Efficaci rimedi naturali contro le scottature solari

2 Commenti

scottature aloe

Se rischiate di rovinarvi il weekend o la vacanza al mare a causa di una brutta scottatura, non scoraggiatevi. Esistono tanti rimedi naturali che vi aiuteranno ad alleviare rossori e bruciori. La prossima volta però ricordate di non esporvi al sole nelle ore centrali della giornata dopo il sole è più intenso, di ascoltare il vostro corpo e sentire quando è abbastanza, di utilizzare una protezione solare se volete stare molto tempo al sole, nel nostro articolo Come preparare una crema solare fatta in casa ho spiegato come farla da voi. Inoltre evitate quelle in commercio come ho spiegato qui Le Creme Solari sono pericolose.

Per rimediare a questi danni si può far ricorso ad una serie di rimedi naturali, quelli che utilizzavano le nostre nonne e che funzionavano anche abbastanza bene. Per trovare sollievo al bruciore dovuto alle scottature si possono usare: l’aloe vera, le patate, il latte e aceto, le uova e l’amido di riso, l’acqua e aceto ed anche l’alcool denaturato.

Bagni allevianti

Per dare sollievo alla pelle scottata a causa di un’esposizione al sole troppo prolungata, provate uno dei tre bagni allevianti che vi proponiamo. All’acqua tiepida della vasca potrete aggiungere:

1. un bicchiere di aceto di mele;

2. mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio ed una manciata di sale grosso;

3. un bicchiere di farina d’avena o amido di riso, dalle proprietà emollienti; potete versare la farina direttamente nell’acqua o riporla in un sacchetto d’organza, da lasciare nella vasca mentre sarete immersi.

Impacchi rinfrescanti

Se la pelle scotta, per calmare la sensazione di bruciore non c’è niente di meglio di realizzare un impacco del tutto naturale da applicare sulle zone interessate. Ve ne proponiamo sette.

1. Impacco all’aloe vera

Applicate sulla pelle del gel d’aloe vera come se si trattasse di un doposole. Per un effetto ancora più rinfrescante, riponetelo in frigorifero prima dell’utilizzo.

2. Impacco all’olio di cocco

Con l’aiuto di un batuffolo di cotone applicate sulle zone interessate dell’olio di cocco che avrete acquistato in erboristeria o in un negozio di alimentari etnici. Fate attenzione che l’olio che sceglierete sia completamente naturale e privo di profumazioni di sintesi.

3. Impacco al tè verde

Applicate direttamente sulla pelle delle bustine di tè verde che avrete messo in infusione e poi lasciato raffreddare. Una volta raffreddatosi, potete aggiungere il tè ottenuto all’acqua della vasca per un bagno rinfrescante o applicarlo sulla pelle tramite delle spugnature utilizzando un panno o un piccolo asciugamano.

4. Impacco allo yogurt

Per il vostro impacco potete scegliere di utilizzare dello yogurt bianco naturale, ancora meglio se biologico o realizzato da voi. Lo yogurt avrà un effetto emolliente, idratante e rinfrescante sulla vostra pelle.

5. Impacco al cetriolo

Il cetriolo presenta proprietà lenitive straordinarie. Per ottenerne il succo, frullatene la polpa e filtratela attraverso un colino molto fitto. Raccogliete il liquido ottenuto in un bicchiere ed applicatelo sulla pelle con l’aiuto di alcuni batuffoli di cotone. Si tratta di un impacco adatto sia per il viso che per il corpo.

6. Impacco al melone

Seguendo lo stesso procedimento indicato per l’impacco al cetriolo, potete ottenere del succo dalla polpa di melone per realizzare un impacco dalle proprietà rinfrescanti e allevianti.

7. Impacco alla lattuga

Fate bollire nell’acqua alcune foglie di lattuga per qualche minuto. Scolatele raccogliendo l’acqua in una ciotola e lasciate riposare il liquido così ottenuto finché non si sarà raffreddato. Utilizzatelo per realizzare delle compresse da applicare sulle scottature con l’aiuto di ovatta o teli in cotone.

8. Impacco alla patata

La patata è ottima per curare le scottature in generale. Contiene la solanina che non permette che si formino le bolle di acqua (dolorosissime) e da sollievo immediato al bruciore. Come fare? E’ semplicissimo, applicate una fetta di patata sui punti critici e lasciarcela per una ventina di minuti oppure, nel caso si tratti del viso, basta grattugiare una patata e spalmare il succo sulla parte dolente.

9. Impacco all’aceto e latte

 

Non storcete il naso, vi assicuro che funziona. Mettete in una terrina o in un pentolino mezzo bicchiere di latte e mezzo di aceto (ovviamente se le scottature sono su tutto il corpo mettetene di più). Lasciate riposare il liquido per circa un oretta poi, quando il latte comincia a fare il caglio spalmatelo sulle zone arrossate.

10. Impacco all’uovo

Prendete la chiara e montatela a neve. Una volta montata spalmatela sulle bruciature ed aspettate che inizi a seccarsi, ve ne renderete conto perche la pelle inizierà a tirare leggermente. A quel punto fatevi una doccia tiepida oppure togliete la chiara dell’uovo lavandovi le parti dove avete spalmato la chiara. La pelle sarà più morbida, liscia ed il bruciore sarà praticamente quasi sparito.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

2 Commenti su questo post

  1. non sussiste sto problema magari ci fosse il sole…piove d continuo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline