I Poteri e i Segreti dell'Acqua – 1 Ecco quanto è importante

Nessun Commento

 

C’ è acqua nell’universo, prevale sul pianeta Terra dove è fondamentale per la vita. Dentro e attorno a noi c’ è acqua. Nel corpo umano circa 60 trilioni di cellule immerse in un liquido chiamato acqua nascono, si riproducono, funzionano, trasmettono, ricevono informazioni e muoiono obbedendo alle leggi dell’elettromagnetismo, si comportano in pratica come oscillatori elettro magnetici e ciò vale per tutti i tessuti viventi.

In un uomo adulto ed in buona salute, la percentuale di acqua, sangue, linfa, liquido intestiziale è vicina al 70% del peso corporeo. Nel bambino appena nato, questa percentuale è vicina al 80%, nell’anziano essa scende a circa 60%; al di sotto del 55% di acqua, inevitabilmente si arriva alla morte.

Così come, all’inizio della vita, il feto cresce galleggiando nel grembo materno.

Il cervello è l’ organo che ha il più alto contenuto d’acqua ovvero l’85%.

I fluidi corporei che hanno il maggiore contenuto di acqua sono il liquido cefalo-rachidiano (99%), il midollo osseo (99%) e il plasma sanguigno (85%). Risulta quindi di fondamentale importanza per il trasporto dei nutrienti in tutti i distretti corporei e per l’eliminazione e l’escrezione, tramite l’urina, delle scorie prodotte nelle reazioni biochimiche. L’acqua inoltre svolge una funzione determinante nella regolazione della temperatura corporea (tramite la sudorazione) e della concentrazione dei sali minerali; partecipa inoltre alla digestione, favorendo il transito intestinale e l’assorbimento delle sostanze nutritive. Proprio perché l’acqua deve essere presente in quantità molto elevate nell’alimentazione umana viene classificata come “macronutriente”.

Nelle piante è il componente principale della linfa, che ha la funzione di trasportare i principi nutritivi in tutti i tessuti, e dei vacuoli, che regolano la pressione osmotica e l’acqua insieme all’anidride carbonica  uno dei principali reagenti della fotosintesi clorofilliana.

L’uso intenzionale e sistematico dell’acqua come cura medica si fa risalire ai tempi di Ippocrate, il padre della medicina, anzi le sue proprietà terapeutiche erano già note ai sacerdoti medici di Esculapio per i quali “l’acqua purifica il corpo e fa scorrere con maggior fluidità il sangue nelle vene” e consigliavano la cura delle acque intiepidite per aumentare le difese organiche.

Talete poi, il primo dei filosofi greci, annoverato tra i sette saggi, vedeva nell’acqua il principio di tutte le cose, il primo e più importante elemento naturale. Sosteneva che bere tanto mantiene in salute e allunga la vita.

L’acqua fu considerata un elemento primigenio presso molti popoli, anche molto lontani fra loro; ad esempio in Cina venne identificata con il caos, da cui ha avuto origine l’universo, mentre nella Genesi compare già nel secondo versetto, prima della luce e delle terre emerse.

Sulla Terra l’acqua copre il 70,8% della superficie del pianeta e più o meno con la stessa percentuale è il maggior costituente del corpo umano.

L’acqua in natura non è mai pura, bensì contiene al suo interno moltissime particelle (grazie alla sua capacità di solvente), la maggior parte delle quali microscopiche.

Secondo il comune pensiero occidentale l’acqua è semplicemente l’unione di due atomi di ossigeno ed uno di idrogeno che in condizioni normali si presenta allo stato liquido.

I Veda, antichi testi induisti, la considerano sacra, per la sua capacità di generare vita sulla Terra.

L’Ayurveda, nella sua millenaria saggezza riconosce all’acqua un ruolo molto particolare per le sue qualità e virtù terapeutiche ed i saggi l’hanno descritta nelle sue molteplici forme e funzioni.

Poco viene tenuto in considerazione circa le qualità e le diverse forme che l’acqua assume secondo la funzione.
Il pensiero indiano, e nello specifico quello ayurvedico, partono invece dall’analisi qualitativa dell’acqua. Essa non è considerato un semplice liquido dissetante, ma riveste il ruolo di cibo e come tale nutre, lubrifica e disintossica.
Da sempre infatti all’acqua è stato attribuito un potere simbolico di pulizia, non solo dalle sporcizie terrestri, ma anche dalle imperfezioni spirituali.
Le sue qualità terapeutiche sono: antiossidante  – defaticante  – digestiva  – cardiotonica  – previene la stispsi – idratante – aumenta il lustro della pelle – rinfrescante – aumenta l’energia.

Ci sono molte indicazioni circa la temperatura adatta per assumere l’acqua, e particolari controindicazioni nell’assunzione dell’acqua fredda, non comunemente consigliata ma assolutamente vietata in particolari stati patologici. In genere comunque l’acqua può diventare molto indigesta se bevuta nello stesso momento fredda e in grandi quantità.

Se vogliamo avere un’efficace azione purificante per l’intero organismo, l’indicazione migliore è quella di consumare acqua calda che è stata fatta precedentemente bollire per almeno 5/10 minuti. L’acqua in questo modo, ripulendosi di ogni memoria, diventa molto più leggera e acquista proprietà diversestimola il processo digestivo e rimuove le tossine.
La si può mettere poi in un thermos per conservarne il calore e la si beve come detto prima a piccoli sorsi.

In modo particolare si consiglia di bere acqua calda con limone al mattino appena alzati per stimolare l’evacuazione, la disintossicazione e la depurazione del corpo dagli scarti metabolici della notte.

E’ importante non assumere molti liquidi durante i pasti perchè accelerano il transito dei cibi verso l’uscita, impedendo loro di rilasciare nei villi intestinali i loro valori nutritivi e diluiscono i succhi gastrici rallentando la digestione: meglio quindi bere 30 minuti prima o 2 ore mezza dopo i pasti principali. Se durante il pasto si mastica bene, producendo quindi saliva che digerisce il cibo e ne facilità la deglutizione, e si assumono nel contempo verdure non è necessario prendere bevande per “mandare giù il boccone”.

Per concludere va sottolineato che frutta e verdura sono ricche di acqua biologica e organica, la migliore forma di nutrimento per il nostro organismo.

Contiene infatti succo zuccherino, vitamine organiche, ormoni naturali e minerali organici, assieme ai quantitativi  giusti di proteine vegetali e d’acidi grassi polinsaturi; in pratica, molta più frutta d’ogni tipo e molta più verdura cruda!

L’acqua biologica, quella contenuta nei vegetali è un’acqua preziosa per il nostro organismo, anche per il fatto che non essendo ristagnata in cisterne, condutture o bottiglie, è particolarmente viva e vitale.

 

Questo è il primo capitolo del nostro viaggio alla riscoperta dei segreti e dei poteri dell’acqua, dove abbiamo analizzato la sua importanza e la sua costanza presenza sia dentro che fuori di noi, strettamente legata alla vita, alla salute e all’armonia.

“Sii acqua amico mio”- Bruce Lee

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

0 Commenti su questo post

  1. marisa spina says:

    concordo appieno cosi risparmio anche lete e l’ acqua che toglie l’acqua sarei un baccala’

  2. Franco Argese says:

    Complimenti delle informazioni che divulgate, apprezzo ed ammiro il contenuto, che dal mio esclusivo punto di vista approvo alla Grande !
    Saluto cordialmente Franco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline