Equinozio di Primavera – Il momento ideale per rinnovare la tua vita

6 Commenti

equinozio

L’equinozio di primavera segna un preciso momento astronomico a cui corrisponde un profondo cambiamento nella natura e nell’uomo che ne fa parte. Le antiche culture avevano una conoscenza astronomica quasi più avanzata della nostra e questo ci fa capire quanto fosse ritenuto importante il movimento del pianeta terra nell’universo.

La posizione degli astri e della terra nella galassia hanno un effetto sottile su tutti noi ed è per questo che l’astrologia che connette le costellazioni alla personalità di ogni individuo è presente in tutte le civiltà passate.

Gli equinozi si verificano quando il Sole si presenta all’intersezione tra l’eclittica e l’equatore celeste. Nell’arco dell’anno si hanno due equinozi, uno a Settembre, a partire dal quale le ore di luce diminuiranno progressivamente fino al Solstizio d’Inverno, e uno a Marzo a partire dal quale le ore di luce aumenteranno fino al Solstizio d’Estate. Durante gli equinozi, dal latino “equus nox”, ovvero “uguale notte”, le ore del giorno sono uguali a quelle della notte (anche se a causa di alcuni fattori non è proprio precisamente così).

Quest’anno l’equinozio di primavera sarà il 20 marzo alle ore 4:30 UTC (le 05:30 italiane). L’importanza di questo preciso momento dell’anno veniva celebrata in tutte le culture antiche dagli egizi ai drudi fino ai romani.

In Egitto ci sono testimonianze della più antica festa di primavera che risale ad almeno 4700 anni fa che si chiamava «Shamo» ovvero «rinnovo della vita» e secondo gli antichi quella data rappresentava l’inizio della creazione. C’era l’usanza di appendere uova dipinte nei templi e ancora oggi uova riccamente dipinte sono appese nei templi come simbolo della rigenerazione della Vita e dell’Universo. E guarda caso oggi noi regaliamo l’uovo di Pasqua.

Le uova sono infatti il simbolo universale della rinascita e del Cosmo tanto che si parla anche di uovo cosmico. La Sfinge di Giza, simbolo della resurrezione in Egitto, punta esattamente nel punto in cui sorge il sole durante l’equinozio.

In Germania e Inghilterra durante questo giorno venivano accesi dei fuochi rituali sulle colline e, secondo la tradizione, più a lungo rimanevano accesi, più fruttifera sarebbe stata la terra. I Druidi, sfruttavano la corrispondenza perfetta tra ore solari e ore notturne per celebrare i loro riti. Veniva infatti celebrata la dea Oestara che era proprio la personificazione della primavera, il ritorno della vita, della bella stagione e dell’abbondanza.

E’ il momento in cui la Natura reca un messaggio di rinnovamento e di risveglio, dopo le lunghe notti invernali. Rappresenta quindi, una sorta di capodanno. Ricordiamo anche che nella Roma antica, l’anno aveva inizio proprio nel mese di marzo, dedicato a Marte, padre dei gemelli fondatori della città. Le celebrazioni cominciavano il 15 di Marzo e terminavano il 28 Marzo dando inizio al nuovo anno. Le cerimonie celebravano il mistero della morte e resurrezione e furono gli unici culti orgiastici ed estatici che si siano celebrati in ambito romano caratterizzati da danze frenetiche il cui ritmo era scandito da tamburi.

L’Equinozio di Primavera segna proprio il momento dell’unione in un simbolismo cosmico, legato al risveglio della Natura; a ciò si ricollega il tema del matrimonio fra una divinità maschile, appartenente alla sfera solare, ed una femminile, legata alla Terra o alla luna. Il Dio Sole si accoppia, infatti, con la Giovane Dea Terra per produrre una fertile abbondanza.

Il tempio di Angkor Wat in Cambogia è allineato anch’esso con l’equinozio di primavera e il sole illumina in questo giorno una scena della lotta tra le forze della luce e della tenebra. Nella piramide in Messico di Chichen Itza durante l’equinozio viene rappresentata la scena del serpente piumato Quetzalcoatl che risale le nove terrazze della piramide.

Quindi ecco che cosa rappresenta in pratica questo momento per te

E’ importante che celebri questo giorno, anche a livello inconscio, buttando via qualcosa che non ti rappresenta più, un soprammobile, una foto, un cibo, un abitudine, per indirizzarti verso la nuova fresca e vibrante rigenerazione che ti sta aspettando. Buona rinascita e rinnovamento con l’energia dell’universo.

Astrologia Cinese
Riconosci l’animale che si nasconde nel tuo cuore; antichi oroscopi, nuove profezie
Astrologia Indiana
Il manuale per conoscere ed interpretare l’oroscopo vedico, per conoscere il futuro ma anche per riconoscere le nostre vite passate
Astrologia ed Enneagramma
Le relazioni tra i segni zodiacali e le nove tipologie dell’enneagramma

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

6 Commenti su questo post

  1. Bastasse solo un equinozio!

  2. …..infatti e’ la Domenica delle Palme…..:)

  3. Io buttai la fede nel cesso e tirai lo scarico dicendole metaforicamente questo gesto rappresenta la considerazione che ho avuto di te oggi.

  4. Buon rinnovamento a tutti!

  5. Quando un autore smette di fare una deferenza al “Uomo”, che è solo una percezione mentale, fabbricato e brevettato, forse succederà una vera comprensione del Essere Natura e Le Sue Nature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline