Depressione, Ipotiroidismo ed Intolleranze Alimentari possono essere risolte con la Vitamina D

Nessun Commento

vitamina d3

La vitamina D non è una semplice vitamina ma è un ormone vero e proprio che è davvero necessario per stare bene. Negli ultimi anni sempre più ricerche hanno cercato di analizzare le proprietà della vitamina D che si è dimostrata efficace in tantissime patologie dall’osteoporosi fino alla cura del cancro, cosicché ad oggi ci sono più di 66.000 studi nella banca dati medico-scientifica MEDLINE sulla vitamina D.

Negli articoli precedenti ho parlato molto della vitamina D spiegando come il fatto che si trovi pochissimo nel cibo ma solo nell’esposizione alla luce solare che tutti evitano stando sempre in ambienti chiusi o mettendo le creme solari, per cui oggi quasi il 50% della popolazione ne è carente e il 90% degli anziani, come ho spiegato in 7 Sintomi che indicano una carenza di Vitamina D.

Vediamo la relazione che ha la vitamina D con la depressione, l’ipotiroidismo e le intolleranze alimentari che sono patologie comunissime al giorno d’oggi, guarda caso tanto comuni quanto la carenza di vitamina D.

LA DEPRESSIONE E’ LEGATA ALLA CARENZA DI VITAMINA D

Uno studio della Endocrinology Society ha analizzato un gruppo di pazienti affette da depressione e ha osservato che tutte avevano una carenza grave di vitamina D. Non finisce qui: integrando la vitamina D le pazienti hanno sperimentato dei netti miglioramenti a prescindere dall’assunzione dei farmaci antidepressivi. Questo perché la vitamina D ha numerosi recettori nel cervello mostrando quindi che essa è attiva a livello cerebrale anche se gli scienziati ancora non sono riusciti a capire cosa accade. La vitamina D, e questo è certo, è coinvolta con la produzione di serotonina l’ormone del buon umore e del benessere che contrasta la depressione. Inoltre la vitamina D agisce a livello del secondo cervello nella pancia legato alle emozioni e traumi legati alla depressione.

L’IPOTIROIDISMO E’ LEGATO ALLA CARENZA DI VITAMINA D

Per chi soffre di tiroide, la Vitamina D è particolarmente importante essendo essenziale per la funzionalità della ghiandola, tanto che  il trattamento farmacologico potrebbe non funzionare senza l’adeguata presenza di Vitamina D. Inoltre un eccesso di calcio agisce negativamente sulla tiroide (stimola la funziona paratiroidea antagonista di quella tiroidea), e questo eccesso di calcio nel plasma sanguigno avviene perché c’è carenza di vitamina D, infatti questa vitamina fissa il calcio nei posti giusti abbassando così il valore nel plasma sanguigno e mantenendo perciò il buon funzionamento della tiroide.

LE INTOLLERANZE ALIMENTARI SONO LEGATE ALLA CARENZA DI VITAMINA D

Le intolleranze alimentari, dalle più lievi alle più gravi come la celiachia, sono legate ad un problema di permeabilità intestinale (conosciuto in inglese come leaky gut) per cui le particelle del cibo indigerito passano la barriera intestinale entrano nel flusso sanguigno ed essendo degli intrusi stimolano una reazione immunitaria oltre che indigestione e tanti effetti negativi a livello fisico e mentale. Il Dott. Fasano ha dimostrato la correlazione tra la carenza di vitamina D e la conseguente compromissione della barriera intestinale. Infatti la vitamina D è indispensabile per la corretta elasticità delle fasce elastiche del piccolo intestino: le fasce elastiche che garantiscono la compattezza delle giunture, non funzionano correttamente, permettendo a materiale estraneo di filtrare, entrando in circolo nell’organismo e arrecando stati infiammatori. Se questa disfunzione non viene curata il Dott. Fasano afferma che “svilupperanno problemi di autoimmunità e in seguito danni intestinali”.

Per concludere

  • Ognuno può testare i suoi valori di vitamina D attraverso l’analisi del sangue del valore 25(OH)D che dovrebbe essere per un livello ottimale tra 50 ng/mL e 100 ng/mL.
  • La vitamina D si produce dall’esposizione solare di grandi porzioni di pelle (non solo il viso) e bastano inizialmente 15 minuti al giorno. Si può anche integrare la vitamina D, esistono in commercio molti integratori di diversa potenza (UI), per questo il mio consiglio è quello di farsi consigliare da un medico professionista per scegliere l’integratore giusto per la tua situazione. Io ad esempio sto assumendo 5000 UI al giorno dato che quello da 300UI non aveva molto effetto.
  • Ristabilire il valore ottimale di vitamina D è la chiave della salute, hai l’energia della luce dentro di te! Per approfondire vedi Ecco come puoi guarire con la VITAMINA D.
Vegan D3 - 60 Compresse
A base di Vitamina D3 vegetale

Voto medio su 1 recensioni: Buono

I Poteri Curativi della Vitamina D
Vitamin D Revolution – Come prevenire e curare: osteoporosi, diabete,
rachitismo, sclerosi multipla, influenza, cancro, dolore cronico, asma, deterioramento cognitivo senile, fibromialgia… e molto altro

Voto medio su 27 recensioni: Buono

La Vitamina D
Il Superormone: come proteggersi dalle malattie croniche

Voto medio su 7 recensioni: Buono

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline