Guarigione incredibile con il metodo igienista

10 Commenti

photo-1416431168657-a6c4184348ab

Quella che ho deciso di condividere con voi è la breve testimonianza che Daniele Bricchi ha scritto nell’Ottobre del 2003 in seguito alle guarigioni che, con cognizione di causa, non chiamerei affatto miracolose.

Daniele è ad oggi uno dei più informati e competenti igienisti in Italia e vive a Verogna, a 615 metri di altitudine immerso nel verde delle colline piacentine. Insieme ad alcuni volontari offre soggiorni per chi vuole intraprendere un percorso di disintossicazione per liberarsi da dipendenze nocive (alcool, caffè, tabacco, farmaci, ecc…) attraverso il metodo igienista che, come lui tiene sempre a ricordare non prevede soltanto una giusta alimentazione, e la digiuno-terapia assistita.
Si esclude ogni tipo di farmaco, ricercando e rimuovendo le cause del problema e avvalendosi della fortemente sottostimata capacità di autoguarigione dell’organismo.

Sono molte le storie di persone guarite da patologie dichiarate inguaribili e la sua è forse una delle più eclatanti.

“Ho 44 anni e da 22, per motivi etici, principalmente legati alla non violenza ed al rispetto della vita degli altri animali, ho fatto la scelta vegetariana astenendomi dal consumare carne, anche quella di pesce. Soltanto in seguito ne ho scoperto le motivazioni ecologiche e salutistiche. Ho comunque riscontrato benefici effetti sulla mia salute fisica e psicologica. Disturbi come: stipsi alternata a dissenteria, improvvisi crampi notturni ai polpacci, perdite di sangue dal naso, sangue nelle feci, sono miracolosamente spariti. Inoltre avevo molta più fiducia in me stesso, sentivo di stare meglio e che la strada intrapresa era quella buona.

In seguito, soprattutto nei miei periodi di depressione, sentivo che c’era qualcosa che non andava, tanto che mi venne persino il dubbio che le mie difficoltà nel vivere, le mie crisi, dipendessero dalla mancanza di qualche componente della carne che mi ostinavo a non consumare: potenza delle idee che ci inculcano fin da bambini. Diventai consapevole di essere un tipico vegetariano disinformato che non aveva troppa cura della propria salute, capivo che per essere sani non basta eliminare carne e pesce. In realtà fumavo, bevevo alcolici, consumavo troppi latticini, in una parola sapevo ben poco di nutrizione e delle basi della salute in generale. Portavo lenti da miope da 22 anni e la mia vista si stava affievolendo ulteriormente, soffrivo di gastrite cronica e di crisi depressive, mi furono diagnosticate l’epatite c e la sterilità.

Grazie ai miei studi di Yoga ero cosciente dell’importanza dell’alimentazione per la salute e decisi pertanto di approfondire le mie conoscenze su nutrizione e medicine naturali. Approdai così all’igienismo, che non è, come purtroppo molti credono, soltanto uno dei tanti sistemi nutrizionali, ma la vera scienza della salute, la disciplina che individua il complesso delle condizioni naturali per il recupero e il mantenimento della salute non solo fisica, ma anche psichica.
Da 17 anni non uso più alcun tipo di farmaco, non porto più gli occhiali e vedo bene, non soffro più di quella depressione inspiegabile, non ho più problemi di fegato e di stomaco, ho fronteggiato senza farmaci, ascessi, granulomi ai denti ed anche una frattura al polso (niente ingessatura). Godo di buona energia, non soffro più di quei disturbi della mia famiglia quali: soprappeso, ipertensione, calvizie e neppure artrosi, che ha colpito tutti i miei parenti di parte paterna compreso mio fratello. Da ultimo non sono più sterile. Pensate che un medico cercò di dissuadermi dal fare l’esame per vedere se ero guarito, sostenendo che la mia azoospermia (assenza di spermatozoi nel liquido seminale) era irreversibile. Quando gli mostrai i risultati dell’esame, che indicavano la presenza di milioni di spermatozoi, fu molto sorpreso e dopo qualche istante di silenzioso controllo dei risultati, mi consigliò di ripetere il test, perché a suo parere poteva esserci stato uno scambio di provette in laboratorio. Io sentivo che non era così, ma volli ripetere il test, scoprendo così che non ero più sterile e che il numero di spermatozoi per millimetro cubo era ancora notevolmente aumentato.

Ora con grande gioia posso annunciarvi che sono padre di Alfred un bimbo di 18 mesi sano e gioioso, nato col parto attivo naturale, allattato al seno e non vaccinato. Anche in questa fase come nelle altre: gravidanza, parto, nutrizione della madre e del bambino, svezzamento ecc., le indicazioni degli igienisti ci sono servite e ci servono in modo speciale, direi insostituibile. Un grazie di cuore a tutti coloro che contribuiscono a far conoscere l’igiene naturale, questa semplice e magnifica disciplina.”

COS’È L’IGIENISMO

L’igienismo non è un semplice sistema alimentare ma un vero e proprio stile di vita, in grado di restituire o favorire l’equilibrio e la salute. Esso esclude qualsiasi tipo di rimedio, poiché si rifà alla causa e mai ai suoi sintomi. Si favorisce decisamente l’alimentazione vegetariana ricca di cibi crudi e vivi, il rispetto delle combinazioni alimentari, un adeguato rapporto con l’aria, il sole, il calore, l’esercizio, il riposo, l’ambiente, gli influssi mentali, emozionali, spirituali, il digiuno, la teoria della tossiemia in anteposizione alla teoria microbica. Questi ed altri elementi sono stati i punti di forza e di studio dei ricercatori igienisti. Contrariamente alla medicina ufficiale che cura i sintomi, l’igienismo ci dice: sopprimete la causa e l’effetto sparirà.

Dal sito di Daniele Bricchi

Oltre a questo si sta impegnando da anni nella costruzione di un villaggio ecologico. Il borgo di Verogna è un borgo quasi disabitato con case in vendita ed è un luogo pieno di risorse che lo rendono adatto alla creazione di un ecovillaggio. Se sei veramente ecologista e cerchi un posto del genere da rispettare e far rivivere forse è il posto che stai cercando.

Le regole del posto – clicca per visualizzare

Per contatti: Daniele Bricchi
Loc. Verogna 45 – 29021 – Bettola (Piacenza)
Tel. 0523-913142 (chiamare non oltre le 20.30)
e-mail: [email protected]

Alimentazione Naturale - Vol. 2
Le chiavi per una dietetica razionale – Conoscere il proprio corpo

Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere

Non ammalarti mai più
L’igiene naturale e l’alimentazione per mantenersi in perfetta salute

Voto medio su 5 recensioni: Buono

Vedi anche
[catlist name=igiene-alimentare]

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

10 Commenti su questo post

  1. dalla cattiveria dell’anima, non si guarisce piu.

    • Gluca says:

      Hai ragione , poi se non hai la flessibilita’ mentale per cambiare opinione ,non c’e’ speranza
      Vorrei caso mai non lo conosceste indicarvi la battaglia vinta da Arturo villa adottando una dieta crudista ,alla faccia delle malelingue sapientone
      http://www.carcinomaepatico.it/

  2. …e la settimana dopo ha anche vinto al lotto!!

  3. acqua purissima di Lourdes???? 😀

  4. mah!! io si ci credo e credo anche che determinate scelte vanno fatte in piena consapevolezza e padronanza di sè!!! Non mi piacciono le condanne esplicite ad altri metodi di guarigione però…ognuno fa le proprie scelte…io ad esempio non condivido assolutamente il digiuno sia pure “terapeutico” ma che porta a sofferenza certa..il tutto deve essere accompagnato,secondo me, da tanto equilibrio!!! son contenta per lui comunque e per le sue guarigioni…gli auguro,comunque,di andare sempre avanti per la sua strada e di riuscire nei suoi progetti. 🙂

  5. Secondo me, conta il pensiero positivo. Se credi con tutt’anima, poi raggiungere i risultati i risultati incredibili.

  6. Il pensiero positivo fa miracoli unito a una buona alimentazione 🙂

  7. Il pensiero positivo fa miracoli unito a una buona alimentazione 🙂

  8. proprio stasera sono stata ad una conferenza, una delle testimonianze più clamorose: ernia del disco guarita in soli 3 mesi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline