Escherichia Coli. Cause, Sintomi e 11 Rimedi naturali per prevenire e trattare l’infezione

2 Commenti

escherichia coli rimedi naturali

Diversi tipi di batteri esistono nel corpo con varie ed importanti funzioni, l’Escherichia coli è la specie di batterio più nota del genere Escherichia, costituisce parte integrante della normale flora batterica intestinale dell’uomo e di altri animali e, nonostante la maggior parte dei ceppi di Escherichia coli siano innocui, esistono dei ceppi che possono mettere a rischio la salute umana causando disturbi anche molto gravi. Ricordiamo tutti lo scandalo tedesco del 2011: prima i famigerati cetrioli e poi i germogli hanno causato la morte di oltre 50 persone.

Questi ceppi patogeni di Escherichia, i cosiddetti ceppi enteroemorragici (EHEC) sintetizzano potenti esotossine, responsabili di:

  • Colite Emorragica, una particolare forma di gastrointerite
  • Sindrome Emolitico Uremica, un’insufficienza renale molto pericolosa

I sintomi dell’infezione di solito si manifestano 3-4 giorni dopo l’esposizione al batterio, può risultare molto pericolosa soprattutto per bambini e anziani, i quali sono più vulnerabili e potrebbero sviluppare gravi complicazioni.

I sintomi più comuni dell’infezione da Escherichia Coli

  • Dolori e crampi addominali
  • Febbre
  • Nausea e/o vomito
  • Diarrea (anche sanguinolenta)
  • Cistite (L’80% dei casi di cistite è causata dall’Escherichia Coli nella vescica)

L’infezione da Escherichia Coli può scatenarsi in seguito all’assunzione o anche solo al contatto con acqua contaminata o con cibi contaminati crudi o parzialmente crudi.

I principali rischi di infezione da E. Coli derivano da

  • Acqua non potabilizzata (rubinetti e fontane)
  • Piscine
  • Frutta
  • Verdura
  • Latte non pastorizzato
  • Carne non cotta a sufficienza
  • Carne non macellata correttamente (specialmente hamburger e carne macinata)

Fortunatamente la cottura dei cibi permette di neutralizzare l’eventuale batterio contaminante, infatti l’Escherichia coli è sensibile al calore.

Spesso però la pastorizzazione e la cottura eliminano preziosi nutrienti dai nostri alimenti, non c’è assolutamente alcuna necessità di pastorizzare, distruggere o aggiungere sostanze chimiche nocive alla nostra alimentazione se prepariamo e cuciniamo con spezie come aglio, chiodi di garofano, cannella, origano e salvia.

Queste spezie uccidono i batteri di E. coli e il nostro cibo sarà più saporito ma soprattutto molto più salutare e nutriente. E’ così infatti che fanno in India.

È importante capire che le infezioni da E. coli non sono in grado di essere trattate con terapie farmacologiche come antibiotici o antidiarroici, anzi, questi farmaci prolungano il decorso della malattia e ne aumentano i sintomi.

Loading...

Consigli pratici per evitare le infezioni da Escherichia Coli

Questo può essere considerato assurdo per molte persone, spesso ci aspettiamo il farmaco adatto alla cura di ogni malattia, ma per l’infezione da E. coli non esistono farmaci specifici, però ci sono misure che si possono prendere per evitare la disidratazione e per alleviare i sintomi dell’infezione.

  • Lavare accuratamente gli alimenti da consumare crudi.
  • Evitare i più cibi “a rischio” (carne non cotta a sufficienza, latte non pastorizzato).
  • Lavare molto bene gli utensili da cucina prima e dopo il contatto con alimenti a rischio.
  • Lavarsi molto bene le mani prima di manipolare gli alimenti.
  • Utilizzare contenitori separati per ogni alimento, per evitare eventuali contaminazioni

Nessun farmaco, è in grado di proteggere dall’infezione da Escherichia coli, è altamente sconsigliato assumere farmaci, specialmente antibiotici sperando di contrastare questa infezione. Si favorirà solamente l’antibiotico-resistenza.

11 Rimedi naturali per l’Escherichia Coli

Generalmente, l’infezione causata da E. Coli deve semplicemente fare il suo corso, tuttavia, molti trattamenti naturali possono prevenire l’infezione, alleviarne i sintomi, evitare complicazioni ed abbreviare il corso della malattia.

  1. MIELE DI MANUKA. Il miele di manuka aiuta a stimolare il sistema immunitario e a sradicare le tossine, inoltre è in grado di inibire l’attività batterica. 1
  2. ACETO DI MELE. L’acido acetico è il principale composto benefico presente nell’aceto di mele ed è in grado di uccidere i batteri patogeni, compreso l’Escherichia coli. Agisce come un potente purificante intestinale grazie ai suoi batteri amici dell’organismo. 2 E’ importante acquistare un aceto di mele bio non pastorizzato preferibilmente con la “madre” (i marchi migliori sono Bragg, Biona e Voelkel).
  3. CURCUMA. Il principio attivo della curcuma, la curcumina ha ormai ben note proprietà antivirali, antibatteriche ed antimicotiche. 3
  4. AGLIO. L’allicina è dotata di attività ad ampio spettro contro vari batteri e altri microrganismi (funghi, parassiti e virus). 4
  5. CIPOLLA. Uno studio condotto presso la J. Nihon University School of Dentistry, dimostra che la cipolla ha azione antibatterica, un più forte effetto antibatterico si avrà consumando cipolla cruda. 5
  6. ZENZERO. Grazie al suo potere antibatterico, lo zenzero evita alterazioni nella flora intestinale. elimina i batteri o i microrganismi come l’Escherichia coli che provoca diarrea nei bambini, ma anche quelli responsabili della gastroenterite. È un anti-vomito molto efficace: è uno dei migliori rimedi per combattere la nausea. 6
  7. SUCCO DI MIRTILLO ROSSO. Inibisce l’adesione del batterio alle pareti del tratto urinario, impedendo le gravi complicazioni dell’infezione. 7
  8. UVA URSINA. Molto consigliato in caso di cistite, studi dimostrano che ha un’attività antimicrobica diretta nei confronti dell’Escherichia coli. 8
  9. ESTRATTO DI SEMI DI POMPELMO. L’estratto di semi di pompelmo è ricco di vitamine e di sostanze amare che tonificano stomaco … e antimicotiche, unite alla capacità di contrastare numerosi virus e batteri, tra cui l’E. Coli. 9
  10. ARGENTO COLLOIDALE. Le proprietà depurative dell’argento colloidale sono risapute, è interessante ai fini dell’argomento trattato uno studio effettuato in Nebraska: è stata dimostrata l’efficacia dell’argento colloidale decontaminando uno stagno volontariamente inquinato con Escherichia coli, passando attraverso filtri dotati di elettrodi d’argento l’acqua è stata completamente purificata in sole tre ore. 10
  11. CANNELLA. Le proprietà antimicrobiche della cannella sono così efficaci che la ricerca dimostra che questa spezia può essere utilizzata anche come alternativa ai conservanti alimentari tradizionali: è stato dimostrato che diverse spezie, tra cui l’aglio e la cannella, hanno ucciso il 99% dei batteri di E. coli. presenti in un succo di mela. 11, 12, 13

Poiché gli antibiotici non sono consigliati nelle infezioni da E. coli, spetterà al vostro sistema immunitario debellare l’infezione, fortunatamente, il sistema immunitario è in grado di farlo, serve il tempo necessario, possibilmente stando a riposo e il supporto adeguato, dato dai numerosi rimedi naturali che abbiamo a disposizione.

Consultate il vostro medico per una diagnosi adeguata e una eventuale terapia di sostegno!

Riposate, idratatevi (poiché si perdono molti liquidi in questo tipo di disturbo) e lasciate che il sistema immunitario faccia il suo lavoro!

Photo credit: Science Photo Library

Leggi anche

CISTITE – Guarigione con la dieta e super rimedio naturale

Perché dovresti bere aceto di mele prima di andare a dormire

Bacche di Ginepro – Disintossica i reni e disinfetta le vie urinarie

Riferimenti Bibliografici
1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4190789/ Comparison of the Antibacterial Efficacy of Manuka Honey Against faecalis and E.coli – An In vitro Study
2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8368839 Fate of enterohemorrhagic Escherichia coli O157:H7 in apple cider with and without preservatives.
3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26329948 Antibacterial Effect of Curcuma longa (Turmeric) Against Staphylococcus aureus and Escherichia coli.
4. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3217283/ Antibacterial activity of garlic extract on streptomycin-resistant Staphylococcus aureus and Escherichia coli solely and in synergism with streptomycin
5. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9354029 Anti-bacterial action of onion (Allium cepa L.) extracts against oral pathogenic bacteria.
6. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16366855 A comparison of the antimicrobial activity of garlic, ginger, carrot, and turmeric pastes against Escherichia coli O157:H7 in laboratory buffer and ground beef.
7. http://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJM199105303242214#t=article Anti-Escherichia coli Adhesin Activity of Cranberry and Blueberry Juices
8. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2852857/ Biological Activities of Polyphenols from Grapes
9. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15865506 The effectiveness of grapefruit (Citrus paradisi) seeds in treating urinary tract infections.
10. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19726047 Silver nanoparticle-E. coli colloidal interaction in water and effect on E. coli survival.
11. http://www.independent.co.uk/news/cinnamon-kills-99-of-ecoli-bacteria-1111070.html Cinnamon kills 99% of E.coli bacteria
12. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27590808 Cinnamon Oil Inhibits Shiga Toxin Type 2 Phage Induction and Shiga Toxin Type 2 Production in Escherichia coli O157:H7.
13. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14968972 Inactivation of Salmonella typhimurium and Escherichia coli O157:H7 in apple juice by a combination of nisin and cinnamon.

Nutri il tuo benessere

Entrando a far parte della nostra newsletter sarai tra i primi a conoscere le ultime notizie, eventi e pubblicazioni.

(E' gratis!)

 

No SPAM! Non condivideremo la tua email con terze parti.

Grazie!

Iscrizione effettuata con successo

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, è un ricercatore nel campo del benessere bioenergetico e della crescita personale. Laureato con il massimo dei voti in ingegneria, si occupa di naturopatia, geobiologia e sviluppo del potenziale umano attraverso il risveglio dell’energia vitale e della coscienza.

Loading...
Leggi anche

2 Commenti su questo post

  1. Infatti io ho usato il mirtillo rosso ed ha funzionato …

  2. Graziosi…però !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nutri il tuo benessere

Ricevi la nostra newsletter periodica. E' GRATIS!

La tua privacy è al sicuro con noi.

Prenditi cura del tuo benessere

Inserisci la tua mail per ricevere i migliori contenuti su:

✓ Rimedi naturali                    

✓ Terapie innovative               

✓ Crescita personale              

E' GRATIS!

Rimani in contatto con Dionidream

✓ I migliori integratori

✓ Recensioni libri

✓ Date degli eventi

Sent!

Please check your e-mail and download FREE BETA version.

 

SHARE IT