Disintossicarsi e Nutrirsi con le Cime di Rapa

Nessun Commento

cime di rapa

Dal gusto amarognolo e leggermente piccante, le cime di rapa sono tra le verdure più ricche di nutrienti e antiossidanti. Originario della nostra penisola, principalmente del Sud d’Italia, questo alimento è reperibile con facilità in ogni supermercato e garantisce effetti benefici che si ripercuotono sull’equilibrio psico-fisico dell’intero organismo.

Le cime di rapa: caratteristiche e proprietà

Questi ortaggi sono davvero salutari. Infatti, sono validi alleati di pelle, cuore, circolazione e intestino. Ciò è dovuto alla loro composizione bilanciata, ricca di vitamine e minerali.

Contengono calcio, fosforo e potassio in quantità (ma anche magnesio e ferro), vitamine C, A e B2 e proteine. Le cime di rapa appartengono alla famiglia delle Crucifere, una varietà vegetale che contiene sostanze utili nella disintossicazione dell’organismo e nella prevenzione dei tumori a carico, soprattutto, del seno, dello stomaco e del colon-retto.

Inoltre, dobbiamo sapere che le cime di rapa contengono acido folico: una sostanza molto utile soprattutto per le donne in gravidanza, in quanto aiuta a prevenire la patologia della spina bifida nel feto.

Come è evidente, quindi, questi ortaggi presentano una composizione preziosa per il nostro organismo, da cui dipendono le sue numerose proprietà benefiche.

Ecco le più importanti:

  1. Disintossicanti;
  2. Depurative;
  3. Antiossidanti;
  4. Preventive, in quanto stimolano le difese naturali del corpo che così è in grado di disintossicarsi ed eliminare con maggiore facilità le sostanze nocive in esso presenti.

Cime di rapa e intolleranze alimentari

Prima di passare ai consigli, vogliamo condividere con voi una curiosità interessante legata a questi ortaggi.

Lo sapevate che le cime di rapa sono l’alimento perfetto per chi soffre di intolleranza a latticini e derivati?

Una proprietà strettamente legata alla loro capacità di sostenere l’organismo nel suo naturale processo di depurazione.   Un supporto che permette al nostro corpo di favorire la rimineralizzazione dei tessuti e prevenire, quindi, patologie gravi come il cancro.

Cime di rapa: consigli per gli acquisti

Inserire le cime di rapa nel nostro piano alimentare è molto importante. Fondamentale, però, è sceglierle con attenzione per essere certi di portare in tavola un alimento sano e dalle proprietà nutritive intatte. Per cucinare scegliamo solo le cime di rapa fresche, con le foglie tenere e di un verde acceso, con tanti fiori e senza parti gialle e consumiamole in breve tempo.

Come cucinare le cime di rapa

Perfette crude, insieme ad un trito molto fine condito con olio extra vergine di oliva biologico, limone e semi di lino, le cime di rapa sono deliziose anche sbollentate.

Per conservare intatti gli antiossidanti delle cime di rapa, non farle lessare a lungo ma sbollentale pochi minuti nel cestello; quindi condiscile con olio d’oliva e limone o saltale in padella con uno spicchio d’aglio. Infine, spolverizzale con una presa di peperoncino.

L’importante è assicurarsi di cuocerle per pochissimi minuti – giusto il tempo di ammorbidirle – così da non disperdere il ferro contenuto al loro interno.

Quale ricetta scegliere?

Per un primo delicato e salutare potete aggiungerle alle orecchiette o renderle protagoniste di un risotto. Da non sottovalutare anche come ingrediente per un’insalata di farro gustosa ed equilibrata.

Unite ad altri ortaggi, infine, sono perfette come contorno.

Stufate alla mediterranea fortificano lo scheletro
Taglia e cuoci al vapore le cime di rapa. Fai soffriggere a fuoco lento in poco olio uno spicchio d’aglio, 2 acciughe, una manciatina di capperi dissalati e 4 olive piccanti sminuzzate. Dopo aver scolato le cime, passale in padella e cuocile per 5 minuti. Puoi aggiungere a fine cottura una spolverata di gomasio. Il gomasio è un’ottima fonte di calcio e zinco: combinato con i composti solforati delle cime di rapa, aumenta le difese immunitarie e previene la perdita di calcio delle ossa.

The Detox Miracle - Guida Completa - Libro
Alimenti crudi ed erbe per una completa rigenerazione cellulare
Gomasio
Condimento a base di sesamo tostato e sale

Voto medio su 22 recensioni: Da non perdere

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline