Hackerare la realtà o Quando Cossiga accusava Draghi di essere servo di Goldman&Sachs

1 Commento

Hacker, dal verbo inglese to hack: fare a pezzi, tagliare, violare, attaccare.

La filosofia dell’hacker, il suo metodo, è quello di analizzare i programmi, farli a pezzi, e trovare degli errori, delle discontinuità: trovare ed allargare quindi delle brecce che possano permettere di entrare nel sistema e controllarlo, modificarlo, studiarlo.

Bene la stessa cosa la si può fare nella realtà, questo del resto è uno dei metodi che usano i servizi segreti per reperire informazioni.

Hackerare la realtà significa trovare discontinuità nella cronologia dei fatti, recuperare negli archivi dichiarazioni significative, nelle coincidenzericorrenze di certi avvenimenti elementi che possano chiaramente indicare una programmaticità di base. Insomma hackerare la realtà significa trovare ed aprire delle brecce che ci facciano andare oltre il velo dell’illusione sotto la quale viviamo. Brecce che ci permettano di intuire le reali dinamiche del sistema.

Con questa rubrica, se vogliamo chiamarla tale, mi piacerebbe sottoporvi alcune di queste discontinuità: fine a se stesse se prese singolarmente ma se ordinate e guardate nella loro organicità molto eloquenti.

Tutti possono contribuire, è quello che già sta succedendo nella rete e che da molto tempo succede.

Prendete ad esempio Striscia la Notizia: tutti i video di gaffes in diretta, scene buffe o errori nei film sono state scovate grazie all’aiuto degli spettatori che spontaneamente segnalavano i video: oro per un programma come Striscia.

Per hackerare la realtà dobbiamo usare lo stesso metodo.

Partiamo quindi proprio da Striscia: anni fa andò in onda un servizio dove in diretta su RaiUno, conduceva Luca Giurato, l’On. Francesco Cossiga esprimeva il suo giudizio su Mario Draghi.

In tempi non sospetti diceva esattamente quello che molti oggi sostengono: servo di Goldman&Sachs, uomo vile, volto solo a fare il bene dei poteri forti, …

Capite bene che se queste cose a dirle è un blogger come tanti hanno un valore, se a dirle è un onorevole ne hanno un altro, se questo onorevole è Cossiga, uno ancora maggiore.

Questo è un esempio di reality hacking, un elemento da prendere e archiviare.

Pian, piano raccoglieremo altri semplici elementi come questo che ci aiuteranno ad avere un quadro sempre più organico e preciso.

Ecco il video

 

Senmut

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

Commento su questo post

  1. Rob says:

    Ottimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline