Scottature solari. 5 Rimedi naturali per rigenerare la pelle

2 Commenti

scottature solari rimedi naturali

Le scottature solari o “eritema solare” si verificano quando la nostra pelle è esposta ad una dose eccessiva di raggi UV che non riesce a gestire. E’ una vera e propria ustione di primo o secondo grado che si manifesta come:

  • Arrossamento della pelle
  • Bolle e vescicole pruriginose
  • Estrema sensibilità della pelle al tatto
  • Esfoliazione
  • Secchezza cutanea.

Sebbene la scottatura svanisca dopo alcuni giorni, va fatto notare che la pelle ha subito un “trauma” che può aumentare il rischio di macchie cutanee, tumore della pelle (melanoma) e fotoinvecchiamento (formazione di rughe, perdita di tono ed elasticità della pelle).

Non tutti ci scottiamo allo stesso modo, infatti una persona bionda o di carnagione chiara può subire una scottatura in meno di 15 anni durante il sole intenso di mezzogiorno. Viceversa, possono passare ore ad una persona di carnagione scura per bruciarsi nello stesso tipo di esposizione al sole.

Se dopo una lunga giornata estiva, hai trascorso troppo tempo al sole, ecco alcune soluzioni naturali che potranno darti sollievo e sostenere la riparazione e rigenerazione della pelle.

Impacchi rigeneranti per le scottature solari

Se la pelle scotta, per calmare la sensazione di bruciore e sostenere la riparazione della cute si possono applicare degli impacchi del tutto naturali direttamente nelle zone interessate.

1. Impacco all’aloe vera

Il gel di aloe vera è quello più usato in questi casi. Basta spalmarne bene sulla pelle delle generose quantità. Una volta che si è asciugato ed è stato assorbito bisogna applicare nuovamente. Per un effetto ancora più rinfrescante, mettete il gel in frigorifero prima dell’utilizzo. Chi ha la pianta di aloe vera può staccare un gambo di aloe, tagliare verticalmente per eliminare la parte superiore esterna del gambo, e poi strofinare il gambo rimanente con il gel all’interno direttamente sulla pelle.

2. Impacco all’olio di cocco

Con l’aiuto di un batuffolo di cotone applica sulle zone interessate dell’olio di cocco vergine estratto a freddo. Puoi anche usare un cucchiaino con cui versare l’olio direttamente sulla pelle e poi spalmare delicatamente con le mani. Anche qui per un effetto rinfrescante mettere l’olio in frigorifero per 5 minuti. (Se lo fai stare più a lungo diventa solido e non facile da applicare). Per molte persone l’olio di cocco è la soluzione più efficace.

Loading...

3. Impacco al tè nero

Applica direttamente sulla pelle delle bustine di tè precedentemente messe in ammollo in dell’acqua tiepida per alcuni minuti. Le bustine devono essere tirate fuori dall’acqua, fatte raffreddare per qualche minuto e poi applicate sulla pelle senza strizzarle. I tannini presenti all’interno del tè aiutano a trattare la bruciatura e a dare sollievo.

4. Impacco allo yogurt

I probiotici presenti nello yogurt ti aiuteranno ad idratare la pelle e ridurre il dolore. Scegliere uno yogurt bianco intero. Applicare delicatamente sulla pelle, lasciare agire per 10 minuti e poi risciacquare. Asciugare delicatamente la pelle e poi applicare l’olio di cocco come descritto sopra.

5. Impacco al cetriolo

Il cetriolo presenta proprietà lenitive straordinarie. Per ottenerne il succo, frullatene la polpa e filtratela attraverso un colino molto fitto. Raccogliete il liquido ottenuto in un bicchiere ed applicatelo sulla pelle con l’aiuto di alcuni batuffoli di cotone. Si tratta di un impacco adatto sia per il viso che per il corpo.

6. Impacco alla patata

La patata è ottima per curare le scottature in generale. Contiene la solanina che non permette che si formino le bolle di acqua (dolorosissime) e da sollievo immediato al bruciore. Come fare? E’ semplicissimo, applicate una fetta di patata sui punti critici e lasciarcela per una ventina di minuti oppure, nel caso si tratti del viso, basta grattugiare una patata e spalmare il succo sulla parte dolente.

7. Impacco al latte

Il latte può anche contribuire a ridurre il dolore e il calore che stai vivendo. È possibile creare un impacco a freddo bagnando un asciugamano o un panno direttamente con il latte fresco per poi applicarlo direttamente nelle zone scottate.

Bagni allevianti

Per dare sollievo alla pelle scottata a causa di un’esposizione al sole troppo prolungata, puoi effettuare uno dei tre bagni allevianti di seguito proposti. All’acqua tiepida (non calda!) della vasca puoi aggiungere a scelta:

1. una tazza di aceto di mele;

2. mezza tazza di bicarbonato di sodio ed una manciata di sale grosso;

3. una tazza di farina d’avena o amido di riso, dalle proprietà emollienti; potete versare la farina direttamente nell’acqua o riporla in un sacchetto d’organza, da lasciare nella vasca mentre sarete immersi. La farina d’avena è dimostrata per alleviare la pelle secca e ridurre l’infiammazione prodotte dalle ustioni solari. Potete produrre autonomamente la farina d’avena frullando i fiocchi d’avena.

Integratori per le scottature solari

I nutrienti consigliati per le scottature solari che contribuiscono alla rigenerazione della pelle sono:

Cibi consigliati per le scottature solari

Sono più adatti i cibi che idratano e nutrono, quindi con il più alto contenuto d’acqua ed elettroliti, e quelli con gli antiossidanti:

Da evitare invece:

  • Alcol
  • Fritture
  • Zuccheri e dolci
  • Fumo

E’ importante esporsi al sole per assorbire abbastanza vitamina D che ha benefici su tanti livelli per l’organismo. Tuttavia una esposizione eccessiva o incorretta è da evitare per non danneggiare l’organismo usando delle creme solari naturali oppure stando all’ombra.


Leggi anche

Qual è il momento migliore della giornata per esporsi al sole e produrre più Vitamina D

Fototerapia. I Benefici nascosti del Sole (non solo vitamina D)

7 Sintomi che indicano una carenza di Vitamina D

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
Loading...

2 Commenti su questo post

  1. non sussiste sto problema magari ci fosse il sole…piove d continuo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *