Ecco cosa succede se mangi aglio a stomaco vuoto

21 Commenti

Aglio a stomaco vuoto

Tutti conosciamo il tipico odore e gusto dell’aglio. Ci sono estimatori e denigratori dell’aglio. Ma lo sapevate che l’aglio è uno degli ingredienti più largamente usati al mondo da più di 7.000 anni? Originario dell’Asia centrale, il suo uso si è velocemente diffuso in tutto il continente, adattato alla dieta mediterranea e diventato popolare anche in Africa. Almeno 5 mila anni fa era coltivato da Assiri, Egiziani ed antichi greci ed ebrei, più tardi anche dai romani e così via ed è utilizzato sia a livello gastronomico che medicinale.

Pitagora chiamava l’aglio “il re delle spezie”, non solo per il suo gusto, ma anche per i benefici in termini di salute.

Un manoscritto egiziano che include circa 800 rimedi medicinali segnala che 22 sono composti con l’aglio.

E’ largamente utilizzato nei rimedi medicinali popolari e tradizionali ed è conosciuto per il trattamento di molte malattie.

Mangiare aglio quotidianamente può fare meraviglie al vostro corpo

Così facile da trovare e consumare, stimola il sistema immunitario e normalizza la flora batterica e lavora come efficace antibiotico naturale.

L’aglio può essere davvero potente e quindi dovrebbe essere considerato come una medicina e, quando utilizzato a scopi terapeutici, non se ne deve abusare. Ha la capacità di uccidere un ampio numero di tipologie di batteri. Mangiare aglio a stomaco vuoto può aiutare nella prevenzione e nella guarigione di un ampio numero di comuni fastidi. Consumarlo in questa maniera aumenta la sua efficacia e il suo effetto di antibiotico naturale.

Potrebbe l’aglio davvero sostituire gli antibiotici?

L’aglio é composto da sostanze azotate, sodio, potassio, selenio, calcio, magnesio, silicio, acido solforico e fosforico, vitamine C, D, B, fitosteroli e oli essenziali.Inoltre, l’aglio è ricco in principi attivi come l’allicina, che si forma a seguito della distruzione meccanica, ossia frantumazione o macinazione dell’anima dell’aglio. L’allicina ha un forte effetto batteriostatico che permette di accelerare la cura delle infezioni. L’aglio può essere utile anche nel combattere l’onicomicosi cosa che rende l’aglio molto più valido della maggior parte degli antibiotici odierni. L’aglio contiene più di 400 minerali inclusi un elevato numero di antiossidanti con numerose proprietà terapeutiche. Se volete sostituire gli antibiotici con l’aglio è importante consultare il vostro medico. Ogni caso è differente e richiede sicuramente un trattamento specifico.

I principali 10 benefici per la salute

  1. Previene l’invecchiamento e l’intasamento delle arterie.
  2. Aiuta a ridurre significativamente il livello di colesterolo cattivo nel sangue.
  3. Rafforza il Sistema immunitario, supportando i meccanismi interni a far fronte agli influssi nocivi esterni.
  4. Uccide un elevato numero di batteri.
  5. E’ molto efficace quando assunto per prevenire i problemi cardiaci. Riduce la sintesi di trigliceridi nel fegato aiutando a prevenire lo sviluppo dell’arteriosclerosi.
  6. Abbassa la pressione sanguigna ed ha proprietà antinfiammatorie.
  7. E’ un antibiotico naturale ed è un rimedio efficace per le malattie da raffreddamento.
  8. Se ne raccomanda l’uso per aiutare nei disordini del sistema nervoso.
  9. Aiuta ad eliminare le cellule del glistoblastoma multiforme, un tumore maligno del cervello.
  10. Agisce come anticoagulante, che fluidifica il sangue e previene la formazione di pericolosi coagula nel sangue riducendo così il rischio di infarti e di attacchi di cuore.

Per potenziare l’effetto dell’aglio va schiacciato per bene e mangiato dopo 15 minuti che è il tempo affinché tutti i principi attivi vengano rilasciati e resi disponibili. Secondo la Dr.ssa Kristy Nolfi – un medico olandese che si è curata da sola dal cancro, ha mangiato un aglio intero a colazione, pranzo e cena.

Sibilla Vecchiarino

L'Aglio Tuttofare
1001 segreti di un ingrediente magico
per la salute, la casa, la cucina
Crema d'Aglio - 80g
Prodotto da Agricoltura Biologica

Vedi anche

[catlist name=cibi-della-salute]

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

21 Commenti su questo post

  1. ammazzi anche chi ti sta vicino oltre ai batteri.

  2. Adriana Favata, ingozzati.

  3. Adriana Favata, ingozzati.

  4. ma chi le scrive queste bischerate

  5. se sopravvivi per farti fuori ti dovranno sparare…! 😀

  6. Ebbene..funziona provare x credere… meglio l aglio delle medicine gente…!!

  7. Ebbene..funziona provare x credere… meglio l aglio delle medicine gente…!!

  8. Ebbene..funziona provare x credere… meglio l aglio delle medicine gente…!!

  9. Ti trasformi in Grisu’ ?

  10. Ti trasformi in Grisu’ ?

  11. Ti trasformi in Grisu’ ?

  12. da 40 anni io sempre aglio, se lo trovate rosa o rosso è “meno puzzolente”!!!

  13. da 40 anni io sempre aglio, se lo trovate rosa o rosso è “meno puzzolente”!!!

  14. da 40 anni io sempre aglio, se lo trovate rosa o rosso è “meno puzzolente”!!!

  15. Lorenzo says:

    Mangio durante i pasti nr. 4 spicchi d’aglio trapanese con pomodoro almeno 4 – 5 volte la settimana e cipolla rossa con pomodoro 2 – 3 volte la settimana, preferibilmente quella di Tropea. Basta questo per aver un effetto benefico sulla salute?. Quali patologie possono avere maggiormente dei benefici?. Uso questo metodo da almeno 4 anni per l’ipertensione ma scarsamente trovo benefici. Mangio aglio e cipolla durante i pasti perchè ho sofferto di gastroduodenite e per questo ogni tanto evito l’uso e poi riprendo. Grazie per la riposta che mi darete.

  16. sal says:

    Ciao Dioni, cosa ne pensi della cosiddettà “antica ricetta tibetana” all’aglio ? Su molti siti si legge:

    Nell’anno 1972 da una spedizione patrocinata dall’UNESCO, fra le rovine di un antico monastero tibetano, fu ritrovata la ricetta di un antico medicamento cinese a base di aglio scritta su tavolette di argilla e tradotta in diverse lingue nel 1976.

    Ma non trovo altre informazioni in più.

    • Dioni says:

      Ciao Salvatore,
      Diversi miei amici l’hanno provata e hanno detto che funziona. Per l’origine di questa ricetta non so dirti se sia vera.

  17. Umberto says:

    Oh fatto un ciclo di 10 giorni ,una testa tagliata in più parti di aglio a stomaco vuoto ingerita senza masticarlo
    Con dell acqua ,in questo modo non dà problemi di odori in bocca ,passati questi 10 giorni ho fatto un giorno sì e uno no per altro 10 giorni circa .
    Io soffro di emicrania da 50 anni con attacchi che variano da due o tre volte la settimana e vi giuro che in tre mesi ho avuto circa 2 attacchi lievi e non ho più preso antidolorifici . Fate la prova quando sentite che vi sta per venire mal di testa, e lo sentirete subito il beneficio.e poi se potete fatemelo sapere per sapere se quello che è successo a me è una coincidenza oppure no.

  18. ATTILIO NOBILE says:

    AVREI UN’IDEUCCIA EDITORIALE……..DOVREMMO DISCUTERNE….cIAO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline