guduchi

Guduchi è una delle erbe più importanti della medicina ayurvedica per le sue proprietà disintossicanti, ringiovanenti, immunostimolanti e anti-reumatiche. Studi clinici hanno osservato che può essere utile per aumentare la resistenza allo stress, dimiuire l’ansia, potenziare le difese immunitarie, prevenire il raffreddore, l’influenza, trattare disturbi della pelle, artrite, artrosi, disturbi del fegato, gotta e, più recentemente, per mitigare gli effetti negativi della chemioterapia.

Il Guduchi (Tinospora cordifolia) è tra le erbe più venerate della medicina ayurvedica. Conosciuta universalmente come “Guduchi” (letteralmente significa “colui che protegge”), la pianta è anche conosciuta con nomi diversi in tutto il sub-continente indiano: “Tippa-teega” (Telugu), “Shindilakodi” (Tamil), “Arutha balli” ( Kannada), “Rasakinda” (singalese), “Giloy” (hindi), “Garo” (gujarati), “Amrit” (Kashmiri), “Guduchi” (marathi) e “Guluchi” (Oriya) .

In hindi, la pianta è comunemente nota come Giloy che è un termine mitologico indù che si riferisce all’elisir celeste che “ha salvato gli esseri celesti dalla vecchiaia e li ha mantenuti eternamente giovani”. Guduchi, il nome sanscrito, significa “che protegge l’intero corpo”. Il termine amrita è attribuito a questa erba per la sua capacità di “conferire giovinezza, vitalità e longevità”.

Secondo l’Ayurveda, il Guduchi è un erba con una miriade di potenti qualità medicinali che erano già state riconosciute dagli antichi rishi in epoca vedica, molto prima della moderna tecnologia scientifica. Attraverso mezzi spirituali, i rishi furono in grado di comprendere il guduchi (e altre erbe) in modo profondo e ora la scienza moderna è in grado di valutare e riconoscere molte delle proprietà medicinali del guduchi.

La leggenda

L’origine sacra del Guduchi è descritta nel poema epico indiano, Il Ramayana e nel testo sacro della Durga Saptshati. Vaidya Ramakant Mishra racconta il mito di guduchi dal Ramayana dicendo che guduchi iniziò a crescere sulla Terra dalle mani del Signore Indra. Il Signore Rama fece una preghiera speciale al Signore Indra chiedendo a Indra di resuscitare tutte le scimmie e gli orsi del suo esercito che erano morti durante la guerra con il rakshasa (demone), Ravana. Dopo aver ascoltato il desiderio di Rama, il Signore Indra concesse a Rama il vantaggio e spruzzò il nettare dai cieli per resuscitare gli animali. Quando le gocce nettare caddero sui corpi delle scimmie e degli orsi morti, improvvisamente tornarono in vita. Le gocce nettare che caddero sulla Terra formarono la sacra pianta Guduchi.

Benefici tradizionali secondo la medicina ayurvedica

Nei testi classici dell’Ayurveda che è una scienza antica di 5000 anni, in particolare nei testi Charak, Sushruta e Ashtang Sangraha e altri trattati come Bhava Prakash e Dhanvantari Nighantu, ecc., si afferma che il Guduchi è utile nel trattamento di

  • febbre
  • asma
  • tosse cronica
  • vertigini
  • anoressia
  • ittero
  • gotta
  • infezioni della pelle
  • diabete
  • diarrea cronica
  • dissenteria
  • e altro.

E’ stata utilizzata nelle preparazioni ayurvediche per il trattamento di vari disturbi nel corso dei secoli. È usata come rasayana ovvero per potenziare il sistema immunitario e la resistenza del corpo contro le infezioni.

L’intera pianta è usata in medicina, radici, steli, foglie, frutti. Tuttavia, lo stelo è quello più usato per l’uso medicinale come elencato dalla Farmacopea Ayurvedica dell’India. Ciò è dovuto al maggior contenuto di alcaloidi negli steli rispetto alle foglie.

Quindi in commercio oggi troviamo integratori di Guduchi che sono steli polverizzati della pianta.

Nell’Ayurveda si ritiene che il Guduchi abbia proprietà

  • rasayana (ringiovanente)
  • balya (tonico)
  • vayahsthapana (antietà)
  • jwarahara (antipiretico)
  • aayushyaprada (aumenta la durata della vita)
  • vrishya (afrodisiaco)
  • chakshusya (utile nei disturbi dell’occhio)

Proprietà

Recentemente il Guduchi ha suscitato grande interesse nella comunità scientifica occidentale per le proprietà medicinali che sono state scoperte nei principi attivi contenuti ovvero, può agire come:

  • antidiabetico
  • antipiretico
  • antispasmodico
  • antiinfiammatorio
  • antiartritico
  • antiossidante
  • antiallergico
  • adattogeno (antistress)
  • antilebbrotico
  • antimalarico
  • epatoprotettivo
  • immunomodulatore
  • antineoplastico
guduchi-acquista

Guduchi consigliato. Clicca qui o sull’immagine per andare al prodotto

Benefici scientificamente dimostrati

1. Antistress. Un numero crescente di studi supporta il ruolo del Guduchi come adattogeno ovvero aumenta la resistenza del corpo a stress e ansia. Uno studio su modello animale con sintomi di stress e ansia da privazione del sonno ha mostrato notevoli miglioramenti con riduzione di questi sintomi grazie all’assunzione del Guduchi.

2. Migliora le funzioni mentali. Nell’Ayurveda il Guduchi è presenta nella categoria di medha rasayana che significa che aiuta a migliorare la memoria e la cognizione. In uno studio randomizzato di 21 giorni, in doppio cieco controllato con placebo, è stato scoperto che migliora l’apprendimento verbale e la memoria logica. Una risposta significativa è stata trovata nei bambini con disturbi del comportamento di grado moderato e deficit mentale, insieme a un miglioramento dei livelli di QI.

3. Contrasta la rinite allergica. L’efficacia dell’estratto del Guduchi in pazienti con rinite allergica è stata valutata in uno studio randomizzato in doppio cieco controllato con placebo. Settantacinque pazienti sono stati trattati con Guduchi o placebo per 8 settimane. Il Guduchi ha ridotto significativamente tutti i sintomi della rinite allergica meglio del placebo. Nello studio clinico è stato riportato un sollievo del 100% dallo starnuto nell’83% dei pazienti in trattamento con Guduchi. Allo stesso modo, nel 69% è stato riportato sollievo dalla secrezione nasale; da ostruzioni nasali 61% e da prurito nasale, nel 71%. Nel gruppo placebo, c’è stato sollievo dallo starnuto solo nel 21% dei pazienti; da secrezione nasale, nel 16,2%; da ostruzione nasale, nel 17%; e da prurito nasale, nel 12%. Pertanto, T. cordifolia ha ridotto significativamente tutti i sintomi della rinite allergica ed è stato ben tollerato. Per la rinite allergica è stato usato nel dosaggio di circa 1 grammo al giorno per 8 settimane.

4. Contrasta infiammazione, artrosi e osteoporosi. Formulazioni singole di Guduchi o sinergiche con lo zenzero sono state utilizzate nel trattamento dell’artrite reumatoide nella medicina tradizionale ayurvedica. È stato osservato infatti che il Guduchi influenza la proliferazione, la differenziazione e la mineralizzazione della matrice ossea su sistemi modello di osteoblasti in vitro e quindi trova potenziale applicazione come agente anti-osteoporotico. È stato dimostrato che la sua assunzione stimola la crescita degli osteoblasti, aumentando la differenziazione delle cellule in lignaggio osteoblastico e aumentando anche la mineralizzazione della matrice ossea. È stato segnalato che gli ecdysteroidi isolati dalla pianta hanno effetti proteici anabolici e anti-osteoporotici nei mammiferi. È stato riportato che il beta-ecdysone (Ecd) contenuto nel Guduchi induce un aumento significativo dello spessore della cartilagine articolare, induce la differenziazione osteogenica nelle cellule staminali mesenchimali di topo e allevia l’osteoporosi in modelli animali osteoporotici.

5. Potenzia le difese immunitarie. L’attività immunomodulatrice del Guduchi è ben documentata a livello scientifico. È stato segnalato che agisce aumentando l’attività fagocitica dei macrofagi, la produzione di specie reattive dell’ossigeno (ROS) nelle cellule dei neutrofili umani, potenziando la produzione di ossido nitrico mediante stimolazione di splenociti e macrofagi indicativi di effetti antitumorali. È stato anche che influenza la produzione di citochine, la mitogenicità, la stimolazione e l’attivazione delle cellule effettive immunitarie.

6. Anticancro e radioprotettiva. Gli effetti anticancro sono stati principalmente studiati su modelli animali. E’ stato osservato che induce la proliferazione e la differenziazione mieloide delle cellule precursori del midollo osseo in un ospite portatore di tumore, attiva le cellule dendritiche derivate dai macrofagi associati al tumore,  è efficace contro vari tumori, uccidendo le cellule tumorali in modo molto efficace in vitro, inibisce la carcinogenesi cutanea nei topi e inibisce le metastasi sperimentali.

7. Chemioprotettiva e radioprotettiva. I trattamenti con radiazioni, combinati con la chemioterapia, sono il protocollo standard per il trattamento di vari tumori. Entrambi questi trattamenti hanno effetti collaterali molto gravi, purtroppo, e molte persone muoiono per gli effetti collaterali delle radiazioni e della chemioterapia. Se questi trattamenti sono necessari, deve esserci una strategia per aumentare gli effetti della chemioterapia e delle radiazioni sulle cellule tumorali, proteggendo allo stesso tempo le cellule normali sane e riducendo gli effetti collaterali. In questo contesto si inserisce il Guduchi, infatti come afferma uno studio, “ha capacità di spazzare i radicali liberi, ridurre lo stress ossidativo aumentando il glutatione e altri enzimi antiossidanti e regolare verso il basso le citochine pro-infiammatorie. Stimola le cellule T helper immunitarie, la risposta immunitaria innata e sviluppa l’immunità specifica per l’antigene aumentando anche l’acetilcolina che è responsabile del potenziamento della funzione cognitiva. Inoltre, inibisce la proliferazione cellulare, la differenziazione e l’apoptosi indotta che prevengono l’attività antitumorale. Pertanto, possiamo presumere che la ridotta qualità della vita dovuta alla chemioterapia nel cancro sarà ben regolata da T. cordifolia e avrà anche un’attività antitumorale.” È stato dimostrato che il Guduchi ha un ruolo radioprotettivo aumentando significativamente il peso corporeo, il peso dei tessuti, il rapporto testicoli-peso corporeo e il diametro tubulare e inibendo gli effetti dannosi delle radiazioni gamma sub-letali (radioterapia) sui testicoli nei topi albini svizzeri maschi. La mortalità del 100% è stata registrata entro il giorno 17 nel topi irradiati, mentre tutti gli animali che hanno assunto il Guduchi sono sopravvissuti. “La sopravvivenza al 100% dell’animale irradiato è una proprietà miracolosa di Tinospora cordifolia (Guduchi).” commenta il Dr. Virender Sodhi, medico ayurvedico ed è stato il primo medico ayurvedico e naturopatico negli Stati Uniti, direttore della Ayurvedic and Naturopathic Clinic a Bellevue (USA). Il Guduchi ha anche mostrato azioni chemioprotettive. In un altro studio l’estratto di Guduchi è stato valido quanto la doxirubicina nell’uccidere le cellule tumorali. La doxirubicina è un farmaco chemioterapico con molti effetti collaterali. “L’uso di erbe come la Tinospora cordifolia è vantaggioso per i pazienti, poiché riduce gli effetti collaterali del trattamento e migliora anche i potenziali effetti tossici di questi trattamenti per le cellule tumorali. A tutti i miei pazienti che si stanno sottoponendo a trattamenti chemioterapici e radioterapici, consiglio loro di essere delle erbe radioprotettive e chemio-preventive come Tinospora cordifolia, basilico sacro e Amla.” aggiunge il Dr. Virender Sodhi.

8. Contrasta il diabete e abbassa la glicemia. Il Guduchi è ampiamente utilizzato in Ayurveda per il trattamento del diabete mellito. Vari studi dimostrano il miglioramento della neuropatia diabetica sperimentale e della gastropatia nei ratti, riduzione della glicemia nei ratti e nei conigli iperglicemici indotti da alloxan, significativa riduzione della glicemia e dei lipidi cerebrali, aumento della tolleranza al glucosio nei roditori, aumento del metabolismo del glucosio, effetto inibitorio sull’iperglicemia indotta dall’adrenalina da parte del derivato pirrolidinico, e un significativo effetto ipoglicemico nei conigli diabetici normali e alloxani dopo la somministrazione di Guduchi.

Altri effetti che sono stati osservati sono:

  • Antipiretico (abbassa la febbre)
  • Protegge il fegato e ne normalizza le funzioni
  • Protegge dagli effetti di alcune sostanze tossiche
  • ha un’attività antibatterica contro Escherichia coli, Staphylococcus aureus, Klebsiella pneumoniae, Proteus vulgaris, Salmonella typhi, Shigella flexneri, Salmonella paratyphi, Salmonella typhimurium, batteri Pseudomonas aeruginosa, ).
  • Tratta i disturbi della pelle cronici come la psoriasi o l’eczema

Effetti collaterali

Negli studi clinici con il dosaggio i 500 mg al giorno per 21 giorni si è mostato sicuro e senza effetti collaterali.

Guduchi può causare disturbi gastrointestinali se assunto a dosi elevate per lunghi periodi di tempo.

Può indurre stitichezza se assunto per lunghi periodi da coloro che tendono ad avere intestino pigro.

Interazioni

Consultare sempre il proprio medico prima dell’utilizzo di ogni integratore.

Dato che abbassa la glicemia è da evitare se si stanno assumendo farmaci per il diabete.

Poiché potenzia le difese immunitarie è da evitare se si stanno assumendo farmaci immunosoppressori.

Guduchi e i Dosha

Sebbene sia tradizionalmente utilizzato per rimuovere l’eccesso di Pitta, il guduchi può bilanciare tutti i dosha.

Come usare il Guduchi

Il Guduchi è solitamente disponibile come integratore in polvere e il dosaggio standard generalmente usato è di 1 cucchiaino, due volte al giorno. Nella medicina ayurvedica può essere consigliato quando le difese sono basse, o all’inizio di un raffreddore o influenza.

Il Guduchi può essere combinato con shatavari o ashwagandha come tonico generale o con succo di aloe vera per scopi di disintossicazione.

Applicazione topica

Il Guduchi può anche essere utilizzato sotto forma di pasta e applicato direttamente su irritazioni cutanee croniche, come eczema e psoriasi.

Testimonianze

Di seguito sono riportate le opinioni di chi usa il Guduchi e ha lasciato una recensione al prodotto acquistato online.

“Guduchi ha rafforzato il mio sistema immunitario. Dopo aver usato il guduchi non ho raffreddore, tosse o febbre. Lo consiglio vivamente.”

“Tutti devono avere il guduchi in polvere al mattino .. sostituisci la tua tazza di tè con guduchi in polvere in acqua calda”

“Questo prodotto è molto originale … Molto efficace … Sento che anche la mia immunità è migliorata … e questo è molto utile se assunto con il miele in forma di pasta per l’eliminazione di infezioni di muco e gola.”

“Ho bevuto una miscela di questa polvere insieme alla polvere di Tulsi e posso già vedere i benefici. Fa davvero bene alla salute e ti calma. Il prodotto è di buona qualità e può essere utilizzato come tè / bevanda calda per migliorare il sistema immunitario. Consiglierei questo prodotto.”

“Mi è piaciuto molto il prodotto. Comprato per la tosse cronica di mio marito. Aiuta molto e ha un buon rapporto qualità-prezzo”

“Prendere piccole dosi, potente. Mi sta facendo un mondo di bene, sebbene essendo sensibile prenda una porzione minore di quella indicata.”

guduchi-acquista

Guduchi consigliato. Clicca qui o sull’immagine per andare al prodotto

Registrati per
continuare a leggere
Compila il form qui sotto con il tuo nome ed email e potrai leggere gratuitamente più di 2000 articoli approfonditi sul benessere naturale. Avrai inoltre accesso esclusivo a 4 eBook gratuiti e al nostro gruppo di supporto.
Accetto la Privacy Policy

Riferimenti Scientifici

  1. Badar VA, Thawani VR, Wakode PT, et al. Efficacy of Tinospora cordifolia in allergic rhinitis. J Ethnopharmacol 2005;96:445-9
  2. Goel HC, Prasad J, Singh S, et al. Radioprotective potential of an herbal extract of Tinospora cordifolia. Radiat Res (Tokyo) 2004;45:61-8
  3. Grover JK, Vats V, Rathi SS. Anti-hyperglycemic effect of Eugenia jambolana and Tinospora cordifolia in experimental diabetes and their effects on key metabolic enzymes involved in carbohydrate metabolism. J Ethnopharmacol 2000;73:461-70.
  4. Jagetia GC, Nayak V, Vidyasagar MS. Evaluation of the antineoplastic activity of Guduchi (Tinospora cordifolia) in cultured HeLa cells. Cancer Lett 1998;127:71-82.
  5. Kapil A, Sharma S. Immunopotentiating compounds from Tinospora cordifolia. J Ethnopharmacol 1997;58:89-95.
  6. Leyon PV, Kuttan G. Effect of Tinospora cordifolia on the cytokine profile of angiogenesis-induced animals. Int Immunopharmacol 2004;4:1569-75.
  7. Manjrekar PN, Jolly CI, Narayanan S. Comparative studies of the immunomodulatory activity of Tinospora cordifolia and Tinospora sinensis. Fitoterapia 2000;71:254-7.
  8. Nair PK, Rodriguez S, Ramachandran R, et al. Immune stimulating properties of a novel polysaccharide from the medicinal plant Tinospora cordifolia. Int Immunopharmacol 2004;4:1645-59
  9. Prince PS, Menon VP. Antioxidant activity of Tinospora cordifolia roots in experimental diabetes. J Ethnopharmacol 1999;65:277-81
  10. Prince PS, Padmanabhan M, Menon VP, et al. Restoration of antioxidant defense by ethanolic Tinospora cordifolia root extract in alloxan-induced diabetic liver and kidney. Phytother Res 2004;18:785-7
  11. Rawal A, Muddeshwar M, Biswas S. Effect of Rubia cordifolia, Fagonia cretica linn, and Tinospora cordifolia on the free radical generation and lipid peroxidation during oxygen-glucose deprivation in rat hippocampal slices. Biochem Biophys Res Commun 2004;324:588-96
  12. Rawal AK, Muddeshwar MG, Biswas SK. Rubia cordifolia, Fagonia cretica linn, and Tinospora cordifolia exert neuroprotection by modulating the antioxidant system in rat hippocampal slices subjected to oxygen-glucose deprivation. BMC Complement Altern Med 2004;4:11.
  13. Singh N, Singh SM, Shrivastava P. Immunomodulatory and antitumor actions of medicinal plant Tinospora cordifolia are mediated through activation of tumor-associated macrophages. Immunopharmacol Immunotoxicol 2004;26:145-62
  14. Stanely Mainzen Prince P, Menon VP, Gunasekaran G. Hypolipidaemic action of Tinospora cordifolia roots in alloxan diabetic rats. J Ethnopharmacol 1999;64:53-7.
  15. Stanely Mainzen Prince P, Menon VP. Hypoglycaemic and hypolipidaemic action of alcohol extract of Tinospora cordifolia roots in chemical induced diabetes in rats. Phytother Res 2003;17:410-3. View abstract.

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni