Influsso Planetario pesante quest’Estate: Ecco cosa ci aspetta

1 Commento

Tre pesanti retrogradazioni quest’estate ci spingono verso l’evoluzione della coscienza e il lavoro interiore. Eccole spiegato l’influsso dei pianeti con riferimento ai segni astrologici

Correvano gli anni 80 quando imperversavano i simpatici film come “Sapore di mare” a regalarci l’idea che d’estate non si andasse in vacanza solo dal lavoro, ma anche da impegni e responsabilità.

Quest’anno invece una serie di retrogradazioni molto pesanti ci stanno obbligando a fare lavori molto profondi su di noi in un periodo dedicato idealmente al riposo, come a voler suggerire che si deve tornare alla responsabilità verso se stessi, che le “fughe” dalle proprie paure e dalle proprie emozioni sopite non sono concesse. Sembra volerlo ribadire proprio il fatto che la fase culminante di questa situazione ha proprio a ferragosto, momento notoriamente dedicato alle feste anche eccessive.

La situazione astrale in realtà è complessa da un bel po’ e continuerà il suo incessante lavoro di sgretolamento delle maschere costruite, di emersione della verità, del confronto con le emozioni sopite e di necessità di avvicinarsi al proprio vero percorso iniziato lentamente nel 2001, per subire un’impennata nel 2011 che sta ancora producendo i suoi effetti.

Quest’estate però rischia di essere estremamente complicata a causa della contemporanea presenza di pianeti pesanti in retrogradazione oltre alle tensioni di aspetto. A questo punto è meglio cercare di approfondire cosa richiede  questa complessa estate al fine di accompagnare questo momento di trasformazione anziché subirlo. Intanto capiamo cosa significa retrogradazione e cosa comporta.

I pianeti si “muovono” idealmente sul piano astrale in moto diretto, quindi in avanti, facendo ognuno un percorso preciso, anche detta traiettoria, che ha una sua ciclicità. A volte, però, per una serie di fattori il pianeta torna sui suoi passi per un periodo percorrendo la sua traiettoria indietro, anziché in avanti. In realtà questo non è corretto dal punto di vista astronomico, è ciò che dalla Terra si percepisce.

Ma astrologicamente questo apparente movimento in avanti o indietro descrive perfettamente cosa sta accadendo a livello di coscienza rispetto l’ambito del pianeta interessato. Fatta questa lunga ma necessaria premessa cominciamo a decifrare gli aspetti che stanno particolarmente destabilizzando gli animi in questa strana estate.

Influsso astrologico di questa estate dei Pianeti sui vari Segni

SATURNO

Partiamo da Saturno, odiato e amato signore dei limiti, delle regole, della stabilità e della costruzione. Da tempo ormai sta ballando avanti e indietro tra Scorpione e Sagittario  punzecchiando in particolar modo i Gemelli, Vergine, Pesci e Sagittario, ma nei moti retrogradi tornando su Toro, Acquario, Leone, Scorpione.  Ecco che per questi ultimi la retrogradazione si farà particolarmente sentire sul settore libertà personale, rispetto del proprio tempo.

Ma in generale la retrogradazione estiva di Saturno quest’estate vuole farci tornare alla libera responsabilità: all’imparare ad autogestire la propria libertà senza che questa invada la sfera altrui, senza che questa provochi danni o sofferenze agli altri ma consenta la libera espressione di sé e delle proprie esigenze nel rispetto di genitori, compagni, figli, colleghi e quant’altro. Saturno lascerà la presa tornando in moto diretto dal 15 di agosto.

PLUTONE

Secondo pianeta in moto retrogrado è Plutone che continua a transitare sul Capricorno e non mollerà fino al 27 settembre la sua intenzione di portare a galla la verità. Plutone non ci permetterà di mentire, in particolar modo a Cancro, Bilancia, Ariete e Capricorno. Ma a tutti chiederà di esplorare quella parte di noi che non abbiamo mai voluto affrontare. Quella che non ammettiamo di avere e che abbiamo sapientemente nascosto dietro la maschera:

  • inaffidabile dietro la maschera dell’affidabile
  • bugiardo dietro la maschera della persona di parole e così via.

Non ha la finalità di farci abbandonare alla sregolatezza ma a fare i conti con le nostre fragilità e reali difficoltà. Quando si costruisce una maschera è perché si teme la parte animalesca che si ha dentro: per esempio una persona ipercontrollata è perché teme la propria rabbia che sopita rischia di essere incontrollabile quando esce. Questa retrogradazione ha lo scopo di metterci in contatto con la parte più incontrollabile di noi e imparare a gestirla.

NETTUNO

Terzo pianeta che incontriamo è Nettuno che per sua caratteristica erosiva lavora lentamente, infatti ci accompagnerà in questo smussamento degli spigoli fino al 20 Novembre, quando si deciderà a cambiare “marea”. Nettuno è il signore dei nostri Mari interiori, il suo lavoro è lento ma inesorabile e soprattutto procura cambiamenti permanenti.

In Pesci, nel suo domicilio, è il fautore del cambiamento di coscienza. E’ colui che sta spingendo sempre più persone verso risposte spirituali o almeno olistiche per affrontare i propri malesseri. Ancora Vergine, Gemelli, Sagittario e Pesci saranno chiamati a fare i conti con le grandi domande della vita, ma in generale tutti ci chiederemo se ciò che ci sta accadendo è un caso o no.

Nettuno ci vuole elevare, vuole farci comprendere che il benessere è un mix di materia e spirito e che l’eccesso dell’uno o dell’altro procura sofferenza. Sottolineo l’eccesso anche di spirito, tutti i grandi saggi hanno sempre sottolineato l’importanza di stare saldamente piantati a Terra, promuovendo il lavoro manuale come mezzo per ancoraci al Pianeta. Materia e Spirito: il vero matrimonio alchemico da raggiungere dentro di noi.

NODO NORD

Ed infine valutiamo un attimo la retrogradazione del Nodo Nord, che non è un pianeta ma un punto ideale (un giorno spiegherò il significato del Nodo).

Il Nodo Nord ci sta spingendo ad esprimere i nostri veri talenti, a metterli in campo, ad esibirli una volta per tutte credendo in noi stessi. Il Nodo Nord è il punto di evoluzione che ci siamo prefissati in questa vita.

Dal punto di vista planetario questi anni, (il Nodo Nord resterà retrogrado ancora per anni) non ci permetterà più di evitare di esprimere noi stessi per paura di fallire.

Ci vuol vedere capire cosa siamo venuti a fare (forse per questo mi spiego l’aumento di richiesta di Temi Natali negli ultimi anni) ma soprattutto mettere in atto il nostro Progetto di Vita.

A conclusione di questa lunga spiegazione vorrei lanciare un messaggio: dietro ogni spinta astrale c’è una possibilità di crescita, imparare a riconoscerla è importante, imparare a viverla lo è ancora di più.

Copyrighted.com Registered & Protected VHTX-EEXK-8WTQ-S9XG

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Alessandra Barbieri

Autore

Alessandra Barbieri

Alessandra Barbieri ha completato il percorso di studi in Naturopatia, ma dentro qualcosa le diceva che non era quella la sua strada, seppur splendida e interessantissima, prima lo studio dell’Astrologia con una docente dell’Eridano School, poi lo studio della kabala e l’uso dei tarocchi kabalistici l’hanno introdotta al Mondo del Simbolismo Esoterico; nel mentre le tante esperienze di danza, i tanti viaggi l’hanno portata a conoscenza del Sacro Femminile…e delle Danze Sacre. Infine lo studio della Radiestesia l’hanno resa completa. Oggi Alessandra può fornire una vasta gamma di soluzioni, partendo da uno stato d’animo o anche da nulla perché la sua personale lettura dei tarocchi genealogici le permette di arrivare a vedere al di là di ciò che sente e comprende la persona.

Leggi anche
loading...

Commento su questo post

  1. Angelo says:

    Grazie…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline