediatico della compagnia

  21. Alma Pagleri says:

    Sono spaventosi gli interessi che girano nell’industria farmaceutica, mai avrei pensato a cifre di miliardi di dollari l’anno! Soldi fatti sulla pelle della gente e quando si tratta di bambini poi, è criminale! E’ uno sporco gioco al rilancio, medicine che ti fanno ammalare di più, per cui sei costretto a prendere altre medicine e così via.

  22. Pina Belvisi says:

    Senza un minimo di pudore!

  23. Solo la corda può giudicare quest’uomo!!!

  24. Elena Marchi says:

    Il resto della tua vecchiaia , con la demenza senile!

  25. Spero che l’eternità infernale esista solo per chi ha lucrato e lucra sui dolori del mondo..non dovete avere mai più pace e auguro la stessa sofferenza che avete provocato a voi e alla vostra discendenza….maledetti in eterno!!!!

  26. Spero che l’eternità infernale esista solo per chi ha lucrato e lucra sui dolori del mondo..non dovete avere mai più pace e auguro la stessa sofferenza che avete provocato a voi e alla vostra discendenza….maledetti in eterno!!!!

  27. Lavori forzati a vita…..tutto qua’

  28. DENUNCIA SHOCK? qualcuno è ancora così pirla da pensare che le case farmaceutiche lavorino per il nostro benessere?…credo che anche gatti e cani siano al corrente del contrario…

  29. Diciamo che l’hai fatto perché sei una nullità, altrimenti potevi dire no.

  30. No coment. Solo fatti.

  31. Rosa Tonoli says:

    che dio possa perdonare te e tutti quelli che lo fanno ancora

  32. Ma… è ancora vivo???

  33. Angelo says:

    Grazie dell’informazione. Sarebbe stata più completa se avreste precisato che gli eventi risalgono al 2008.

  34. claudia says:

    da chiudere in una cella d,isolamento psichiatrico è dargli gli stessi psicofarmaci a vita … cosi sente il sapore dei soldi che si è fatto …….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline