Migliora la Postura e allevia il mal di schiena con questo esercizio

13 Commenti

esercizio postura

La ricerca mostra che rimanere seduti per troppo tempo fa davvero male alla nostra salute e peggiora sempre di più la nostra postura, indipendentemente dalla quantità di esercizio fisico che si fa.

3 IMPORTANTI MOTIVI PER CUI DOVREMMO OCCUPARCI DELLA NOSTRA POSTURA

1. Una postura errata aumenta il rischio di mal di schiena, ernie discali, senso di oppressione al petto, e cattiva circolazione del sangue.
2. Correggere la postura può far scomparire i dolori alla schiena, alle spalle e al collo.
3. Gli studi hanno dimostrato che una buona postura riduce lo stress, equilibra gli ormoni, migliora la digestione, la respirazione, la chiarezza mentale, e l’immagine complessiva di noi stessi.

Ricorrere ad un chiropratico o ad un osteopata è sicuramente la soluzione migliore. Ma fortunatamente, ci sono dei semplici esercizi che possiamo fare in casa per migliorare e correggere la nostra postura.

Se passi molto tempo seduto, come la maggior parte della popolazione, è importante che tua faccia quotidianamente gli esercizi di seguito descritti.

Il seguente esercizio è facile da fare e rafforza i muscoli che vengono utilizzati per stare in piedi, migliorando così la nostra postura naturale. Infatti stando molto tempo seduti ogni giorno, questi muscoli si indeboliscono e cominciamo ad avere sempre una postura peggiore senza accorgercene, danneggiando così anche la nostra salute.

Nel metterlo in pratica non fare movimenti bruschi ma sempre dolci e nei limiti delle tue capacità personali. Praticandolo quotidianamente acquisirai più praticità e sentirai bene i muscoli che stai allenando.

esercizio postura 2

Fase 1: Sdraiati a pancia in giù con la fronte che tocca il pavimento e le braccia dietro lungo il corpo.
Fase 2: Stendi le gambe dritte dietro di te alla larghezza dei fianchi con il dorso dei piedi poggiato a terra.
Fase 3: Inspirando solleva delicatamente la testa in su. Espirando solleva il petto e le braccia. Tenere le braccia lungo il corpo con i palmi rivolti verso il basso.
Fase 4: Ora solleva le gambe verso il soffitto. Il peso dovrebbe poggiare sul costole inferiori, ventre e bacino.

Mantenere questa posizione da 10 secondi fino a un minuto a seconda della capacità. Ripetere 5-10 volte. Inizia con poco aumentando gradualmente il tempo e le ripetizioni ogni giorno.

Nota: Se hai problemi alla parte lombare e sacrale della schiena (la parte bassa per intenderci) questo esercizio è sconsigliato perché la stimola.

Questo esercizio rafforzerà i muscoli della schiena, del tronco, e delle gambe contribuendo a migliorare notevolmente la postura. Noterai gli effetti dopo pochi giorni. Il seguente video mostra la sequenza dell’esercizio:

Stretching Strutturale
Per ridare equilibrio alla struttura del corpo
e correggere le posizioni sbagliate

Voto medio su 1 recensioni: Buono

Stretching
Elasticità, fluidità, armonia e benessere

Voto medio su 1 recensioni: Scarso

Postura, Posizione, Movimento
Per potenziare le prestazioni sessuali, rimodellare il corpo,
ritardare l’invecchiamento

Vedi anche
[catlist name=esercizi]

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

13 Commenti su questo post

  1. giorgio says:

    Questo esercizio è concorrente con il planking o quest’ultimo lo può sostituire?

    • Dioni says:

      Ciao Giorgio, allenano in maniera diversa, consiglio di farli entrambi. Il planking allena il core, che ti rende più stabile e centrato. Mentre questo esercizio allena i muscoli della schiena che ti permettono di avere una corretta postura.

  2. Dionidream, ripeto, in certi casi, dove ci sono problematiche nelle zone lombare e/o sacrale, la posizione indicata nella foto può veramente peggiorare la condizione, soprattutto se è presente uno stato infiammatorio. In questi casi, camminare regolarmente aiuta già a rinforzare i muscoli della schiena. Ogni persona ha la propria tematica, di conseguenza il lavoro da fare non è uguale per tutti.

  3. Non c’è un grande inarcamento, ma specie senza l’aiuto delle mani, si può forzare se non si sposta il respiro verso l’addome e se non si contraggono i glutei. In presenza di ernie ci vuole grande cautela. Comunque chi la pratica sente subito se è fattibile o meno, senza ta nti sillogismi, perché l’essere umano ha delle realtà che differiscono l’una dall’altra sia come struttura che come potenza respiratoria. Io ho delle ernie, e la faccio tranquillamente, anzi…

  4. Dionidream mi spiace ma non funziona proprio così. Il discorso è un po’ lungo e prende in esame le catene muscolari e il tono muscolare che è diversa dalla forza muscolare. Ci si “ingobba” in avanti ma non perché i muscoli davanti sono più forti.

  5. C’è tanta ignoranza sul web purtroppo e bisogna fare attenzione. Di bello c’ è che internet ha dato la possibilità di confrontarsi, ma nello stesso tempo chi non sa può credere a chi scrive improvvisandosi trainer o fisioterapista o altro. A proposito di questo esercizio non è vero che migliora la postura e allevia il mal di schiena, o meglio solo in alcuni casi. Bisogna accertarsi che ci sia un mancato sinergismo tra addominali e lombari per potenziare questi ultimi. Oppure può servire se c’è una riduzione della lordosi lombare. Attenzione al capo però, pericolosissima quella postura della colonna cervicale, in casi di protrusioni o ernie rischiate di rimanere bloccati oltre che dei dolori intensi.

  6. salvatore collura says:

    io consiglierei di rivolgersi anche ad un operatore THAI (antico massaggio tailandese); oppure ad un operatore SHIATSU; oppure ad un operatore REIKI. vi assicuro che il problema viene risolto. SALVO.

  7. Antonio Antuan é tutto molto complicato ed é necessario essere seguiti da specialista

  8. Manuela Fraternali non sempre è così!

  9. Dionidream A me da ragazzo avevano riscontrato una scogliosi e mi avevano consigliato di portare il busto ( cosa mai fatta), in seguito mi e’ capitato tante volte di soffrire dolori lombari e alla schiena , facendo un esercizio simile a questo li ho sempre curati immediatamente senza medicine, veramente efficacissimo per me! L’ho consigliato anche a miei amici, ma per le persone che hanno una forma di lordosi e’ controproducente . Probabilmente queste persone devono fare un esercizio opposto per riallineare la spina dorsale ( e’ una mia teoria ) .

  10. SVEGLIAMOCI, SENZA BASI E RADICI, NON CI SARA MAI UN FUTURO, SALUTE, EQUILIBRIO???

  11. I muscoli della schiena vanno allungati, non accorciati con un eccessivo potenziamento. Si rischia di sovraccaricare le vertebre dorsali. E per chi non è allenato e non lo esegue correttamente questo esercizio provoca uno schiacciamento delle vertebre lombari. Per migliorare la postura meglio trovare esercizi che aiutino i muscoli ad allungarsi per far funzionare al meglio le fasce muscolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline