Deodorante naturale fatto in casa

3 Commenti
deodorante

Le vostre ascelle sono spesso irritate, non vi piace la fragranza dei deodoranti che vendono nei negozi oppure volete abbandonare i prodotti chimici per la vostra bellezza? Allora, potete imparare le migliori ricette per preparare da soli il vostro personale deodorante antitraspirante, fatto in casa, naturale e molto economico.

Effetti collaterali di usare i deodoranti

Sono molte le ricerche riguardo questo prodotto cosmetico tanto usato da uomini e donne. Chi ne fa uso non si mette ad analizzarne la composizione e li utilizza ugualmente, senza sapere che possono causare gravi problemi alla pelle, per esempio. La maggior parte delle marche utilizza il cloridrato di alluminio (conosciuto come “sali di alluminio”), che occlude i nostri pori impedendogli di respirare e chiudendo in questo modo il passaggio del sudore. Molti potrebbero rispondere che però è esattamente questa la funzione del deodorante. Uno studio dell’Università di Ginevra punta l’indice contro il loro uso. Queste sostanze antitraspiranti sono tossiche perché alterano le cellule mammarie. Modifiche analoghe si riscontrano anche nelle fasi precoci del tumore al seno.

Inoltre abbiamo spigato i danni dell’alluminio nei seguenti articoli

I danni dell’Alluminio: dove si trova, effetti e rimedi naturali

Il Dr. Sante Guido Zanella sull’Alluminio. Quello che dobbiamo sapere

University of British Columbia: L’alluminio è strettamente legato al morbo di Alzheimer

Bergamo: in 6 anni Alzheimer +57%. COLPA DELL’ALLUMINIO?

Il problema risiede nel fatto che interrompe il naturale processo di regolazione della temperatura. In questo modo impedisce che il corpo lavori come dovrebbe, raffreddando le zone che, al contrario, dovrebbero avere una temperatura maggiore e rappresentando un problema per l’organismo. Inoltre, ci sono alcuni studi che dimostrano che l’uso frequente dei deodoranti possono provocare il cancro alseno, perché le sue sostanze penetrano nella pelle e si depositano in questa zona così vicina alle ascelle.

Potete rendervi conto che il deodorante non è così buono quando, smettendo di usarlo, emanate un odore peggiore. Questo succede perché le sostanze del prodotto rimangono “attaccate” alle ascelle, così come ai vestiti. Di conseguenza, avete due opzioni: iniziare a comprare i deodoranti che non contengono sali di alluminio oppure preparare il vostro personale deodorante in casa.

Deodorante fatto in casa: ricetta 1

Per questa prima opzione avrete bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 1/3 tazza di amido di mais
  • 1/3 tazza di bicarbonato di sodio
  • 10 gocce di olio essenziale di lavanda, eucalipto o di Tea Tree, tutti antibatterici
  • 10 gocce di olio essenziale di menta o di legno di sandalo, antimicotici (per le donne, nel caso degli uomini si consigliano 20 gocce)
  • 3 cucchiai di olio di cocco
  • 2 cucchiai di olio di vitamina E (opzionale)

Mescolate tutti gli ingredienti in un recipiente fino a formare un composto compatto. Mettetelo in un classico contenitore da deodorante vuoto o similare e applicatelo tutti i giorni. Fate attenzione però a non abbondare con le dosi.

Deodorante fatto a casa: ricetta 2

In questo caso, gli ingredienti di cui avrete bisogno sono:

  • 3 tazze di olio di cocco
  • 2 tazze di burro di karité
  • 3 tazze di bicarbonato di sodio
  • 2 tazze di amido di mais
  • facoltativo: oli essenziali

Sciogliete a bagno maria il burro di karité con l’olio di cocco, fino a quando non saranno sciolti quasi del tutto. Togliete dal fuoco e aggiungete il bicarbonato e l’amido. Mescolate bene e versate gli oli essenziali. Mettete in un recipiente di vetro e lasciate raffreddare.

Deodorante fatto in casa: ricetta 3

Questa opzione richiede diversi ingredienti, ma il risultato è davvero fantastico:

  • 1 cucchiaio e mezzo di cera d’api
  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • ½ cucchiaio di burro di cacao
  • 15 gocce di olio di rosmarino
  • 15 gocce di olio di timo bianco
  • 25 gocce di olio di lavanda
  • 3 gocce di olio di ricino

Sciogliete a bano maria la cera d’api, aggiungete il burro di cacao e quando entrambi saranno sciolti, unite gli oli, uno ad uno. Mescolate bene e mettete in un recipiente; lasciate raffreddare. Usatelo dopo il bagno, in piccole quantità.

Deodorante fatto in casa: ricetta 4

Questo deodorante naturale è a base di limone ed è molto efficace. Avrete bisogno di:

  • 100 ml di acqua
  • 20 ml di alcol a 90°
  • 4 cucchiai di rosmarino
  • 5 gocce di essenza di limone
  • 10 gocce di estratto di Amamelide

Mettete a bollire l’acqua e, una volta in ebollizione, aggiungete le foglie secche di rosmarino. Spegnete il fuoco e lasciate riposare dieci minuti, con la pentola chiusa. Dopo, aggiungete l’alcol, l’Amamelide e l’essenza di limone. Mescolate bene e mettete in un contenitore di vetro.

ascella

Deodorante fatto in casa: ricetta 5

In questo caso, si tratta di una ricetta a base di arance, molto semplice da fare:

  • Scorza di 3 limoni
  • Scorza di 3 arance
  • 1 litro di acqua
  • 3 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 1 tazza di sale marino

Grattugiate le scorze degli agrumi e mettetele a bollire con l’acqua. Dopo, scolate e lasciate raffreddare. Aggiungete il sale marino ed il bicarbonato di sodio. Mescolate bene e mettetelo in un contenitore. Potete usarlo per le ascelle o per altre parti del corpo o persino per fare un bagno rilassante.

Deodorante fatto in casa: ricetta 6

Questa ricetta ha due formule: una standard e l’altra speciale per pelli sensibili. Per la prima sono necessari:

  • ¼ tazza di bicarbonato di sodio
  • ¼ tazza di amico di mais
  • 10 gocce di olio di Tea Tree
  • 3 cucchiai di olio di cocco

Per la seconda sono necessari:

  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 6 cucchiai di amido di mais
  • 10 gocce di olio Tea Tree
  • 3 cucchiai di olio di cocco

Per entrambe è possibile usare anche oli essenziali in base ai gusti e se volete idratare di più la pelle, usate vitamina E oppure olio di mandorle.

deodorante

Mescolate il bicarbonato con l’amido e l’olio di Tea Tree, tutto in una tazza o in un recipiente. Aggiungete l’olio di cocco e mescolate fino a formare una pasta. A questo punto unite anche l’olio di mandorle e la vitamina E. Potete aggiungere anche gli oli essenziali con la fragranza che preferite, ad esempio lavanda, eucalipto, sandalo o rosa, solo alcune gocce perché hanno un odore molto forte. Mettete il composto in un recipiente da deodorante. All’inizio rimarrà un po’ cremoso e morbido, ma nei giorni successivi diventerà più duro e sarà uguale a quello che si compra nei negozi.

Immagine per gentile concessione di Matt 1981, Chapendra, Tony Alter, hot diamond 5, grrllscout 224

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

3 Commenti su questo post

  1. Mi permetto di aggiungere che il Bicarbonato di Sodio, contenuto in molti “deodoranti naturali fatti in casa”, suggeriti nell’articolo, se proseguito per almeno NOVE MESI in modo continuato, giornaliero, magari più volte nelle 24 ore, elimina l’eventuale predisposizione al cancro o Terreno Oncologico!

  2. Premetto che non voglio offendere nessuno, però non sarebbe meglio lavarsi più spesso con un buon sapone? Anche se i preparati sono naturali al 100%, penso che una buona igiene di base sia la cosa da preferire in primis! Comunque ognuno è libero di fare un po quel che vuole, sia chiaro!!!!

    • Serena says:

      Purtroppo a molte persone, io compresa, non basta lavarsi spesso. Non è una questione di igiene infatti ma di produzione batterica e ormonale (di fatti ho iniziato con l’adolescenza). Se per esempio io non uso il deodorante, già il tempo di uscire di casa, andare sui mezzi pubblici ed arrivare in università e comincio a puzzare! Comunque io mi trovo superbene utilizzando un mix di bicarbonato, amido di mais e tea tree.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline