GLI EVENTI PRECIPITANO – PARLA LA FISICA GIULIANA CONFORTO

14 Commenti

conforto

Perché tanti disastri, perché le guerre, il clima atmosferico impazzito, quello sociale e umano allo sbando e perché tanta fretta a concludere “riforme” che, secondo me, non sono affatto tali? Le risposte sono tante, ma c’è una che in genere sfugge. L’attenzione a stragi e a problemi insolutinasconde la soluzione: l’unità tra Uomo e Universocomposto di infiniti mondi intelligenti, mondi nel futuro rispetto al nostro presente, come ha affermato Giordano Bruno e oggi confermano i calcoli.

Il mondo è in guerra… perché? Perché la mente umana è “educata” a credere alla divisione, a una memoria comune, scissa tra creazione ed evoluzione. Da un lato teologie secondo cui il “buon dio” caccia Adamo ed Eva dal paradiso e, dall’altro, teorie come quella del Big Bang che espellono l’uomo – “unico” osservatore dell’universo – dall’universo stesso.

Alla base di entrambe c’è un “unico dio” venerato da tutti, il tempo lineare, utile a calcolare le traiettorie dei proiettili, le orbite dei pianeti e persino le tappe dell’evoluzione cosmica e/o biologica. Questo ”unico dio” domina  la storia umana, fa crescere il debito e la miseria dei tanti, i profitti e i privilegi dei pochi che dirigono le finanze, la politica e il culto per lo stesso “unico dio”.

Il fatto è che questo “unico dio” non esiste affatto in Natura, ma ormai tutti ci credono e il potere mondiale lo rende reale, coltivando un “sapere” contro… Natura.

La Vita si rigenera in attimi imprevedibili, il cambio del clima è improvviso e i mutamenti sono senza precedenti, riconoscono tutti. Il rischio è che qualcuno dubiti di un “sapere” che è l’arma più efficace e duratura del potere; quest’ultimo ha fretta perciò di garantirsi il controllo sui popoli e sui media, di accrescere la paura del “nemico” e quindi riaffermare la “necessità” del suo migliore business: la produzione e la vendita di armi.

Oltre al tempo lineare in terra, un altro grande inganno: lo spazio “vuoto” in cielo. In luglio 2014, i tecnici NASA dichiarano che la sonda Voyager 1 potrebbe non aver superato i “confini” del sistema solare, come era stato riportato in modo trionfale nel 2012 da tutti i quotidiani. Con un’altra sonda (IBEX) i tecnici avevano scoperto la natura della bolla magnetica  – l’eliosfera – in cui è immerso il sistema solare, cioè siamo immersi. I suoi “confini” si comportano come specchi del vento solare. Che c’è oltre questa bolla?  Forse niente; l’eliosfera può essere una caverna platonica sulle cui “pareti” –  gli apparenti spazi “vuoti” o meglio gli specchi – vediamo proiettate le ombre, cioè immagini in 3D, ologrammi. Questa ipotesi sconvolge le menti. L’avevo spiegato nel mio libro Baby Sun Revelation, così credevo, ma forse non ci sono riuscita.

“La luna è un ologramma? E allora le maree, le sue influenze sulla terra?”

Vuoi vedere un ologramma? Guardati allo specchio! Il tuo corpo è un ologramma, perché il tutto (olos) è scritto in ogni elemento del tutto. Il DNA del tuo intero organismo si ripete identico in ogni tua cellula. Ciò non esclude che tu abbia peso, relazioni e influenze con l’ambiente che ti circonda. Il vincolo principale tra terra e luna non è la gravità, ma la rotazione (lo dimostra il fatto che ci fa vedere solo una faccia). L’universo osservato è un ologramma, una matrix o realtà virtuale. Non invito a credere a me, ma a verificare la validità delle idee dominanti – la vacuità dello spazio, la linearità del tempo, la solidità della materia – e le conseguenze laceranti che derivano dal credo nelle stesse.

Gli eventi precipitano, perché la Natura le sta smentendo a ritmi accelerati. Il potere, che pochi mesi fa aveva indossato la maschera del buono e raccolto il consenso delle masse, ora ha fretta di stabilire norme per controllare meglio i popoli. Non ci riuscirà, ma la confusione delle menti, che credono ancora alle parole rassicuranti dei leader vincenti, accresce le difficoltà lungo la non facile strada verso la libertà.

Tutti credono al debito che cresce nel tempo e nessuno sa cos’è il tempo! 

Alla falsa linearità del tempo è legato il credo globale nei limiti di energia, il motivo per cui“l’uomo deve lavorare con il sudore della fronte” e/o combattere il proprio simile per accaparrarsi le varie risorse che sono sempre e comunque scarse. La Natura sta mostrando la Sua Intelligenza, dimostrando che i limiti di energia non esistono, smentendo così il “sapere” alienato e alienante che ha dominato la storia tragica di questo mondo. Tutti gli organismi usano in modo naturale e da sempre l’energia del “vuoto” che le scienze oggi riconoscono e però non sanno ancora utilizzare.  Innovazione e creatività,  intelligenza collettiva dimostrano che i limiti dell’uomo non esistono; sono stati inventati dalle religioni che, con la pretesa di rappresentare un “dio eterno”, hanno controllato la sessualità dell’umanità, rendendola infelice. La Natura tutta si rigenera con il sesso, non è soggetta al degrado e all’usura delle macchine.

Gli eventi precipitano, perché i tempi in Natura accelerano e spodestano il “dio unico” dal piedistallo della presunta “immutabilità” su cui lo ha posto la memoria comune. Non sarà il caso di cancellarla o magari “resettarla” come si dice in gergo informatico? Chi vuole può farlo, ma deve ammettere di non sapere che cos’è il tempo, risvegliarsi dall’oblio della propria mente automatica che crede a “certezze”… mai verificate.

Giuliana Conforto Astrofisica prima, docente di meccanica classica e quantistica poi, oggi dedita all’evoluzione e alla liberazione del genere umano, Giuliana Conforto snida gli inganni che stregano la mente umana e la rendono succube di un sistema politico iniquo, una videocrazia che è diventata una debitocrazia. Con emozione, impegno rigoroso e mente scerna, penetra le pieghe nascoste che animano il mondo e il suo scrigno segreto: la materia nucleare. Spaziando su varie discipline contribuisce alla nuova cultura, centrata sull’essere umano maturo per il grande risveglio.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

14 Commenti su questo post

  1. Grandiosa……

  2. dalla foto del post….”il clima atmosferico impazzito”…..invito la Conforto,che per altro stimo,di mettere ogni tanto il naso fuori da ambienti chiusi e sollevare gli occhi al cielo….chissà che non trovi risposte adeguate alla sua triste frase !!!!

  3. Monica Magri says:

    Lei è una grande! Probabilmente è già oltre le scie chimiche, sa cosa sono ma non le può eliminare come non può eliminare il debito e il sistema economico mondiale….è oltre e potremmo esserlo tutti.

  4. Io sono convinta che servono a nascondere un comportamento insolito del sole al tramonto…!

  5. Fondatore della Semeiotica Biofisica Quantistica e della Diagnostica Psicocinetica, condivido quasi tutto di questo articolo, ma devo criticare la frase finale, che mi delude un tantino, perché scritta da una grande scienziata: “… risvegliarsi dall’oblio della propria mente automatica che crede a “certezze”… mai verificate”. Teorie, idee, ipotesi, argomentazioni audaci, si possono falsificare o corroborare, ma mai verificare. Il che sarebbe tragico: se l’uomo conoscesse la Verità, il progresso ad un ceto momento finirebbe. Ed allora perché la NOstra ha scritto ” Innovazione e creatività, intelligenza collettiva dimostrano che i limiti dell’uomo non esistono”?

  6. Lella Nico says:

    Brava clasina si lo credo anche io

  7. Tanto per dirne una, gia’ SOLO OSSERVANDO IL “REALE2 con la sua ciclicita’ potremmo affermare che il tempo e’ a base circolare e NON LINEARE….. se poi ci aggiungiamo la frase chiave buddista ” Nulla si crea e nulla si distrugge , questa e’ la legge di vita e morte….beh gia’ di per se’ in tutto cio’ la presenza di u n Dio non sussiste….

  8. Questa donna è un genio!!!!!!!!! è assurdo che in televisione vedessimo così spesso la Hack, che diffondeva il suo credo meccanicista e materialista, e invece la Conforto, se non ci fosse internet, non la conosceremmo nemmeno!

  9. transeunte says:

    oltre alle parole, c’é qualcosa di “falsificabile” nelle teorie della signora?

  10. A transeunte chiedo di precisare almeno una affermazione che considera NON-Falsificabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline