A Fukushima il reattore n.2 sta salendo a un livello “inimmaginabile” di radiazioni

34 Commenti
14 Marzo 2011 esplosione al reattore #2 di Fukushima

14 Marzo 2011 esplosione al reattore #2 di Fukushima

I livelli di radiazione hanno raggiunto un livello record in uno dei reattori nucleari di Fukushima gravemente danneggiati dal terremoto e tsunami che nel 2011 ha colpito il Giappone.

I valori del reattore numero 2 della centrale nucleare di Fukushima Daiichi sono così alti che minacciano di distruggere la sonda utilizzata per monitorare il sito mentre è in fase di smantellamento. I livelli di radiazioni sono i più alti mai avuti in 6 anni e il pericolo è serio.

La società che si occupa dello smantellamento della struttura, la Tokyo Electric Power (Tepco), ha riferito che il reattore numero 2, uno dei tre reattori gravemente danneggiati, mostra un livello “inimmaginabile” di gran lunga superiore al record precedente di 73 sievert/ora (Sv/h). Il valore di radioattività è di 530 sievert/ora è enorme. Per comprenderlo basta considerare che 1 sievert/ora è sufficiente a causare nausea e danni all’organismo; 5 sievert/ora uccidono entro un mese nel 50% delle persone esposte e 10 sievert/ora sono fatali in poche settimane.

Dopo il  triplo crollo catastrofico della centrale nucleare di Fukushima nel 2011, il governo giapponese e la società che gestiva la struttura, la Tokyo Electric Power Company (TEPCO), hanno lavorato per coprire il danno fatto e minimizzare la quantità di radiazioni che il disastro aveva rilasciato nell’ambiente. Anche se molti impatti del disastro sono stati sospettosamente assenti dai resoconti dei media, la radiazione dei reattori danneggiati non ha mai smesso di fuoriuscire in tutti questi anni. Fino ad oggi, 300 tonnellate di acqua radioattiva contaminata, usata per il raffreddamento dei reattori ed evitare l’esplosione, sono state riversate ogni giorno nell’Oceano Pacifico dato che molte delle perdite non può essere sigillato a causa del calore estremo.

A dicembre 2016, ovvero poco più di un mese fa, è stato reso noto ufficialmente che la radiazione di Fukushima, in particolare il cesio 134, è stato rilevato sulle coste del pacifico degli USA, segnando una nuova era pericolosa per i residenti e la fauna selvatica lungo la regione costiera del Pacifico.

La TEPCO ha anche mostrato l’analisi delle immagini del reattore numero 2 che rivela un buco sul reticolo metallico sotto il recipiente a pressione dello stesso reattore. Il buco, largo un metro, è stato probabilmente creato dal combustibile nucleare fuso e poi penetrato dal recipiente e gli altissimi livelli di radiazione rendono difficile ogni operazione.

Immagine del reattore numero 2

Immagine del reattore numero 2

La TEPCO  ha quindi intenzione di inviare all’interno del reattore un robot telecomandato che è progettato per sopportare l’esposizione a un totale di 1.000 sieverts, e che potrebbe sopravvivere per meno di due ore prima di rompersi.

L’azienda ha riferito che le radiazioni non escono al di fuori del reattore numero 2. Nel mese di dicembre, il governo giapponese ha comunicato inoltre che il costo stimato della disattivazione della centrale e la decontaminazione della zona circostante, così come il pagamento dei risarcimenti e lo stoccaggio dei rifiuti radioattivi, era salito a 21.5tn yen (180 miliardi di euro), quasi il doppio della stima rilasciata nel 2013.

Loading...
radiazione fukushima

Credit – IOP Science

Ai cittadini giapponesi è stato detto che non c’era nulla di cui preoccuparsi, nonostante il fatto che i tassi di cancro negli ultimi 6 anni sono aumentati esponenzialmente. Il vero e non dichiarato pericolo è quello della bio-accumulazione. La bio-accumulazione si riferisce al graduale accumulo nel tempo di sostanze chimiche in un organismo, che assorbe la sostanza a un ritmo più veloce di quello che viene escreto. Ora, che la radiazione di Fukushima ha raggiunto gli Stati Uniti, anche coloro che vivono sulla costa occidentale o consumano pesce da quella regione potrebbero essere a rischio dato che il cesio consumato rimarrebbe nel corpo, causando continuamente danni fino a quando non viene escreto. La zeolite e la clorella si sono dimostrati molto efficaci nel rimuovere la radioattività dall’organismo.

Riferimenti
– Fukushima nuclear reactor radiation at highest level since 2011 meltdown. The Guardian
– Fukushima reactor hit by 2011 tsunami shows record radiation levels. Sky News
– Fukushima Radiation Makes Landfall On US West Coast – And It’s Only The Beginning. TrueActivist
– It’s Finally Here: Radioactive Plume From Fukushima Makes Landfall on America’s West Coast. Environews

Nutri il tuo benessere

Entrando a far parte della nostra newsletter sarai tra i primi a conoscere le ultime notizie, eventi e pubblicazioni.

(E' gratis!)

 

No SPAM! Non condivideremo la tua email con terze parti.

Grazie!

Iscrizione effettuata con successo

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, è un ricercatore nel campo del benessere bioenergetico e della crescita personale. Laureato con il massimo dei voti in ingegneria, si occupa di naturopatia, geobiologia e sviluppo del potenziale umano attraverso il risveglio dell’energia vitale e della coscienza.

Leggi anche

34 Commenti su questo post

  1. Poveri tutti noi .

  2. Tengono ben nascoste queste cose… sai il pandemonio che accadrebbe sul cibo contaminato?? Soprattutto l’economia che si regge sul pesce andrebbe distrutta in 24 ore!!

  3. Già! Intanto condividiamo a più non posso

  4. Bravi scienziati……avevano previsto tutto!

  5. Ste says:

    Ciao Riccardo,
    in merito al presente articolo e a quello sul nigari (https://www.dionidream.com/nigari/), come possiamo essere sicuri che quest’ultimo sia effetivamente esente da radiazioni come hai scritto nell’articolo ? Perchè se così non fosse, tutti i benefici del magnesio vengono eliminati ed anzi si aggiungerebbe il danno delle radiazioni.

    • dioni says:

      Ciao Stefano,
      Puoi richiedere l’analisi della radioattività al produttore

  6. Moriremo tutti di cancro.

  7. E questa si chiama innovazione per il futuro ?Dopo si perdera’ più di quanto si aveva in origine !!!

  8. sono cose inaudite, potremmo vivere tutti di energia pulita e gratuita (tesla) … invece ci tocca assistere alla distruzione del pianeta per l’egoismo di pochi. grande tristezza

  9. Si parla di una nuova cultura, ma quale quella della ipocrisia o dell’ignoranza ? Meglio 100 anni indietro sicuramente !!!

  10. Da sempre. Ma oggi non ci sono scuse per nascondersi dietro a ” non so ” ! Gj Il problema è la mancanza di coscienze

  11. E’ più importante parlare del festival che della salute nostra e del pianeta. Questo vecchio paradigma continua …

  12. Se ti guardi in giro ,per gli ospedali e pieno di gente ammalata di tumore, me compresa, adesso anche mia mamma ,di 84 anni sta per morire , io sono in via di guarigione !!

  13. sono centrali nucleari… apparte chi ci guadagna… … creare anche il panico????? e poi chi mangia più il tonno dell’pacifico? … … .. … l’italia è una “tecnocrazia” aiutata dall’ignoranza.

    • Luca says:

      Ci guadagnano gli speculatori statali,nessun privato,nessuna cordata di multinazionali si sognerebbe mai di investire nel nucleare,ed i soldi non gli mancano … se il Giappone dovesse risarcire per i veri danni che a causato all’umanità,scomparirebbe … penso sempre a quei quattro criminali che volevano specularci anche da noi,invece di adoperarsi per una moratoria sul nucleare al meno in Europa …

  14. E si Emy tra l’altro non si sa cosa c’è dentro a questa bomba di chemio.

  15. Vero… un disastro globale 🙁 Senza contare i tumori che arriveranno a go-go…

  16. E dove sono gli addetti alla sorveglianza! Vedono ma non fanno nulla,é ora di finirla con questa omertà!!!! Che prendano provvedimenti immediatamente.

  17. saranno cazzi x tutti…..se non fanno niente la comunita mondiale

  18. Mattia Rossi Mattia Rossi says:

    Ma come è possibile ..lo stato dice che è tutto sotto controllo !! Quanti italiani lavorano in Giappone !!! Il problema è che come al solito il regime nasconde tutto !!!

  19. Barbara Moro Barbara Moro says:

    Maledetti questi 4 potenti che vogliono sempre più !!! Potere, soldi,soldi e potere. Ma questi qui mica si ammalano !!! Ma nn gli frega che il nostro bel pianeta sta scoppiando ormai, con tutti noi !!! Loro pensano di scappare su Marte con la valigetta del “potere “..Nn si sono mai accorti di quale meraviglia ci stanno privando ??

  20. Paolo Nardi Paolo Nardi says:

    sono convinto che la generazione con la vita media piu alta sia stata quella dei nostri genitori , da noi in avanti visto come si comporta il genere umano ci sono poche speranze

  21. La follia della scienza moderna più quello che non viene rivelato..ma sperimentato.

  22. Poi ci fan vedere le fiction sui super eroi così ci fan credere che le radiazioni ci fanno diventare più forti

  23. Ci stiamo Distruggendo !!!!

  24. Il nucleare è sicuro. Sí, come la morte.

  25. ma si dai… andiamo avanti così tanto, il punto di non ritorno è già stato superato da tempo

  26. Poi si crede che il pesce è più sano della carne. Sono anni che ci sono livelli di inquinamento radioattivo nel mare del Giappone al di fuori di ogni controllo.

  27. Hanno ammazzato il mondo….
    Non c’è più niente di buono…Solo tristezza e malessere

  28. C’e’ chi ci ha avvisato piu’ di 50 fa’.

  29. Filippo says:

    Una precisazione: la radioattività nelle coste occidentali americane era già presente un anno dopo il disastro, è arrivata anche sulle coste del Cile. La mortalità dei pesci è impressionante. Inoltre,nonostante il silenzio dei media di “regime”, le navi da crociera di tutto il mondo transitano fra Cina e Giappone come se nulla fosse accaduto. Sulle navi viene usata l’acqua del mare,desalinizzata e purificata ma non de-nuclearizzata in quanto non esiste a bordo un’apparecchiatura che toglie la radioattività. L’acqua a bordo delle navi viene usata per tutto , anche per il the o il caffe’, per lavarsi,ecc. Inoltre la gente scende nei porti e risale a bordo portando polvere radioattiva dentro la nave. Ma le compagnie se ne fregano, e non pensano nemmeno all’equipaggio. Quelle zone dovrebbero essere INTERDETTE alla navigazione e anche gli aeroporti di Tokio , perche’ la gente che sale sugli aeromobili porta a bordo polvere radioattiva che poi viene trasportata negli aeroporti di tutto il mondo. Qui’ si parla di un disastro molto serio per gli anni a venire!!! Radiazioni alfa per mezzo dell’ingestione , inalazione e contatto con Plutonio,ecc. Anche radiazioni beta e gamma . Per non parlare dell’aria: un grammo di Plutonio disperso in aria puo’ causare 16 milioni di casi di cancro al polmone. Abbiamo idea del disastro globale che ancora ci attende??? Parlo ai giornalisti vigliacchi che non informano la gente.

    • dioni says:

      Grazie mille Filippo per le tue preziosissime informazioni. Il danno è molto più grave di quello che ci hanno detto ed è ridicolo che nello stesso Giappone hanno rassicurato i cittadini come se nulla fosse accaduto. I giorni in cui è avvenuto il disastro la televisione giapponese si riempì di ridicoli programmi televisivi senza dare spazio a nessuna news.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nutri il tuo benessere

Ricevi la nostra newsletter periodica. E' GRATIS!

La tua privacy è al sicuro con noi.

Prenditi cura del tuo benessere

Inserisci la tua mail per ricevere i migliori contenuti su:

✓ Rimedi naturali                    

✓ Terapie innovative               

✓ Crescita personale              

E' GRATIS!

Rimani in contatto con Dionidream

✓ I migliori integratori

✓ Recensioni libri

✓ Date degli eventi

Sent!

Please check your e-mail and download FREE BETA version.

 

SHARE IT