I 10 modi per accelerare il metabolismo, espellere tossine e raggiungere il peso forma

8 Commenti

accelerare metabolismo2
Tutto quello che devi sapere per aumentare la tua energia, migliorare il metabolismo, espellere le tossine e perdere il peso in eccesso

Se vuoi perdere peso non serve a niente mangiare poco, è importante invece mangiare i cibi giusti. Il cibo ogni volta che viene ingerito manda un segnale all’organismo, attivando alcuni funzioni e disattivandone altre, quindi è fondamentale porre attenzione a quello che si mangia. Non lasciarti ingannare dall’opinione comune che per dimagrire bisogna mangiare poco e niente. Quando ignori i primi segnali di fame che l’organismo ti manda, quest’ultimo invece di bruciare energia tenderà a conservarla.

Il nostro metabolismo si basa, in gran parte, sulla capacità della tiroide di funzionare correttamente e sulle ghiandole surrenali che sono legate alla produzione di insulina. Se non stiamo ricevendo abbastanza ossigeno o i nutrienti essenziali per le reazioni biochimiche, per la funzione del pancreas, per la funzione cerebrale, per tutti gli altri processi di produzione di ormoni e per nutrire le ghiandole che li producono, tutto l’organismo rallenterà e non funzionerà correttamente.

Riattivare il proprio metabolismo induce tanti effetti sul corpo:

  • Maggiore energia e vitalità
  • Maggiore capacità di concentrazione
  • Perdita del peso in eccesso o aumento di peso in coloro che sono sottopesa
  • Espulsione delle tossine immagazzinate nei tessuti o che vengono assimilate
  • Aumentare le difese immunitarie
  • Migliore assimilazione dei nutrienti dai cibi

Ecco i 10 modi per riattivare il metabolismo

1) Esercizio Fisico. Si pensa che l’esercizio fisico sia utile per perdere peso perché brucia calorie ma in verità è il contrario: l’esercizio fisico attiva il metabolismo e quindi il corpo si abitua a funzionare meglio 24 ore su 24 e quindi si smaltiscono i depositi di grasso, si aumenta la massa magra e migliora l’ossigenazione dei tessuti. L’ossigenazione è la chiave per un corpo alcalino e per l’eliminazione dell’acidità nel corpo responsabile di ogni malattia. Fare attività fisica è anche la chiave della longevità: il nostro corpo è programmato per muoversi e se non lo fa non funziona bene. Come farlo. Bastano almeno 3 giorni a settimana con un’ora di attività fisica che può essere anche una lunga camminata a passo svelto.

2) Aceto di mele. L’aceto di mele è un cibo curativo che consiglio a tutti. E’ utilissimo per riattivare il metabolismo ed espellere le tossine dal corpo anche grazie all’acido malico. Ho discusso approfonditamente con testimonianze dei benefici dell’aceto di mele negli articoli Perdi 2 kg a settimana con l’Aceto di Mele e Guarisci con l’Aceto di Sidro di Mele. Come usarlo. La prima settimana assumere 1 cucchiaino di aceto di mele in mezzo bicchiere d’acqua 10 minuti prima dei pasti, questo dà il tempo all’organismo di accelerare il metabolismo. La seconda settimana passa a 2 cucchiaini. La terza settimana passa a 3 cucchiaini.

3) Cumino. Il cumino è una spezia orientale che recentemente è stato scoperto avere enormi proprietà sul metabolismo. In uno studio 88 donne in sovrappeso sono state divise in due gruppi: uno ha assunto cumino ogni giorno per 3 mesi e l’altro no.Il risultato è stato che chi ha consumato cumino alla fine del periodo aveva meno trigliceridi e colesterolo LDL, più colesterolo HDL, aveva perso più peso e ridotto indice di massa corporea, la circonferenza della vita e la massa grassa era notevolmente ridotta. Come usarlo. Assuemre 3 grammi di polvere di cumino (un cucchiaino) al giorno in succo o latte vegetale caldo, presi 2 volte al giorno prima dei pasti (quindi mezzo cucchiaino ogni volta) per 8-12 settimane.

4) Omega 3. L’assunzione di cibi ricchi di Omega 3 è utile ristabilire il corretto metabolismo perché sono in grado di regolare un ormone chiamato leptina, che ha un ruolo cruciale nel metabolismo, controllo della fame e consumo delle riserve adipose. Gli Omega 3 stimolano l’ossigenazione dei tessuti, migliorano la produzione di energia, migliorano la salute di pelle, capelli e unghie; riducono i segni dell’invecchiamento, migliorano la risposta allo stress, combattono gli effetti del diabete; migliorano il sonno; riducono i sintomi delle allergie. Alcuni studi francesi hanno scoperto che 6 g di olio di pesce, ricco di acidi grassi Omega 3, possono accelerare il metabolismo, favorendo una perdita media di peso di 1 kg circa in 12 settimane (senza seguire una dieta e in assenza di attività fisica). Come usarlo. I cibi ricchi di omega 3 sono il salmone, sardine, alici, merluzzo, semi di lino, semi di zucca, semi di girasole, noci e anacardi.

5) Tè verde. Il tè verde contiene una sostanza chiamata EGCG che accelera notevolmente il metabolismo del corpo. E’ ricco anche di antiossidanti che favoriscono l’alcalinizzazione del corpo, l’eliminazione delle scorie acide e svolgono una potente azione anti-invecchiamento sui tessuti e sugli organi del nostro corpo. Come usarlo. Scegli the verde biologico in modo da evitare di essere esposti a livelli eccessivi di fluoruro di sodio. Il tempo di infusione è di 1 o 2 minuti a 80 gradi, una volta a giorno a stomaco vuoto.

6) Yerba mate. E’ una pianta molto famosa in Sud America in grado di aumenta l’energia, bruciare i grassi, purificare il sangue, stimolare la digestione, pulire l’intestino. Ha anche proprietà antiossidanti e anticancro. Puoi approfondire le proprietà in Aumenta l’Energia, Brucia i Grassi e Depurati con la Yerba MateCome usarlo. Una tazza di yerba mate al giorno subito dopo i pasti. Contiene caffeina quindi non eccedere.

7) Semi di Chia. Come tutti i semi, i semi di Chia sono un concentrato di energia e sostanze nutritive. I semi di Chia provengono da una pianta floreale dal nome Salvia hispanica che cresce nell’America centrale e meridionale in paesi come Messico e del Guatemala. Questi semi un tempo costituivano la base della dieta di popolazioni come Maya e Aztechi, necessari per aumentare l’energia in vista di lunghe battaglie. Hanno una perfetta combinazione di Omega 3 e fibre che li rendono ottimi per riattivare il metabolismo. Come usarli. Mettere in ammollo un cucchiaio di semi di Chia in mezzo bicchiere di acqua e limone per almeno una decina di minuti, in questo modo si crea una sorta di gel che ripulisce l’intestino, aumenta il senso di sazietà e facilità l’assorbimento dei suoi nutrienti.

8) Magnesio. Il Magnesio è un minerale che consiglio vivamente a tutti perché a causa dell’impoverimento dei terreni e dell’aumento dello stress le nostre riserve sono costantemente a corto causando sempre più malfunzionamenti nell’organismo che col tempo si cronicizzano e diventano vere e proprie malattie, come ho spiegato in Ecco perché quasi tutti siamo carenti di Magnesio – Come capirlo e cosa fare. Il Magnesio, essendo coinvolto in numerosissime reazioni biochimiche nell’organismo, aiuta il tuo metabolismo a lavorare al meglio, favorisce la trasformazione degli alimenti in energia e contrasta gli accumuli adiposi, abbassando anche i grassi presenti nel sangue e stimolando una corretta digestione ed evacuazione. Come usarlo. Prendere un cucchiaino di magnesio al mattino (e se hai problemi di sonno anche prima di andare a letto) in mezza tazza d’acqua calda.

9) Dieta. Consumare una colazione abbondante cercando, se possibile, di non saltare mai gli spuntini. Lasciando passare troppo tempo tra un pasto e l’altro il nostro corpo tende infatti a diminuire il suo metabolismo per fronteggiare la temporanea carenza di nutrienti. Fare un pranzo ricco e una cena molto leggera e almeno 4 ore prima di andare a letto. Chi ha un metabolismo irregolare ha le ghiandole surrenali sovraccariche e quindi saltare i pasti può generare più stress più disequilibrio di insulina e quindi aumento di peso. Evitare di consumare assolutamente cibi ad alto indice glicemico ovvero farinacei, pasta e zucchero preferendo invece cereali integrali biologici. Evita anche i latticini che appesantiscono e rallentano il metabolismo.

10) Olio di Cocco. L’olio di cocco è un grasso super-sano che sempre più studi scientifici ne elogiano le proprietà benefiche. Abbassa l’indice glicemico ed è termogenico quindi stimola notevolmente il metabolismo e fa riposare le surrenali e il pancreas. E’ ottimo per rimettere a posto la tiroide dato che ne aggiusta la produzione ormonale. Ho approfondito delle sue proprietà in 13 Proprietà Medicinali dimostrate dell’Olio di CoccoCome usarlo. Un cucchiaio di olio di cocco per tre volte al giorno direttamente in bocca o in bevande calde, frullati, centrifughe o anche come condimento a freddo nelle verdure o cereali integrali.

Olio di Cocco - 200 ml
Vergine e biologico
Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere

Copyrighted.com Registered & Protected CH2A-DQLA-UI0T-HUUW

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

8 Commenti su questo post

  1. Molto interessante,da sapere…

  2. Mangiare meno? 🙂

  3. Gigion says:

    Grazie dioni, sembra scritta apposta per me, mi ricordo un tuo articoli in cui ti chiesi consigli sulla dieta, anni di sedentarietà e alimentazione scorretta mi hanno creato dei seri danni alla salute, a cui sto cercando di porre dei correttivi, per esempio ogni mattina faccio oil pulling con olio di semi di girasole e questa pratica mi purifica e mi fa sentire meglio.
    Anche l’olio di cocco ha ottime proprietà.
    Ma i guai per me non provengono solo dal cibo è il lavoro che faccio è altamente stressante (insegno alle scuole medie dove credimi ci sono problemi di tutti i tipi, al giorno d’oggi le famiglie son quasi tutte spaccate), stancante vorrei tanto trovare delle fonti di reddito alternative ma è così difficile, a quando una sezione dioni-economia?

  4. Laura says:

    Ciao Riccardo mi chiamo Laura io ho problemi ahimè da 10anni con tiroide autoimmune e assumo fino a qualche settimana fa eutirox poi sn oassata a tirosint da 50e 25 mi consigli che il magnesio fa bene pwr me?ho sempre stanchezza fisica..mal di gambe e oensa pratico jogging 3volte a settimana..menomale sn in giusto peso 49kgx158cm però non è il peso,ma la malavoglia di affrontare tutto…sn turnista con turno notturno compreso ti lascio immaginare..aspetto tue risposte a presto ciao

    • dioni says:

      Ciao Laura, come si può leggere sulla scheda tecnica del magnesio non ci sono interferenze con farmaci tiroidei ed infatti conosco molte persone a cui è stato proprio il medico a consigliarlo.

  5. Alessia says:

    Ciao…ma tutti questi modi x accelerare il metabolismo sono da usare contemporaneamente???

    • dioni says:

      Ciao Alessia, più consigli si seguono e più rapidamente ed efficaci saranno i risultati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline