Gli Esercizi di Kegel per migliorare la vita sessuale e molto altro

13 Commenti

esercizi di kegel

Questi esercizi, che si rifanno al Mula Bandha dello yoga, hanno un potere incredibile di migliorare la nostra vita sotto vari aspetti, sono facilissimi da fare, non richiedono tempo e posizioni particolari, quindi puoi svolgerli dovunque ti trovi. 

Sviluppati a partire dagli anni ’40 dal ginecologo Arnold Kegel, gli esercizi di Kegel non sono altro che delle contrazioni volontarie del pavimento pelvico, utile per ridurre i problemi legati all’incontinenza, all’eiaculazione precoce, per le donne in gravidanza e quelle che hanno avuto un parto naturale, e altre patologie legate sia al sistema urinario che alle funzioni sessuali di uomo e donna.

Il muscolo pubococcigeo che costituisce il pavimento pelvico, è il muscolo adibito sia alla regolazione del flusso urinario, sia al controllo delle vie del parto. Il muscolo pubococcigeo, inoltre, si contrae durante l’orgasmo ed è responsabile dell’eiaculazione precoce e della sensibilità al piacere sessuale.

GLI ESERCIZI DI KEGEL

Possono essere eseguiti ovunque, ed in ogni momento del giorno: seduti, in piedi, sdraiati o durante il bagno.

Per prima cosa bisogna individuare il muscolo: negli uomini si trova a metà tra l’ano e i testicoli; nella donna tra il retto e la vagina. Un modo infallibile per localizzare i tuoi Kegel, mentre sei al bagno blocca il flusso urinario a metà: i muscoli che bloccano il flusso sono i tuoi muscoli di Kegel (puoi anche provare ad immaginarlo).

Una volta individuato è semplicissimo:

  1. Svuotare completamente la vescica: eseguire gli esercizi di Kegel con la vescica piena può indebolire il muscolo pubococcigeo e provocare successive difficoltà nel completo svuotamento vescicale
  2. Contrarre i muscoli del pavimento pelvico per 5-10 secondi
  3. Rilasciare i suddetti muscoli per lo stesso periodo di tempo
  4. Non muovere gambe, glutei o muscoli addominali (all’inizio sarà inevitabile muoverli, ma col tempo riuscirai ad isolare perfettamente il muscolo)
  5. Ripetere la serie 10 volte, 2-3 volte durante il giorno

Non bisogna esagerare, all’inizio per non affaticare l’area e quindi imbattersi esattamente in quei problemi da cui si cerca di rifuggire.

BENEFICI A LIVELLO SESSUALE

Negli uomini, i muscoli Kegel supportano gli organi pelvici come l’uretra, la vescica e il retto. Possedere muscoli di Kegel allenati beneficia la durata, la forza e la fermezza dell’erezione. Aumentano, inoltre, la durata, riducono la possibilità d’eiaculazione precoce ed assicurano la ritenzione urinaria anche in età avanzata.

Nelle donne i muscoli di Kegel sostengono utero, uretra, vescica e retto. Con questa tecnica si assiste ad un aumento della sensibilità femminile e del piacere durante l’amplesso. Raggiungimento facilitato dell’orgasmo (la ginnastica di Kegel è efficace per l’anorgasmia, specie femminile): il rafforzamento della muscolatura pelvica può favorire orgasmi multipli.

BENEFICI NELLA GRAVIDANZA

Il loro allenamento nelle donne che hanno avuto un parto naturale (vaginale) è possibile osservare una considerevole perdita di tono dei muscoli vaginali, od un loro eccessivo rilassamento: in simili circostanze, la ginnastica di Kegel garantisce, nella maggior pare dei casi, il recupero totale della tonicità muscolare pelvica. Migliorando così sia la sfera psichica che quella fisica a livello urinario e sessuale. Le donne che praticano regolarmente gli esercizi di Kegel riferiscono di partorire più facilmente: difatti, questa semplice ginnastica del muscolo pubococcigeo aiuta a sviluppare la capacità di controllo dei muscoli durante il travaglio ed il parto. Inoltre, pare che la ginnastica di Kegel durante la gravidanza sia una pratica preventiva per le emorroidi.

BENEFICI PER L’INCONTINENZA URINARIA ANCHE COME PREVENZIONE

Gli esercizi di Kegel sono utilissimi per rafforzare i muscoli della vescica ottenendo molto successo in chi soffre di incontinenza urinaria.

Per diversi motivi come il parto, l’aumento di peso, mancanza di attività fisica, l’età e i traumi fisici, questo muscolo può diventare meno saldo, tanto che nei casi più gravi si parla di vero e proprio prolasso.

Questa tecnica è fantastica, e nello yoga il Mula Bandha anch’esso basato sulla contrazione del pavimento pelvico, è una delle più alte tecniche yoga e veniva tramandata solo agli iniziati. I benefici sono anche a livello psichico ed energetico. E’ possibile ottenere risultati concreti già nell’arco di poche settimane. Buona pratica!

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

13 Commenti su questo post

  1. Ma io direi …un esercizio per sviluppare il cervello no??? di questo si che ce sarebbe bisogno!!!!

  2. ma che c entra?

  3. Basta fare gli addominali

  4. Esercizi x il cervello c’è ne sono da milioni di anni, uno è quello di leggere e informarsi.

    • Emanuele says:

      più che leggere o informarsi che sono attività interessanti ma poco efficaci; ciò che consente un effettivo allenamento al cervello è l’uso dello stesso per elaborare ragionamenti logici con un linguaggio matematico; dapprima saranno semplici e successivamente sempre più elaborati. Interessanti sono gli esercizi di matematica non solo risolti mentalmente, ma descrivendo verbalmente il processo logico che consente di arrivare alla soluzione.
      Emanuele
      http://spaziorelativo.netsons.org/

  5. Sintesi: sviluppando una buona sessualità si ossigena il cervello che funzionerà per forza meglio.

  6. buona ginnastica a voi!

  7. 1 non basta fare gli addominali
    2 le cose non si escludono, ricordate il detto latino: mens……
    3 quando facevo sesso ho trovato molto ma molto giovamento

    • berio says:

      Mi hai incuriosito, voglio provare. Hai qualche suggerimento basato sulla tua esperienza oppure basta eseguire alla lettera la procedura sopra descritta.

      • gianni lucchi says:

        Io faccio tutte le mattine dopo aver vuotato la vescica una serie di 100 contrazioni+una contrazionedi 100 secondi. Ci sono arrivato gradatamente.
        In passato facevo due serie di 100 contrazioni+ una continua di un minuto. Sicuramente aumenta il controllo dell’eiaculazione.

  8. Anna Ferroni says:

    Anche il cervello.

  9. Francesco says:

    Per il cervello puoi acquistare regolarmente la settimana enigmistica 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline