I sintomi della fibromialgia possono essere trattati efficacemente con specifici integratori naturali in grado di migliorare dolori, rigidità e infiammazione.

In Italia, sono 2 milioni le persone che sono diagnosticate con fibromialgia, e nel 90% dei casi sono donne. Gli strumenti per combattere il dolore sono numerosi, dalla vitamina D all’estratto di alga bruna. Se non includi gli integratori nella lotta contro la fibromialgia potresti non includere qualcosa che può davvero migliorare la qualità della tua vita.

Gli integratori giusti possono aiutare i muscoli a rilassarsi, diminuendo la percezione del dolore, o addirittura possono prevenirlo del tutto“, afferma l’esperto Jacob Teitelbaum, M.D., direttore della Fibromialgia Practitioners Network e autore di “The Fatigue and Fibromialgia Solution“.

I sintomi della Fibromialgia

dolore
affaticamento
disturbi del sonno
cefalea o emicrania
estrema sensibilità al tatto
disturbi della sfera affettiva
dolore facciale
sensazione di intorpidimento/formicolio
difficoltà nella concentrazione
ansia, depressione
lombalgia
rigidità muscolare
crampi alle gambe
dolore addominale con alternanza stipsi/diarrea

Quando ci si trova nella corsia degli integratori, è difficile capire quale possa essere quello giusto. Di seguito sono illustrati i 6 integratori principali per alleviare il dolore e gli altri sintomi associati alla fibromialgia.

fibromialgia integratori

1. Vitamina D

La “vitamina del sole” non è utile solo per la costruzione del tessuto osseo. I pazienti con la fibromialgia hanno spesso bassi livelli di vitamina D ed è stato dimostrato in uno studio del 2014 pubblicato su Pain che gli integratori di vitamina D svolgono su questi pazienti carenti un potente effetto antidolorifico alternativo ad altri trattamenti farmacologici, che combattere il dolore e l’affaticamento dei muscoli. Per questa ricerca sono state divise in due gruppi 30 donne con fibromialgia, che erano anche carenti di vitamina D. Il gruppo di trattamento ha ricevuto integratori orali di vitamina D per 20 settimane. Il gruppo di controllo ha ricevuto un placebo. Dopo appena una settimana, il gruppo di trattamento ha mostrato un miglioramento del funzionamento fisico, ha riscontrato meno fatica mattutina rispetto al gruppo placebo e ha riportato una marcata riduzione del dolore.

Anche le persone con determinati disturbi, tra cui la celiachia o il morbo di Crohn ,così come quelle obese, anziane, con pelle scura, o che non si espongono molto alla luce solare (o che si proteggono con la crema solare), sono probabilmente carenti di vitamina D come spiegato in 7 Sintomi che indicano una carenza di Vitamina D.

Poiché gli alimenti contengono poca vitamina D, gli integratori sono il modo più semplice per assicurarsi di ottenerne a sufficienza. Secondo le linee guida internazionali un dosaggio sicuro consigliato anche in gravidanza è di 4.000 UI al giorno. Molti medici raccomandano dosaggi superiori come 10.000 UI ma in tal caso è bene farsi seguire un medico. Consulta inoltre il tuo medico sulle dosi necessarie di vitamina D per combattere i sintomi della fibromialgia.
vitamina d3 liquida acquista biosline

2. Omega 3

L’omega 3 ha ottime proprietà anti-infiammatorie, che sono in grado di aiutare a ridurre il dolore muscolare. Il Dr. Nehad Soloman, M.D., reumatologo, consiglia ai suoi pazienti di assumere omega 3 perché riduce la produzione di ormoni infiammatori (prostaglandine) e aiuta a ridurre la rigidità articolare. Il Dr. Soloman suggerisce di scegliere un marchio di alta qualità privo di mercurio. Per questo io consiglio l’omega 3 estratto dai plancton. Il centro medico dell’Università del Maryland consiglia di assumere 1 o 2 capsule al giorno per ridurre l’infiammazione e aumentare le difese immuniarie. Consulta sempre il medico, specialmente se stai assumendo farmaci che fluidificano il sangue, come l’aspirina o il warfarin (Coumadin).

omega 3 plancton vegan

3. SAMe

La S-adenosil metionina, più comunemente nota come SAMe, è una sostanza che il corpo produce naturalmente. Ne abbiamo bisogno per una corretta funzione immunitaria, e ha un ruolo nel formare la cartilagine e il nostro DNA. Con l’avanzare dell’età, il corpo ne produce meno, il che potrebbe spiegare l’aumento dei dolori dopo i 40 anni. L’assunzione di un integratore di SAMe non solo riduce il dolore cronico, ma può anche migliorare l’umore. Il dottor Soloman afferma che: “Il SAMe interviene nella produzione e nella distruzione dei neurotrasmettitori, come la serotonina, la noradrenalina e la dopamina, ormoni cerebrali che influenzano e regolano gli stati d’animo“. Negli studi sulla fibromialgia la dose raccomandata è di 400 mg due volte al giorno per sei settimane, iniziando con una dose più bassa (circa 200 mg al giorno) e aumentando gradualmente per evitare disturbi allo stomaco. il dosaggio varia a seconda del paziente, quindi consulta il tuo medico.

same integratore acquista

4. Ribosio

La contrazione muscolare è una causa comune di dolore. Per rilassarsi i muscoli hanno bisogno di energia ed è qui che entrano in gioco gli integratori di ribosio. Secondo uno studio del 2012 condotto dal Dr. Teitelbaum, pubblicato su The Open Pain Journal, il ribosio può aumentare l’energia cellulare del 61% e ridurre il dolore dei pazienti con fibromialgia in media del 15,6%. E’ ottimo per trattare l’affaticamento muscolare e dare energia all’organismo, fondamentale per i pazienti affetti da fibromialgia. Tutti noi perdiamo energia nei nostri muscoli quando li esercitiamo e alleniamo, ma i pazienti con fibromialgia perdono energia in modo significativamente più veloce, portando a un notevole accumulo di residui nei muscoli anche dopo un semplice salire le scale o portare la spesa. Il ribosio può effettivamente migliorare questa situazione fornendo una fonte di energia significativa per i muscoli e prevenire l’accumulo di acido lattico che affatica costantemente i pazienti con fibromialgia tutto il giorno tutti i giorni. Il dottor Teitelbaum consiglia una dose di 5 g tre volte al giorno.

ribosio integratore acquista

5. Magnesio

Questo minerale gioca un ruolo importante in ogni parte del corpo. Non solo concorre a mantenere forti il cuore, i reni e le ossa, ma ci aiuta anche a evitare spasmi muscolari, debolezza e mal di schiena. Si stima che la maggior parte della popolazione è carente di magnesio come spiegato in Ecco perché quasi tutti siamo carenti di Magnesio. Gli studi suggeriscono che le donne con fibromialgia possono essere particolarmente carenti di magnesio. E il magnesio può aiutare ad alleviare il dolore muscolare e altri sintomi. Ad esempio, i ricercatori della Scuola di Medicina dell’Università di Ajou in Corea hanno analizzato campioni di capelli da 166 donne, tra cui 44 con fibromialgia. I capelli del gruppo con questa patologia contenevano quantità significativamente inferiori di magnesio rispetto a quelle delle donne sane. I ricercatori della Acibadem University Medical School di Istanbul, in Turchia, hanno anche scoperto che le donne con fibromialgia avevano livelli di magnesio “significativamente più bassi” rispetto alle donne sane. Secondo uno studio del 2013 coloro che hanno assunto 300 mg / die di citrato di magnesio per 8 settimane hanno riportato una riduzione del dolore e di altri sintomi della fibromialgia. Il magnesio si trova nelle verdure a foglia verde, nei semi di zucca e di girasole, nei cereali di crusca e di frumento, ma questi alimenti sono una buona fonte solo se li si mangia crudi. La metà dei benefici dei minerali si perde quando l’alimento viene cotto. Inoltre spesso il corpo non digerisce bene e quindi l’assimilazione diventa precaria. Per queste ragioni è consigliato un integratore di magnesio: in particolare il magnesio bisglicinato.

magnesio bisglicinato integratore acquista

Un altro integratore di magnesio che può essere utile per la fibromialgia è l’olio di magnesio spray da applicare direttamente sulla muscolatura.
olio di magnesio

6. Estratto di alga bruna

Potresti non conoscere questo l’integratore di alga bruna, ma è possibile trovarlo in commercio. Secondo il dottor Soloman “si sta dimostrando promettente nella lotta contro il dolore cronico“. Infatti, uno studio del 2011 del Centre of Health and Wellbeing in Australia, pubblicato sulla rivista Biologics, ha dimostrato che l’assunzione giornaliera di 1.000 mg di estratto di alga bruna può ridurre il dolore e la rigidità articolare del 52%. La cosa ancora più positiva è che questi benefici sono iniziati dopo solo una settimana di assunzione, quindi non devi aspettare molto per scoprire se funziona.

alga bruna integratore acquista

Testimonianze

Queste testimonianze sono tratte dalle recensioni agli integratori menzionati su Amazon.

“Ho la fibromialgia e livelli di vitamina D molto bassi quindi prendo questo ogni giorno e funziona alla grande nel diminuire il mio dolore!”

“Assumere vitamina D ha fatto una grande differenza negli effetti quotidiani della fibromialgia e del mio sistema immunitario. Ho notato che non ho problemi a combattere i virus e i batteri comuni che girano in un ufficio. I miei muscoli non hanno più crampi e il dolore ai nervi è molto diminuito. Penso che sia fantastico!”

“L’omega 3 non da una sensazione di pesantezza allo stomaco, e si può sentire la differenza in un modo che sento, sia mentalmente che fisicamente, il cervello meno nebbioso, un umore migliore, meno dolore muscolare e articolare. Altamente raccomandato!”

“Di recente ho iniziato a usare l’omega 3 e ho già notato che ho meno dolori alla schiena e ai muscoli. Non posso essere sicuro al 100% che l’integratore sia la ragione, ma vale sicuramente la pena provarlo. Credo che siano più potenti di altri integratori che ho preso in passato.”

“Avendo problemi di umore dovuti alla fibromialgia ho praticamente preso tutti gli stabilizzatori dell’umore disponibili. Posso onestamente dire che il SAMe è il primo integratore che è stato in grado di migliorare il mio umore e alleggerirmi. Inoltre è stato in grado di ridurre al minimo gli effetti collaterali dei farmaci.”

“Grazie al SAMe in appena un breve periodo (circa 2 settimane) ho già visto una differenza nella mia resistenza. Soffro di fibromialgia e sono costretto a fare un sonnellino spesso durante il giorno. Da quando prendo il SAMe faccio meno sonnellini e riesco a concentrarmi sulle attività quotidiane.”

“Sono una donna di 29 anni con diagnosi di fibromialgia 5 anni fa. Quando dico che ho provato TUTTO a mantenermi sana, letteralmente tutto. Il ribosio è stata la mia ultima spiaggia. Ho letto recensioni incredibili ma, naturalmente, ero molto scettica perché non ne avevo mai sentito parlare e i miei medici non ne hanno mai parlato. Devo dire che è sicuramente la cosa migliore che abbia provato!! Ho appena iniziato due settimane fa e posso vedere un enorme miglioramento delle mie energie e ho avuto meno giorni di sensazione di influenza. Non è una pillola magica, ma giuro che è la cosa che più ci si avvicina!”

Il ribosio mi è stato consigliato da un chiropratico perché soffro di fibromialgia. Quello che ho notato subito dopo aver preso il supplemento per la prima volta è stata una sensazione di leggerezza … non di testa vuota, solo una sensazione come se avessi perso 5 chili o qualcosa del genere. Ho anche notato che mi sentivo molto sveglio, ma non nervoso in alcun modo, che è stata una sensazione piacevole perché sono quasi sempre stanco. Mi ha aiutato molto ora sono in grado di esercitarmi senza affaticarmi subito e noto che sto molto più a lungo senza affannarmi cosa che mostra che è migliorata anche l’attività cardiocircolatoria.”

“Ogni tanto ti imbatti in un prodotto che senti il bisogno di condividere perché lo ami così tanto. Da quando uso l’olio di magnesio spray la fibromialgia ormai è vissuta in maniera completamente diversa. Questa roba mi aiuta davvero: crampi muscolari e sonno sono migliorati incredibilmente.”

“L’olio di magnesio funziona davvero !! La mia nonna di 77 anni ha un disco sporgente e una sciatica, e questo porta via il suo dolore. Funziona anche sui sintomi della mia fibromialgia e il dolore muscolare. Tutti hanno bisogno di provare questo integratore!!”

“Ho assunto l’alga bruna per un po ‘di tempo e ho trovato diversi benefici in questo incredibile integratore. Uno è il soppressore dell’appetito e che brucia i grassi. L’altro è la riduzione delle tensioni muscolari e del dolore che avevo su base continua.”

“Prendo 2 capsule di estratto di alga bruna tutti i giorni e sembra aiutare un po ‘con la fibromialgia. Naturalmente non posso dire di essere senza più dolori, ma sicuramente sono diminuiti.”

Se hai la fibromialgia facci sapere come la stai trattando e quali cambiamenti questi integratori stanno apportando. La tua condivisione sarà utile per tutti coloro che vogliono saperne di più su come affrontare questa patologia. Grazie

Leggi anche

10 sintomi comuni della Fibromialgia che spesso si ignorano

10 cause della fibromialgia non considerate

Riferimenti scientifici

-Atekeh Hadinezhad Makrani et al. Vitamin D and fibromyalgia: a meta-analysis. Korean J Pain. 2017 Oct; 30(4): 250–257.
– Florian Wepner, Raphael Scheuer, Birgit Schuetz-Wieser, Peter Machacek, Elisabeth Pieler-Bruha, Heide S. Cross, Julia Hahne, Martin Friedrich. Effects of vitamin D on patients with fibromyalgia syndrome: A randomized placebo-controlled trial. PAIN®, 2014; 155 (2): 261
– Ozgocmen S et al. Effect of omega-3 fatty acids in the management of fibromyalgia syndrome. Int J Clin Pharmacol Ther. 2000 Jul;38(7):362-3.
– Jacobsen S et al. Oral S-adenosylmethionine in primary fibromyalgia. Double-blind clinical evaluation. Scand J Rheumatol. 1991;20(4):294-302.
– Engen DJ et al. Effects of transdermal magnesium chloride on quality of life for patients with fibromyalgia: a feasibility study. J Integr Med. 2015 Sep;13(5):306-13.

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni