FLUORURO & INTELLIGENZA: I 39 studi che mostrano quello che non ti hanno detto

1 Commento

fluoruro intelligenza

A partire da maggio 2014, un totale di 46 studi hanno esperito indagini circa la relazione tra fluoro e l’intelligenza umana e un totale di 31 studi hanno indagato il rapporto fluoro e l’apprendimento/memoria negli animali. Di queste indagini, 39 su 46 studi sull’uomo hanno trovato che l’esposizione al fluoruro elevata è associata and un QI ridotto, mentre 29 dei 31 studi eseguiti sugli animali hanno trovato che l’esposizione al fluoruro danneggia l’apprendimento e la capacità di memoria dei soggetti. Gli studi sull’uomo, che si basano sull’esame del quoziente intellettivo di oltre 11.000 bambini, forniscono prove convincenti che l’esposizione al fluoro durante i primi anni di vita può danneggiare il cervello in via di sviluppo del bambino.

Dopo aver esaminato 27 studi sul QI umano, un team di scienziati di Harvard ha concluso che l’effetto del fluoruro sul cervello in via di sviluppo dovrebbe avere una “priorità di ricerca elevata.” (Choi, et al 2012). Altri istituti di ricerca  sono giunti a conclusioni simili, tra cui il prestigioso National Research Council (NRC), e scienziati nella Divisione Neurotoxicology della Environmental Protection Agency (Mundy, et al). Nella tabella di seguito, riassumiamo i risultati di 37 studi che hanno trovato associazioni tra fluoro e ridotto quoziente intellettivo fornendo il link alle copie integrali degli studi. Per una discussione dei 7 studi che non hanno trovato un’associazione tra fluoro e QI, clicca qui .

Notizie in pillole Circa 39 studi:

  • Luogo di Studi: Cina (29), India (5), Iran (4), e Messico (1).
  • Fonti di esposizione al fluoruro: 32 degli studi sul QI di 39 comunità in cui la fonte principale di esposizione al fluoruro era l’acqua; sei studi hanno esaminato l’esposizione fluoruro da combustione del carbone.
  • Livelli di fluoro nell’acqua: riduzioni del QI sono stati significativamente rilevati con livelli di fluoruro di appena 0,88 mg / L tra i bambini con carenza di iodio. (Lin 1991) Altri studi hanno evidenziato riduzioni di quoziente d’intelligenza a 1,4 ppm (Zhang 2012), 1,8 ppm (Xu 1994) ; 1.9 ppm (Xiang 2003a, b); 0,3-3,0 ppm (Ding 2011);2,0 ppm (Yao 1996, 1997); 2,1-3,2 ppm (An 1992); 2,3 ppm (Trivedi 2012); 2.38 ppm (Poureslami 2011) ; 2.45 ppm (Eswar 2011), 2,5 ppm (Seraj 2006); 2.85 ppm(Hong 2001); 2.97 ppm (Wang 2001, Yang 1994), 3,1 ppm (Seraj 2012); 3.15 ppm(Lu 2000); 3,94 ppm (Karimzade 2014); e 4.12 ppm (Zhao 1996).
  • Livelli di fluoro nelle urine: 13 di questi studi sul QI su 37 hanno fornito dati sul livello di fluoro nelle urine dei bambini. 8 di questi 12 studi hanno riportato che il livello medio di fluoruro urine era inferiore a 4 mg / l, e 6 hanno riportato livelli medi di fluoro inferiori a 3 mg / L. Per mettere questi livelli in prospettiva, uno studio dall’Inghilterra ha rilevato che il 5,6% della popolazione adulta in aree in cui il fluoro ha livelli elevati hanno percentuali di fluoro urinario superiore a 3 mg / L, e il 1,1% ha livelli superiori a 4 mg / L. (Mansfield 1999 ) Anche se vi è una spaventosa mancanza di dati sul fluoro nelle urine tra i bambini negli Stati Uniti, l’eccessiva ingestione di dentifricio al fluoro tra alcuni bambini è quasi certo possa produrre livelli di fluoro nelle urine che eccedono 2 ppm in una parte della popolazione infantile .

Limitazioni metodologiche

Come giustamente entrambe gli studi sia di NRC che Harvard hanno rilevato, molti degli studi effettuati sulle interazioni tre fluoruro / QI si sono basati su disegni relativamente semplici e non hanno adeguatamente valutato tutti i fattori che possono influenzare l’intelligenza di un bambino (per esempio, l’educazione dei genitori, status socio-economico, piombo e l’esposizione arsenico). Per vari motivi, tuttavia, è estremamente improbabile che queste limitazioni possono spiegare l’associazione tra fluoro e le diminuzioni del QI.

In primo luogo, alcuni degli studi fluoruro / QI hanno controllato i fattori chiave pertinenti e le associazioni significative tra fluoro e ridotto quoziente intellettivo sono stati comunque rilevate. Questo fatto è stato confermato nello studio di Harvard, che ha riferito che l’associazione tra fluoro e QI rimane significativo se si considerano solo quegli studi che hanno controllato anche alcuni fattori chiave (ad esempio, arsenico, iodio, ecc.) Infatti, i due studi che esaminavano il maggior numero di fattori ( Rocha Amador 2007 ; Xiang 2003a, b ) hanno riportato alcune delle più evidenti relazioni tra fluoro e QI fino ad oggi.

In secondo luogo, l’associazione tra fluoro e ridotto quoziente intellettivo nei bambini è confermata  in modo coerente con una grande quantità di altri elementi di prova. Altri studi sull’uomo , per esempio, hanno trovato associazioni tra fluoro e neurocomportamenti associabili al fluoruro come neurotossina. Inoltre, studi su animali hanno ripetutamente evidenziato che il fluoro danneggia l’apprendimento e la capacità di memoria dei ratti in condizioni di laboratorio attentamente controllate. Altri elementi di prova ancora più evidenti sulla ricerca compiuta negli animali hanno mostrato che il fluoro può danneggiare direttamente il cervello, una scoperta che è stata confermata in studi su feti umani abortiti provenienti da zone ad alto concentrato di fluoro.

Infine, vale la pena considerare che prima che qualsiasi studio evidenziasse la connessione tra fluoro e ridotto quoziente intellettivo negli esseri umani nel mondo occidentale, un team di scienziati americani in un centro di ricerca affiliato con Harvard aveva previsto (basandosi sugli effetti comportamentali negli animali trattati con fluoro) che il fluoro può essere in grado di ridurre QI nell’uomo. (Mullenix 1995)

Riassunto

Quando si considera la coerenza dei numerosi studi su animali, è molto improbabile che i 38 studi sull’uomo che hanno rilevato associazioni tra fluoro e QI ridotto possono essere tutti un frutto del caso. La domanda di oggi, dunque, non è SE il fluoro riduce il QI, ma a quale dosi, in quanto tempo, e come questa dose e il tempo varia in base allo stato nutrizionale di un individuo, allo stato di salute e all’esposizione ad altri agenti inquinanti (ad esempio, alluminio, arsenico , piombo, ecc.) Di particolare interesse è l’effetto del fluoruro sui bambini nati da donne con apporto di iodio non ottimale durante il periodo di gravidanza, e / o gli effetti del fluoruro su neonati e bambini con assunzione di iodio non ottimale. Secondo i Centri statunitensi per il Controllo delle Malattie, circa il 12% della popolazione degli Stati Uniti è carente esposizione allo iodio.

CLICCA QUI PER LEGGERE I DETTAGLI DEI 39 STUDI CHE EVIDENZIANO UNA ASSOCIAZIONE TRA FLUORO E QI RIDOTTO (INGLESE)

L’articolo è stato pubblicato su Fluoride Action Network (FAN) che mira a sensibilizzare il pubblico sulla la tossicità dei composti del fluoro tra i cittadini, scienziati e politici. FAN non solo fornisce informazioni complete e aggiornate, ma resta vigile nel monitorare le azioni delle agenzie governative che hanno un impatto dell’esposizione del pubblico al fluoro.

Traduzione di Franco Ciotoli per Dionidream

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Commento su questo post

  1. IMPORTANTE PARA TODOS¡ EL CLORITO DE SODIO LIMPIA EL AGUA DEL FLUORURO Y AYUDA A LA SALUD¡¡ SOLO ENTRA A LEER EL LIBRO DEL SEÑOR JIM HUMBLE…. ES GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline