Dott. Roberto Gava – Vi spiego i pericoli dei vaccini

84 Commenti

robertogava

Questo articolo composto solo da citazioni di medici, in particolare del Dottor Roberto Gava, farmacologo, tossicologo e cardiologo, vice-Presidente AsSIS (Padova), devono far riflettere e far aprire gli occhi a molti genitori che sono attenti alla salute e alla vita del proprio figlio. 

“Questi 35-40 anni di pratica medica specialistica accanto al bambino […] ci ha aperto gli occhi sulla realtà delle reazioni avverse causate dalle vaccinazioni pediatriche. Ci siamo infatti accorti che, dopo un’osservazione minuziosa e prolungata nel tempo di bambini vaccinati e non vaccinati, questi ultimi appaiono indubbiamente e globalmente più sani, meno soggetti alle patologie infettive, specie delle prime vie aeree, meno soggetti ai disturbi intestinali e alle patologie croniche, meno soggetti a patologie neurologiche e comportamentali e scarsi consumatori di farmaci e di interventi sanitari. Può capire, quindi, che la nostra osservazione non è rivolta solo alle patologie specificatamente interessate dalle vaccinazioni, ma alla salute globale del bambino, perché crediamo che questa sia la finalità e il dovere di ogni Medico.

Notiamo che dopo le vaccinazioni molti bambini, ad esempio, reagiscono con l’innalzamento della temperatura (che è una classica reazione immunitaria ad una noxa esterna), subiscono un’alterazione di quelle che prima erano le loro normali funzioni digestive e/o della regolarità del loro ritmo sonno-veglia (espressione di una risposta multisistemica), diventano più irritabili, piangono in modo inconsolabile e regrediscono in alcune abilità prima acquisite (a testimonianza che c’è stato una irritazione a livello del sistema nervoso centrale).

Queste evidenze, che qualsiasi medico attento e osservatore può notare ovviamente non in tutti ma in alcuni bambini da poco vaccinati, ci hanno interrogati sulla innocuità non tanto del singolo vaccino, ma specialmente sul modo in cui noi oggi pratichiamo le vaccinazioni pediatriche.”

Questa che abbiamo letto è un’estratto della lettera aperta al Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità sulle vaccinazioni pediatriche scritta qualche giorno fa e firmata da una 50ina di medici.

Il Dott. Roberto Gava, laureato in Medicina all’Università di Padova, specializzato in Cardiologia, Farmacologia Clinica e Tossicologia Medica, autore di libri di Farmacologia e di più di un centinaio di pubblicazioni scientifiche, ha pubblicato un articolo in cui ha elencato in 12 motivazioni la causa della pericolosità dei vaccini. Il suo libro Le Vaccinazioni Pediatriche, Revisione delle conoscenze scientifiche è addirittura un best-seller nel settore. Dopo dieci anni di lavoro in ambiente universitario, da una quindicina di anni sta cercando di studiare gli approcci medici non convenzionali, rivedendoli anche alla luce delle attuali conoscenze scientifiche. Ecco di seguito per intero le 12 motivazioni sulla pericolosità dei vaccini, sperando che l’informazione venga diffusa quanto più possibile sul territorio italiano:

“Consideriamo solo questi aspetti principali:

1) Il sistema immunitario di un bambino di pochi mesi è totalmente immaturo e quindi facilmente squilibrabile.

2) Oggi i bambini sono più deboli di una volta per innumerevoli motivi (madri più stressate, alimentazione meno equilibrata, ambiente inquinato, facili trattamenti farmacologici sia alla madre che al neonato, ecc.).

3) Molti neonati presentano una immaturità particolare del loro sistema immunitario che dura fino a 12-18 mesi e che viene chiamata ipogammaglobulinemia transitoria: se in questo periodo il bambino viene vaccinato, corre un elevato rischio di subire danni da vaccino, mentre, se si attende che il suo sistema immunitario maturi, il rischio si riduce.

4) I bambini nati prematuri o che hanno subito una qualche malattia acuta nei primi mesi di vita o che hanno ricevuto farmaci immunosoppressori (antibiotici e/o cortisonici) nei primi mesi di vita o che hanno subito interventi chirurgici o che hanno alterazioni immunitarie o che sono figli di genitori con patologie immunitarie o metaboliche e molte altre condizioni squilibranti il loro precario equilibrio immunitario, sono ad elevato rischio di danni da vaccini.

5) E’ noto che minore è l’età del neonato o maggiore è la sua immaturità o maggiore è il numero di vaccini inoculati insieme, maggiore è il rischio che il bambino subisca un grave danno vaccinale. Non dimentichiamo che inoculiamo circa 25 antigeni vaccinali (compresi i richiami) nei primi 15 mesi di vita del bambino.

6) I vaccini impediscono al bambino di venire a contatto con germi importanti per la sua maturazione immunitaria e ciò è un altro punto a loro sfavore. Infatti, sappiamo che il sistema immunitario immaturo del bambino viene stimolato, rafforzato e maturato proprio grazie ai piccoli e grandi combattimenti che lo impegnano fisiologicamente in molte sfide quotidiane. Non sarebbe allora più logico, sicuro ed efficace irrobustire la sua immunità aspecifica che lo difenderebbe da tutti i germi, invece di cercare di fortificare (con tutti i rischi che sappiamo) l’immunità specifica proteggendolo con i vaccini solo contro 7-8 germi?

7) Consideriamo che le vaccinazioni che noi pratichiamo non servono per proteggere i bambini dalle malattie virali e batteriche che li affliggono tutti i giorni; anzi, dato che i vaccini indeboliscono il sistema immunitario (effetto che si prolunga all’incirca nei 30-40 giorni successivi alla vaccinazione), i bambini vaccinati risultano più esposti alle malattie infettive dei non vaccinati.

8) Inoltre, consideriamo a cosa servano il vaccino antitetanico in un bambino di pochi mesi: si arrampica sui reticolati? E il vaccino antiepatite B? Per caso i nostri piccoli sono così precoci da avere rapporti sessuali pericolosi? E il vaccino contro la poliomielite? L’Europa ha il certificato “Polio Free” (senza poliomielite) dal 2002. E il vaccino per la difterite? Non ci sono casi di difterite né in Italia né nel resto dell’Europa da vari decenni (a parte qualche sperduta zona della Siberia). In aggiunta, gli extracomunitari sono vaccinati, ma il loro arrivo in numero elevato in Europa non ha causato aumento delle malattie per cui noi vacciniamo i bambini, ma pare aver causato invece un aumento della tubercolosi e delle malattie a trasmissione sessuale.

9) Il cervello ha un suo sistema immunitario specializzato e quando una persona viene vaccinata, le sue cellule immunitarie specializzate (“microglia”) vengono attivate. Vaccini multipli e frequenti iperstimolano questi neuroni provocando il rilascio di diversi elementi tossici (radicali liberi, citochine, chemochine, ecc.) che danneggiano le cellule cerebrali e le loro connessioni sinaptiche. Questa iperstimolazione è la prima causa di tante cerebropatie, non per ultima la sindrome autistica, ma anche la ADHD (disturbo da Deficit di Attenzione con Iperattività), le ipercinesie, le dislessie, le convulsioni, ecc.

10) I vaccini sono pericolosi sia per i loro componenti antigenici che per i loro componenti tossicologici, perché possono contenere: virus vivi o morti, batteri, parti di DNA, frazioni antigeniche, tossine, proteine eterologhe, prioni, antibiotici, mercurio, fenolo, alluminio, formaldeide, fenossietanolo, oli e innumerevoli nuovi composti ad azione conservante o adiuvante, nanoparticelle e chissà cos’altro, … perché ogni tanto si scopre qualcosa di nuovo. Con le conoscenze di immunologia di cui disponiamo oggi, pensare che la somministrazione di queste sostanze a neonati di 2-3 mesi di vita sia totalmente innocua è veramente da “sciocchi”!

11) A quanto pare, se la notizia di questi giorni è veritiera (alcuni sono molto dubbiosi in merito, perché temono che la verità sia molto più grave altrimenti non si spiegherebbero i costosi e gravosi ritiri immediati per i banali motivi riportati), pare che i vaccini possano rischiare di contenere anche germi contaminanti nonostante le sempre super-garanzie che ci danno quando ci assicurano che la produzione dei vaccini è sicura al 100%.

12) I vaccini possono causare qualsiasi patologia nel bambino che li riceve, perché squilibrano il suo sistema immunitario. Infatti, se il bambino ha un sistema immunitario robusto, tollera probabilmente abbastanza bene la vaccinazione, ma se ha un sistema immunitario debole, in un tempo variabile di giorni o mesi svilupperà una delle patologie a cui è predisposto e, chi di noi è senza predisposizioni patologiche congenite o acquisite? E come facciamo a sapere quanto un bambino è forte o debole dal punto di vista immunitario? Oggi potremmo avere molte informazioni di questo tipo con un semplice esame del sangue, ma questo esame non viene fatto.

Perché?
È forse razionale vaccinare a tappeto 560.000 bambini all’anno senza sapere nulla di loro?
È lecito eseguire un trattamento farmacologico (i vaccini sono farmaci) senza personalizzarlo? E senza sapere prevedere se l’individuo che lo riceve ne trarrà un beneficio o un danno?
È lecito attuare dei trattamenti preventivi che mettono a rischio la salute e addirittura in alcuni casi la vita del bambino? È lecito che un trattamento preventivo in un soggetto sano, specie se è un bambino, possa presentare un minimo di pericolo?
Oggi sappiamo che i vaccini potrebbero far correre ai nostri figli pericoli non piccoli, ma preferisco lasciare al Lettore il compito di rispondere a queste domande ricordandogli solo che la letteratura medica contiene migliaia di articoli che documentano i danni da vaccini.
I medici vaccinatori ci garantiscono che tutti i vaccini sono innocui, ma quando i genitori che hanno più paura di danneggiare loro figlio che di fare “brutta figura” davanti i medici vaccinatori chiedono loro di mettere per iscritto che la vaccinazione non causerà alcun danno al bambino … nessuno di questi medici osa mettere la sua firma su un tale documento. Perché? (…) noi tutti siamo stanchi di questa continue notizie allarmanti sugli effetti dei vaccini pediatrici.

Pertanto, pretendiamo che il nostro Ministero della Salute, da una parte ci fornisca informazioni precise, esaurienti e scientificamente corrette e inoppugnabili sull’efficacia e sulla sicurezza di tutti i vaccini e dall’altra, dato che solo noi genitori siamo i veri responsabili della salute dei nostri figli, vorremmo essere liberi, come accade in tutti i Paesi civili, di poter esprimere il nostro consenso o meno ad ogni atto medico, comprese le vaccinazioni pediatriche.”

Questo è ciò che avrebbe dovuto e dovrebbe dirvi il pediatra, il medico di fiducia, il centro vaccinale, prima di far pungere con un ago, potenzialmente dannoso, vostro figlio.

Queste sono invece le 10 domande dal quotidiano NapoliTime, che sta facendo delle inchieste sui vaccini, rivolte al Ministero della Sanità:

1) Perché il vaccino esavalente contiene 4 vaccini obbligatori e 2 non obbligatori, e non sono disponibili nei centri vaccinali i dosaggi singoli?
2) Perché la scoperta di particelle non biodegradabili e non biocompatibili, in alcuni casi anche metalli pesanti, nei vaccini (vedi ricerca Montanari/Gatti), riconosciute dall’intero mondo scientifico come dannose, non ha portato all’immediata sospensione precauzionale dell’attività vaccinale pediatrica e non?
3) Perché quelle particelle sfuggono ai controlli che, secondo la dottoressa Stefania Salmaso, direttrice del Centro Nazionale di Epidemiologia, vengono eseguiti su tutti i lotti (Il Salvagente n. 38, pag. 41).
4) Perché, visto che un bambino in vita sua non si ammalerà mai di 6 virus contemporaneamente, gli viene inoculato l’esavalente in un’unica seduta e in un momento in cui il suo sistema immunitario è immaturo?
5) E’ vero che in determinate regioni il pediatra guadagna soldi per ogni bambino vaccinato?
6) Perché indicare un limite di prescrizione alla richiesta di danno da vaccino ed emotrasfusione, quando invece i danni sono permanenti e in molti casi mortali?
7) Quale sarà la reazione del Ministero e dell’Istituto Superiore di Sanità all’ondata di ritiri di vaccini in vari paesi del mondo?
8) L’art. 32 della Costituzione recita che nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. L’art. 3 stabilisce che tutti i cittadini sono eguali davanti alla legge. Eppure le vaccinazioni sono obbligatorie in certe regioni e non in altre. Perché i cittadini della Repubblica italiana sono trattati in maniera disuguale e, dunque, anticostituzionale?
9) Perché i genitori non vengono messi in condizione di scegliere davvero, informandoli in sede di vaccinazione, per iscritto, con dati e statistiche, circa i rischi di danni neurologici e altro in seguito a reazione da vaccino?
10) E’ vero che i dipendenti della Sanità non possono rilasciare dichiarazioni circa i vaccini, pena il licenziamento?

Verso una Nuova Medicina
La terapia farmacologica svolge solo un’azione sintomatica nelle patologie corporee e non considera le sfere psichiche e spirituali dell’uomo. Alcuni trattamenti naturali potrebbero fare di più, ma come orientarsi in questa scelta?

Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente

La Sindrome Influenzale in Bambini e Adulti
Inefficacia e danni delle vaccinazioni – Prevenzione e cura con rimedi naturali e omeopatici

Voto medio su 3 recensioni: Buono

Le Vaccinazioni di Massa
Prevenzione, diagnosi e terapia dei danni

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Le Vaccinazioni Pediatriche
Revisione delle conoscenze scientifiche – Nuova Edizione

 

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

84 Commenti su questo post

  1. Bisognerebbe capire come mai ci siano queste correnti di pensiero sui vaccini, la salute è una sola e non ci dovrebbero essere dubbi

    • Biagio says:

      Facile: la salute è una sola hai ragione… ma l’ignoranza umana è grande e multiforme. E il peggio del peggio avviene quando l’uomo è sicuro che la sua soluzione sia quella giusta.

    • Salvatore Tardi says:

      La medicina non essendo una scienza esatta, si basa sulle statistiche, basti osservare la scomparsa della POLIOMIELITE, LA LEBBRA, e tante altre malattie che erano comuni fino agli anni 40.
      Forse i vaccini hanno fatto qualcosa?

  2. Business mio caro, mucho business….

  3. Business mio caro, mucho business….

  4. Business mio caro, mucho business….

  5. la cosa peggiore dei vaccini sono i metalli pesanti che non ci finiscono da soli nelle fialette..

  6. la cosa peggiore dei vaccini sono i metalli pesanti che non ci finiscono da soli nelle fialette..

  7. Si, ma le case farmaceutiche ci guadagnano, e non poco…..!!

  8. Bianca Renzi says:

    Chi vuole non si vaccini ma sappiate che grazie a tutti quelli che si vaccinano altri possono permettersi di non vaccinarsi altrimenti si morirebbe ancora di pertosse! Se vostro figlio malauguratamente si ammalarsi di meningite lo vorreste immediatamente il vaccino o no?! Nel frattempo attendiamo tutti con ansia quello per HIV o anche questa la curiamo coi limoni?

    • Sprechi solo fiato tanto l’unica cosa che gli riesce a dire al fronte anti vaccino e’ che tutto gira intorno al business, come se le case farmaceutiche guadagnassero solo con i vaccini…..poveri a noi!!!al futuro scienziato dott gava, con nessuna competenza sui vaccini, ma tanta competenza sull’omeopatia, dico semplicemente,in classe di mio figlio alla materna mio figlio super vaccinato non si è’ MAI ammalato, il bambino di una signora che non vaccinava erano più i giorni che stava a casa che quelli che era all’asilo, e non è l’unico caso…..chissà cosa ha osservato in 20 anni di carriera e soprattutto cosa ha osservato…..continuate a curarvi con l’omeopatia del dott gava, che viene prodotta gratis ovviamente!!!!

    • Cara Bianca non sei informata !!!

    • Giuliana Berra says:

      Sei medico anche tu?

    • Bianca Renzi says:

      Mi sembrate fuori dal mondo. Guardate all’Africa. Sapete quanti bambini muoiono per assenza di vaccini per stupide malattie? Se poi cresciamo i nostri bimbi appunto fuori dal.mondo sugli alberi è un altro discorso.. provate semplicemente a viaggiare con un bimbo non vaccinato. .no non sono medico e non sono facile ai farmaci. Ma veramente non se ne può più di questa storia! Come gli alimenti miracolosi contro il cancro!!

      • Alert says:

        Fattelo tu il vaccino!

      • Alert says:

        ..e curati il cancro con la chemioterapia va!

      • nicola says:

        Bianca forse in Africa i bimbi non morirebbero a causa delle tue sciocche malattie se avessero la possibilità di lavarsi e bere acqua potabile e curarsi quando si ammalano e nutrirsi adeguatamente

      • mauro says:

        In zone dell’Africa come da noi secoli fa, non si muore per mancanza di vaccini, ma per scarse condizioni igieniche, cibo scarso e mal conservato, non conoscenza, .. Le epidemie di peste che decimavano la popolazione del pianeta non sono finite per i vaccini ma grazie a fognature, igiene, disponibilità di cibo di qualità e ben conservato, case separate dai granai pieni di topi, civiltà, conoscenza, ecc.

        • Francesco says:

          bravo Mauro hai spiegato bene il motivo per cui in Africa si muore, e non come credono in molti tra cui Bianca che si muoia per mancanza di vaccini. In Africa mancano igiene, acqua, fogne, pasti regolari, nutrimento, servizi e per queste mancanze si muore ancora, come si moriva in Europa 100 anni fa. I vaccini sono subentrati quando il calo delle malattie era in vistoso calo e già vicino allo 0%.

          • Tiziano says:

            Bravo Francesco.
            Condivido
            In Grecia da qualche anno sono ritornate malattie considerate scomparse qualche decennio fa, e sono sicuro che le vaccinazioni le hanno fatte tutti, mentre lo standard economico ( e probabilmente igienico di alcune persone) potrebbe essersi ridotto

    • Ma guardare l’Africa??? ma parli con cognizione di causa??? Ma in Africa non ci sono le condizioni igienico sanitarie minime, vivono vicino agli animali, non hanno l’acqua potabile, non hanno il sistema idrico e fognario dei paesi occidentali.
      Ma mettere in moto il cervello prima di scrive…
      Sai che i bambini nelle prime settimane dopo il vaccino non possono entrare in certi reparti medici perché possono contagiare i pazienti??
      Fa parte dei protocolli sanitari.

    • Bianca Renzi says:

      Anche con la tosse non potresti entrare in oncologia… calmati.. stiamo solo parlando

    • I vaccini e le campagna di vaccinazione sono importanti.
      Da un punto di vista pratico, aiutiamo le nostre cellule dell’immunità istruendole sui patogeni e indirizzando la memoria immunologica contro questi. Senza queste direttive “indirette” e controllate il nostro organismo è esposto a rischio maggiore: non tutti rispondono allo stesso modo alle malattie perché varia il corredo immunitario e la capacità difensiva.
      Non ci si può affidare alla sorte e sperare di guarire da una meningite! Ma anzi, limitarne la diffusione e tentare di debellare il patogeno, così come è stato per il caso del vaiolo, tanto per citarne uno a caso… 😉

    • Django Schults ma se tu vuoi andare in Africa te la fai la profilassi per la malaria eh….pensi sia aria fresca quella che ti fanno assumere…..se c’è l’avete mettetelo in azione voi il cervello….se mi parlate di reazioni avverse, sto zitta, perché anche se remote, le reazioni sono previste, ed in questo caso gli esami pre vaccinali sarebbero l’ideale….ma il resto sono tutte cavolate, a meno che non decidiate di vivere sotto una campana di vetro al riparo non solo dai vaccini, che di sicuro sarebbero il male minore!!!!

    • Bianca Renzi questi che parlano che i vaccini fanno male ma si sono INFORMATI cos’e’ che ha guarito e sconfitto tante popolazioni da terribili malattie ??? Prima di sparlare documentarsi.

    • ho avuto: morbillo, pertosse, rosolia( pure) varicella, orecchioni…eccomi qui! viva e vegeta!!! in compenso ho fatto anche il vaccino della polio (allora obbligatorio) e mio nonno farmacista, temeva quel vaccino già allora..mi ha dato una reazione allergica importante..per fortuna risolta…

    • cara Nicoletta, accendi un cero alla madonna invece di fare la splendida….vai a farti un giro negli ospedali pediatrici e vedi quanti bambini hanno un encefalite causata dal morbillo, se permetti tra i due mali scelgo il minore,per non parlare della meningite!!!!

    • la meningite potrebbe venire con qualunque infezione..informati! Ognuno può e deve scegliere il proprio male minore ma non costringere gli altri a fare lo stesso…

    • Infatti io sono contro l’obbligo, ognuno fa quel che vuole ma se ne assume la piena responsabilità ….appunto perché può venire di conseguenza ad una qualsiasi infezione, per me, e’ meglio vaccinarsi!!!!

  9. La cosa impressionante è che la nostra paura non solo confermata da brutti casi accaduti ma il tutto viene anche confermato e sconsigliata la vaccinazione da tanti autorevoli medici,professori e ricercatori.

    • elia says:

      quanti medici-professori-ricercatore rispetto al totale degli stessi? anche nell’articolo si parla di 50 medici,ma sul totale in italia sono un nulla,e son sicuro che se 99 medici ti consigliassero di curarti in un certo modo e 1 solo ti dicesse di fare diversamente probabilmente ascolteresti i 99 concordi.

  10. E io vi spiego i pericoli di chi non si vaccina…

  11. Open Your Mind says:

    Hai capito… Bianca crede che i bimbi poveri dell’Africa muoiono per assenza di vaccini. Ella praticamente elude ogni altro fattore che possa fare la differenza nel creare in un bimbo un sistema immunitario forte ed un altro debole. E cosa dire di Rosalba; stessa cosa. Fa il paragone tra suo figlio e gli altri bambini della sua classe che, non vaccinati, si ammalano più frequentemente secondo la sua testimonianza (che bello, si direbbe che la scuola che frequnta suo figlio è piena di mamme intelligenti che ritengono il vaccino inutile e dannoso). Ma anche ella, dimentica il fattore dietetico ed altro… sulla vulnerabilità o meno del sistema immunitario. Nutri giornalmente il tuo bambino con cibi spazzatura di ogni genere (latte pastorizzato, merendine spazzatura piene di zucchero raffinato, cereali monotipo, farina di cereali 00, oli raffinati presenti in ogni cibo spazzatura, additivi, conservanti, sale raffinato) e sei talmente ignorante ed incapace di osservare da non vedere come il sistema immunitario si indebolisca ad arte e si sballa. Insomma pecore che non siete altro, è così difficile da capire? Se ne siete capaci e non così ignoranti da considerare benefici la maggior parte dei cibi che abbondandano sugli scaffali dei supermercati (cibo per le masse di serie B), provate con criterio a modificare il corrotto stile alimentare dei vostri bambini intossicati già dalla tenera età fino alla gola: diventeranno delle rocce di fronte ad ogni minaccia esterna. In verità diceva un grande qualche tempo fa: “il terreno è tutto, il microbo è nulla”! Ma per voi è più facile pensare alla storia del microbo che onnipotente può irrompere nell’organismo.

  12. Open Your Mind says:

    Anche se non è necessario spingersi così lontano, vi consiglio prenotare un viaggetto sull’isola di Okinawa… e chiedere ai tanti ultracentenari viventi lì, in forma e pimpanti, se hanno mai avuto bisogno nella loro vita delle trovate pseudo scientifiche della cosidetta medicina occidentale per non ammalarsi mai.

  13. Alma Pagleri says:

    Con quale coscienza puoi portare il tuo bambino di tre mesi a fargli iniettare un liquido di 6 vaccini sul quale hai anche solo una vaga idea di pericolo o di sospetto? Come puoi?

    • Con quale coscienza fai morire un bambino, per una patologia prevedibile da vaccino, se i vaccini vengono fatti a bambini così piccoli, secondo voi, non sarà perché nel primo anno di vita ci sono più possibilità di contrarre la malattia, avendo il sistema immunitario immaturo?

      • Francesca says:

        No Rosalba, direi proprio di no, almeno per alcuni vaccini. La probabilità di contrarre l’ epatite B a tre mesi e’ prossima allo zero, stesso dicasi per la polio ( l’ europa e’ polio free) e la difterite. Anche per il tetano si potrebbe aspettare qualche mese di più. Non sono contraria ai vaccini ma al loro uso indiscriminato e a volte privo di razionale

    • se guardiamo anche un qualsiasi altro farmaco che assuminamo fa bene da una parte e male da un’altra.Ma vaccinare il proprio figlio significa salvarlo da malattie dove purtroppo senza vaccino si puo’ morire.

    • Alma Pagleri says:

      Rosalba de Simone Ti ha risposto Dionidream più sotto e Stefania Volvo di Virgilio. Chi fa vaccinare i propri figli è perchè si sente sicuro così, chi non li fa vaccinare è forse perchè la parola autismo fa rabbrividire….

  14. Ancora una volta…. idee conrastanti… È una vera e propria sarabanda. Condivido con Il signor Elio D’Agosta

  15. Grande Bianca ☺. Io ho finito di rispondere a queste cavolate.

    • in realtà la quasi totalità dei medici (pediatri ed immunologi) consiglia i vaccini, sono pochi quei medici incompetenti vedi il dott gava, che si affida alle case che producono prodotti omeopatici , che li sconsigliano….già ma voi leggete comilva tenuto dal sig Simion laureato all’università della vita….più competente di lui!!!!io oltre l’accesso alla scuola vi negherei anche quello alla sanità, vedi in quanti vi vaccinereste, perché tutti bravi, ma quando avete bisogno eccome ci andate in ospedale, la’ non so se lo sapete, utilizzano farmaci (prodotti dalle stesse case farmaceutiche) che hanno reazioni avverse e effetti collaterali come i vaccini…..ma di cosa state parlando….ma per favore!!!

  16. Donna InBlack guadagnano di più con i farmaci che vengano assunti da tutti vaccinati e non, già scusa i farmaci sono aria fresca….ma fatemi il piacere!!!!

  17. Decisamente….la laurea in medicina non da di conseguenza la competenza sui vaccini, non sono in pacchetto….lui continua a prescrivere le robe omeopatiche che è’ meglio, la vera e propria medicina la lasci ad altri!!!

  18. Ieri sera il ministro in TV ha detto che si faranno seri approfondimenti sul pericolo ed i limiti dei vaccini….Speriamo che sia una cosa seria

  19. Ieri sera il ministro in TV ha detto che si faranno seri approfondimenti sul pericolo ed i limiti dei vaccini….Speriamo che sia una cosa seria

  20. non vaccinata..spiegami che pericolo ho corso e ha corso la mia generazione negli anni 70..nessuno dei miei coetanei è morto allora per NESSUNA delle malattie per cui si vaccina oggi…

    • minos says:

      Un paio di palle! Negli anni 70 (io sono del 76) ci si vaccinava eccome! Ad esempio, a me manca solo la vaccinazione contro il morbillo: quando uscì ero troppo grande e il vaccino era sperimentale.
      Se davvero i tuoi genitori hanno deciso di non vaccinarti, tu hai goduto della immunità di branco (https://it.wikipedia.org/wiki/Immunit%C3%A0_di_branco) che permette a piccole quantità di individui non vaccinati di non beccarsi niente.

  21. Giuliana Berra says:

    Certo.. ognuno è padrone di ammazzarsi come crede!

  22. Esatto tu ti ammazzi non vaccinandoti, io preferisco prevenire….questione di scelte!!!!

  23. Anche nelle verdure non ci finiscono magicamente, così come nel cielo, come nella carne e nel pesce….quindi tu che fai non mangi O non respiri?

  24. Dionidream says:

    le nanoparticelle di metalli pesanti come il Dott. Stefano Montanari ha trovato nei vaccini attraverso le analisi di laboratorio sono classificate cancerogene con danni al sistema nervoso, immunitario e altri ancora da identificare nel lungo termine. Posso scegliere il miglior cibo e anche di non vaccinarmi, è un problema Rosalba de Simone?

  25. Rosalba de Simone nelle verdure ci finiscono tramite l’uso di diserbanti e pesticidi nella carne sempre tramite vaccini e mangimi nell’acqua nel terreno e nell’aria ci finoscono tramite le scie chimiche…di conseguenza le scie chimiche vanno poi ad inquinare tutti gli organismi animali e vegetali

  26. Caro dionidream ognuno e’ libero di fare quel che crede, ci mancherebbe, che Stefano Montanari abbia scoperto qualcosa di utile mi risulta MOLTO strano, sui vaccini poi, ancora più dubbi…. lui e’ stato sputtanato più volte, ma voi credete a babbo natale, che ve lo dico a fare, inoltre caro dioni dream sei liberissimo di scegliere il cibo, ma credere che sia sano, mi sembra più una speranza vana che una certezza….cara Stefania sei sicura che siano contaminate solo per l’uso di diserbanti?vicino casa mia hanno dato la certificazione di biologico ad un azienda che ha i terreni sotto l’autostrada, hai presente, e i riserbanti non li usa, ma di sicuro la frutta /verdura che compri da lui ha più metalli pesanti del vaccino!!!

  27. ..vaccinarsi e’ una scelta, tu non vaccini caro dionidream, io lo faccio invece, ma la mia scelta non ricade su nessuno,la tua scelta invece, quella di non vaccinarti ricade su di me,perché nel caso in cui ti ammali e vai all’ospedale, per curarti usano anche i miei soldi ed io NON sono d’accordo per niente, ognuno abbia con coscienza la responsabilità delle proprie scelte!!!ti ammali di meningite usa l’omeopatia (che viene prodotta gratis), altrimenti amen e pace all’anima tua!!!

    • Gino Lanotti says:

      Carissima Rosalba de Simone, ho fatto come dici tu e, un anno fa ho vaccinato mia figlia che in quel momento aveva un anno e mezzo.
      Il giorno seguente ha avuto una febbre altissima e le sono venute le convulsioni, allorché ho chiamato subito i soccorsi medici che per fortuna sono arrivati in fretta in quanto nel frattempo ha avuto un arresto cardiaco che per fortuna i soccorsi hanno saputo prontamente rianimare.
      Ora dicono che la mia bambina, che prima era NORMALISSIMA!!! , ha avuto dei danni cerebrali dall’accaduto ed effettivamente ora mia figlia é totalmente cambiata.
      Non risponde a quasi nessun tipo di stimolo come invece faceva prima ed ha uno sguardo vuoto come se si fosse sconnessa dal mondo.
      Successivamente é apparsa inoltre una fortissima dermatite atopica sparsa ormai su tutto il corpo.
      La vita di mia figlia é stata rovinata ed anche la mia e di mia moglie.
      Mi porteró per tutta la vita il senso di colpa per aver fatto questa scelta e sono certa che questo stress porterá sia me che mia moglie ad ammalarci.
      Per tentare di curare nostra figlia siamo praticamente tutti i giorni tra dottori e ospedali e STAI SICURA CHE TUTTE QUESTE SPESE MEDICHE SARANNO PAGATE ANCHE CON I TUOI SOLDI, e quando mi ammaleró anche io dovrai pagare ancora!!!
      Trovo estremamente superficiale e scorretto parlare nel modo che tu parli solo perché a te é andata bene e non hai avuto reazioni e relativi danni.
      É come se giocando alla roulette russa al tuo turno non succede nulla e di conseguenza ti metti a dire : ” visto? é sicuro, non succede nulla, quelli che dicono che puó essere pericoloso, che si puó morire, sono degli incoscienti disinformati e creduloni “.
      Il tuo dichiarato attaccamento ai soldi mi fa inoltre capire che effettivamente esistono persone che farebbero qualsiasi cosa per denaro, figuriamoci quindi per la montagna di denaro ricavato dai vaccini dalla case farmaceutiche.
      Si, é vero che ognuno é responsabile delle proprie scelte, ed io ho sicuramente fatto la scelta sbagliata.

  28. Personalmente penso che contro malattie gravi come la polio, il vaccino sia ancora necessario. Per le altre non saprei, le esantematiche le ho fatte quasi tutte e con i normali antibiotici sono andate via senza nessuna conseguenza nefasta. Posso comunque riportare un’unica esperienza di vaccino di qualche anno fa quando decisi di vaccinarmi contro l’influenza (mai fatto prima). Quell’anno la presi comunque e pesantemente. Successivamente non l’ho più fatto e, giuro, non ho preso neanche un raffreddore. Boh!

  29. Valentino says:

    Ho 2 figli di 3 e 5 anni volutamente NON VACCINATI che godono di ottima salute.
    Detto questo che comunque è una scelta discutibile di sicuro c’è la certezza che tutti I vaccini contengono eccipienti che danneggiano l’organismo e quindi la salute di ttuti I vaccinati (chi di più e chi di meno) soprattutto con gli esavalenti (6 vaccini in un’unica inieIone) a bambini di 2/3 mesi che tutti sappiamo non avere ancora le difese immunitarie.
    Qui si scrive che la probabilità di ammalarsi di pertosse o di meningite è superiore a quella di ammalarsi per danni causati dai vaccini invece è il contrario perchè le probabilità di ammalarsi di pertosse vaiolo meningite o tetano senza essere stati vaccinati è di 1 caso su 20. 000 mentre la probabilità di ammalarsi con effetti temporanei causati da somministrazione di sostanze vaccinali è di circa 1 caso su 20 e di ammalarsi sempre a causa dei vaccini con effetti permanenti è di circa 1 caso su 50 !!
    Quindi preferisco rischiare per me ed i miei figli di prendere il morbillo o la pertosse (che con le medicine attuali sono curabili e con effetti reversibili) piuttosto che rischiare con maggiore probabilità di ammalarsi con effetti irreversibili
    Inoltre ricordo a tutte quelle persone disinformate in merito e che credono la campagna antivaccinale mirata al commercio di prodotti omeopatici di informarsi sul perché le principali malattie endemiche e contagiose sono state debellate nei paesi occidentali.. grazie alle vaccinazioni oppure al miglioramento di alimentazione ed igiene? Difficilissimo capirlo..
    Perché in tutti i paesi occidentali i vaccini non sono obbligatori e guarda a caso le percentuali di bambini autistici e di anziani ammalati a causa delle epidemie influenzali sono mediamente inferiori alle nostre qui in Italia?
    In ultimo ricordo a tutte le persone ignoranti che non si documentano di non fare paragoni tra i vaccini – che vengono iniettati direttamente sangue associati a sostanze altamente tossiche ed a bambini senza difese immunitarie – con farmaci convenzionali presi quasi sempre per via orale senza eccipienti a base di metalli ed altri veleni e somministrati a persone dai 6 mesi a 120 anni in cui invece il sistema immunitario funziona ed è stabile
    I casi di autismo provocati dai vaccini esistono e sono stati confermati anche da medici convenzionali quindi in sintesi questa condizione basta ed avanza per capire che i vaccini sono dannosi.

  30. Rosalba de Simone i medici specialisti ti dicono solo ciò che tu vuoi sentire..e ti fanno contenta così puoi navigare nelle tue assurde certezze. I terreni vicino all’autostrada sono sicuramente contaminati da polvere di freni e pneumatici e magari sotto il terreno c’è anche qualche vecchia discarica abusiva. Ma il discorso dei vaccini è qualcosa di diverso. i metalli pesanti che sono contenuti nei vaccini mi sai dire come fanno a finire nelle fiale quando i farmaci vengono prodotti in locali sterili? Non ti tocca nemmeno l’anticamera del cervello che possano essere aggiunti volutamente per indebolire il sistema immunitario e nervoso dei bambini al fine di farli diventare malati cronici quindi clienti a vita delle case farmaceutiche? Pensa

  31. invece quelli che ti dicono di non vaccinare per cosa lo fanno, solo per ignoranza forse?i metalli pesanti dei vaccini, hanno un utilità, se tu ti informassi lo sapresti….e poi non fate gli ipocriti l’alluminio contenuto nel vaccino e’ lo stesso contenuto nel latte materno, quindi non allattiamo perché c’è l’alluminio, e questo e’ per farti l’esempio di un metallo pesante contenuto nei vaccini, da voi tanto demonizzati…ma dai…ps i gas di scarico delle auto non mi risultano essere sani, di sicuro contengono metalli pesanti parecchio peggiori dei vaccini …ma per favore voi credete a dei cialtroncelli qualunque come fossero degli Dei, voi alimentate il loro business diffondendo cavolate comprando i loro libri affidandovi all’omeopatia, che per la cronaca, non la producano gratis….quindi prova a fare due più due….brava!!!

  32. Ps io ho tre figli vaccinati, hanno cominciato ad andare al nido a 9 mesi ed in 7 anni il grande, 4 anni la mezzana e 15 mesi la piccola di saranno ammalati, 3 volte il grande,la mezzana forse 1 e la piccola mai…..fortuna? ne conosco altrettanti vaccinati, che non alimentano le case farmaceutiche, a differenza di chi non li ha vaccinati…come mai vi piacciono tanto le frasi fatte?boh contenti voi….

  33. Valentino says:

    Rosalba scendi dal piedistallo delle tue certezze e comincia ad informarti seriamente come ha fatto il sottoscritto e tante altre persone che scrivono qui
    Prima di tutto l’omeopatia non ha il potere di guarire come non c’è lha la medicina convenzionale ma i rapporti di forza sono diversi perchè la medicina convenzionale ha molto più business di quella omeopatica.. ad ogni modo non puoi accusare un medico che è contro il sistema e decide di guadagnare in modo alternativo.. perché questo è un suo diritto e comunque a mio parere lui non lo fa solo per scopo di lucro ma è seriamente motivato a combattere le campagne vaccinali
    Tornando all’argomento principale che è la pericolosità dei vaccini forse non sai che l’alluminio contenuto nel latte materno non c’entra nulla con quello contenuto nei vaccini sia per qualità perché nei vaccini è associato a dei conservanti ed eccipienti – che sono sostanze d’integrazione conservazione e fissazione agli antigeni e di natura chimica e minerale – oltre ad altre sostanze tipo boro cobalto fosfati silicati ed altri ingredienti che nel sangue non dovrebbero assolutamente entrare per ovvii motivi – sia per quantità perché nei vaccini è contenuto in percetuale decine di volte suoeriore rispetto al latte sia materno che di produzione.. ma la questione più grande è che tu non accetti o fai finta di nulla quando tutti ti stanno dicendo che i casi di autismo confermati a causa dei vaccini sono stati diffusi anche da molti medici convenzionali in tutto il mondo e recentemente negli Stati Uniti è stato trovato morto in circostanze misteriose un medico che aveva scritto dei libri contro i vaccini
    Tutte coincidenze esagerazioni disinformazione business alternativo oppure la verità va ricercata nella volontà di non rovinare i nostri bambini?

  34. Rosalba de Simone sei tu e quelli come te che alimentate un business da miliardi di euro.. altrimenti come mai rendono obbligatori dei vaccini ma poi ti fanno firmare per addossarti ogni responsabilità? se fossero sicuri perchè le responsabilità non se le prendono loro? Se rileggessi i commenti vedresti che ho detto che i gas di scarico delle auto sono pieni di schifezze soprattutto i diesel..a proposito la tua auto come è alimentata? Quella dell’alluminio presente nel latte materno è la stronzata più abominevole che io abbia mai sentito e cmq anche fosse verrebbe assunto per via orale non per via intramuscolare. C’è differenza lo sapevi? Per fortuna non tutti i bambini riportano danni a causa dei vaccini ma le percentuali dei danni stanno aumentando in modo esponenziale. PS: non tutti i danni da vaccino vengono fuori durante l’infanzia. Il sistema immunitario e il sistema nervoso possono rilevare problematiche anche a lungo termine. Tu continua a vaccinare ..IO NO

  35. Rosalba de Simone sei tu e quelli come te che alimentate un business da miliardi di euro.. altrimenti come mai rendono obbligatori dei vaccini ma poi ti fanno firmare per addossarti ogni responsabilità? se fossero sicuri perchè le responsabilità non se le prendono loro? Se rileggessi i commenti vedresti che ho detto che i gas di scarico delle auto sono pieni di schifezze soprattutto i diesel..a proposito la tua auto come è alimentata? Quella dell’alluminio presente nel latte materno è la stronzata più abominevole che io abbia mai sentito e cmq anche fosse verrebbe assunto per via orale non per via intramuscolare. C’è differenza lo sapevi? Per fortuna non tutti i bambini riportano danni a causa dei vaccini ma le percentuali dei danni stanno aumentando in modo esponenziale. PS: non tutti i danni da vaccino vengono fuori durante l’infanzia. Il sistema immunitario e il sistema nervoso possono rilevare problematiche anche a lungo termine. Tu continua a vaccinare ..IO NO

  36. ma perlomeno tra di voi mettevi d’accordo, leggi bene quello che dice il tuo mentore…..comunque, se tu decidi di credere ancora a babbo natale e’ un problema tuo….io, ti dico che fino ad adesso non ho MAI firmato niente quando ho fatto i vaccini, in primis…poi per quanto riguarda l’assunzione di metalli pesanti, fa male sia per via intramuscolo che per via orale, la differenza sta solo nella velocità dell’entrata in circolo , ma se tu mangi, e di sicuro la mangi, roba contaminata dai metalli pesanti, stai tranquilla che anche tu non vaccinata, hai nel tuo organismo i metalli pesanti, mi raccomando non suicidarti dopo questa triste notizia, senno come farà il dott gava se non potrà più mangiare con i vs introiti?per quanto riguarda il danno da vaccino, che ormai non provocano l’autismo lo sanno anche i muri, gli studiosi, quindi non gava, montanari, Serravalle simion etc, dicono che l ‘origine dell’autismo sia perlopiù da imputare alla genetica e che la mamma la trasmette al feto già in pancia….ma comunque è’ vero esistono i danni da vaccino, anche se sono una rarità e sono dovuti a reazioni avverse al vaccino, mai mortali, come invece lo è’ la malattia (vedi meningite). Buona serata, e mi raccomando se ti dicono che cristo e’ morto di sonno, e magari lo dice gava o Serravalle , non ci credere, l’hanno ucciso in croce….buona serata!!!

  37. ma perlomeno tra di voi mettevi d’accordo, leggi bene quello che dice il tuo mentore…..comunque, se tu decidi di credere ancora a babbo natale e’ un problema tuo….io, ti dico che fino ad adesso non ho MAI firmato niente quando ho fatto i vaccini, in primis…poi per quanto riguarda l’assunzione di metalli pesanti, fa male sia per via intramuscolo che per via orale, la differenza sta solo nella velocità dell’entrata in circolo , ma se tu mangi, e di sicuro la mangi, roba contaminata dai metalli pesanti, stai tranquilla che anche tu non vaccinata, hai nel tuo organismo i metalli pesanti, mi raccomando non suicidarti dopo questa triste notizia, senno come farà il dott gava se non potrà più mangiare con i vs introiti?per quanto riguarda il danno da vaccino, che ormai non provocano l’autismo lo sanno anche i muri, gli studiosi, quindi non gava, montanari, Serravalle simion etc, dicono che l ‘origine dell’autismo sia perlopiù da imputare alla genetica e che la mamma la trasmette al feto già in pancia….ma comunque è’ vero esistono i danni da vaccino, anche se sono una rarità e sono dovuti a reazioni avverse al vaccino, mai mortali, come invece lo è’ la malattia (vedi meningite). Buona serata, e mi raccomando se ti dicono che cristo e’ morto di sonno, e magari lo dice gava o Serravalle , non ci credere, l’hanno ucciso in croce….buona serata!!!

  38. Juan says:

    Ma… Voi le notizie le leggete? In Spagna poco fa c’è stato un caso di tifo, dopo di più di 20 anni dall’ultimo caso in Europa. Il governo ha dovuto chiedere alla Russia gli anticorpi perché erano gli unici ad averli.
    Il malato? Un bambino non vaccinato per scelta dei suoi genitori. Il povero è morto per la voluta ignoranza dei suoi.

  39. Gabrita Palomba says:

    mio figlio ha quasi 4 anni e sono molto intimorita dal prendere la decisione di vaccinarlo, a causa dell’asilo, piuttosto del contrario. La mia teoria è che adesso il suo sistema immunitario potrebbe essere più capace di affrontare il cocktail velenoso, ma il dubbio sull’effetto collaterale è molto molto forte.

  40. ANDY says:

    quante belle chiacchiere ! Affermazioni come : “Ci siamo infatti accorti che, dopo un’osservazione minuziosa e prolungata nel tempo ” oppure “Notiamo che dopo le vaccinazioni molti bambini” ancora : ” Queste evidenze, che qualsiasi medico attento e osservatore può notare ovviamente ” Questo signore sarà pure un medico, ma le sue sono teorie frutto di osservazioni personali e NON di lavori scientifici di ricerca …. non c’è alcun riferimento a studi effettuati con sistemi di sperimentazione e statistiche su numeri rilevanti, fatti in doppio ceco, con effetto placebo, e quindi inconfutabili scientificamente, da quello che leggo nei commenti, sembra che lui sia un grande esperto di omeopatia, (che è la più grande truffa nel campo della medicina del nostro secolo) e quindi assolutamente inattendibile

  41. Raffaele Formnisano says:

    non mi intendo di vaccini sono nato nel 1946 assieme a un carissimo amico che ha avuto la poliomenite ed è rimasto invalido forse se c’era il vaccino…..

  42. Demetrio says:

    Salve, volevo dire la mia su questo argomento il quale mi sta veramente mettendo in crisi..ora non so chi ha ragione o meno, non so se i vaccini sono veramente pericolosi o meno ma , secondo le statistiche , i vaccini salvano milioni di bambini rispetto a una percentuale pur minima di bambini ai quali i vaccini causano danni. Chi vi parla pero è convinto, che sua figlia rientri in questa ultima percentuale perchè, subito dopo il vaccino trivalente, età 4 mesi, mia figlia gia la sera nn rideva piu, piangeva di continuo dormiva pochissimo…e due giorni dopo comicio’ ad avere degli strani movimenti ( chiamati dai medici spasmi)…per farvela breve mia figlia ebbe una malattia neurologica rara chiamata sindrome di west ..malattia scoperta molto tempo fa ma rarissima specie per le femminucce.Non sto a spiegare cosè, magari a chi interessa basta na piccola ricerca su internet, vi dico solo che e una sindrome epilettica degenerativa…cmq il pronto intervento, perche la mia pediatra ha subito capito , il tipo di west che era primaria, cioe era presente solo quella malattia, cioe la west non è stata generata da altre cause o altre sindromi , ha fatto si che mia figlia guarisse del tutto da sta brutta bestia senza riportare alcun danno. Oggi ha quasi sei anni sta bene e intelligentissima fa tutto quello che i bambini della sua eta fanno.. all’epoca gli fecimo la prima dose dell’esavalente e la prima del trivalente..poi la malattia tutti gli altri farmaci che ha dovuto prendere per anni hanno fatto si che i vaccini fossero rimandati.Mo pero i medici il pediatra ecc ecc mi dicono che posso vaccinarla…domando a voi..al mio posto.. col dubbio che ho che propio un vaccino possa aver causato tutto…voi ora fareste fare il vaccino ???
    Sono stato lungo e mi scuso, ma secondo me quello che manca e propio uno studio, delle analisi, qualcosa insomma da fare PRIMA dei vaccini, in modo tale da scoprire se un bambino possa essere allergico a qualcosa insomma cercare di abbassare al massimo quella percentuale di bimbi ai quali i vaccini possono causare danni. Saluti

  43. federico says:

    perché cancellate i commenti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline