Global Emotion. Il dispositivo per rilasciare blocchi, traumi ed esperienze negative

6 Commenti

global emotion

Global Emotion è il dispositivo che permette di cancellare autonomamente dalla mente i propri blocchi emozionali e i traumi e le esperienze negative, e di amplificare i vissuti emozionali positivi. 

Il Global Emotion è in grado di aiutare ad eliminare i traumi e le esperienze negative che ci disturbano emozionalmente a livello conscio ed inconscio, sciogliendo così i blocchi che limitano il pieno sviluppo della personalità, e di amplificare i ricordi positivi in modo da migliorare ancor più il proprio stato emozionale.

Nella nostra vita, specialmente nell’infanzia, è molto probabile che abbiamo vissuto degli eventi intensi in cui ci siamo sentiti sopraffatti, senza alcun controllo e abbiamo visto minacciata la nostra sopravvivenza a livello psichico e/o fisico. Queste situazioni non sono facilmente elaborate e quindi rimangono irrisolte manifestandosi come rigidità in alcune parti del corpo e come comportamenti disfunzionali ogni volta che più o meno consciamente vengono innescate.

Possiamo anche aver vissuto esperienze negative, che sebbene non traumatizzanti, non gli abbiamo dato molto peso ma hanno lasciato un segno nella coscienza e hanno modificato il nostro comportamento. E’ importante quindi risolvere situazioni disturbanti per condurre una vita sana al pieno del nostro potenziale, senza paure e limitazioni.

Le sedute di psicoterapia e altri indirizzi di psicoanalisi sono la terapia canonica per affrontare queste situazioni, che spesso richiedono molte sedute e ad un costo elevato.

Il Centro L.A.M. di Geobiologia e Naturopatia, di cui abbiamo già parlato in merito ai dispositivi per la riduzione degli effetti dei campi elettromagnetici e per la riflessologia con il biolaser, il cui utilizzo a livello professionale si può apprendere frequentando i corsi tenuti esclusivamente dal Centro di formazione in Naturopatia “La Sorgente” ha sviluppato un dispositivo al silicio, chiamato Global Emotion ,che permette di eliminare in poco tempo e autonomamente le situazioni negative disturbanti che ci portiamo dietro. Il Global Emotion è anche in grado di amplificare, e logicamente non cancellare, le situazioni emozionali positive, sia direttamente vissute che a livello mentale immaginate.

Come funziona il Global Emotion

Sia le emozioni negative presenti nell’inconscio e nel subconscio, che quelle negative del conscio e quelle positive consce, sono state misurate con la bioelettronica medica e si è appurato che ogni gruppo sta all’interno di valori elettrici che vanno da un certo minimo ad un certo massimo in maniera ben distinta. Per questa ragione si è tarato il Global Emotion in modo tale che agendo ogni volta su uno solo dei tre settori emozionali (inconscio e subconscio, conscio negativo o conscio positivo) non potrà mai agire sugli altri due. Grazie ai  campi elettromagnetici rilasciati sui punti riflessi della memoria, presenti sulla fronte di ogni individuo, si è pertanto  in grado di annullare autonomamente l’impatto dei ricordi negativi e di notevolmente amplificare quelli positivi.

Testimonianze sul Global Emotion

Da alcuni mesi ho testato personalmente il Global Emotion su me stesso e altre persone ottenendo risultati notevoli già in una sola seduta: i soggetti riescono ad entrare direttamente nel trauma e rielaborarlo molto efficacemente fino alla scomparsa dello stesso. Diversi medici, naturopati e operatori del benessere usano il Global Emotion nei loro trattamenti riportando effetti che fino ad oggi non erano raggiungibili in così poco tempo grazie ad un dispositivo e in maniera così semplice.

Loading...

Il Dott. Fabio Burigana, medico chirurgo specializzato in gastroenterologia ed endoscopia digestiva e Presidente dell’AMEC (Associazione Medicina e Complessità), ha fatto uno studio preliminare analizzando l’effetto del Global Emotion su 8 soggetti. Ecco cosa afferma:

“Lo strumento può esser considerato di tipo psico-energetico portando a cambiamenti di impedenza su punti riflessi  (energetico in questo senso) ed a cambiamenti di tipo emotivo ( nuove possibilità nella gestione delle emozioni e dello stress ad esse correlato). Durante l’utilizzo le persone dovevano immaginarsi una situazione da loro vissuta e considerata stressogena. Questo immaginarsi produceva una immediata attivazione di alcuni punti che portavano ad un cambiamento della loro impedenza (valutata tramite utilizzo di elettrodi) ed una situazione emotiva spiacevole.

L’utilizzo dello strumento “Global Emotion”, per pochi secondi ,produceva lo spegnimento dell’attivazione di questi punti con un immediato distacco emotivo della situazione stressante. Il cambiamento veniva descritto come se la situazione immaginata non risultasse più dolorosa. Contemporaneamente per alcune persone comparivano nuove prospettive più favorevoli di questa situazione.

La sperimentazione rientra nel campo ancora dibattuto dei fenomeni psico energetici ( letteratura scientifica in merito povera o inesistente) ma riteniamo che questo campo innovativo (innovativo per il mondo occidentale non certo per le culture orientali) dovrebbe essere  esplorato con metodologie idonee e ripetibili offrendo nuove possibilità per il benessere.”

La naturopata e riflessiologa Jenny Fontana, ha applicato l’utilizzo del Global Emotion alla tecnica metamorfica, un tipo di massaggio che mira allo scioglimento dei traumi avvenuti dalla fase del concepimento a quella della gestazione. L’effetto è che le micro-tensioni (blocchi) che corrispondono ai traumi ancora presenti nel soggetto, diventano più fluidi e meno rigidi e in alcuni casi scompaiono subito. Le persone sottoposte a questo tipo di trattamento riferiscono sensazioni di benessere e leggerezza già a fine seduta  e ancor più il giorno dopo.

Uno studio con la camera GDV, riconosciuta come strumento medico in molti degli Stati Federati degli Stati Uniti d’America, in Russia, in Bielorussia e in Inghilterra, ha analizzato l’impatto energetico su un soggetto prima e dopo l’applicazione per 10 minuti del Global Emotion. La conclusione è stata che: “Il test ha avuto esito altamente positivo e Il dispositivo GLOBAL EMOTION ha apportato evidenti miglioramenti, sia emozionali che fisici ,nel soggetto esaminato, già dopo solo pochi minuti di applicazione.

E’ stata eseguita anche una sperimentazione dall’Istituto Svizzero di Ricerca Scientifica Simemis guidata dall’Ing. Daniele Gullà che, come possiamo vedere nel video di seguito, ha rilevato attraverso l’utilizzo di una particolare e sofisticata apparecchiatura elettronica da lui personalmente progettata e costruita, quali siano i benefici globali che si ottengono in pochi secondi di utilizzo del dispositivo emozionale riequilibrante.

Come usare il Global Emotion

Insieme al dispositivo sono fornire le istruzioni per usarlo correttamente. In linea di massima possiamo anticipare dicendo che va applicato tra il punto 103 e il punto 8 del Dien Cham, ovvero sulla fronte grosso modo tra il centro e  la radice del naso (vedi sotto la mappa per individuare il punto) perché agisca contemporaneamente su tutti i punti riflessi della memoria presenti sulla fronte.

punti dien cham

Nella prima seduta è bene lasciarlo in tale posizione ininterrottamente per almeno 10 minuti (andare oltre i 15 non serve) onde agire su tutti i ricordi negativi presenti nell’inconscio e nel subconscio. Successivamente per eliminare invece i pensieri negativi consci, perché direttamente vissuti, è sufficiente chiudere gli occhi e visualizzare costantemente il ricordo alterante che si vuole eliminare, in modo che si attenui gradatamente il fastidio interiore che creava, fino al suo svanire dal campo visivo (succede in pochi secondi). Dopo che questo sarà accaduto quel ricordo non altererà  mai più in negativo il nostro umore anche quando dovessimo velatamente ripensarlo o ci venisse ricordato a parole da altri o da qualcosa ad esso riferito(immagini televisive ,perché qualcuno ne fa cenno verbalmente, perché scritto su: libri, riviste, giornali, ecc….)

Si consiglia di concentrarsi su una situazione vissuta negativa fino a vederla scomparire e poi di concentrarsi su un pensiero o immagine positiva (dovrà essere una situazione che al solo pensarla crea in noi gioia e piacere interiore) per minimo 3 secondi onde riequilibrare eventuali scompensi legati alla visualizzazione della precedente situazione negativa. Poi si può effettuare lo stesso passaggio sino ad un massimo di 5-6 cancellazioni di vissuti negativi di fila, sempre intervallati dall’amplificazione di uno stesso o di altri positivi. Lo stesso ciclo lo si può ripetere dopo almeno un paio di ore.

NOTA. Il Global Emotion viene fornito solo a coloro che operano nel settore delle tecniche emozionali, in ambito socio assistenziale e nel settore del benessere: Naturopati, Operatori che agiscono nell’ambito delle varie discipline del benessere, Medici, Psicoterapeuti, Psicologi, Psicoanalisti, Psichiatri, Pedagogisti e Operatori socio assistenziali, previo invio di adeguata documentazione attestante l’attività  svolta. Questo per evitare che Global Emotion possa finire nelle mani di persone che potrebbero usarlo in ambiti dubbi, tipo quello esoterico, facendo magari credere che il miglioramento emozionale che si ottiene è dovuto unicamente alle loro supposte capacità soprannaturali. Il Global Emotion viene fornito anche a tutti coloro, non appartenenti alle categorie professionali citate al paragrafo precedente, che frequentano con profitto il Corso di Formazione Professionale GEO (Global Emotion Operator), che viene organizzato e tenuto esclusivamente dal Centro L.A.M. che provvede anche a rilasciare il relativo attestato di riconoscimento, attestato che permette di operare correttamente nell’ambito delle tecniche energetico-emozionali. Per essere ammessi al GEO non è necessario avere alcun titolo di studio particolare.

global emotion infos

Nutri il tuo benessere

Entrando a far parte della nostra newsletter sarai tra i primi a conoscere le ultime notizie, eventi e pubblicazioni.

(E' gratis!)

 

No SPAM! Non condivideremo la tua email con terze parti.

Grazie!

Iscrizione effettuata con successo

Riproduzione vietata senza il consenso scritto dell'autore.

Disclaimer: Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, è un ricercatore nel campo del benessere bioenergetico e della crescita personale. Laureato con il massimo dei voti in ingegneria, si occupa di naturopatia, geobiologia e sviluppo del potenziale umano attraverso il risveglio dell’energia vitale e della coscienza.

Loading...
Leggi anche

6 Commenti su questo post

  1. Interessante, anche se si attiva su ricordi Logici…e quelli “rimossi”?
    Poi descrivono emozioni positive o negative a livello: inconscio o subconscio…che io sappia non vi è differenza alcuna se non a livello conscio.
    Voi che ne pensate?

  2. maria says:

    molto interessante, come tutti gli argomenti trattati su Dionidrim, stò cercando di contattare Geolam, per avere i nominativi dei naturopati autorizzati all’utilizzo di global emotion, nelle zone di Brescia o Bergamo, sarei disposta ad aquistarlo, ma non essendo un naturopata sono impossibilitata. grazie Riccardo per i tuoi preziosi articoli. saluti Maria

    • dioni says:

      Grazie Maria, è un piacere, tienici aggiornati. Luciano di Geolam è molto disponibile e ti saprà dare tutte le informazioni

  3. francesco says:

    Non so, qualunque macchinario di questo genere mi fa venire in mente Scientology, e questo mi basta per respingerlo immediatamente.
    E poi c’è anche una considerazione: delegare il proprio potere ad una macchina mi sembra proprio l’opposto di quello che la meditazione fa, cioè aumenta il radicamento in noi stessi, restituendoci interamente il nostro potere, rendendoci adulti.

  4. Pandora says:

    La risoluzione del trauma inconscio o del pensiero negativo che emana la nostra mente, deve passare necessariamente attraverso la comprensione, secondo me, del perchè, ovvero dell’origine che continua a generarlo e mi stà conducendo a percepirmi in maniera distorta, altrimenti è come farsi una birra in più, in quel momento rilassi la tua mente e ti godi quella situazione di benessere artificiale, ma poi finito l’effetto tutto ritorna esattamente come prima, anzi peggio, perchè diventi pure dipendente della birra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nutri il tuo benessere

Ricevi la nostra newsletter periodica. E' GRATIS!

La tua privacy è al sicuro con noi.

Prenditi cura del tuo benessere

Inserisci la tua mail per ricevere i migliori contenuti su:

✓ Rimedi naturali                    

✓ Terapie innovative               

✓ Crescita personale              

E' GRATIS!

Rimani in contatto con Dionidream

✓ I migliori integratori

✓ Recensioni libri

✓ Date degli eventi

Sent!

Please check your e-mail and download FREE BETA version.

 

SHARE IT